1. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #306357
    Sembra che il "caso Manhunt 2" stia iniziando a dare i suoi "frutti"...

    Leggete qui.

    Lo sviluppo di Condemned 2 sta procedendo "spalla a spalla" con i rating di controllo per evitare problemi di censura o ban...

    Non so bene come inquadrare la cosa.

    Da un lato la trovo negativa per via del limite preventivo che i designer si beccano.

    Da un altro lato mi pare positivo sapere che il gioco conterrà tutta quella violenza che effettivamente gli sviluppatori POSSONO inserirvi... quasi come fosse una ricerca del limite.

    Che ne pensate?

    L'inizio di un (pericoloso?) trend?
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  2. bulletstorm  
        Mi trovi su: Homepage #306359
    a me non piace, la trovo una cosa seriamente fastidiosa, davvero inaccettabile.
    porre dei limiti a priori non va bene e non è bilanciato dal fatto che ci sarà tutta la violenza possibile: magari un certo tipo di situazioni, non necessariamente violente ma psicologiche (rule of rose docet), non ci saranno proprio per questo motivo, e ciò non mi sembra giusto. per niente. considerando anche il predecessore, che di disturbante aveva molto.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #306360
    Stefano Castelli:


    L'inizio di un (pericoloso?) trend?
    E' una cosa molto triste secondo me!!
    Credo che un prodotto nasca già "castrato" rispetto alle idee del suo sviluppatore e quello che vuole trasmettere.
    Come dice giustamente Shark ci sono tutti questi sistemi di parental control nelle console next gen....cominciamo a farli funzionare come si deve e lasciamo giocare in pace la gente che ama questa tipologia di giochi.
    a.k.a. "Il killer Mantovano" il giocatore più scarso di Nextgame
    L'esperto di thriller di Nextgame. Il topo di biblioteca di materiale malato.
    Festivaletteratura di Mantova 2009: Donato Carrisi e il killer Mantovano
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #306362
    SnakeNBF:
    Devono semplicemente mettere un parental control sulle console, e VIETARE (sul serio) la vendita di alcuni giochi ai minorenni, invece di castrare TUTTI.

    Non mi piace affatto questa cosa

    [Modificato da SnakeNBF - 25/7/2007 11:01]
    Faccio notare che il Parental Control, c'è su TUTTE le console (360, Ps3 e Wii).
  5.     Mi trovi su: Homepage #306363
    SharkFRA:
    Faccio notare che il Parental Control, c'è su TUTTE le console (360, Ps3 e Wii).

    Infatti...e a quanto ne so funziona bene. Su 360 (l'unica che ho) a quanto ne so puoi impostare la valutazione PEGI, regolare l'uso del Live...puoi, che so, far sì che in Forza non siano presenti le livree personalizzate per evitare completamente la possibilità che ci siano contenuti offensivi o dannosi, e così via...
    Mi ricorda un po' il discorso di qualche tempo fa sui film non adatti a un pubblico giovane in tv in prima serata, con Sky che si inc**** perchè il suo decoder è dotato di un efficiente sistema di parental control con cui puoi impostare i programmi visibili senza password in base ai consigli per la visione... Mah... :-\
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  6. No more illusions. Let's play.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #306366
    babalot:
    Monolith considera attentamente il "caso" Manhunt 2...

    Ci siamo.
    Ed é un vero, profondo, sincero peccato.
    Condemned é stata per me l'opera più emotivamente/atmosfericamente/felicemente coinvolgente di questi utlimi giorni.
    Per me che adoro gli horror ben orchestrati, i psico-thriller e altre superbe "nefandezze" cinematografiche, é stata una esperienza a dir poco appagante, non saprei come altro descriverla.
    Il ridimensionamento preventivo delle idee creative, da parte di Monolith, volto ad evitare problemi "istiuzionali" di censura e distribuzione é la conseguenza infelicissima delle ultime vicissitudini manhuntiane.
    Ho sempre preferito le versioni integrali, sempre. I DVD doppi con le scene tagliate, le interviste, ecc.
    L'integrità dell'opera non ammette sacrifici delle idee.
    Se nel gioco vi é una testa schiacciata sotto una pressa, io voglio la testa schiacciata sotto una pressa.
    Voglio vedere il sangue e i cervello e le urla di dolore umane, per il gusto perverso e catartico di vedere, sentire, inorridire morbosamente.
    Se vi sono decapitazioni, sangue che zampilla e altre conseguenze fisiologiche dovute a maldestre recisioni, io le voglio tutte, per il gusto perverso e catartico di vedere, sentire, inorridire e morbosamente provare piacere.
    Perché sono CONSAPEVOLE di ciò che accade.
    Perché sono COSCIENTE di ciò che mi piace.
    Perché sono MATURO al punto da stabilire una innocente complicità fra me e le mie perversioni.

    Avrei preferito non sapere ciò che hanno tagliato o meno, sul serio.
    Per non dover affrontare l'idea di avere a che fare con un prodotto zoppo, linciato, artisticamente e visionariamente incompleto.

    Un vero, profondo e sincero peccato.
    Tag XboxLive/PSN : BraunLuiss
    Codice Amico Wii: 5297 3925 4385 4346.
    Mario Kart Wii: 0688-5430-3475
  7. the last story  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #306367
    Noi videgiocatori, cosa possiamo fare per sostenere titoli come Munhunt 2 ed andare contro ogni forma di censura?
    Cosa potete fare voi giornalisti e critici, tutti insieme, indipendentemente dalla testata giornalistica di cui fate parte?
    Possibile che in democrazia le piccole voci debbano rimanere con le braccia conserte, ed assistere impotenti a queste decapitazioni?
    Ex capoReda di ConsoleGeneration (sempre nei miei ricordi)
    Codice 3DS: 1504-5679-6076
    codice wii Lucacat 4633-3406-7081-5109
  8.     Mi trovi su: Homepage #306368
    rimher_r:
    Gli horror riusciti meglio sono quelli "vedo-nonvedo", non quelli pieni di sangue.

    Ma questo è un (rispettabilissimo) parere tuo.
    Il Generale Shark così parlò: "...mi dia tempo e il mondo userà i pollici solo per suonare il campanello di casa."
    *Oo RimaNi Col Dubbio oO*
    ..:: BLoOd Is My AvAtaR ::..
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #306369
    sillkill:
    E' una cosa molto triste secondo me!!
    Credo che un prodotto nasca già "castrato" rispetto alle idee del suo sviluppatore e quello che vuole trasmettere.
    Come dice giustamente Shark ci sono tutti questi sistemi di parental control nelle console next gen....cominciamo a farli funzionare come si deve e lasciamo giocare in pace la gente che ama questa tipologia di giochi.
    da qualche tempo i negozianti al momento dell'acquisto di una console, chiedono se questa è per un bambino e mostrano ai genitori come attivare il Parental Lock, in modo da evitare ogni singolo problema. Ora chiedo io, visto che abbiamo la tecnologia per bloccare certe cose, perchè non la si deve usare???

  [PS3/XBOX 360] Notizia Condemned 2 si auto-censura

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina