1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #1850040
    Ieri sera, mentre mi concentravo sul pensatoio, ho riflettuto su di una cosa.

    Per la televisione, stiamo sempre più diventando dei numeri, non delle persone. Delle statue di balsa.
    Qualche tempo fa, ricordo che riviste del settore esponevano al confronto vari programmi TV, dandone il grado di interesse e compiacimento del pubblico, quanto aveva divertito o appassionato.
    Adesso? Odiens, numeri.
    Panariello ha fatto più odiens della DeFilippi, la settimana successiva viceversa...
    Indici d'ascolto, ecco cosa siamo. Non importa se un programma ha divertito, annoiato, appassionato, scandalizzato.
    No, siamo solo delle ombre che fanno numero e se un programma è più visto significa che è più bello... il che è sostanzialmente falso.
    Tutto dipende dal giorno, dalla fascia oraria, dalla pubblicità fatta...
    Supponendo che Amici e Report vadano in onda contemporaneamente e che Amici abbia totalizzato più ascolti, qual'è il programma migliore? Migliore in che senso?
    Le persone si differenziano dai sassi perchè pensano. Dagli eventi esterni reagiscono di conseguenza seguendo logiche.
    Io NON li ho guardati quella sera, ma reputo Report decisamente più interessante e serio di Amici. Conta lo stesso la mia opinione? No, perchè non ho fatto odiens....

    Questo triste e meschino meccanismo di selezione dei programmi migliori ha portato a uscite del tipo 'Grande Fratello', non so se mi spiego... nella stessa categora per il telegatto a "La macchina del tempo"...
    Miscugli paradossali.
    E come tutti i miscugli, pericolosi.
    Ma tanto conta il numero, non l'opinione.
    E allora via alle americanate, ai programmi 'di vita vera', come quello che poco fa divenne epico in russia, dove baldi giovani venivano spediti a Berlino senza soldi e dovevano cavarsela da soli per un bel po. Ragazzi che si riducevano a rubare, ragazze che addirittura si prostituivano, sempre costantemente ripresi e trasmessi in diretta... bel programma educativo, complimenti agli ideatori....
    Qui da noi spopola Pappalardo, ripreso nella sua casa, seguito da milioni di persone alle quali va in pappa il cervello.

    Concludendo, una lacrima alla cara vecchia TV dell'informazione e della cultura, del divertimento sano e delle emozioni cinematografiche cade per perdersi in un mare di numeri...numeri....numeri...numeri...numeri....numeri....

    [Modificato da Hey joe! il 9/1/2004 15:58]
    Per me le donne sono un libro aperto e generalmente preferisco leggere a letto.
  2.     Mi trovi su: Homepage #1850042
    Anche io odio quei programmi, ma purtroppo anche i dati di ascolto in italia sono una vaccata emerita in quanto i possessori del macchinino auditel (che ne sono a conoscenza) sono una percentuale infinitesimale del pubblico quindi se il 50% dei possessori del baracchino ha guardato un certo programma non siglifica che il 50% degli italiani lo abbiano fatto... da un certo punto di vista il ragionamento è corretto, ma le persone che lo hanno sono veramente troppo poche.

    Poi per averlo bisogna rientrare in certe fasce di utenza: tipo famiglia con + di due figli, reddito annuo di tot, zone di residenza ecc...

    Tutte cavolate, concordo col dire che siamo solo numeri, oltre che nelle mani di questi italiani medi che hanno la baracchina!

    Io non ne conosco nemmeno uno e voi?
    <- Gina Carano! che donna!
  3.     Mi trovi su: Homepage #1850043
    Hey joe!:
    Wow, devo dire che ho postato qualcosa di interessantissimo... se resta tale lo levo!

    Per carità, il tuo post è interessante, ma mi sembra che sia un po' come aprire un post che dice "ho scoperto che girando l' altra manopola del rubinetto scende l' acqua calda".
    Insomma, qual'è la fonte di ricavo principale per un emittente televisiva? La pubblicità.
    L' azienda che commissiona la pubblicità e che quindi paga, pagherà di più per uno spazio pubblicitario all' interno di un programma che non vede nessuno o all' interno di un programma che seguono milioni di persone? Da qui l' importanza dei dati dell' audience.

    Poi, andando ancora più a fondo, se i programmi che critichi fossero così orribili, perchè la gente li guarderebbe? Ed è chiaro che la gente li guarda, perchè un programma che non vede nessuno non produce ricavi utili e viene allegramente cancellato.
    Quello che dovrebbe essere criticabile è il livello dell' italiano medio, che con quella roba che tu critichi si diverte. Gli autori televisivi sono solo lodabili, se sono capaci di fare cose che effettivamente piacciono, qualunque sia il loro livello.
    /!\ La zeldosa di Nextgame /!\
    Kaeru basho de aru you ni...
    Motherland
    <- Taisa!
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #1850044
    celes:
    Per carità, il tuo post è interessante, ma mi sembra che sia un po' come aprire un post che dice "ho scoperto che girando l' altra manopola del rubinetto scende l' acqua calda".
    Insomma, qual'è la fonte di ricavo principale per un emittente televisiva? La pubblicità.
    L' azienda che commissiona la pubblicità e che quindi paga, pagherà di più per uno spazio pubblicitario all' interno di un programma che non vede nessuno o all' interno di un programma che seguono milioni di persone? Da qui l' importanza dei dati dell' audience.

    Poi, andando ancora più a fondo, se i programmi che critichi fossero così orribili, perchè la gente li guarderebbe? Ed è chiaro che la gente li guarda, perchè un programma che non vede nessuno non produce ricavi utili e viene allegramente cancellato.
    Quello che dovrebbe essere criticabile è il livello dell' italiano medio, che con quella roba che tu critichi si diverte. Gli autori televisivi sono solo lodabili, se sono capaci di fare cose che effettivamente piacciono, qualunque sia il loro livello.

    Vero, ma non li loderei sempre e ad occhi chiusi. Agli ideatori del GF (riferimento canonico della feccia televisiva) taglierei allegramente le dita...
    Per me le donne sono un libro aperto e generalmente preferisco leggere a letto.
  5. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #1850045
    celes:
    Per carità, il tuo post è interessante, ma mi sembra che sia un po' come aprire un post che dice "ho scoperto che girando l' altra manopola del rubinetto scende l' acqua calda".
    Insomma, qual'è la fonte di ricavo principale per un emittente televisiva? La pubblicità.
    L' azienda che commissiona la pubblicità e che quindi paga, pagherà di più per uno spazio pubblicitario all' interno di un programma che non vede nessuno o all' interno di un programma che seguono milioni di persone? Da qui l' importanza dei dati dell' audience.

    Poi, andando ancora più a fondo, se i programmi che critichi fossero così orribili, perchè la gente li guarderebbe? Ed è chiaro che la gente li guarda, perchè un programma che non vede nessuno non produce ricavi utili e viene allegramente cancellato.
    Quello che dovrebbe essere criticabile è il livello dell' italiano medio, che con quella roba che tu critichi si diverte. Gli autori televisivi sono solo lodabili, se sono capaci di fare cose che effettivamente piacciono, qualunque sia il loro livello.

    Quoto in toto, siamo quello che vediamo in TV.... e LORO lo sanno...e ci accontentano..;)
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  6.     Mi trovi su: Homepage #1850046
    Hey joe!:
    Vero, ma non li loderei sempre e ad occhi chiusi. Agli ideatori del GF (riferimento canonico della feccia televisiva) taglierei allegramente le dita...

    E perchè? Faccio notare poi che gli ideatori del GF non si aspettavano che avesse il successo che ha avuto, specie perchè solo da noi (almeno, credo) sono arrivati alla 4a edizione e solo noi abbiamo Maurizio Costanzo non-sciò che invita i concorrenti OVUNQUE... insomma, non è tanto colpa dell' "oggetto" ma dell' utilizzo che se ne fa. Almeno per me, s' intende ^_^
    /!\ La zeldosa di Nextgame /!\
    Kaeru basho de aru you ni...
    Motherland
    <- Taisa!
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #1850047
    celes:
    E perchè? Faccio notare poi che gli ideatori del GF non si aspettavano che avesse il successo che ha avuto, specie perchè solo da noi (almeno, credo) sono arrivati alla 4a edizione e solo noi abbiamo Maurizio Costanzo non-sciò che invita i concorrenti OVUNQUE... insomma, non è tanto colpa dell' "oggetto" ma dell' utilizzo che se ne fa. Almeno per me, s' intende ^_^

    Perchè è il programma diseducativo per eccellenza.
    A buon conto Paone s'incazzò come una biscia quando, al telegatto, La Macchina Del Tempo fu messa nella stessa categoria del GF.
    Sono l'esatto contrario, come mettere Argento con Nichetti.... fanno a pugni....

    Lo stesso Maurizio Costanzo, prima del debutto del GF, dichiarò a testa alta che il GF era un programma stupido e che mai gli avrebbe dato peso.
    E poi? Tutti i concorrenti te li rivedi ovunque ci sia lui.... Questo per tornare al discorso dell'odiens, numeri. Il GF ha fatto Odiens? Beeeeeeneeee, ecco che il panzone se li accaparra tutti....

    Io abito vicino vicino alla vincitrice del primo capitolo, ne sono talmente fiero che non mi ricordo neppure il suo nome.

    E aggiungo, IMHO
    Per me le donne sono un libro aperto e generalmente preferisco leggere a letto.
  8.     Mi trovi su: Homepage #1850048
    Hey joe!:
    Perchè è il programma diseducativo per eccellenza.
    A buon conto Paone s'incazzò come una biscia quando, al telegatto, La Macchina Del Tempo fu messa nella stessa categoria del GF.
    Sono l'esatto contrario, come mettere Argento con Nichetti.... fanno a pugni....

    Lo stesso Maurizio Costanzo, prima del debutto del GF, dichiarò a testa alta che il GF era un programma stupido e che mai gli avrebbe dato peso.
    E poi? Tutti i concorrenti te li rivedi ovunque ci sia lui.... Questo per tornare al discorso dell'odiens, numeri. Il GF ha fatto Odiens? Beeeeeeneeee, ecco che il panzone se li accaparra tutti....

    Io abito vicino vicino alla vincitrice del primo capitolo, ne sono talmente fiero che non mi ricordo neppure il suo nome.

    E aggiungo, IMHO

    Ma è diseducativo per via della gente che "noi" (nel senso di italiani) ci abbiamo messo dentro. Gente che non sa nemmeno chi è Dante Alighieri e che si esprime ruttando. In sè, per come è stato concepito, non ci vedo niente di male. Anzi, probabilmente gli psicologi potrebbero sbizzarrirsi, in fondo è come osservare dei topini in un labirinto, un esperimento come un altro.
    E' logico poi che se dentro fai di tutto per metterci dei cretini che speri copulino tra di loro per creare audience... il problema è di chi ha preso in mano il format e, torno a ripetere, di chi decreta il successo del programma (il publico).

    Sulla questione poi del paragonare Paone al GF, su quello sono d' accordissimo con te, senza alcun dubbio. Sebbene i generi televisivi vadano via via mischiandosi e ibridandosi sempre di più, vedo una netta e grande distinzione tra le due cose ^___^

    E su Costanzo che si accaparra i concorrenti... vedi, anch' io a livello personale faccio il tuo stesso discorso : prima ci sputa sopra e dopo avere fatto ascolti, se li prende sotto l' ala protettrice... ma d' altra parte riesco anche a vederla così : fare audience è il mestiere di Costanzo. I cocorrenti del GF (per motivi incomprensibili, almeno per me) fanno audience. Costanzo si accaparra i concorrenti. Non fa una grinza ^___^
    /!\ La zeldosa di Nextgame /!\
    Kaeru basho de aru you ni...
    Motherland
    <- Taisa!
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #1850049
    celes:
    Ma è diseducativo per via della gente che "noi" (nel senso di italiani) ci abbiamo messo dentro. Gente che non sa nemmeno chi è Dante Alighieri e che si esprime ruttando. In sè, per come è stato concepito, non ci vedo niente di male. Anzi, probabilmente gli psicologi potrebbero sbizzarrirsi, in fondo è come osservare dei topini in un labirinto, un esperimento come un altro.
    E' logico poi che se dentro fai di tutto per metterci dei cretini che speri copulino tra di loro per creare audience... il problema è di chi ha preso in mano il format e, torno a ripetere, di chi decreta il successo del programma (il publico).

    Sulla questione poi del paragonare Paone al GF, su quello sono d' accordissimo con te, senza alcun dubbio. Sebbene i generi televisivi vadano via via mischiandosi e ibridandosi sempre di più, vedo una netta e grande distinzione tra le due cose ^___^

    E su Costanzo che si accaparra i concorrenti... vedi, anch' io a livello personale faccio il tuo stesso discorso : prima ci sputa sopra e dopo avere fatto ascolti, se li prende sotto l' ala protettrice... ma d' altra parte riesco anche a vederla così : fare audience è il mestiere di Costanzo. I cocorrenti del GF (per motivi incomprensibili, almeno per me) fanno audience. Costanzo si accaparra i concorrenti. Non fa una grinza ^___^

    Bene, siamo giunti ad un feeling!
    Quoto!
    ;)
    Per me le donne sono un libro aperto e generalmente preferisco leggere a letto.

  Cartonati di balsa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina