1.     Mi trovi su: Homepage #2275599
    Salve a tutti! Mi chiamo Gaex è sono un fanatico di cartoni e manga! Come hobby ho iniziato a scrivere una specie di manga! Visto che diversi miei amici lo hanno letto e lo hanno trovato fantastico, volevo la vostra opinione! È un racconto che si basa un po’ su Saior Moon! I personaggi sono vari, e vengono chiamati guardiani, in quanto sono in possesso di una carta (chiamata carta dei guardiani) che gli permette di trasformarsi in dei guardiani! I guardiani, altro non sono che i protettori dei pianeti, come ad esempio Solar è protettore del Sole, oppure Lady Moon che è la protettrice della Luna. Ogni guardiano possiede attacchi, e personalità diversa. Lo scopo di quest’ultimi è di risvegliare tutti i guardiani in modo da poter unirsi e combattere la perfida Adele, regina senza cuore del Buco nero, un posto del tutto sconosciuto. Sia i guardiani che i componenti del Buco nero, sono interessati a possedere tutte le carte sacre (ovvero le carte dei tarocchi che in questo manga, vengono prese come carte magia) e tutte le carte da guardiano. Essendo l’obbiettivo di entrambi (buoni e cattivi) le conclusioni sono diverse. Se tutte le carte citate vengono ritrovate e unite, è possibile esaudire qualsiasi desiderio. Adele vorrebbe diventare la padrona della Terra, per poi conquistare anche tutta la galassia, mentre i guardiani, userebbero il desiderio per distruggere il velo nero che ricopre la terra (questo velo causa agli esseri umani, una mancanza di memoria. Ad esempi un episodi di circa tre giorni fa, vieni dimenticato!). A grosse linee, questo è tutto! Ora godetevi pure il primo episodio di: GAEX E IL MISTERO DELLE CARTE. (vi giuro che spiegarlo è difficilissimo!). !!! DOPO CHE AVETE LETTO L’EPISODIO, SE VUOLETE, MI PIACEREBBE RICEVERE QUALCHE VOSTRO COMMENTO!!!
    -Gaex-
    Ps: state realizzando un mio sogno! Grazie! (i profili dei personaggi li aggiungerò in futuro.)


    1 LA SCOPERTA DELLE CARTE

    -Parigi 15/03/04-

    Alex: ciao sono tornato! Monica….ma dove sarà andata?
    --- Alex è un ventitreenne che svolge un’attività di meccanico, ed è fidanzato e vive da tre anni con Monica. Conduce una vita normale, ma qualcosa stava per cambiare!
    TV: in Egitto gli scavi dei francesi sono terminati da qualche giorno. Delle carte magiche tanto famose ne è stata trovata solo una!
    Alex: che cavolate raccontano oggi giorno!...
    TV: secondo gli esperti, la carta recuperata, rappresenti il sole. E difficile anche per loro distinguere che cosa appare sulla carta, perché il disegno è del tutto rovinato. Si riesce a vedere solo una forma sferica di colore rosso….
    Alex: gli servirà un paio di occhiali!
    TV: nonostante ciò, non si riesce a spiegare perché è stata trovata solo una carta, mentre negli anni di studi, si pensava che fossero molte di più… Ora la carta si trova a Parigi.
    Alex: ora basta guardare queste fesserie,… dov’è il telecomando? Ah! Eccolo,… anzi no, aspetta un attimo….
    TV: interrompiamo questo programma per avvertirvi di un insolito pericolo: il parco Dailon è stato invaso da strane piante carnivore, o più o meno qualcosa del genere! In questo momento la polizia ha chiuso il parco, ed ha salvato parecchi cittadini, anche se si pensa che qualcuno manchi all’appello! Ricordate: evitate quella zona! Grazie dell’attenzione e buon proseguimento…
    Alex: oggi giorno niente più mi stupisce, ma chissà Monica dov’è andata!
    --- Dirigendosi in cucina, Alex trova un biglietto di Monica: mi sono recata al parco Dailon per fare una passeggiata! Ovviamente sai che non sono sola, perché con me c’è Jack, e sai anche che starà buono, perché dalla mia pancia non si può muovere! Se vuoi raggiungimi! Un kiss. Tua Monica!
    Alex: .! !.! …Il parco Dailon???? Oh no!!! Monica, arrivo subito tesoro!
    --- Il parco Dailon era a circa 10-15 minuti da casa di Alex. Si recò in macchina, e, appena arrivato, incominciò subito a cercare Monica.
    Alex: Monica, Monica dov’è sei? …scusi, ha visto per caso una ventenne con capelli neri un po’ lunghi e gli occhi verdi?
    Cittadino: guardi: si diriga sotto quel capannone provvisorio, è li che può trovare i cittadini superstiti!
    Alex: grazie infinite!
    --- Alex si dirige sotto il capannone ma non riesce a trovare Monica, allora chiede al commissario di polizia delle spiegazioni.
    Alex: mi scusi! Tra i superstiti c’è una “signora” incinta?
    Commissario: tutti i superstiti sono sotto il capannone! Anche se…
    Alex: non ci posso credere! Monica deve essere ancora li dentro! Andate a ricontrollare!
    Commissario: senti tu! Noi abbiamo già molto da fare con i feriti, e non posso mettere anche a rischio i miei uomini! E anche se la tua donna fosse la dentro, ormai non ci sarebbe più nulla da fare! Capisci? È l’unica soluzione…
    Alex: se non andate voi, allora ci andrò io!
    --- Più determinato che mai, Alex entra nel parco, e non crede hai suoi occhi!
    Alex: o mio Dio! Ma questo è l’inferno!
    ???: ahhhhhhhhhhh….
    Alex: questa voce….. Monica, arrivo!
    --- Correndo più che mai verso la zona centrale del parco, Alex trova Monica legata a delle liane lunghissime che gli stringono i polsi, le caviglie, la gola e persino la pancia dove porta in grembo il bambino. Alex assiste alla scena senza dir nulla!
    Alex: cosa faccio qui impalato!
    Monica: aiuto Alex!
    Alex: ci sono io! Non ti preoccupare! Ecco… o tolto tutte le liane! Sei libera ora!
    --- I due si stringono in un lungo abbraccio, quando…
    ???: davvero molto commovente…
    Alex: chi va la? Chi parla?
    ???: osi anche rivolgermi la parola con questo tono?
    Monica: Alex ho paura….
    ???: paura? Non preoccuparti, tra poco, tutto finirà, e intendo dire per te e il tuo amato! Ciò che io cerco, è il tuo bambino!
    Monica: tutto tranne lui! (scoppia in un gran pianto)
    ???: ahahahah!!!
    Alex: amore non preoccuparti: ci sono io con te!
    ???: a sì??? Allora assaggiate questo: nebbia pollinosa, azione!
    --- nell’aria si alza una strana nebbia gialla irrespirabile.
    Alex: andiamo via di qui, e in fretta anche!
    ???: dove vorresti andare?
    --- Alex carica la sua amata sulle braccia, e inizia a correre, a correre, finché riesce ad arrivare all’entrata del parco.
    Alex: ecco! Ce l’abbiamo fatta!
    Monica: hai ragione!
    Commissario: presto, soccorsi anche qui, da questa signora incinta! ……sei in gamba ragazzo!
    Alex: io con lei non parlo! Si deve solo vergognare!
    Cittadino: ma… cos’è quella cosa?
    --- Dall’erba alta del parco, spunta fuori una lunghissima liana che avvolge il povero Alex e lo nuovamente dentro il parco.
    Monica: no amore! (sviene)
    Commissario: uomini! Riprendiamocelo!
    Alex: ma che diavolo? Mi ritrovo di nuovo qui? (Alex rompe la liana)
    ???: ci ero andata vicinissimo! Ma ora dovrai pagare, perché quel bambino che la tua sgualdrina porta in grembo, è il mio!
    Alex: cosa?
    ???: zitto! Erbaccia frustante, azione!
    --- Nell’aria si apre un cerchio di luce celeste che protegge Alex.
    Alex: ma… che diamine succede oggi? Chi sei tu adesso?
    ---Nel cerchio di luce celeste, si intravede un bambina.
    Lady Moon: ora non c’è tempo per le domande! È ora che ti prepari a cambiare la tua vita! Prendi questa!
    Alex: una carta? Ma questa assomiglia a quella trovata in Egitto, ma come è possibile?
    ???: scavati stupida mocciosa!
    --- Una delle fruste colpisce Lady Moon che cade al suolo.
    Lady Moon: (con un filo di voce) presto! pronuncia queste parole: Carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    Alex: non dire cavolate!
    Lady Moon: sbrigati!
    ???: adesso basta! Vai frusta!
    Alex: carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    --- Alex tenendo la carta verso il cielo, si trasforma in una specie di paladino, con una divisa con colori che vanno dal rosso chiaro a quello scuro! Indossa dei pantaloni lunghi, una camicia, degli stivali e sulla fronte si è formata una specie di collare con in mezzo uno stemma a forma di sole.
    Alex: ma che diamine è successo?
    Lady Moon: allora i miei calcoli sono giusti! Tu sei Solare, il paladino del Sole!
    ???: cosa? Non dirmi che i guardiani delle carte si stanno risvegliando?
    Alex: guardiani, paladino: io?
    ???: maledizione! Ora ti faccio vedere io! Erbaccia frustante, azione!
    Lady Moon: svelto, pronuncia la formula del tuo attacco: raggi di sole azione…
    Alex: ok! Raggi di sole, azione!
    --- Le fruste di ??? vengono distrutte da dei dischi velocissimi, simili a dei shukuriken infiammati che vengono creati proprio da quello strano stemma presente sulla fronte!
    Lady Moon: bravissimo!
    ???: come hai potuto? Ti riprenderò quest’altra volta! (scompare nel nulla)
    Alex: ma come ho fatto,….. ma quello/a chi era? ……e anche tu chi sei?
    Lady Moon: sei ancora molto confuso e io ti posso capire. Ognuno di noi è un difensore delle carte, ed è anche guardiano di un pianeta!
    Alex: (ritorna normale e regge la carta in mano) si……. [ma cosa starà dicendo mai sta qui?]. Questa carta adesso?
    Lady Moon: ti servirà in futuro! Ricorda che la tua vita sta cambiando! Alla presto! (scompare nel nulla)
    --- Poco dopo.
    Commissario: tutto bene ragazzo? Presto soccorsi! Ne hai avuto di coraggio! Ma quella strana cosa che ti ha preso, dov’è?
    Alex: e scomparsa nel buio! …Monica come sta?
    Commissario: bene, ora si è ripresa. E tu, come stai?
    Alex: nulla di grave [è meglio non dire niente a nessuno!].
    Commissario: andiamo! Sotto il capannone c’è posto anche per te!
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #2275600
    -Gaex89-:
    Salve a tutti! Mi chiamo Gaex è sono un fanatico di cartoni e manga! Come hobby ho iniziato a scrivere una specie di manga! Visto che diversi miei amici lo hanno letto e lo hanno trovato fantastico, volevo la vostra opinione! È un racconto che si basa un po’ su Saior Moon! I personaggi sono vari, e vengono chiamati guardiani, in quanto sono in possesso di una carta (chiamata carta dei guardiani) che gli permette di trasformarsi in dei guardiani! I guardiani, altro non sono che i protettori dei pianeti, come ad esempio Solar è protettore del Sole, oppure Lady Moon che è la protettrice della Luna. Ogni guardiano possiede attacchi, e personalità diversa. Lo scopo di quest’ultimi è di risvegliare tutti i guardiani in modo da poter unirsi e combattere la perfida Adele, regina senza cuore del Buco nero, un posto del tutto sconosciuto. Sia i guardiani che i componenti del Buco nero, sono interessati a possedere tutte le carte sacre (ovvero le carte dei tarocchi che in questo manga, vengono prese come carte magia) e tutte le carte da guardiano. Essendo l’obbiettivo di entrambi (buoni e cattivi) le conclusioni sono diverse. Se tutte le carte citate vengono ritrovate e unite, è possibile esaudire qualsiasi desiderio. Adele vorrebbe diventare la padrona della Terra, per poi conquistare anche tutta la galassia, mentre i guardiani, userebbero il desiderio per distruggere il velo nero che ricopre la terra (questo velo causa agli esseri umani, una mancanza di memoria. Ad esempi un episodi di circa tre giorni fa, vieni dimenticato!). A grosse linee, questo è tutto! Ora godetevi pure il primo episodio di: GAEX E IL MISTERO DELLE CARTE. (vi giuro che spiegarlo è difficilissimo!). !!! DOPO CHE AVETE LETTO L’EPISODIO, SE VUOLETE, MI PIACEREBBE RICEVERE QUALCHE VOSTRO COMMENTO!!!
    -Gaex-
    Ps: state realizzando un mio sogno! Grazie! (i profili dei personaggi li aggiungerò in futuro.)


    1 LA SCOPERTA DELLE CARTE

    -Parigi 15/03/04-

    Alex: ciao sono tornato! Monica….ma dove sarà andata?
    --- Alex è un ventitreenne che svolge un’attività di meccanico, ed è fidanzato e vive da tre anni con Monica. Conduce una vita normale, ma qualcosa stava per cambiare!
    TV: in Egitto gli scavi dei francesi sono terminati da qualche giorno. Delle carte magiche tanto famose ne è stata trovata solo una!
    Alex: che cavolate raccontano oggi giorno!...
    TV: secondo gli esperti, la carta recuperata, rappresenti il sole. E difficile anche per loro distinguere che cosa appare sulla carta, perché il disegno è del tutto rovinato. Si riesce a vedere solo una forma sferica di colore rosso….
    Alex: gli servirà un paio di occhiali!
    TV: nonostante ciò, non si riesce a spiegare perché è stata trovata solo una carta, mentre negli anni di studi, si pensava che fossero molte di più… Ora la carta si trova a Parigi.
    Alex: ora basta guardare queste fesserie,… dov’è il telecomando? Ah! Eccolo,… anzi no, aspetta un attimo….
    TV: interrompiamo questo programma per avvertirvi di un insolito pericolo: il parco Dailon è stato invaso da strane piante carnivore, o più o meno qualcosa del genere! In questo momento la polizia ha chiuso il parco, ed ha salvato parecchi cittadini, anche se si pensa che qualcuno manchi all’appello! Ricordate: evitate quella zona! Grazie dell’attenzione e buon proseguimento…
    Alex: oggi giorno niente più mi stupisce, ma chissà Monica dov’è andata!
    --- Dirigendosi in cucina, Alex trova un biglietto di Monica: mi sono recata al parco Dailon per fare una passeggiata! Ovviamente sai che non sono sola, perché con me c’è Jack, e sai anche che starà buono, perché dalla mia pancia non si può muovere! Se vuoi raggiungimi! Un kiss. Tua Monica!
    Alex: .! !.! …Il parco Dailon???? Oh no!!! Monica, arrivo subito tesoro!
    --- Il parco Dailon era a circa 10-15 minuti da casa di Alex. Si recò in macchina, e, appena arrivato, incominciò subito a cercare Monica.
    Alex: Monica, Monica dov’è sei? …scusi, ha visto per caso una ventenne con capelli neri un po’ lunghi e gli occhi verdi?
    Cittadino: guardi: si diriga sotto quel capannone provvisorio, è li che può trovare i cittadini superstiti!
    Alex: grazie infinite!
    --- Alex si dirige sotto il capannone ma non riesce a trovare Monica, allora chiede al commissario di polizia delle spiegazioni.
    Alex: mi scusi! Tra i superstiti c’è una “signora” incinta?
    Commissario: tutti i superstiti sono sotto il capannone! Anche se…
    Alex: non ci posso credere! Monica deve essere ancora li dentro! Andate a ricontrollare!
    Commissario: senti tu! Noi abbiamo già molto da fare con i feriti, e non posso mettere anche a rischio i miei uomini! E anche se la tua donna fosse la dentro, ormai non ci sarebbe più nulla da fare! Capisci? È l’unica soluzione…
    Alex: se non andate voi, allora ci andrò io!
    --- Più determinato che mai, Alex entra nel parco, e non crede hai suoi occhi!
    Alex: o mio Dio! Ma questo è l’inferno!
    ???: ahhhhhhhhhhh….
    Alex: questa voce….. Monica, arrivo!
    --- Correndo più che mai verso la zona centrale del parco, Alex trova Monica legata a delle liane lunghissime che gli stringono i polsi, le caviglie, la gola e persino la pancia dove porta in grembo il bambino. Alex assiste alla scena senza dir nulla!
    Alex: cosa faccio qui impalato!
    Monica: aiuto Alex!
    Alex: ci sono io! Non ti preoccupare! Ecco… o tolto tutte le liane! Sei libera ora!
    --- I due si stringono in un lungo abbraccio, quando…
    ???: davvero molto commovente…
    Alex: chi va la? Chi parla?
    ???: osi anche rivolgermi la parola con questo tono?
    Monica: Alex ho paura….
    ???: paura? Non preoccuparti, tra poco, tutto finirà, e intendo dire per te e il tuo amato! Ciò che io cerco, è il tuo bambino!
    Monica: tutto tranne lui! (scoppia in un gran pianto)
    ???: ahahahah!!!
    Alex: amore non preoccuparti: ci sono io con te!
    ???: a sì??? Allora assaggiate questo: nebbia pollinosa, azione!
    --- nell’aria si alza una strana nebbia gialla irrespirabile.
    Alex: andiamo via di qui, e in fretta anche!
    ???: dove vorresti andare?
    --- Alex carica la sua amata sulle braccia, e inizia a correre, a correre, finché riesce ad arrivare all’entrata del parco.
    Alex: ecco! Ce l’abbiamo fatta!
    Monica: hai ragione!
    Commissario: presto, soccorsi anche qui, da questa signora incinta! ……sei in gamba ragazzo!
    Alex: io con lei non parlo! Si deve solo vergognare!
    Cittadino: ma… cos’è quella cosa?
    --- Dall’erba alta del parco, spunta fuori una lunghissima liana che avvolge il povero Alex e lo nuovamente dentro il parco.
    Monica: no amore! (sviene)
    Commissario: uomini! Riprendiamocelo!
    Alex: ma che diavolo? Mi ritrovo di nuovo qui? (Alex rompe la liana)
    ???: ci ero andata vicinissimo! Ma ora dovrai pagare, perché quel bambino che la tua sgualdrina porta in grembo, è il mio!
    Alex: cosa?
    ???: zitto! Erbaccia frustante, azione!
    --- Nell’aria si apre un cerchio di luce celeste che protegge Alex.
    Alex: ma… che diamine succede oggi? Chi sei tu adesso?
    ---Nel cerchio di luce celeste, si intravede un bambina.
    Lady Moon: ora non c’è tempo per le domande! È ora che ti prepari a cambiare la tua vita! Prendi questa!
    Alex: una carta? Ma questa assomiglia a quella trovata in Egitto, ma come è possibile?
    ???: scavati stupida mocciosa!
    --- Una delle fruste colpisce Lady Moon che cade al suolo.
    Lady Moon: (con un filo di voce) presto! pronuncia queste parole: Carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    Alex: non dire cavolate!
    Lady Moon: sbrigati!
    ???: adesso basta! Vai frusta!
    Alex: carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    --- Alex tenendo la carta verso il cielo, si trasforma in una specie di paladino, con una divisa con colori che vanno dal rosso chiaro a quello scuro! Indossa dei pantaloni lunghi, una camicia, degli stivali e sulla fronte si è formata una specie di collare con in mezzo uno stemma a forma di sole.
    Alex: ma che diamine è successo?
    Lady Moon: allora i miei calcoli sono giusti! Tu sei Solare, il paladino del Sole!
    ???: cosa? Non dirmi che i guardiani delle carte si stanno risvegliando?
    Alex: guardiani, paladino: io?
    ???: maledizione! Ora ti faccio vedere io! Erbaccia frustante, azione!
    Lady Moon: svelto, pronuncia la formula del tuo attacco: raggi di sole azione…
    Alex: ok! Raggi di sole, azione!
    --- Le fruste di ??? vengono distrutte da dei dischi velocissimi, simili a dei shukuriken infiammati che vengono creati proprio da quello strano stemma presente sulla fronte!
    Lady Moon: bravissimo!
    ???: come hai potuto? Ti riprenderò quest’altra volta! (scompare nel nulla)
    Alex: ma come ho fatto,….. ma quello/a chi era? ……e anche tu chi sei?
    Lady Moon: sei ancora molto confuso e io ti posso capire. Ognuno di noi è un difensore delle carte, ed è anche guardiano di un pianeta!
    Alex: (ritorna normale e regge la carta in mano) si……. [ma cosa starà dicendo mai sta qui?]. Questa carta adesso?
    Lady Moon: ti servirà in futuro! Ricorda che la tua vita sta cambiando! Alla presto! (scompare nel nulla)
    --- Poco dopo.
    Commissario: tutto bene ragazzo? Presto soccorsi! Ne hai avuto di coraggio! Ma quella strana cosa che ti ha preso, dov’è?
    Alex: e scomparsa nel buio! …Monica come sta?
    Commissario: bene, ora si è ripresa. E tu, come stai?
    Alex: nulla di grave [è meglio non dire niente a nessuno!].
    Commissario: andiamo! Sotto il capannone c’è posto anche per te!

    bravo!
    mi sta crollando il soffitto di casa , secondo voi è normale?
  3. assassin's creed 2  
        Mi trovi su: Homepage #2275601
    Premesso che non ho assolutamente letto il testo, mi pare che la tua fanfiction, perchè di questo si tratta, non sia proprio adatta ad essere postata "liscia" sul forum. Sarebbe meglio se la posti, anche a puntate, su di un sito specializzato o su un tuo URL personale, e poi qua inserisci solo il link.
  4. Sereno variabile :P  
        Mi trovi su: Homepage #2275602
    -Gaex89-:
    Salve a tutti! Mi chiamo Gaex è sono un fanatico di cartoni e manga! Come hobby ho iniziato a scrivere una specie di manga! Visto che diversi miei amici lo hanno letto e lo hanno trovato fantastico, volevo la vostra opinione! È un racconto che si basa un po’ su Saior Moon! I personaggi sono vari, e vengono chiamati guardiani, in quanto sono in possesso di una carta (chiamata carta dei guardiani) che gli permette di trasformarsi in dei guardiani! I guardiani, altro non sono che i protettori dei pianeti, come ad esempio Solar è protettore del Sole, oppure Lady Moon che è la protettrice della Luna. Ogni guardiano possiede attacchi, e personalità diversa. Lo scopo di quest’ultimi è di risvegliare tutti i guardiani in modo da poter unirsi e combattere la perfida Adele, regina senza cuore del Buco nero, un posto del tutto sconosciuto. Sia i guardiani che i componenti del Buco nero, sono interessati a possedere tutte le carte sacre (ovvero le carte dei tarocchi che in questo manga, vengono prese come carte magia) e tutte le carte da guardiano. Essendo l’obbiettivo di entrambi (buoni e cattivi) le conclusioni sono diverse. Se tutte le carte citate vengono ritrovate e unite, è possibile esaudire qualsiasi desiderio. Adele vorrebbe diventare la padrona della Terra, per poi conquistare anche tutta la galassia, mentre i guardiani, userebbero il desiderio per distruggere il velo nero che ricopre la terra (questo velo causa agli esseri umani, una mancanza di memoria. Ad esempi un episodi di circa tre giorni fa, vieni dimenticato!). A grosse linee, questo è tutto! Ora godetevi pure il primo episodio di: GAEX E IL MISTERO DELLE CARTE. (vi giuro che spiegarlo è difficilissimo!). !!! DOPO CHE AVETE LETTO L’EPISODIO, SE VUOLETE, MI PIACEREBBE RICEVERE QUALCHE VOSTRO COMMENTO!!!
    -Gaex-
    Ps: state realizzando un mio sogno! Grazie! (i profili dei personaggi li aggiungerò in futuro.)


    1 LA SCOPERTA DELLE CARTE

    -Parigi 15/03/04-

    Alex: ciao sono tornato! Monica….ma dove sarà andata?
    --- Alex è un ventitreenne che svolge un’attività di meccanico, ed è fidanzato e vive da tre anni con Monica. Conduce una vita normale, ma qualcosa stava per cambiare!
    TV: in Egitto gli scavi dei francesi sono terminati da qualche giorno. Delle carte magiche tanto famose ne è stata trovata solo una!
    Alex: che cavolate raccontano oggi giorno!...
    TV: secondo gli esperti, la carta recuperata, rappresenti il sole. E difficile anche per loro distinguere che cosa appare sulla carta, perché il disegno è del tutto rovinato. Si riesce a vedere solo una forma sferica di colore rosso….
    Alex: gli servirà un paio di occhiali!
    TV: nonostante ciò, non si riesce a spiegare perché è stata trovata solo una carta, mentre negli anni di studi, si pensava che fossero molte di più… Ora la carta si trova a Parigi.
    Alex: ora basta guardare queste fesserie,… dov’è il telecomando? Ah! Eccolo,… anzi no, aspetta un attimo….
    TV: interrompiamo questo programma per avvertirvi di un insolito pericolo: il parco Dailon è stato invaso da strane piante carnivore, o più o meno qualcosa del genere! In questo momento la polizia ha chiuso il parco, ed ha salvato parecchi cittadini, anche se si pensa che qualcuno manchi all’appello! Ricordate: evitate quella zona! Grazie dell’attenzione e buon proseguimento…
    Alex: oggi giorno niente più mi stupisce, ma chissà Monica dov’è andata!
    --- Dirigendosi in cucina, Alex trova un biglietto di Monica: mi sono recata al parco Dailon per fare una passeggiata! Ovviamente sai che non sono sola, perché con me c’è Jack, e sai anche che starà buono, perché dalla mia pancia non si può muovere! Se vuoi raggiungimi! Un kiss. Tua Monica!
    Alex: .! !.! …Il parco Dailon???? Oh no!!! Monica, arrivo subito tesoro!
    --- Il parco Dailon era a circa 10-15 minuti da casa di Alex. Si recò in macchina, e, appena arrivato, incominciò subito a cercare Monica.
    Alex: Monica, Monica dov’è sei? …scusi, ha visto per caso una ventenne con capelli neri un po’ lunghi e gli occhi verdi?
    Cittadino: guardi: si diriga sotto quel capannone provvisorio, è li che può trovare i cittadini superstiti!
    Alex: grazie infinite!
    --- Alex si dirige sotto il capannone ma non riesce a trovare Monica, allora chiede al commissario di polizia delle spiegazioni.
    Alex: mi scusi! Tra i superstiti c’è una “signora” incinta?
    Commissario: tutti i superstiti sono sotto il capannone! Anche se…
    Alex: non ci posso credere! Monica deve essere ancora li dentro! Andate a ricontrollare!
    Commissario: senti tu! Noi abbiamo già molto da fare con i feriti, e non posso mettere anche a rischio i miei uomini! E anche se la tua donna fosse la dentro, ormai non ci sarebbe più nulla da fare! Capisci? È l’unica soluzione…
    Alex: se non andate voi, allora ci andrò io!
    --- Più determinato che mai, Alex entra nel parco, e non crede hai suoi occhi!
    Alex: o mio Dio! Ma questo è l’inferno!
    ???: ahhhhhhhhhhh….
    Alex: questa voce….. Monica, arrivo!
    --- Correndo più che mai verso la zona centrale del parco, Alex trova Monica legata a delle liane lunghissime che gli stringono i polsi, le caviglie, la gola e persino la pancia dove porta in grembo il bambino. Alex assiste alla scena senza dir nulla!
    Alex: cosa faccio qui impalato!
    Monica: aiuto Alex!
    Alex: ci sono io! Non ti preoccupare! Ecco… o tolto tutte le liane! Sei libera ora!
    --- I due si stringono in un lungo abbraccio, quando…
    ???: davvero molto commovente…
    Alex: chi va la? Chi parla?
    ???: osi anche rivolgermi la parola con questo tono?
    Monica: Alex ho paura….
    ???: paura? Non preoccuparti, tra poco, tutto finirà, e intendo dire per te e il tuo amato! Ciò che io cerco, è il tuo bambino!
    Monica: tutto tranne lui! (scoppia in un gran pianto)
    ???: ahahahah!!!
    Alex: amore non preoccuparti: ci sono io con te!
    ???: a sì??? Allora assaggiate questo: nebbia pollinosa, azione!
    --- nell’aria si alza una strana nebbia gialla irrespirabile.
    Alex: andiamo via di qui, e in fretta anche!
    ???: dove vorresti andare?
    --- Alex carica la sua amata sulle braccia, e inizia a correre, a correre, finché riesce ad arrivare all’entrata del parco.
    Alex: ecco! Ce l’abbiamo fatta!
    Monica: hai ragione!
    Commissario: presto, soccorsi anche qui, da questa signora incinta! ……sei in gamba ragazzo!
    Alex: io con lei non parlo! Si deve solo vergognare!
    Cittadino: ma… cos’è quella cosa?
    --- Dall’erba alta del parco, spunta fuori una lunghissima liana che avvolge il povero Alex e lo nuovamente dentro il parco.
    Monica: no amore! (sviene)
    Commissario: uomini! Riprendiamocelo!
    Alex: ma che diavolo? Mi ritrovo di nuovo qui? (Alex rompe la liana)
    ???: ci ero andata vicinissimo! Ma ora dovrai pagare, perché quel bambino che la tua sgualdrina porta in grembo, è il mio!
    Alex: cosa?
    ???: zitto! Erbaccia frustante, azione!
    --- Nell’aria si apre un cerchio di luce celeste che protegge Alex.
    Alex: ma… che diamine succede oggi? Chi sei tu adesso?
    ---Nel cerchio di luce celeste, si intravede un bambina.
    Lady Moon: ora non c’è tempo per le domande! È ora che ti prepari a cambiare la tua vita! Prendi questa!
    Alex: una carta? Ma questa assomiglia a quella trovata in Egitto, ma come è possibile?
    ???: scavati stupida mocciosa!
    --- Una delle fruste colpisce Lady Moon che cade al suolo.
    Lady Moon: (con un filo di voce) presto! pronuncia queste parole: Carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    Alex: non dire cavolate!
    Lady Moon: sbrigati!
    ???: adesso basta! Vai frusta!
    Alex: carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    --- Alex tenendo la carta verso il cielo, si trasforma in una specie di paladino, con una divisa con colori che vanno dal rosso chiaro a quello scuro! Indossa dei pantaloni lunghi, una camicia, degli stivali e sulla fronte si è formata una specie di collare con in mezzo uno stemma a forma di sole.
    Alex: ma che diamine è successo?
    Lady Moon: allora i miei calcoli sono giusti! Tu sei Solare, il paladino del Sole!
    ???: cosa? Non dirmi che i guardiani delle carte si stanno risvegliando?
    Alex: guardiani, paladino: io?
    ???: maledizione! Ora ti faccio vedere io! Erbaccia frustante, azione!
    Lady Moon: svelto, pronuncia la formula del tuo attacco: raggi di sole azione…
    Alex: ok! Raggi di sole, azione!
    --- Le fruste di ??? vengono distrutte da dei dischi velocissimi, simili a dei shukuriken infiammati che vengono creati proprio da quello strano stemma presente sulla fronte!
    Lady Moon: bravissimo!
    ???: come hai potuto? Ti riprenderò quest’altra volta! (scompare nel nulla)
    Alex: ma come ho fatto,….. ma quello/a chi era? ……e anche tu chi sei?
    Lady Moon: sei ancora molto confuso e io ti posso capire. Ognuno di noi è un difensore delle carte, ed è anche guardiano di un pianeta!
    Alex: (ritorna normale e regge la carta in mano) si……. [ma cosa starà dicendo mai sta qui?]. Questa carta adesso?
    Lady Moon: ti servirà in futuro! Ricorda che la tua vita sta cambiando! Alla presto! (scompare nel nulla)
    --- Poco dopo.
    Commissario: tutto bene ragazzo? Presto soccorsi! Ne hai avuto di coraggio! Ma quella strana cosa che ti ha preso, dov’è?
    Alex: e scomparsa nel buio! …Monica come sta?
    Commissario: bene, ora si è ripresa. E tu, come stai?
    Alex: nulla di grave [è meglio non dire niente a nessuno!].
    Commissario: andiamo! Sotto il capannone c’è posto anche per te!

    Perchè non provi,invece che a basarti su storie simili a quelle esistenti a soffermarti sul genere fantasy crendo nuove razze, classi e roba varia?Con i disegni manga sarebbe una cosa davvero bella.Nono con questi guardiani che mi danno tanto di Powerstone!
    Amante della saga Suikoden
  5.     Mi trovi su: Homepage #2275603
    -Gaex89-:
    Salve a tutti!

    Non è che hai preso un po' spunto da "Alex l'ariete"?
    Comunque sia ti faccio i miei complimenti: ti sei guadagnato un ammiratore. Faccio la raccolta di post come i tuoi.
    DinamicoDuo
  6.     Mi trovi su: Homepage #2275604
    -Gaex89-:
    Salve a tutti! [cut]Sotto il capannone c’è posto anche per te!

    complimenti per il "racconto",è molto carino ma prende spunto un pò da troppi cartoni(sailor moon ,dragon ball,yu-gi-oh,powerstone,ecc..)
    cmq a me è piaciuto ;)

    [Modificato da Stefano Castelli il 30/9/2004 21:20]
  7.     Mi trovi su: Homepage #2275605
    scusa se non ho nemmeno letto una pagina del thread (troppo lungo per le mie capacità mentali :D) ma non è che magari potresti postarci un disegno da te fatto visto che parli di un manga? Grazie :)
  8. Spaesato  
        Mi trovi su: Homepage #2275606
    -Gaex89-:
    [cut]
    Alex: che cavolate raccontano oggi giorno!...

    Tu ne sai qualcosa, vero Gaex?
    Vash, Mila, Ilaria.
    " I Blink 182(W!!!) sono passione, torrida, cieca, ma soprattutto sorda, passione." [Kabuto]
    Io non tremo, è solo un po' di me che se ne va...
  9. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #2275608
    bello
    anche se ho una strana sensazione di sailor moon e dragon ball
    ma cmq bello
    Quando non c'è via di scampo, si impara a piangere con il sorriso sul voltoCosa c'è qui dentro? Mentre decidi ogni premio e ogni castigo,mentre decidi se son buono o son cattivo,fa che la morte mi trovi vivo,e se questo avverrà io ti prometto,che mille e mille volte ti avrò benedetto!
  10.     Mi trovi su: Homepage #2275610
    Ecco la seconda puntata
    grazie per l'interessamento!
    per il momento scrivo le fondamenta del racconto, mentro, piano piano, cercherò di arricchire il racconto!
    la prima impressione?
    Grazie ed ecco la seconda puntata!
    -Gaex-

    2 LA VERITÀ

    -Parigi 18/03/04-

    Alex: [sono ormai passati ben tre giorni dall’accaduto,…]
    Monica: …lei quindi mi ha detto che il tuo amico è carino e quindi….
    Alex: [ma chi erano quelli? Aveva detto che presto ci saremo rivisti!...]
    Monica: …vorrebbe uscire con lui, sempre se lui voglia,…..
    Alex: [ma perché nessuno ricorda che cosa è accaduto?]
    Monica: ma sembra che la voglia gli manchi,…. Alex….. mi stai ascoltando?
    Alex: [???]
    Monica: ci sei?
    Alex: ah sì, sì, s’, dicevi?
    Monica: come non detto! Comunque si sono fatte le tre! Io esco con Benny che incominciamo a vedere qualcosina per il bimbo! Ok?
    Alex: certo, vai pure e divertiti! Però stai attenta e tieni gli occhi aperti!
    Monica: su tre giorni sono uscita solo due volte ed è la centesima volta che mi dici di fare attenzione! Forse qualcosa non và?
    Alex: scherzavo! Comunque la prudenza non basta mai!
    Monica: allora cercherò di stare attenta! Ciao dado a dopo!
    Alex: ciao!
    --- passarono dieci minuti di silenzio. Alex si trovava sul divano e alla carta che ora aveva tra le mani. Incominciò a pensare che forse non si trattava più di uno scherzo.
    Alex: dai bambina celeste! Vieni fori! Sono io: “il guardiano del Sole”….. ahahahah!
    --- dopo pochi attimi riapparve in salotto la strana luce celeste.
    Lady Moon: avevo detto che tornavo ed eccomi qui!
    Alex: divertente! Avanti: …spiegami il trucco! Come hai fatto a venire qui?
    Lady Moon: trucco? Sei ancora molto confuso allora! Siediti e ascolta tutta questa lunga storia….. tanto tempo fa, vennero create ventidue carte dette sacre o oscure, e altre sei carte chiamate guardiani. Le carte sacre o oscure da ventidue, divennero molte di più, perché devi sapere che ogni carta ha diversi poteri magici. Alcune carte hanno molti doppioni, mentre alcune sono uniche! Ci sei fin qui?
    Alex: più o meno sì!
    Lady Moon: le carte dette guardiano sono sei, ed ogni carta rappresenta un pianeta. Queste carte sono uniche, e non si possono dare al primo che capita! Infatti la carta del sole in tuo possesso, rappresenta il coraggio, e tu sei la persona migliore per rappresentarla.
    Alex: finora tutto chiaro, ma che mi dici di quel mostro? E perché nessuno si ricorda cosa è accaduto due giorni fa?
    Lady Moon: le carte se sacre se cadono in mani sbagliate posso provocare parecchi problemi.
    Alex: ad esempio come al parco?
    Lady Moon: certo, ma può accadere di peggio! Quel mostro che hai visto, è semplicemente un mostro minore appartenente al regno del buco nero, un posto della galassia sconosciuto. So solo che tanto tempo fa, ci furono altri guardiani che lo sconfissero. L’esercito nemico, è a capo di una potente cartomante chiamata: Adele. A fargli servizio ci sono tante altre persone umane o mostro come ad esempio suo figlio Gaex.
    Alex: e perché la dobbiamo considerare una nostra nemica?
    Lady Moon: il suo vero scopo è riunire tutte le carte sacre per poi invadere la galassia! Il nostro compito è di fermarla recuperando alcune carte sacre!
    Alex: hai detto compito nostro?
    Lady Moon: certo! Ovviamente non sarai solo! I guardiani di un tempo sono rinati sulla terra. Quando troveremo gli altri, io gli donerò le carte dei guardiani e loro combatteranno al tuo fianco!
    Alex: si dice meglio soli che male accompagnati!
    Lady Moon: non dire così! Da solo potrebbe essere difficile. A proposito! Gli altri on ricordano nulla perché è stata fatta una strana magia su questo pianeta, il qualche la memoria è solo periodica: a volte si ricorda e a volte no!
    Alex: e perché io ricordo tutto?
    Lady Moon: tu sei un guardiano! Non sei un comune mortale, capisci?
    Alex ok! Ora è tutto chiaro! Ma non mi hai detto ancora chi sei!
    Lady Moon: io mi chiamo luna e sono una bimba di nove anni che vive sulla luna! Non ci credi?
    Alex: ci credo e come! Ormai…..
    TV: le analisi della carta trovata in Egitto è stata analizzata come il Sole…
    Alex: scusa un attimo! Ma se la carta c’è l’hanno loro!
    Lady Moon: l’apparenza inganna! La loro è semplicemente una carta falsa che ho sostituito io!
    Alex: ahhh! .....
    --- i due continuarono a parlare,finche qualcosa non attirò la loro attenzione!
    TV: interrompiamo questo programma per avvertirvi di un insolito pericolo: il parco Dailon….
    Alex: non è possibile…
    TV: è stato invaso da strane piante carnivore, o più o meno qualcosa del genere!
    Alex: proprio come ieri!
    TV:In questo momento la polizia ha chiuso il parco, ed ha salvato parecchi cittadini, anche se si pensa che qualcuno manchi all’appello! Ricordate: evitate quella zona! Grazie dell’attenzione e buon proseguimento…
    Lady Moon: quei presuntuosi sena approfittano troppo!
    Alex: su! Muoviti!
    Lady Moon: dove vuoi andare?
    Alex: sono un paladino si, o no?

    -Parco Dailon-

    Commissario: presto! Mandate soccorsi sotto il capannone! …ma…. Dove credi di andare tu!
    Alex: faccia il suo lavoro e io svolgo il mio ok?
    Commissario: svelti! Fermateli…
    Poliziotto: troppo tardi signore; sono già entrati!
    Commissario: allora che si arrangino!
    --- l’interno del paro era come una grande foresta tropicale, piena di liane a piante dall’aspetto assai strano.
    ???: [ecco li ritornati, allora è davvero un guardiano!]
    Lady Moon: tieni gli occhi aperti, miraccomando!
    Alex: certamente!
    --- tutto d’un tratto, tutte le liane s’incominciarono a muovere velocemente, e si senti un rumore verso est.
    Alex: andiamo! Sicuramente è quel mostro!
    --- arrivati sul luogo incontrarono il mostro.
    ???: avete buon orecchio allora mocciosi
    Alex: dicci chi sei?
    Erby: io sono Erby un semplice ma potente mostro al servizio di Adele!
    Lady Moon: Adele…… il vostro capo?
    Erby: esatto mocciosi!
    Alex: ora che mi ricordo! A che ti serve un indifeso bambino che è ancora nel grembo della madre?
    Erby: non vi pare di fare troppe domande? Dai! Silenzio! Erbe frustanti, azione!
    Lady Moon: svelto trasformati, ti proteggo io! Voce del silenzio, azione!
    Erby: che diavolo? Come possono le mie fruste appassire?
    Alex: bado alle chiacchiere! Carta del Sole, dammi il coraggio, vieni a me!
    Solar: ora facciamo i conti!
    Erby: certamente! Erbe frustanti, azione!
    Solar: Raggi di sole, azione!
    Erby: noooo! Come possono le mie fruste rompersi ancora?
    Lady Moon: presto Solar, dagli il colpo di grazia! Pronuncia la frase: penetrazione solare, azione!
    Solar: subito! Penetrazione solare, azione!
    --- dalla fronte di Solar si forma un grandissimo shukuriken infiammato con tantissime lame appuntite!
    Erby: noooo!
    Lady Moon: grandioso! Hai diviso in due Erby!
    Solar: e siamo solo all’inizio!
    Commissario: presto, da questa parte! Le urla venivano da qui!
    Lady Moon: presto andiamo!
    Solar: effetto, svieni!
    Alex: ok, di fretta anche!
    --- i due scapparono dal parco e ritornarono a casa di Alex.
    Lady Moon: effetto svieni!
    Luna: comunque sei davvero in gamba ragazzo!
    Alex: lo so! Quando ti senti sola sulla Luna vieni pure qui!
    Luna: arriva qualcuno! È meglio che vada! Ciao!
    Alex:ciao!
    --- entra Monica
    Monica: da te non me lo aspettavo! Mi tieni nascoste certe cose!
    Alex: [come fa a saperlo?] ma cosa?
    M?o?n?i?c?a: vedo che caschi bene agli scherzi!
    Alex: cosa?
    M?o?n?i?c?a: incomincia a convincerti che non la vedrai più!
    Alex: cosa? Tu sei un altro mostro!
    M?o?n?i?c?a: troppe domande!
    --- lo strano essere scompare nel nulla.
    Alex: questo è davvero troppo!

  il mio manga: GAEX E IL MISTERO DELLE CARTE

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina