1.     Mi trovi su: Homepage #1799284
    Questo gioco è una vera delusione.

    Ho molto apprezzato il primo capitolo. Cortino, ma dannatamente ben fatto. Questo seguito, non solo ha una grafica un po' troppo sottotono, ma ha pure il gameplay stravolto. E' quasi un clone di Dinasty Warrior più che di Onimusha. Ne parlano tutti abbastanza male, sembra essere un gioco davvero mediocre. Voti bassi dappertutto.
    Ho 236 voti positivi nel Topic persone fidate + 26 successive transazioni andate a buon fine!
  2.     Mi trovi su: Homepage #1799285
    Sagittarius:
    Questo gioco è una vera delusione.

    Ho molto apprezzato il primo capitolo. Cortino, ma dannatamente ben fatto. Questo seguito, non solo ha una grafica un po' troppo sottotono, ma ha pure il gameplay stravolto. E' quasi un clone di Dinasty Warrior più che di Onimusha. Ne parlano tutti abbastanza male, sembra essere un gioco davvero mediocre. Voti bassi dappertutto.

    anche la grafica non mi pare eccelsa...
    Powered by Firefox
  3.     Mi trovi su: Homepage #1799286
    Sagittarius:
    Questo gioco è una vera delusione.

    Ho molto apprezzato il primo capitolo. Cortino, ma dannatamente ben fatto. Questo seguito, non solo ha una grafica un po' troppo sottotono, ma ha pure il gameplay stravolto. E' quasi un clone di Dinasty Warrior più che di Onimusha. Ne parlano tutti abbastanza male, sembra essere un gioco davvero mediocre. Voti bassi dappertutto.


    Devo rivalutare le mie impressioni di qualche tempo fa. Genji 2 non è poi così male, ma soprattutto non assomiglia per niente a DW :DD I nemici su schermo sono sempre molti, ma non abbastanza da ricordare il genere di gioco al quale appartiene DW. E' un discreto action game, graficamente pulito anche se abbastanza sottotono rispetto allo standard hd e discretamente divertente da giocare. I movimenti e le mosse sono abbastanza ben fatte, ciò che però non va tanto giù è il cambio apportato al potere kamui e i nemici troppo poco agguerriti. Il potere kamui nel primo episodio era ben fatto, i nemici attaccavano al rallentatore e bisognava bremere il tasto giusto al momento giusto per ucciderli con una sola mossa letale, qui invece i nemici sono immobile ed è il protagonista che li va a cercare (tra l'altro da solo) e ad ucciderli senza il minimo sforzo, in più se ci sono 6 nimici vitteme del kamui si vedrà per 6 volte la stessa scena, il nemico sempre immobile a destra dello schermo e il protagonista che arrivando da sinistra lo accoppa semplicemente premendo quadrato e cerchio. Davvero orribile. Come dicevo prima poi i nemici sono davvero inerti, se ne stan li ad aspettare di essere uccisi. Lo ricomincerò a livello hyper hard ... se si può.

    Voto personale 6 1/2 8-( ... meglio del 5 secco della volta scorsa :DD
    Ho 236 voti positivi nel Topic persone fidate + 26 successive transazioni andate a buon fine!
  4.     Mi trovi su: Homepage #1799288
    Uriziel:
    anche la grafica non mi pare eccelsa...

    Non è certo eccelsa ma qualcosa di interessante lo ha: gli effetti sono ben gestiti e danno un bell'impatto, le animazioni sono molto fluide; il dettaglio non è molto elevato ma il titolo guadagna molto in atmosfera.
    Di pecche però ne ha molte, tra tutte l'inquadratura è davvero improponibile
  5.     Mi trovi su: Homepage #1799291
    Surgio:
    il primo m'è durato 30 minuti (:X), il secondo a giudicare dalle rece in giro sembra pure peggio. Per fortuna che almeno c'è il "real time weapon change." :))
    Copio incollo un mio parere sulla versione JAP del gioco:

    Nel decalogo del buon game designer, una delle cose più importanti è il saper proporre idee innovative e successivamente metterle in pratica con doverosa competenza. Genji: Kamui Souran (conosciuto in occidente come Genji: Days of the Blade), sequel del gioco d'azione omonimo uscito su PS2 circa un anno fa, non rispetta assolutamente questa regola non scritta. Il gioco parte a tre anni di distanza dalla grande battaglia di Amagane, narrando le gesta dello storico eroe Genkuro Yoshitsune nuovamente alle prese con guerre poteriali per il dominio del Giappone feudale. Innanzitutto il numero di personaggi giocabili è ora salito a quattro: Yoshitsune (of course), l'imponente Benkei (già ammirato nel prequel), la letale Shizuka (rapidissima nello sferrare colpi con le sue lame) e Buson, il nemico finale del primo capitolo. La possibilità di selezionarli rapidamente, tramite pressione dei tasti direzionali, rimanda alla memoria il "vecchio" Onimusha: Dawn of Dreams, titolo con cui Genji: Kamui Souran ha molto da spartire: similmente al gioco Capcom, infatti, gli elementi d'avventura/RPG sono completamente assenti, a favore di una preponderante anima action che si concretizza in una serie di scontri all'arma bianca caratterizzati da un'infinità di combo e contromosse (la maggior parte delle quali fini a se stesse) di grande impatto scenico. Laddove una pigra mappa fatica a segnalare le incursioni nemiche (provenienti da ogni dove), l'inquadratura fissa non riprende mai la scena dal giusto punto di vista, sebbene una banale gestione della camera virtuale avrebbe reso più facile ogni cosa. Il sistema di combattimento, inoltre, non prevede l'individualizzazione automatica degli obiettivi da attaccare, tramutando la maggior parte dei duelli in insensate danze al vento. Banalmente riuscita è invece la presenza (riciclata) del Kamui, ovvero una dimensione parallela (attivabile previo riempimento di un'apposita barra d'energia) nella quale è necessario premere con una tempistica perfetta una serie di tasti indicati a schermo (Quick Time Event docet). Ma i meriti di Genji, dopotutto, sono in gran parte atmosferici: l'impianto grafico (ancorato quasi sempre sui 60 fps), le ricostruzioni degli ambienti e soprattutto lo splendido sonoro (tranne forse il doppiaggio inglese realizzato dagli stessi giapponesi) sono volti a calare il giocatore nella maestosa orgia sensoriale allestita dai programmatori, con esito impressionante per potenza evocativa ma flebile efficacia per quanto riguarda la giocabilità pura e semplice. Esattamente come il predecessore...  
    Per concludere, Genji: Kamui Souran è un capolavoro tecnologico piuttosto che una soddisfacente rifinitura degli elementi visti (e apprezzati) nel primo episodio su PS2. Brevità, problemi ludici ed un' estetica derivativa offuscano le doti che l'ultima opera del team Game Republic avrebbe potuto dimostrare. Al pari di un altro gioco della line-up PS3 (Resistance: Fall of Man) Genji 2 palesa un lavoro di sviluppo negligente in un titolo a 128 bit, rinviando la vera dimostrazione di potenza ad un (probabile) nuovo capitolo della serie. La speranza è che la prossima volta i programmatori si prendano tutto il tempo che gli serve per mettere a punto la loro opera, senza l'urgenza di uscire in tempo per il lancio. I samurai anticipatamente ringraziano.
  6.     Mi trovi su: Homepage #1799292
    Sagittarius:
    Devo rivalutare le mie impressioni di qualche tempo fa. Genji 2 non è poi così male, ma soprattutto non assomiglia per niente a DW :DD I nemici su schermo sono sempre molti, ma non abbastanza da ricordare il genere di gioco al quale appartiene DW. E' un discreto action game, graficamente pulito anche se abbastanza sottotono rispetto allo standard hd e discretamente divertente da giocare. I movimenti e le mosse sono abbastanza ben fatte, ciò che però non va tanto giù è il cambio apportato al potere kamui e i nemici troppo poco agguerriti. Il potere kamui nel primo episodio era ben fatto, i nemici attaccavano al rallentatore e bisognava bremere il tasto giusto al momento giusto per ucciderli con una sola mossa letale, qui invece i nemici sono immobile ed è il protagonista che li va a cercare (tra l'altro da solo) e ad ucciderli senza il minimo sforzo, in più se ci sono 6 nimici vitteme del kamui si vedrà per 6 volte la stessa scena, il nemico sempre immobile a destra dello schermo e il protagonista che arrivando da sinistra lo accoppa semplicemente premendo quadrato e cerchio. Davvero orribile. Come dicevo prima poi i nemici sono davvero inerti, se ne stan li ad aspettare di essere uccisi. Lo ricomincerò a livello hyper hard ... se si può.

    Voto personale 6 1/2 8-( ... meglio del 5 secco della volta scorsa :DD

    C'è un solo grande problema:

    LA TELECAMERA E' FATTA CON IL CULO!
    Perchè se non fosse per questo piccolo dettaglio non proprio "next-gen", era pure decente...

  [PS3] Recensione Genji: Days of the Blade

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina