1.     Mi trovi su: Homepage #3402495
    Mi viene in mente una considerazione sul futuro delle console. Si sta andando da un mercato di pseudo-monopolio Sony ad un un mercato molto più aperto dato che tra meno di un anno ci saranno N64, Dreamcast, Psx, Psx2, Gamecube, X-Box.
    Il monopolio in qualcunque settore è sempre stato negativo (Telecomm insegna), ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l'esclusiva.

    E poi ci si lamenta che col pc si spendono 700.000 per una GeForce, con le console si sta andando nella stessa identica direzione :( .
  2.     Mi trovi su: Homepage #3402496
    Concordo pienamente con te Salvo... solo che per adesso è utopico poter pensare che un giorno ci sarà una solo piattaforma per tutte le console... la legge del mercato purtroppo è questa...
    "Believe in your dreams...
    destiny calls...
    the crowd are waiting..."
  3. Demotivato dal troppo entusiasmo  
        Mi trovi su: Homepage #3402497
    Proprio ieri Capcom ha annunciato che spingerà sull'accelleratore dello sviluppo multipiattaforma per ottimizzare i costi, stessa cosa Namco (qualche settimana fa), Konami e praticamente tutte le software house americane. Quindi, le console "di massa" (diciamo PS2 e Xbox, così tirando a indovinare) avranno molti giochi in comune, che basteranno alla maggior parte dei giocatori per avere una buona esperienza videoludica. Per gli hardcore gamer e gli appassionati ci sarà, come sempre, da prendere tutto quello che esce: ma questo fa già parte del gioco da diversi anni...
  4.     Mi trovi su: Homepage #3402498
    Già... anche perchè cmq la Psx aveva una grande potenza per i tempi in cui è uscita, oggi la PS2 ha la potenza di un computer di media fascia e anche l'X-Box quando uscirà non sarà al top rispetto ad un Pc... Il problema è che le console cmq stanno attingendo molto dal pc (L'X-box interamente)...
    "Believe in your dreams...
    destiny calls...
    the crowd are waiting..."
  5. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3402500
    Allora...
    il problema è molto complesso...
    Prima di tutto quello Sony non è un vero e proprio monopolio, è un successo dovuto a un prodotto di buona qualità e apprezzato dalla gente per le sue caratteristiche...
    Comunque: si và in effetti verso un mercato più ampio, però con molta probabilità anche verso un nuovo predomio Ms (Nooo di nuovo, noooo!) che potrebbe distruggere l'idea di console che noi abbiamo (oggetto per giocare, da non aggiornare ogni mese).
    Secondo me, bisogna quindi stare molto attenti a Ms e al suo X-Box, non tutte le innovazioni sono positive...

    Ciao.
  6.     Mi trovi su: Homepage #3402501
    Salvo ha scritto:
    Mi viene in mente una considerazione sul futuro delle console. Si sta andando da un mercato di pseudo-monopolio Sony ad un un mercato molto più aperto dato che tra meno di un anno ci saranno N64, Dreamcast, Psx, Psx2, Gamecube, X-Box.
    Il monopolio in qualcunque settore è sempre stato negativo (Telecomm insegna), ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l'esclusiva.

    E poi ci si lamenta che col pc si spendono 700.000 per una GeForce, con le console si sta andando nella stessa identica direzione :( .
    SONO D'ACCORDO CON CIO' CHE DICI E CREDO CHE QUESTO CAUSERA'A NOI VIDEOGIOCATORI UN "CASINO MENTALE".CIAO!!
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3402502
    Salvo ha scritto:
    ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all\'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l\'esclusiva.
    Bisogna sempre tenere conto che, ormai, nel campo console non si può più ragionare nel \"complesso\", ma diversificare generazionalmente. Hai perfettamente ragione quando dici che per godere certi capolavori bisognerà comprare altre macchine, ma mi sembra eccessivo far rientrare nel gruppo anche N64 e Dreamcast.
    La prima perchè appartiene ormai ad un\'era già diversa da quella attuale. Allora perchè non far rientrare nel gruppo anche Genesis e Snes con rispettivi masterpiece? :P ;P
    Anche Dreamcast fa\' ormai corsa a sè. Chi lo compra attualmente penso lo faccia quasi esclusivamente per determinati ribassi di prezzo. La console è con tutta sicurezza la migliore disponibile sul mercato, ma ormai ha già i suoi anni sulle spalle e sarebbe ingrato chiederle di sobbarcarsi una sfida realisticamente fuori portata. I fan Sega se la sono già accaparrata, il grosso dell\'utenza difficilmente si farà convincere perchè non c\'è un\'effettiva garanzia di futuro.

    Alla fine della fiera restano X-Box, PS2 e GameCube. Paradossalmente, a mio avviso, quella indispensabile e doverosamente acquistabile sarà il GameCube, per i motivi qualitativi e di esclusive che tutti conosciamo.
    Le macchine di Microsoft e Sony, bisogna capire, non saranno secondo me complemetari. Alla fine ritengo che il parco software sarà molto simile, magari alcuni titoli verranno meglio sull\'una piuttosto che sull\'altra e viceversa, ma comunque molto simile.

    1) Ma in fondo penso che la casa di qualsiasi videogiocatore, soprattutto di vecchia data, sia già un\'accozzaglia di console: Nes, MS, MD, Sat, Psx... ;)

    2)Il prezzo dei giochi non è mai stato basso e, se ci pensi beni, il videogiocare è sempre stato una cosa per pochi eletti. Solo ultimamente, con l\'avvento della PSX, è diventato un fenomeno di massa. Un ritorno al passato? Non credo, ma anche se fosse, soprattutto qui in Italia (paese effimero nelle sue mode per eccellenza) sarebbe poi così un male?

    3) Le scelte il comune videogiocatore le ha sempre dovute fare: ai tempi del Genesis e del Snes qualcuno si è forzatamente perso l\'altra metà del cielo. Per l\'hardcore gamer è diverso... e infatti, forse, i tempi per il portafoglio si faranno piuttosto difficili! :DD

    [Modificato da FogMan il 7/1/2001 13:53]
  8.     Mi trovi su: Homepage #3402503
    Salvo ha scritto:
    Mi viene in mente una considerazione sul futuro delle console. Si sta andando da un mercato di pseudo-monopolio Sony ad un un mercato molto più aperto dato che tra meno di un anno ci saranno N64, Dreamcast, Psx, Psx2, Gamecube, X-Box.
    Il monopolio in qualcunque settore è sempre stato negativo (Telecomm insegna), ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l'esclusiva.

    E poi ci si lamenta che col pc si spendono 700.000 per una GeForce, con le console si sta andando nella stessa identica direzione :( .
    Se sara' un monopolio microsoft....anche se non credo......sara' in questo caso meritato..si dovrebbe parlare di successo microsoft(nel campo delle console la concorrenza non manca di certo)
    Certo e' e cosi' sara' sempre a qualche gioco dovremmo rinunciare a meno che non si voglia comprare tutte le console in commercio(non vogliamo il monopolio, vogliamo poter scegliere,e poi ci gira le palle perche' non abbiamo tutto, qualcosa non torna ragazzi!!!)
  9.     Mi trovi su: Homepage #3402504
    aleZ ha scritto:
    Proprio ieri Capcom ha annunciato che spingerà sull'accelleratore dello sviluppo multipiattaforma per ottimizzare i costi, stessa cosa Namco (qualche settimana fa), Konami e praticamente tutte le software house americane. Quindi, le console "di massa" (diciamo PS2 e Xbox, così tirando a indovinare) avranno molti giochi in comune, che basteranno alla maggior parte dei giocatori per avere una buona esperienza videoludica. Per gli hardcore gamer e gli appassionati ci sarà, come sempre, da prendere tutto quello che esce: ma questo fa già parte del gioco da diversi anni...
    Si certo, però se prima ero convinto del fatto che la piattaforma ideale per il gioco fosse la console dato che l'hardware veniva sfruttato a dovere per molti anni, adesso con la tecnologia galoppante non credo che una ps2 reggerà 5 anni. Secondo me la durata delle prossime console non andrà oltre i 2-3 anni, dopodicchè uscirà una bella PS3, un Gamecube 2 o un X-box2 del caso.


    ps: Dimenticavo Indrema :)
  10. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3402506
    FogMan ha scritto:
    Salvo ha scritto:
    ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l'esclusiva.
    Bisogna sempre tenere conto che, ormai, nel campo console non si può più ragionare nel "complesso", ma diversificare generazionalmente. Hai perfettamente ragione quando dici che per godere certi capolavori bisognerà comprare altre macchine, ma mi sembra eccessivo far rientrare nel gruppo anche N64 e Dreamcast.
    La prima perchè appartiene ormai ad un'era già diversa da quella attuale. Allora perchè non far rientrare nel gruppo anche Genesis e Snes con rispettivi masterpiece? :P ;P
    Anche Dreamcast fa' ormai corsa a sè. Chi lo compra attualmente penso lo faccia quasi esclusivamente per determinati ribassi di prezzo. La console è con tutta sicurezza la migliore disponibile sul mercato, ma ormai ha già i suoi anni sulle spalle e sarebbe ingrato chiederle di sobbarcarsi una sfida realisticamente fuori portata. I fan Sega se la sono già accaparrata, il grosso dell'utenza difficilmente si farà convincere perchè non c'è un'effettiva garanzia di futuro.

    Alla fine della fiera restano X-Box, PS2 e GameCube. Paradossalmente, a mio avviso, quella indispensabile e doverosamente acquistabile sarà il GameCube, per i motivi qualitativi e di esclusive che tutti conosciamo.
    Le macchine di Microsoft e Sony, bisogna capire, non saranno secondo me complemetari. Alla fine ritengo che il parco software sarà molto simile, magari alcuni titoli verranno meglio sull'una piuttosto che sull'altra e viceversa, ma comunque molto simile.

    1) Ma in fondo penso che la casa di qualsiasi videogiocatore, soprattutto di vecchia data, sia già un'accozzaglia di console: Nes, MS, MD, Sat, Psx... ;)

    2)Il prezzo dei giochi non è mai stato basso e, se ci pensi beni, il videogiocare è sempre stato una cosa per pochi eletti. Solo ultimamente, con l'avvento della PSX, è diventato un fenomeno di massa. Un ritorno al passato? Non credo, ma anche se fosse, soprattutto qui in Italia (paese effimero nelle sue mode per eccellenza) sarebbe poi così un male?

    3) Le scelte il comune videogiocatore le ha sempre dovute fare: ai tempi del Genesis e del Snes qualcuno si è forzatamente perso l'altra metà del cielo. Per l'hardcore gamer è diverso... e infatti, forse, i tempi per il portafoglio si faranno piuttosto difficili! :DD

    [Modificato da FogMan il 7/1/2001 13:53]
    Hai ragione fino a un certo punto.
    Io penso che se il Dreamcast non sopravivera'non sara'perche'meno potente delle altre,cosa tutta da dimostrare,ma per una precisa scelta di mercato.Quindi fossi in te metterei nella lista degli esclusi dalla lotta anche nintendo,che marchio di nicchia e' stato con il n64,e marchio di nicchia,non avendo le possibilita' economiche degli avversari,rimarra'.
    fidati di uno che le ha provate tutte, amica chips è la migliore.
  11.     Mi trovi su: Homepage #3402507
    FogMan ha scritto:
    Salvo ha scritto:
    ma nel settore videoludico siamo sicuri che una eccessiva offerta di console gioverà all'utente finale?
    Per giocare a Zelda devo comprare un N64, per Metal Gear Solid 2 una Ps2, per Shenmue un DC e cosi via.
    Si pongono 3 questioni importanti:
    1) Le nostre case diventeranno una accozzaglia di console.

    2) Le spese da dedicare al videoludo, alla luce anche dei prezzi alti dei giochi lo faranno diventare un passatempo per molti eletti, ma non per tutti.

    3) Si dovrà fare una scelta forzata verso una console rinunciando ai giochi presenti sulle altre console, condizione aggravata dal fatto che pur di fare vendere le proprie console si pagano a suon di miliardi le migliori software house per avere l'esclusiva.
    Bisogna sempre tenere conto che, ormai, nel campo console non si può più ragionare nel "complesso", ma diversificare generazionalmente. Hai perfettamente ragione quando dici che per godere certi capolavori bisognerà comprare altre macchine, ma mi sembra eccessivo far rientrare nel gruppo anche N64 e Dreamcast.
    La prima perchè appartiene ormai ad un'era già diversa da quella attuale. Allora perchè non far rientrare nel gruppo anche Genesis e Snes con rispettivi masterpiece? :P ;P
    Anche Dreamcast fa' ormai corsa a sè. Chi lo compra attualmente penso lo faccia quasi esclusivamente per determinati ribassi di prezzo. La console è con tutta sicurezza la migliore disponibile sul mercato, ma ormai ha già i suoi anni sulle spalle e sarebbe ingrato chiederle di sobbarcarsi una sfida realisticamente fuori portata. I fan Sega se la sono già accaparrata, il grosso dell'utenza difficilmente si farà convincere perchè non c'è un'effettiva garanzia di futuro.

    Alla fine della fiera restano X-Box, PS2 e GameCube. Paradossalmente, a mio avviso, quella indispensabile e doverosamente acquistabile sarà il GameCube, per i motivi qualitativi e di esclusive che tutti conosciamo.
    Le macchine di Microsoft e Sony, bisogna capire, non saranno secondo me complemetari. Alla fine ritengo che il parco software sarà molto simile, magari alcuni titoli verranno meglio sull'una piuttosto che sull'altra e viceversa, ma comunque molto simile.

    1) Ma in fondo penso che la casa di qualsiasi videogiocatore, soprattutto di vecchia data, sia già un'accozzaglia di console: Nes, MS, MD, Sat, Psx... ;)

    2)Il prezzo dei giochi non è mai stato basso e, se ci pensi beni, il videogiocare è sempre stato una cosa per pochi eletti. Solo ultimamente, con l'avvento della PSX, è diventato un fenomeno di massa. Un ritorno al passato? Non credo, ma anche se fosse, soprattutto qui in Italia (paese effimero nelle sue mode per eccellenza) sarebbe poi così un male?

    3) Le scelte il comune videogiocatore le ha sempre dovute fare: ai tempi del Genesis e del Snes qualcuno si è forzatamente perso l'altra metà del cielo. Per l'hardcore gamer è diverso... e infatti, forse, i tempi per il portafoglio si faranno piuttosto difficili! :DD

    [Modificato da FogMan il 7/1/2001 13:53]
    Ti rendi conto che il Dreamcast ha soltanto 2 miseri anni di vita? Tralasciando i primi 6 mesi di vita di una console, mesi in cui i programmatori si sforzano di sfruttare il nuovo hardware, dobbiamo rassegnarci a godere di una console per soli 18 mesi?
    Io non ho un Dreamcast, ma credo che chi ce l'ha se lo tiene molto stretto ed è proprio adesso che vede i giochi migliori.
  12. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #3402508
    FogMan ha scritto:
    1) Ma in fondo penso che la casa di qualsiasi videogiocatore, soprattutto di vecchia data, sia già un'accozzaglia di console: Nes, MS, MD, Sat, Psx... ;)
    Lo Snes l'ho venduto, il MD mai avuto, il Game Gear è rotto, il Saturn non mi ha convinto, il 3DO l'ho lasciato al vecchio Trip. Diciamo che sono un consolaro "adottato", avendo sempre prediletto giochi su computer. Però, anche nella mia posizione meno feticistica, sotto al mio televisore noto una PSX, un N64 e un DC. E sto cominciando a chiedermi dove mettere Xbox, GCube e PS2 (che comprerò, come annunciato, non prima del natale prossimo :) ) al punto da considerare l'acquisto di un nuovo mobiletto proprio per le nuove console. Che poi c'è anche da considerare satellite, dvd, amplificatori etc etc. Ormai viviamo aggrovigliati nei cavi e mi fa sorridere ripensare a quando il mio pa disse "che casino di cavi", vedendomi un mucchio di anni fa collegare lo Spectrum al televisore. Ora posso dire che nemmeno il bordello assurdo dietro al PC più competere con quello che ho dietro al televisore.
    http://www.facebook.com/VITSole
  13. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3402509
    f355 ha scritto:
    Io penso che se il Dreamcast non sopravivera'non sara'perche'meno potente delle altre,cosa tutta da dimostrare,ma per una precisa scelta di mercato.
    Allora, premetto che sono possessore di Dreamcast fin dal lancio europeo. La console Sega è, oggettivamente, la migliore macchina disponibile attualmente sul mercato: prezzo, quantità e qualità media dei giochi, in pochi mesi già un lungo numero di capolavori. E' Sega. :)
    Spero vivamente che resista il più a lungo possibile, ma non posso neanche pretendere che lo faccia: in fatto di potenza hardware pura, è inutile tapparsi gli occhi, è un passo indietro alle nuove concorrenti. La facilità di programmazione sopperisce e infatti lo standard qualitativo è per il momento ancora il migliore disponinibile in una console.

    Se DC non sopravvivve è per una moltitudine di motivi: ha dovuto portare la croce e il pregiudizio del fallimento commerciale Saturn; così come è presente il luogo comune (perchè tale è) che Nintendo faccia solo giochi per bambocci così l'utenza media identifica Sega=solo arcade; l'hype e l'attesa per la PS2 erano troppo grandi e, insieme alle prime diffidenze, tutto ciò ha contribuito nel pubblico a sottovalutare la macchina all'inizio e ad apprezzarla solo ora ma ormai troppo tardi: c'è chi ha aspettato (e aspetta :P) PS2, c'è chi aspetterà Xbox.

    Per ultimo... Nintendo non è in grado di competere economicamente? ROTFL! :DD

    Scusa, non prendertela... ma rifletti un pò meglio. Già prima non è che Nintendo avesse mai sofferto di crisi finanziarie, è riuscita a vendere un fottio (perchè sono comunque tante) di N64 nel mondo solo grazie alle franchise dei Pokemon, non parliamo del GameBoy Color, la piattaforma più venduta nel globo, tutti i diritti per film, marketing, cazzatine varie dei suoi personaggi più famosi (Pokemon again...)...

    Se non ci navigano nei soldi, poco ci manca. Nintendo può risollevarsi quando vuole. Basta che lo voglia davvero.

  Monopolio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina