1.     Mi trovi su: Homepage #2232350
    spawn:
    Finisce in un nulla di fatto il "sex-gate" che ha visto coinvolto l'ottimo Kobe Bryant. La presunta vittima dello stupro ha rifiutato di testimoniare in aula di tribunale ponendo di fatto fine al procedimento contro la stella dei Lakers.

    Avevi dei dubbi che finisse così? I soldi muovono tutto, se l'avessimo fatto o io o tu saremmo già in galera da un pezzo.

    [Modificato da RyomaNagare il 2/9/2004 12:36]
    duemila anni di tradizione Hokuto hanno decretato la vittoria dello spirito sulla materia!
  2.     Mi trovi su: Homepage #2232351
    RyomaNagare ha scritto:
    Avevi dei dubbi che finisse così? I soldi muovono tutto, se l'avessimo fatto o io o tu saremmo già in galera da un pezzo.


    LOL e da dove credi che stia postando?? Scherzi a parte ho letto sul televideo mediaset che la questione verrà spostata in ambito civile (O.J. docet, mutatis mutandis...). In altre parole: "Nun me mandate ar gabbio che ve copro de mijardi..." (celebre espressione slang californiana :DD).
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232352
    RyomaNagare:
    Avevi dei dubbi che finisse così? I soldi muovono tutto, se l'avessimo fatto o io o tu saremmo già in galera da un pezzo.

    [Modificato da RyomaNagare il 2/9/2004 12:36]

    non capisco come sia possibile per te (voi) emanare giudizi.
    Semmai puoi dire impressioni visto che non conosci nulla.

    Io potrei dire invece: "guarda ste str**** di ragazzine, prima ci stanno e poi ti fregano, ti denunciano per fare soldi e popolarità".

    In realtà non dico niente perchè non ho i mezzi e le conoscenze per farlo.
    Mi limito ad essere felice perchè un campione del basket potrà ancora mostare la sua arte.
    "...mi convertirò un minuto prima di morire, così sarà seppellito un milanista.." Peppino Prisco.
  4.     Mi trovi su: Homepage #2232353
    simopoz:
    non capisco come sia possibile per te (voi) emanare giudizi.
    Semmai puoi dire impressioni visto che non conosci nulla.

    Io potrei dire invece: "guarda ste str**** di ragazzine, prima ci stanno e poi ti fregano, ti denunciano per fare soldi e popolarità".

    In realtà non dico niente perchè non ho i mezzi e le conoscenze per farlo.
    Mi limito ad essere felice perchè un campione del basket potrà ancora mostare la sua arte.

    Completamente d'accordo soprattutto nella parte "centrale" del tuo discorso...
    'My name's Buck...and I'm here to f*ck' :D
  5.     Mi trovi su: Homepage #2232354
    simopoz ha scritto:
    non capisco come sia possibile per te (voi) emanare giudizi.
    Semmai puoi dire impressioni visto che non conosci nulla.

    Semmai possiamo dire quel che più ci aggrada (nel rispetto del regolamento deh) fino a prova contraria. Tu invece eri in camera di Bryant, simopoz? In tal caso corri in Colorado a testimoniare, che aspetti?


    In realtà non dico niente

    Troppo tardi...
    Mi limito ad essere felice perchè un campione del basket potrà ancora mostare la sua arte.

    Qui non si parlava di basket ma di un processo per stupro. Se una Corte decide di rinviare a giudizio un uomo per stupro qualche straccio di motivo ce l'avrà. Tra l'altro qui di giudizi non ne sono stati emessi (a parte i tuoi s'intende), semmai si ironizzava sullo strano sistema giudiziario americano dove un uomo può evitare una condanna penale (galera e/o pena capitale) ma al tempo stesso subire una condanna in sede civile (leggi risarcimenti a nove/dieci zeri) per la stessa imputazione, come già successo per O.J. Simpson il cui collegio difensivo venne ribattezzato "dream team" tanto per rimanere in ambito cestistico. Pensa, se fosse stato ancora in età da football anche lui avrebbe potuto "continuare a mostrare la sua arte".
  6.     Mi trovi su: Homepage #2232355
    simopoz:
    non capisco come sia possibile per te (voi) emanare giudizi.
    Semmai puoi dire impressioni visto che non conosci nulla.

    Io potrei dire invece: "guarda ste str**** di ragazzine, prima ci stanno e poi ti fregano, ti denunciano per fare soldi e popolarità".

    In realtà non dico niente perchè non ho i mezzi e le conoscenze per farlo.
    Mi limito ad essere felice perchè un campione del basket potrà ancora mostare la sua arte.

    Non hai capito il senso della mia frase.Dico che in quella situazione fosse stata una persona normale non se la sarebbe cavata così facilmente e questo perchè c'erano molti capi d'accusa su Bryant. Ricordo bene il suo viso piangente mentre cercava di scusarsi con la moglie di quello che aveva fatto.
    Alla fine ha sborsato parecchi soldi, tutto qui, ma il fatto resta.
    duemila anni di tradizione Hokuto hanno decretato la vittoria dello spirito sulla materia!
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232356
    spawn:
    spawn [cut.]

    ma che stai dicendo?

    io ho detto che è impossibile per noi esprimere un giudizio.
    Semmai puoi esprimere un'impressione.

    Io mi astengo dall'esprimere giudizi a vanvera perchè, come te e come ryoma e come tutti, non ho vissuto i fatti.
    Perciò per me vale la giustizia e il verdetto che ha emesso.

    Il resto sono solo illazioni più o meno cattive a scapito di una persona che nemmeno conosci.
    "...mi convertirò un minuto prima di morire, così sarà seppellito un milanista.." Peppino Prisco.
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232357
    spawn:
    Qui non si parlava di basket ma di un processo per stupro.

    Tre-domande-tre:

    1) L'hai mai visto, Bryant, e sai chi è e che ha?
    2) L'hai mai visto la sua 'vittima' (senza parlare delle moglie...)?
    3) Alla luce delle due domande di cui sopra, credi che un 'uno su un milione ce la fa' sia così cretino da rischiare di rovinarsi in questo modo?
    Sto parlando seriamente, eh.

    RESPECT
    <a href="http://ps3trophycard.com/profile/answer_TFP"><img src="http://card.mmos.com/psn/profile/an/s/answer_TFP/card.png" border="0" alt="answer_TFP" /></a>
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232358
    RyomaNagare:
    Alla fine ha sborsato parecchi soldi, tutto qui, ma il fatto resta.

    Per essere così sicuro di questa cosa tanto da assumerla a fatto conclamato, che prove hai?
    Nessuno di noi può sapere, può essere che veramente Bryant sia uno stupratore - e come tale meriterebbe il mio più schifato sdegno -, può essere che abbia incontrato un'arrivista che voleva spillare soldi, smontata nella sua immagine da santa dalle indagini fatte dagli avvocati (ben pagati, questi sì ) di parte.
    Qual è il "fatto" che resta? Il "fatto" è che una ragazza ha denunciato un uomo dopo un rapporto sessuale. Lei dice che è stata violenza, lui dice che è stato consensuale. Solo in base al fatto che Kobe è un giocatore di basket famoso e multimilionario desumi che la ragione stia dalla parte di lei? Personalmente, la cosa mi farebbe pensare al contrario, a rigor di logica, ma non posso certamente esprimere un giudizio basandomi solamente sulla "parola" dei due.
    Una volta c'era la presunzione d'innocenza, ora è radicata la cultura della colpevolezza a tutti i costi. Brrr...

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:43]

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:47]
    http://www.facebook.com/VITSole
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232359
    RyomaNagare:
    Non hai capito il senso della mia frase.Dico che in quella situazione fosse stata una persona normale non se la sarebbe cavata così facilmente e questo perchè c'erano molti capi d'accusa su Bryant. Ricordo bene il suo viso piangente mentre cercava di scusarsi con la moglie di quello che aveva fatto.
    Alla fine ha sborsato parecchi soldi, tutto qui, ma il fatto resta.

    Con la moglie si è scusato per l'adulterio e non certo per lo stupro.

    Per il resto è la parola della ragazza contro quella di bryant.

    [Modificato da simopoz il 2/9/2004 19:39]
    "...mi convertirò un minuto prima di morire, così sarà seppellito un milanista.." Peppino Prisco.
  11.     Mi trovi su: Homepage #2232360
    |Sole|:
    Per essere così sicuro di questa cosa tanto da assumerla a fatto conclamato, che prove hai?
    Nessuno di noi può sapere, può essere che veramente Bryant sia uno stupratore - e come tale meriterebbe il mio più schifato sdegno -, può essere che abbia incontrato un'arrivista che voleva spillare soldi, smontata nella sua immagine da santa dalle indagini fatte dagli avvocati (ben pagati, questi sì ) di parte.
    Qual è il "fatto" che resta? Il "fatto" è che una ragazza ha denunciato un uomo dopo un rapporto sessuale. Lei dice che è stata violenza, lui dice che è stato consensuale. Solo in base al fatto che Kobe è un giocatore di basket famoso e multimilionario desumi che la ragione stia dalla parte di lei? Personalmente, la cosa mi farebbe pensare al contrario, a rigor di logica, ma non posso certamente esprimere un giudizio basandomi solamente sulla "parola" dei due.
    Una volta c'era la presunzione d'innocenza, ora è radicata la cultura della colpevolezza a tutti i costi. Brrr...

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:43]

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:47]

    Sole il discorso è che un procedimento che da penale (galera) passa a civile (quattrini) in virtù della mancata testimonianza della presunta vittima mi fa pensare ad una "combine", non è questione di giustizialismo. E rimango altresì convinto dell'assurdità di un sistema giudiziario che di fatto rende possibile l'assoluzione di un imputato in sede penale e la condanna in sede civile per lo stesso capo d'imputazione come accaduto ad O.J....

    [Modificato da spawn il 2/9/2004 17:02]
  12.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232361
    |Sole|:
    Per essere così sicuro di questa cosa tanto da assumerla a fatto conclamato, che prove hai?
    Nessuno di noi può sapere, può essere che veramente Bryant sia uno stupratore - e come tale meriterebbe il mio più schifato sdegno -, può essere che abbia incontrato un'arrivista che voleva spillare soldi, smontata nella sua immagine da santa dalle indagini fatte dagli avvocati (ben pagati, questi sì ) di parte.
    Qual è il "fatto" che resta? Il "fatto" è che una ragazza ha denunciato un uomo dopo un rapporto sessuale. Lei dice che è stata violenza, lui dice che è stato consensuale. Solo in base al fatto che Kobe è un giocatore di basket famoso e multimilionario desumi che la ragione stia dalla parte di lei? Personalmente, la cosa mi farebbe pensare al contrario, a rigor di logica, ma non posso certamente esprimere un giudizio basandomi solamente sulla "parola" dei due.
    Una volta c'era la presunzione d'innocenza, ora è radicata la cultura della colpevolezza a tutti i costi. Brrr...

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:43]

    [Modificato da |Sole| il 2/9/2004 16:47]

    e quoto decisamente tutto.
    "...mi convertirò un minuto prima di morire, così sarà seppellito un milanista.." Peppino Prisco.
  13.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232362
    |Sole|:
    [] Lei dice che è stata violenza, lui dice che è stato consensuale. Solo in base al fatto che Kobe è un giocatore di basket famoso e multimilionario desumi che la ragione stia dalla parte di lei? Personalmente, la cosa mi farebbe pensare al contrario, a rigor di logica, ma non posso certamente esprimere un giudizio basandomi solamente sulla "parola" dei due.

    E, dopo, aver quotato Sole, aggiungo una parentesi: tutti i rookie della NBA sono obbligati, prima di iniziare una delle più grandi avventure della loro vita, a sorbirsi il 'corso di preparazione'.
    Dove, tra l'altro, gli viene caldamente raccomandato di assicurarsi di distruggere personalmente il preservativo dopo un rapporto sessuale 'allegro', onde evitare di trovarsi con un figlio Kinder Sorpresa un annetto dopo. Con tutto ciò che ne consegue.

    Non sto scherzando.
    Remigio, essendo uno del'ambiente basket, penso che ve lo possa confermare.

    RESPECT

    [Modificato da answer il 3/9/2004 22:10]
    <a href="http://ps3trophycard.com/profile/answer_TFP"><img src="http://card.mmos.com/psn/profile/an/s/answer_TFP/card.png" border="0" alt="answer_TFP" /></a>
  14.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2232363
    spawn:
    Sole il discorso è che un procedimento che da penale (galera) passa a civile (quattrini) in virtù della mancata testimonianza della presunta vittima mi fa pensare ad una "combine

    Capisco ed è un ragionamento più che lecito. Ma che si basa sull'assunto che Bryant sia colpevole, cosa tutta da dimostrare. Perché, dopo le indagini svolte e le puttanate fatte dal tribunale (un tribunale che mi è parso ben felice di avere per le mani un caso del genere, peraltro), i motivi per quella mancata testimonianza possono essere sostanzialmente due:

    1) Kobe Bryant non ha violentato chicchessia, è stato un rapporto consensuale da cui la ragazza ha cercato di tirar fuori soldi. Le cazzate del tribunale (che ha reso pubblici anzitempo documenti e testimonianza) e la bravura del consesso difensivo di Kobe hanno talmente demolito le accuse che presentarsi in tribunale avrebbe avuto ben poco senso.

    2) Kobe Bryant ha pagato la ragazza perché tacesse.

    Non possiamo aver certezze né dell'una né dell'altra tesi. Io, per quanto ne so della vicenda e da quel che ho letto sui vari quotidiani, propendo per la prima ipotesi. Non sarebbe la prima volta che succede, e l'ipotesi è plausibile imho più della seconda: Bryant non aveva bisogno di pagare nessuno, visto che la difesa e il tribunale avevano già demolito con errori vari l'impianto accusatorio. A meno che non si voglia ipotizzare che Bryant abbia pagato pure i giudici del tribunale, ovvio! :)
    Il discorso della causa civile, poi... beh, bisogna vedere come va a finire, perché Bryant potrebbe essere assolto anche lì.
    http://www.facebook.com/VITSole

  Kobe Bryant, una bolla di sapone...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina