1.     Mi trovi su: Homepage #2281544
    Mentre Shadow Hearts 2 è già disponibile in america dal 27 corrente mese e Megaten III è stato posticipato di qualche giorno (5 ottobre) continuano a fioccare ottime recensioni per ambo i titoli.

    Visto che al momento si fa un buon parlare di Star Ocean 3 --- anche grazie all'uscita europea --- volevo spendere un paio di parole in primo luogo su Shin Megami Tensei III che presi in versione giapponese nel febbraio 2003 (e ricordo che la versione americana include le aggiunte della versione supplementare uscita in jap con il sottotitolo "maniacs" circa dieci mesi più tardi) e che considero il miglior esempio di jrpg in questa generazione di console.

    Terzo episodio di una serie regolare che vede la sua ascesa sul Super Famicom (Shin Megami Tensei / Shin Megami Tensei 2 / Shin Megami Tensei If), ma che affonda radici già nel Famicom / Nes e soprattutto in una lunga serie di spin-off e serie parallele (vedi anche i bellissimi Persona per PSX o l'attuale Digital Devil Saga su PS2) quest'episodio su PS2 ha il grande merito di dare una grande ventata di novità nella serie --- non tanto per radicali mutamenti, quanto piuttosto per l'introduzione di un comparto tecnico finalmente all'altezza della grande profondità di gioco e di nuove caratteristiche che si fondano su quanto già c'era.

    In primo luogo Megaten (da MEgami TENsei) si distingue per l'ambientazione gotica con inflessioni pesanti nella religione (si tirano in ballo angeli, demoni fino a Lucifero), per la "libertà" lasciata all'utente in una grande serie di caratteristiche:

    - allineamento verso il bene o il male (che porta fino a sei finali differenti)
    - creazione completa del proprio party, dato che solo il protagonista è dato di partenza, ma il resto della truppa va assoldato fra i mostri che si affrontano.

    Quest'ultima feature permette di dialogare con i mostri e a seconda delle risposte che si danno e soprattutto all'influsso della luna (che varia in 8 fasi distinte) di ottenerli. Una volta fatto ciò si introduce una fase di "allevamento" tale per cui si possono fondere fino a tre mostri insieme (o meglio nella Megaten saga si sono sempre fusi fino a tre mostri, in quest'ultimo episodio la prassi è due, con alcune eccezioni) per ottenere categorie sempre più potenti.

    Oltre a questo il gioco punta molto sui dialoghi con vari personaggi secondari; la loro dislocazione è disposta su una mappa-città su cui potremo spostarci per visitare vare locazioni (ospedale, negozi, metropolitana ecc...) e ottenere utili suggerimenti sulla situazione in corso.

    Altra particolarità è l'ottimo sistema di equipaggiamento denominato MAGATAMA che consiste nella possibilità di unire al personaggio principale delle sorti di "esseri" che donano tutta una serie di skill e nuove statistiche al personaggio... Ovviamente questi vanno recuperati nel corso del gioco e sfruttati fino ad ottenerne il massimo potenziale (pensate un pò a qualcosa di simile ai job di FFTactics, dove un certo tipo di indirizzo va tenuto fino ad averne ottenuto tutte le capacità possibili).

    Ecco dunque che alcune Magatama donano poteri extra come magie elementali, altre donano più forza, altre immunità verso certi tipi di attacchi e varie altre situazione del genere.

    A fronte di questi aspetti realmente "esaltanti" --- soprattutto la gestione dei mostri e l'utilizzo del sistema Magatama, nonchè la pianificazione dei movimenti a seconda delle fasi lunari --- fa scapito una struttura ancora fortemente legata all'epoca del 16 bit Nintendo; vale a dire attacchi casuali - pesanti - e una struttura di combattimento ancora a turni, seppur diversificata grazie ad alcuni accorgimenti che spezzano, parzialmente riuscendovi, la monotonia... D'altrocanto l'ottima costruzione dei dungeon e la disposizioni delle aree di attacchi casuali con nemici anche molto forti a seconda di quanto si voglia approfondire una zona garantiscono un "livello di difficoltà ben al di sopra di quanto ci si sia abituati con FFX e cosa varie" (considerate che una zona può avere mostri che variano anche di 30 lvl a seconda di quanto ci avviciniamo a tesori o altre situazioni).

    Indi se dal punto di vista stiloso e di facilità di utilizzo sia i menù che la presenza di attacchi casuali possa far rimpiangere gli ottimi sistemi utilizzati in Tales of Symphonia, Dark Chronicle (Dark Cloud 2), Breath of Fire V e parzialmente lo stesso Star Ocean 3, dall'altra va notato che nessuno di questi giochi riesce a reggere il passo con l'ambientazione, la storia, la profondità, le trovate esclusive di questa serie e il coinvolgimento che deriva dal contatto con le entità che Megami Tensei permette (il gusto di riuscire a convertire a proprio favore uno di quei dannatissimi e rarissimi angeli non è indifferente, così come arrivare a combattere contro le entità infernali più atroci ^^).

    Finisco qui questo breve epilogo sul gioco sperando di aver attirato un pò l'attenzione su un titolo che merita assolutamente di esser preso in considerazione dal più ampio pubblico possibile.

    ------------


    Riguardo a Shadow Hearts 2 invece sono a digiuno non avendo avuto il piacere di giocare il primo capitolo; dato che ho già in ordine il seguito mi chiedevo se qualcuno potesse descriverne gli aspetti peculiari e magari fare un riassunto in spoiler degli eventi accaduti nel primo capitolo, perchè da quanto mi risulta, pur essendo il seguito godibile di per sè, ruota attorno alle vicende narrate nel prequel.

    :)
  2. Loacker - Raiden NEXTGAME  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #2281545
    chrono:
    volevo spendere un paio di parole in primo luogo su Shin Megami Tensei III

    Mi avevi spinto a un forte interesse verso il gioco mesi addietro con i tuoi post, questo topic mi ha definitivamente convinto a comprarlo appena esce.

    Ultimissima domanda, anche se non credo tu possa darmi ancora una risposta: i dialoghi sono particolarmente complessi o sono comunque accessibile a chi ha una conoscenza dell'inglese medio/buona?

    :)
    I Am Lightning... The rain transformed...
    "...So this is what the dream feels like? This is the victory we longed for."
    LO TOPIC è anche su Facebook! Clicca su "Mi piace" e condividi il miglior topic del web!
  3.     Mi trovi su: Homepage #2281546
    chrono:
    Riguardo a Shadow Hearts 2 invece sono a digiuno non avendo avuto il piacere di giocare il primo capitolo; dato che ho già in ordine il seguito mi chiedevo se qualcuno potesse descriverne gli aspetti peculiari e magari fare un riassunto in spoiler degli eventi accaduti nel primo capitolo, perchè da quanto mi risulta, pur essendo il seguito godibile di per sè, ruota attorno alle vicende narrate nel prequel.

    :)

    eccomi!
    allora... il primo principalmente aveva una storia cosi cosi ma poteva contare su un ambientazione assurda (il gioco si svolge in giappone e in europa nel party ci ritroviamo ad avere personaggi come una spia russa e un vampiro) nei combattimenti veniva usato un sistema chiamato judgement ring praticamente ad ogni azione c'era un anello con dei settori colorati e una barra che faceva un giro quando,la barra toccava uno dei settori si doveva premere altrimenti l'azione andava a vuoto (da notare che se si beccava una sezione quando ci si trovava alla fine l'azione migliorava ad esempio una magia curativa curava di piu) un altra particolarita era la malice... ogni qualvolta uccidavamo un mostro andavamo ad aumentare una barra quando questa barra arrivava al massimo le porte degli inferi si aprivano e al posto dei normali combattimenti casuali spuntavano mostri molto più forti,per svuotare questa barra pero si poteva andare su un save point qualsiasi e a quel punto andare nel cimitero,li si poteva affrontare un mostro (la cui forza variava in base a quanto la barra si fosse riempita) e svuotare completamente la barra si poteva inoltre ottenere altre abilita per il protagonista infatti ogni volta che si ammazzava un mostro si ottenevano dei punti in base al suo allineamento e arrivato ad un tot di punti si poteva affrontare un mostro speciale di quel particolare elemento battendelo
    l'unica altra cosa in cui shadow hearts si differiva dagli altri rpg era la presenza dei sanity point punti che diminuivano ad ogni turno e che finiti rendevano il pg che li aveva finiti incontrollabile
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2281547
    chrono:
    (il gusto di riuscire a convertire a proprio favore uno di quei dannatissimi e rarissimi angeli non è indifferente, così come arrivare a combattere contro le entità infernali più atroci

    A Luber interesserebbe sapere se fra le entità assoldabili ce ne sono di particolarmente affascinanti :D

    Piccolo inciso: perchè ti vedo così freddo verso Digital Devil Saga? Lo hai snobbato jappo? E se fosse meglio di Megaten3? ;P

    Um.. questi due ora li ordino (ma SH2 non mi convince ancora al 100% per l'eccessiva verbosità, vedi il primo) assieme a Gradius V... ma non è che poi resto invischiato in sparatorie siderali come con Ikaruga e mi dimentico il resto?! :)
    " I'm a dreamin' man
    Yes, that's my problem "
  5.     Mi trovi su: Homepage #2281548
    Raiden:
    Mi avevi spinto a un forte interesse verso il gioco mesi addietro con i tuoi post, questo topic mi ha definitivamente convinto a comprarlo appena esce.

    Ultimissima domanda, anche se non credo tu possa darmi ancora una risposta: i dialoghi sono particolarmente complessi o sono comunque accessibile a chi ha una conoscenza dell'inglese medio/buona?

    :)

    Oddio non so come abbian fatto la traduzione, ma considera questi fattori:
    - la storia è complessa;
    - c'è moltissimo dialogo;
    - sul dialogo si basano molte feature del gioco.

    Ora se per i primi due punti si può far fatica, ma con constanza si passa sopra, per il secondo vai tranquillo perchè gli schemi con cui convincere i mostri sono abbastanza standardizzati e una volta che capisci il meccanismo (soprattutto in relazione alle fasi lunari) passi sopra anche senza leggere.

    Comunque vai tranquillo un inglese sufficente credo sia ampiamente adeguato :) E poi qui si parla di sogni, entità, diavoli, angeli, possessioni e chi più ne ha più ne mette... Vuoi mettere :D

    [Modificato da chrono il 30/9/2004 18:50]
  6. Loacker - Raiden NEXTGAME  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #2281549
    chrono:
    Comunque vai tranquillo un inglese sufficente credo sia ampiamente adeguato :) E poi qui si parla di sogni, entità, diavoli, angeli, possessioni e chi più ne ha più ne mette... Vuoi mettere :D

    Maledizione, neanche mi conosci ma sembra che sai perfettamente come prendermi per la gola, dannazione!

    :D

    Anche se a dire la verità mi hai convinto già quando hai scritto "si distingue per l'ambientazione gotica".

    :P
    I Am Lightning... The rain transformed...
    "...So this is what the dream feels like? This is the victory we longed for."
    LO TOPIC è anche su Facebook! Clicca su "Mi piace" e condividi il miglior topic del web!
  7.     Mi trovi su: Homepage #2281551
    Auron2002:
    Chrono, come ti ho scritto, sono molto indeciso tra Nocturne a Star Ocean ;) ... il problema è che ho il timore che il gioco da te consigliato sia troppo "hardcore" (leggi = molto difficle) :)


    Stefano

    In effetti anche certi siti lo definiscono hardcore proprio per la spiccata particolarità che lo contraddistingue e per la difficoltà sopra la media; penso che se hai giocato ToS in modalità Hard ti puoi già fare un'idea... Si avanza, ma certe sezioni sono toste e morire non è un optional come mediamente accade nell'ultima generazione di jrpg.

    In ogni caso non posso che ripetere l'accezione di miglior jrpg di questa generazione e quanto meno un titolo da provare proprio perchè per troppo tempo la megaten saga è rimasta in parte celata al mercato occidentale (per non parlare dell'assoluta assenza in quello europeo).
  8.     Mi trovi su: Homepage #2281552
    Maguss:
    eccomi!
    allora... il primo principalmente aveva una storia cosi cosi ma poteva contare su un ambientazione assurda (il gioco si svolge in giappone e in europa nel party ci ritroviamo ad avere personaggi come una spia russa e un vampiro) nei combattimenti veniva usato un sistema chiamato judgement ring praticamente ad ogni azione c'era un anello con dei settori colorati e una barra che faceva un giro quando,la barra toccava uno dei settori si doveva premere altrimenti l'azione andava a vuoto (da notare che se si beccava una sezione quando ci si trovava alla fine l'azione migliorava ad esempio una magia curativa curava di piu) un altra particolarita era la malice... ogni qualvolta uccidavamo un mostro andavamo ad aumentare una barra quando questa barra arrivava al massimo le porte degli inferi si aprivano e al posto dei normali combattimenti casuali spuntavano mostri molto più forti,per svuotare questa barra pero si poteva andare su un save point qualsiasi e a quel punto andare nel cimitero,li si poteva affrontare un mostro (la cui forza variava in base a quanto la barra si fosse riempita) e svuotare completamente la barra si poteva inoltre ottenere altre abilita per il protagonista infatti ogni volta che si ammazzava un mostro si ottenevano dei punti in base al suo allineamento e arrivato ad un tot di punti si poteva affrontare un mostro speciale di quel particolare elemento battendelo
    l'unica altra cosa in cui shadow hearts si differiva dagli altri rpg era la presenza dei sanity point punti che diminuivano ad ogni turno e che finiti rendevano il pg che li aveva finiti incontrollabile

    O__o sembra un misto fra Gregory Horror Show e Breath of Fire V...

    SegaSonic parlava di due finali distinti (uno buono e uno cattivo) e se non sbaglio il due dovrebbe cominciare da uno di questo due finali (non ricordo quale però)--- ti va di spoilerarmi la conclusione :D

    Grazie :)
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2281553
    Maguss:
    nei combattimenti veniva usato un sistema chiamato judgement ring praticamente ad ogni azione c'era un anello con dei settori colorati e una barra che faceva un giro quando,la barra toccava uno dei settori si doveva premere altrimenti l'azione andava a vuoto

    Ed è la cosa che alla lunga mi ha malmenato le bolas... :(
    " I'm a dreamin' man
    Yes, that's my problem "
  10.     Mi trovi su: Homepage #2281554
    Maguss:
    eccomi!
    allora... il primo principalmente aveva una storia cosi cosi ma poteva contare su un ambientazione assurda (il gioco si svolge in giappone e in europa nel party ci ritroviamo ad avere personaggi come una spia russa e un vampiro) nei combattimenti veniva usato un sistema chiamato judgement ring praticamente ad ogni azione c'era un anello con dei settori colorati e una barra che faceva un giro quando,la barra toccava uno dei settori si doveva premere altrimenti l'azione andava a vuoto (da notare che se si beccava una sezione quando ci si trovava alla fine l'azione migliorava ad esempio una magia curativa curava di piu) un altra particolarita era la malice... ogni qualvolta uccidavamo un mostro andavamo ad aumentare una barra quando questa barra arrivava al massimo le porte degli inferi si aprivano e al posto dei normali combattimenti casuali spuntavano mostri molto più forti,per svuotare questa barra pero si poteva andare su un save point qualsiasi e a quel punto andare nel cimitero,li si poteva affrontare un mostro (la cui forza variava in base a quanto la barra si fosse riempita) e svuotare completamente la barra si poteva inoltre ottenere altre abilita per il protagonista infatti ogni volta che si ammazzava un mostro si ottenevano dei punti in base al suo allineamento e arrivato ad un tot di punti si poteva affrontare un mostro speciale di quel particolare elemento battendelo
    l'unica altra cosa in cui shadow hearts si differiva dagli altri rpg era la presenza dei sanity point punti che diminuivano ad ogni turno e che finiti rendevano il pg che li aveva finiti incontrollabile

    quasi tutto giusto^^ permettimi di correggere qualcosa (anche se non lo ho ancora finito):
    -il gioco è ambientato tra asia e europa, ma non in giappone (anche se cmq è coinvolta l'armata jappo)
    -quando la malice era rossa compariva soltanto il padre del protagonista, che è particolarmente tosto.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #2281555
    chrono:
    SegaSonic parlava di due finali distinti (uno buono e uno cattivo) e se non sbaglio il due dovrebbe cominciare da uno di questo due finali (non ricordo quale però)--- ti va di spoilerarmi la conclusione :D

    Su GameFaqs c'è una "plot analysis" che potrebbe rispondere a tutti tuoi dubbi :P
    " I'm a dreamin' man
    Yes, that's my problem "
  12.     Mi trovi su: Homepage #2281556
    spaced jazz:
    A Luber interesserebbe sapere se fra le entità assoldabili ce ne sono di particolarmente affascinanti :D

    Piccolo inciso: perchè ti vedo così freddo verso Digital Devil Saga? Lo hai snobbato jappo? E se fosse meglio di Megaten3? ;P

    Um.. questi due ora li ordino (ma SH2 non mi convince ancora al 100% per l'eccessiva verbosità, vedi il primo) assieme a Gradius V... ma non è che poi resto invischiato in sparatorie siderali come con Ikaruga e mi dimentico il resto?! :)

    No figurati Digital Devil Saga mi interessa un sacco (così come il seguito di cui ho già visto le foto su Famitsu); semplicemente, già dopo l'uscita in luglio in giappone, si vociferava della poi confermata occidentalizzazione in novembre... A quel punto mi sembrava stupido prenderlo jap e sto aspettando pazientemente l'uscita in usa :)

    Dubito possa esser meglio di Megaten 3, ma non si sa mai ;P

    Su Gradius V ci sono già allegramente passato sopra e non posso che quotare le splendide parole che "Gladiatore" ha speso qualche thread fa.
    Non è cervellotico come Ikaruga e non crea dipendenza, ma la sana e piacevole voglia di spenderci poche, ma continuative ore nel tempo... Come un buon caffè :)
  13.     Mi trovi su: Homepage #2281557
    spaced jazz:
    A Luber interesserebbe sapere se fra le entità assoldabili ce ne sono di particolarmente affascinanti :D

    [...]

    Gnè gnè gnè, invece lo so già: ho visto le angiolette sadomaso :DD

    Quello che mi dovete spiegare è che cacchio c'entra Dante, che è pure della CapCom...
    Disamorato di NextGame, svanisco per sempre.

  L'attesa: Shadow Hearts 2 & Shin Megami Tensei III

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina