Genere
MMORPG
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
2011

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn

Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Square Enix
Sviluppatore
Square Enix
Genere
MMORPG
Data di uscita
2011

Hardware

Final Fantasy XIV sarà lanciato nel 2010 in versione PC e PlayStation 3.

Multiplayer

Final Fantasy XIV sarà un gioco fruibile esclusivamente online, con la possibilità di giocare sullo stesso server sia per i possessori di PC che per quelli della console Sony.

Link

Eyes On

[GC 09] Square Enix presenta Final Fantasy XIV

Prime informazioni su uno dei MMORPG più attesi!

di Marco Ravetto, pubblicato il

La prima giornata di Gamescom 2009, riservata solamente agli addetti ai lavori, ha aperto i battenti mostrando subito uno dei titoli più attesi della manifestazione. Dopo aver annunciato l’uscita di Final Fantasy XIV allo scorso E3 2009, Square Enix ha svelato nuove informazioni sul nuovo gioco online persistente ambientato nel mondo di Final Fantasy nel corso di un incontro con la stampa a cui hanno preso parte Hiromichi Tanaka e Sage Sundi, rispettivamente Producer e Global Online Producer.

TRADIZIONE E INNOVAZIONE

Partendo da una trama che, a detta di Tanaka, riuscirà a catturare l’attenzione sia degli appassionati della saga sia dei giocatori che non si sono mai avventurati nel mondo di Final Fantasy, il gioco si sviluppa con una struttura che miscela elementi caratteristici della serie ad aspetti tipici dei MMORPG. L’inizio della partita, la fase di creazione del proprio personaggio, dovrebbe seguire uno schema piuttosto convenzionale, con la possibilità di selezionare la razze, le caratteristiche base e di sbizzarrirsi per dare al proprio alter ego virtuale un look più o meno stravagante. Una volta entrati nel vivo dell’azione, saranno sufficienti pochi istanti per notare alcune caratteristiche distintive di Final Fantasy XIV, prima fra tutte la scelta di optare per un sistema di combattimento in tempo reale, che ricompenserà il giocatore con migliorie che non riguarderanno tanto le singole caratteristiche del proprio personaggio quanto le armi e gli oggetti di cui si dispone. Recuperare oggetti più potenti sarà un’operazione che assumerà un ruolo sempre più importante nel corso del gioco e, guadagnare ingenti somme di denaro sarà necessario sia per mantenere al massimo dello splendore i propri “ferri del mestiere” (le armi si possono danneggiare e riparare) sia per acquisirne di nuovi; dovrebbe inoltre essere possibile, in base alle scelte operate all’inizio della partita, dare vita a personaggi in grado di costruire armi e oggetti magici in maniera autonoma, senza quindi dipendere in alcun modo dal mondo circostante.

UN MONDO FANTASTICO

Visto il notevole lasso di tempo che divide questa prima presentazione dall’uscita del gioco, prevista nel 2010, la versione che abbiamo avuto modo di vedere mancava ancora di numerose funzioni e conteneva alcuni elementi di gioco che potrebbero, con il progredire dello sviluppo, subire sostanziali modifiche o essere addirittura eliminati.
Hiromichi Tanaka e Sage Sundi, nel corso della presentazione/intervista, hanno sottolineato come gli sforzi del team di Square Enix siano attualmente concentrati sulla realizzazione della struttura base del gioco e che solamente una volta messo a punto il cuore di Final Fantasy saranno presi in considerazione aspetti secondari come, per esempio, l’implementazione di extra quali mini-giochi. Per lo stesso motivo, a precisa richiesta, non sono state fornite risposte esaurienti riguardo la presenza di una modalità PvP, che con tutta probabilità sarà inserita solamente in una fase più avanzata della lavorazione. È invece stata annunciata la presenza di un sistema denominato Guild Leave per la gestione delle missioni, con la possibilità di scegliere quest che varieranno per durata e difficoltà in modo da adattarsi alle esigenze di tutti i giocatori e alle caratteristiche del proprio personaggio, così come è stata confermata l’apparizione nel corso del gioco di diversi personaggi e creature che hanno reso celebre questa saga (qualcuno ha detto chocobo?).

UNO SGUARDO AL FUTURO…

Come accade per la maggior parte dei MMORPG, l’uscita di Final Fantasy XIV sarà preceduta da un periodo di open beta testing che servirà per affinare ogni aspetto del gioco e per ricevere utili consigli dall’utenza. Seguirà quindi l’uscita ufficiale del gioco, che sarà lanciato sul mercato in inglese, francese, tedesco e giapponese (nulla è stato detto riguardo una eventuale localizzazione in italiano) per PS3 e PC. I server nipponici permetteranno anche la partecipazione cross-platform, quindi i possessori di computer e di console potranno trovarsi a combattere fianco a fianco nel leggendario mondo di Final Fantasy. Malgrado molti aspetti del gioco siano ancora avvolti in un fitto alone di mistero, l’impressione che abbiamo ricavato da questa prima chiacchierata con Hiromichi Tanaka e Sage Sundi è più che positiva. La carne al fuoco è veramente tanta e la notevole ricchezza della struttura, unita a una realizzazione tecnica che, seguendo una tradizione ormai consolidata, dovrebbe attestarsi su livelli di eccellenza, potrebbe rendere Final Fantasy XIV un nuovo punto di riferimento per gli appassionati del genere.


Commenti

  1. RikuX7

     
    #1
    Speriamo x l'italia..:-\:\
  2. Avrel

     
    #2
    speriamo
  3. Yuber

     
    #3
    io da beta tester posso dire che non sono rimasto impressionato...anzi...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!