1.     Mi trovi su: Homepage #3350055
    tratto dalla rivista Ufficiale Nintendo:

    Nei libri di marketing che mi propinano all' università le definiscono "brand attachment".Io preferisco parlare di maddalene proustiane, di tempo ritrovato o, se volete , di un Nietzsheiano eterno ritorno all' uguale ("Mamma mia ! NdLakitu).
    Quando si tratta di Nintendo le ragioni del cuore sono difficili da accantonare. Nell' estate del '92 girovagavo accompagnato da un balzellante e rapamunito Mario nella bizzarra terra del Subcon.Nell' estate di 10 anni dopo mi ritrovo intento a scagliare quelle stesse rape in faccia a un insopportabile Fox Mcloud. E il senso di meraviglia non è diminuito di una virgola.
    Perchè rimanere fedeli a Nintendo cosi come il prosciutto crudo resta fedele alla piadina romagnola? Ricordate lo scalpore suscitato dalla pubblicità di Pizza Hut con Gorbaciov come testimonial? Il tempo passa, le cose cambiano, quindi poerchè continuare a seguire la grande N nel cosrso del tempo quando sarebbe stato molto più agevole montare sulla carrozza si Kutaragi&Co? Andare, magari, ciecamente a presso al "nuovo che avanza", Come hanno fatto gli Executives di Capcom, Namco, Konami e Squaresoft. Simpatiche persone che senza il leggendario Famicom(o Nes che dir si voglia) sarebbero finite a coltivare alghe per il tempura in quel di Hokkaido. Forse è vero ciò che sosteneva Tomasi di Lampedusa: "tutto cambi affinchè tutto resti come prima".
    Ed ecco che il treno di Mr.Kutaragi inizia a perdere velocità e tutte quelle Software house che avevano abbandonato con fare stizzito la cara vecchia Nintendo, si ritrovano di nuovo difronte al vecchio adgio a stelle e striscie "If it doesn't make money, it doesn't make sense". E considerato che 2+2=4 e che GC+GBA=Quattrini tendenti a + infinito, ecco un rifiorire di Fantasie Finali, Combattenti da strada ecc.,ecc...
    Chi nel tempo è rimasto sostenitore fedele dell' azienda di Kyoto, non può far altro che sorridere sornione. Proprio perchè negli anni è stato ripagato da tutti i fautori della Nintendo Difference: siamo stati accompagnati in mondi sempre + colorati, elaborati e tridimensionali, creati da artisti capaci di destare in noi la stessa meraviglia che provavamo quando eravamo ometti in formato tascabile.

  Koopa del mese...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina