1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3356211
    alle volte la vita non la capisco...
    oggi decido di andare al concerto dei modena city ramblers...
    cosi' dopo il lavoro passo a casa prima del corso di fumetto che frequento per cambiarmi...
    e cosa trovo?
    un estraneo che sta chiudendo la mia porta...
    di primo acchitto mi viene di partirgli...
    ma decido di avvicinarmi...
    apre la porta, vedo dietro mia madre ed una sua amica...
    lo sconosciuto di cui sopra era il fabbro che rimetteva a posto la porta...
    in pratica in un orario non ben specificato fra le 11.30 e le 15 qualcuno ha deciso di forzare la porta di casa ed entrare...
    la cosa che non capisco di questa situazione e' che io a casa tengo diverse console (cubo, play1, play2, dreamcast, nintendo64) e un pc, un portatile, due televisori ed altre cosette...
    bene, non e' stato toccato assolutamente nulla...
    hanno cercato nei mobili e nei cassettini...
    probabilmente cercavano dei preziosi che non hanno trovato...
    meglio...
    la cosa che mi ha stupefatto di piu' e' il fatto che la cosa mi e' scivolata di dosso...
    l'unica cosa che pensavo e' che io stavo bene e mia madre stava bene...
    il resto non contava...
    il resto sono ogetti sostituibili...
    non capisco la lezione che la vita mi ha provato a spiegare...
    la vita e' strana...
    "TU AVRESTI FATTO LA PALLA DI NEVE A QUEL TIZIO??!?"

    "ACCENDI IL CERVELLO, SPEGNI RADIOROCK!"
  2.     Mi trovi su: Homepage #3356212
    kameame ha scritto:
    alle volte la vita non la capisco...
    oggi decido di andare al concerto dei modena city ramblers...
    cosi' dopo il lavoro passo a casa prima del corso di fumetto che frequento per cambiarmi...
    e cosa trovo?
    un estraneo che sta chiudendo la mia porta...
    di primo acchitto mi viene di partirgli...
    ma decido di avvicinarmi...
    apre la porta, vedo dietro mia madre ed una sua amica...
    lo sconosciuto di cui sopra era il fabbro che rimetteva a posto la porta...
    in pratica in un orario non ben specificato fra le 11.30 e le 15 qualcuno ha deciso di forzare la porta di casa ed entrare...
    la cosa che non capisco di questa situazione e' che io a casa tengo diverse console (cubo, play1, play2, dreamcast, nintendo64) e un pc, un portatile, due televisori ed altre cosette...
    bene, non e' stato toccato assolutamente nulla...
    hanno cercato nei mobili e nei cassettini...
    probabilmente cercavano dei preziosi che non hanno trovato...
    meglio...
    la cosa che mi ha stupefatto di piu' e' il fatto che la cosa mi e' scivolata di dosso...
    l'unica cosa che pensavo e' che io stavo bene e mia madre stava bene...
    il resto non contava...
    il resto sono ogetti sostituibili...
    non capisco la lezione che la vita mi ha provato a spiegare...
    la vita e' strana...
    io l'ho capita.. viste le innumerevoli console o tecnologie attuali che possiedi avresti potuto scordarti o semplicemente mettere da parte i beni reali, la famiglia, gli amici.. forse un segno del destino voluto per farti appunto capire (cosa che hai fatto) che l'importante è che stavate bene voi, la tua famiglia e nn le console:)
    "In the land we live, we die, praise the oneness, praise the lie, to bind a web around the faker,
    we will need a true Rainmaker. No one was born to be a slave, seek the past and place the blame,
    tell me the color of the rain, no one was born to be
  3.     Mi trovi su: Homepage #3356214
    Stefano Castelli ha scritto:
    Che a volte i fabbri rischiano davvero la vita...
    :-O nn c'avevo pensato!!!:D
    "In the land we live, we die, praise the oneness, praise the lie, to bind a web around the faker,
    we will need a true Rainmaker. No one was born to be a slave, seek the past and place the blame,
    tell me the color of the rain, no one was born to be
  4.     Mi trovi su: Homepage #3356218
    Stefano Castelli ha scritto:
    Manco il fabbro...
    lol:DD
    "In the land we live, we die, praise the oneness, praise the lie, to bind a web around the faker,
    we will need a true Rainmaker. No one was born to be a slave, seek the past and place the blame,
    tell me the color of the rain, no one was born to be
  5.     Mi trovi su: Homepage #3356222
    Stefano Castelli ha scritto:
    Appunto. ;)
    nn avrei voluto essere nel fabbro:D
    fa tanquillo il suo sporco lavoro e ha rischiato la vita.. poteva essere ucciso dal suo stesso cliente:DD
    "In the land we live, we die, praise the oneness, praise the lie, to bind a web around the faker,
    we will need a true Rainmaker. No one was born to be a slave, seek the past and place the blame,
    tell me the color of the rain, no one was born to be

  alle volte la vita...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina