1.     Mi trovi su: Homepage #3405248
    infatti pur avendo detto di lasciare stare il forum di nextgame.it(come sto facendo :-)) sono costretto a postare un documento che va preso sul serio, molto sul serio.
    Infatti chiedo a chi di dovere di inserire questo documento anche nel sito nextgame.it, è una cosa doverosa che andrebbe fatta.
    Uso il condizionale perchè probabilmente a nextgame.it una cosa del genere non interessa inquanto credono che tutto ciò che non sia originale sia sbagliato, cmq mi sento in dovere di dirlo ugualmenete, ok basta con i convenevoli eccovi i fatti.
    BAD vi dice niente? be se non lo sapeste sono un gruppo di ragazzi che usano la loro enorme abilità col pc per creare patch per i giochi psx, riuscendoci molto bene e facendo felicissimi tutti quelli che usano le loro patch, il problema nasce quando la SONY si incazza e li denuncia per violazione di copyright, e anche se i BAD sono nel giusto, non essendoci leggi precise in proposito si decide di INCARCERARE i ragazzi, non so se mi spiego non multe o altro proprio la GALERA, visto che è una stronzata enorme è nato un sito per appoggiarli e questo è il messaggio di testo che chiede di spargere il più possibile, per salvare non solo i BAD ma tutti i diritti di libertà che così vengono condannati
    GIUSTIZIA MALATA
    ----------------

    Le informazioni sotto riportate sono di pubblica
    diffusione in quanto gia' pubblicate da alcuni giornali
    e trasmessi da alcuni telegiornali di emittenti locali e nazionali.
    L'unica cosa che ne' giornali ne telegiornali hanno detto
    e' il nome di chi e' stato colpito dall'ennesima
    prepotenza giuridica italiana, perche' se fosse stato
    detto avrebbe subito suscitato scalpore.
    Eccovi il resoconto di cio' che e' accaduto.

    Leggete con attenzione in quanto se non si contesta
    adesso quanto sta' accadendo, chiunque utilizzi, prelevi
    o pubblichi il tipo di programmi di cui parlo nel testo
    sotto potra' essere passibile di arresto.


    Il giorno 6 dicembre 2000, a seguito di una denuncia della
    Sony Italia, la Polizia postale italiana ha fatto scattare
    un'operazione denominata "Hackers Hunter" ed ha fatto
    irruzione nelle case di 8 ragazzi italiani (in diverse
    citta') che avevano in comune la passione del gioco su
    Playstation e la capacita' di programmazione su computer.
    La polizia ha sequestrato tutto cio' che ha trovato nelle
    case dei ragazzi ed hanno consegnato loro una notifica
    di arresto domiciliare con l'accusa di associazione a
    delinquere atta a produrre e vendere patches su Internet.
    Oggi, sabato 20 gennaio, sono ancora agli arresti
    domiciliari in quanto nonostante ci siano le prove per
    dimostrare la NON veridicita' delle accuse, la giustizia
    italiana permette di presentare le suddette prove solo
    in fase di processo e non prima. Ma prima che il processo
    inizi, gli 8 ragazzi rischiano di farsi 6 mesi di arresti
    domicilari non potendo presentare nessuna prova a propria
    discolpa ed in conseguenza anche del fatto che in Italia
    una persona indiziata viene considerata colpevole fino
    a che non si dimostri la sua innocenza.
    La prima richiesta di rimessa in liberta' e' stata
    rifiutata dal giudice con motivazioni, ad oggi, non
    ancora comunicate.
    Vediamo un po' chi sono gli indagati e cosa facevano.
    Questi ragazzi si conoscevano tramite internet ed erano
    conosciuti in Italia ed in molti paesi europei per la
    loro capacita' di programmazione, la loro simpatia
    e la voglia di combattere le ingiustizie (avevano anche
    realizzato una campagna mondiale antipedofilia). Il nome
    che avevano attribuito al loro gruppo e' B.A.D Team.
    Nel 1999 hanno iniziato a programmare delle patches per
    la console Playstation; le patches sono dei dati che
    tramite alcuni programmi di pubblica diffusione
    possono essrere applicate ad un gioco consentendo
    di attivare trucchi quali aumentare le vite, l'energia ed
    anche di rimuovere delle protezioni anticopia.
    Secondo alcune leggi disponibili ma non ben chiare,
    le patches sono da considerarsi illegali se al
    loro interno contengono delle parti di codice del
    cd originale o se chi le crea
    o le usa non possiede il cd originale. Nel caso dei B.A.D,
    nessuna delle loro patches contiene parti (neanche 1 bit)
    del codice originale ed inoltre avevano sempre a disposizione
    il cd originale quindi secondo le regole delle licenze d'uso
    autorizzati anche ad apportare modifiche al cd posseduto.
    Inoltre l'illegalita' subentra nel caso in cui le patches
    vengano create a scopo di lucro ma nessuna patch e' mai
    stata venduta. Le patches esistono da tanti anni e sono
    continuamente create da tante persone e si trovano sempre
    e solo in forma gratuita su internet. L'obbligo di chi
    le prende da internet e le usa e' quello di possedere il
    cd originale. Per quanto riguarda le protezioni anticopia,
    le patches dei B.A.D sono del tutto ininfluenti ai fini di
    una duplicazione in quanto esistono dei programmi liberamente
    scaricabili da internet che copiano qualunque tipo di cd
    anche se con protezione anticopia.
    I B.A.D hanno sempre rispettato le regole stando sempre
    attenti a non fare nulla che potesse essere considerato
    illegale tanto che illustravano le loro attivita' su di
    un sito web (www.bad-hq.com) regolarmente registrato e mai nascosto.
    Ora, a seguito della denuncia della Sony Italia, i magistrati
    si sono trovati di fronte a qualcosa di nuovo mai affrontato
    in precedenza e, nell'incertezza, invece di utilizzare
    dei metodi meno lesivi (avvisare i B.A.D di interrompere
    le loro creazioni) hanno deciso di far scattare gli arresti
    domiciliari con gravissime conseguenze famigliari, lavorative
    ed ovviamente economiche. A niente sono servite le richieste
    di scarcerazione suffragate da commenti che illustravano
    quanto le accuse fossero infondate e comunque non regolari.
    L'impressione e' che si voglia fare dei B.A.D un esempio
    per terrorizzare il mondo internet italiano ed in seguito
    internazionale. E questo e'
    possibile visto che in Italia una decisione di colpevolezza
    o innocenza puo' essere presa da un giudice anche IN ASSENZA
    DI PROVE che dimostrino la colpevolezza. I B.A.D quindi saranno
    nella mani di una sola persona e quello che dovranno sperare
    e' che capisca qualcosa di programmazione, di internet e che
    il giorno della sentenza sia di buon umore.
    Tutto questo e' scandaloso e va' fermato! Ed e' per questo
    che chiedo a tutti voi che mi state leggendo, di diffondere
    questo messaggio ovunque possiate. Sul vostro sito web, sulle
    chat lines, nelle news group, inviando email alle testate
    giornalistiche, ai siti web dei giornali televisivi.
    Non lasciate che ancora una volta la prepotenza giuridica
    mieta delle vittime, non lasciate che questi ragazzi si
    ritrovino con una vita danneggiata irrimediabilmente, non
    lasciate che siano trattati come degli assassini pericolosi
    per la societa' e per questo tenuti agli arresti domiciliari.
    Poteva capitare a chiunque di voi per qualunque altra cosa
    e tutti sappiamo quanti casi di ingiustizia accadono
    quotidianamente. Non restate in silenzio, questo caso
    non riguarda solamente i B.A.D, riguarda tutti quanti noi
    ed e' importantissimo lottare adesso che ne abbiamo la
    possibilita'. Bisogna evitare che lo strapotere giuridico
    e delle multinazionali avanzi incontrastato verso quella
    che e' una meta ormai ben chiara e cioe' il tenere sotto
    controllo, anche con mezzi duri e lesivi, tutto cio' che
    invece deve per diritto essere libero.
    I B.A.D non pretendono di essere ritenuti degli angeli.
    Se ci saranno delle multe
    da pagare per aver violato dei diritti d'autore (se questo verra' accertato)
    sicuramente le pagheranno. Ma tra pagare una multa ad essere arrestati
    ed imprigionati c'e' una grandissima differenza. Contano su
    tutti voi, su di voi che li avete spesso ringraziati per
    quello che facevano senza mai chiedervi nulla e mettendo
    con generosita' il loro tempo a vostra disposizione per
    aiutarvi quando chiedevate informazioni. Chiunque voglia
    aiutare i B.A.D ed aiutare di conseguenza tutti coloro che potrebbero
    trovarsi nella stessa situazione puo' inviare una email all'indirizzo:

    bad-supporter@bad-hq.com oppure aiutabad@bad-hq.com

    E' soprattutto fondamentale che questo messaggio arrivi ai webmasters
    di siti che contengono materiali sui quali ci sono leggi poco chiare
    e che gli stessi webmasters provvedano a pubblicare sul loro sito
    questo messaggio.

    Se conoscete avvocati esperti in informatica & internet,
    se sapete di casi simili o se volete anche aiutare i B.A.D
    economicamente a sostenere le spese legali, scrivete
    e vi sara' spiegato come procedere.
    Ringrazio tutti per aver letto questo comunicato.

    lo so il post è esageratamente lungo ma lo DOVEVO fare, mettete una mano sulla coscenza e agite di conseguenza....
    Non ti perdonerò mai!!!
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3405249
    Non mi addentro nella questione visto che non la conosco abbastanza da poter giudicare, ma comunque l'appello contiene degli errori sostanziali. Anzitutto, in Italia, come negli altri paesi civili, un imputato è innocente fino a prova contraria. E' l'accusa che deve dimostrare la colpevolezza dell'imputato, non viceversa. Mai sentite assoluzioni per insufficienza di prove?Per quanto ne so, per ordinare una carcerazione/arresti domiciliari preventivi, devono esserci prove piuttosto pesanti a carico degli imputati, assieme al sospetto di un possibile inquinamento delle prove. Quanto al fatto che il reato sia considerato penale (e quindi possibile di carcere)... dipende. La nuova legge sul diritto d'autore non è molto chiara, e comunque penalizza anche lo scopro di profitto, e non solo quello di lucro.
    Allo stesso modo, non sono mai stati chiari i diritti di reverse-engineering e di patchare i programmi in proprio possesso; alcune leggi (il leggendario comma 22 :)) parlano genericamente del diritto di modificare/analizzare programmi per garantirsi l'interoperabilità con altri programmi, ma non mi pare sia questo il caso. Ed in tutti gli altri casi la decompilazione è (in Italia) espressamente vietata.
    Detto questo, la materia è decisamente complessa; e per come presenti la faccenda, si tratta di un evidente abuso di potere.
    Ma l'appello che chiedi di pubblicare presenta degli errori di fondo assai gravi e, probabilmente, faziosi, che ne compromettono la credibilità. Altrimenti, i bad possono richiedere i danni - e per cifre assai sostanziose. Ma parlare di cose relative (es "i programmi di sprotezione esistevano già su internet, liberamente scaricabili") è inutile, così come fare disinformazione (avere il cd originale non autorizza a nulla fuorchè l'uso del programma ed il backup dello stesso, con alcune significative eccezioni).Le leggi sono sbagliate? Sono d'accordo. Ma quelle sono, vanno cambiate ma comunque rispettate. La cosa più pericolosa è che allo stato attuale sono ambigue.
    E comunque, i bad sono liberi di fare ricorso e denunciare questo abuso: a fronte di una loro innocenza così lampante ;) potrebbero cavare dallo stato parecchi soldi.
  3. Demotivato dal troppo entusiasmo  
        Mi trovi su: Homepage #3405253
    Non prendiamoci per il culo, per favore. i BAD sono responsabili da soli di un buon 80% della pirateria PSX diffusa in Italia, se non direttamente, grazie alla pronta diffusione delle loro "patch". L'articolo che hai pubblicato, se di articolo possiamo parlare, non solo è fazioso nei confronti di una categoria di persone che sta UCCIDENDO il mercato, ma rappresenta anche una evidente apologia dell'attività di copia/diffusione illegale. Ringrazia che non sono moderatore del Forum, perchè altrimenti la visibilità di un messaggio simile potevi sognartela, così come l'ulteriore utilizzo di questo Forum.
  4. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3405255
    aleZ ha scritto:
    Ringrazia che non sono moderatore del Forum, perchè altrimenti la visibilità di un messaggio simile potevi sognartela, così come l'ulteriore utilizzo di questo Forum.
    E qui (a livello personale) ti smentisco :)
    Rispetto comunque la libertà di parola, tanto più che permette di tirare fuori un argomento interessante. Piuttosto, sposterei il thread da qui. Anzi, diciamo pure che lo trasloco seduta stante in "discussioni"
  5.     Mi trovi su: Homepage #3405258
    KatanaKgb ha scritto:
    che non sia legale e originale.

    Beh il nostro Gokussj5 mi sembra abbastanza originale come tipo, prima spara c..ca su next e poi con aria arrogante e coda tra le gambe torna e chedere aiuto per persone (tra cui lui probabilmente) che stanno per andare in galera per violazione della legge....
    Mah ORIGINALE di sicuro!!!!
    IL DENARO......
    può comprare un orologio
    ma non il tempo....

    AC:Name:"lugeta" City:"nabu"
  6.     Mi trovi su: Homepage #3405259
    innanzi tutto vi chiedo, ma me lo invento che spostate il thread?
    è chiaro che se dopo un pò non lo vedi ti domandi che fine abbia fatto, ripeto non seguo più il forum e non vado alla ricerca dei miei post cmq questo è niente pensando a quello che i lettori mi hanno riservato, intanto ringrazio tutti, complimenti.
    nextgame.it invece si è copnfermato serio e non ha fatto azioni infantili come alcuni chiedevano..... anche se solo uno ha risposto al mio post, voi altri che fine avete fatto? tutti muti?
    Preciso che non ho scritto io la richiesta d'aiuto, l'ho solo sparsa come richiesto dove potevo e certamente non faccio parte dei BAD se vogliamo in un certo senso mi ostacolano, però difronte ad un atto di tale prepotenza non sono rimasto fermo e ho fatto il mio possibile, poi che i BAD non siano santi questo mica lo dovevo dire io........
    infine dico che come immagginavo qui non c'è nessuno che la pensa come me, ma lo sapevo, solo che data la gravità della cosa ho riprovato....ma niente, "l'amore non attecchisce sui cuori villani..."
    apparte le citazioni credo che se le leggi sono sbagliate e nessuno le contesta allora mai miglioreranno, cmq voi che non andate mai oltre l'originale non potete capirlo, non sapete che spettacolo che sia giocare a need for speed con macchine scaricate da internet fatte da persone qualsiasi, giocare a tomb raider con lara nuda e tantomeno giocare a we u-23 con le squadre serieA al posto delle nazionale, voi non sapete cosa sia e quindi non sapete neanche difendere chi la vora per ottenere questo, magari siete solo capaci di scaricarvi queste cose se vi servono ma poi fate i moralisti: "patch? no grazie!. ma vaaaaaa
    basta con questo sfogo vi saluto per sempre
    a rivederci in un altra vita...
    Non ti perdonerò mai!!!

  a volte ritornano.......

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina