1.     Mi trovi su: Homepage #3412476
    Come mai tanti problemi a rendere compatibili console jap usa ed euro mentre il game boy ha sempre avuto la totale compatibilita' con i giochi di tutte le nazioni? Strano anche che comunque la stessa nintendo non abbia adottato la stessa politica con l' n64.Ancora una domanda....il game boy adv terra' la stessa multicompatibilita' come il predecessore? p.s. non badate all'ora...non sono un pazzo.. ho il turno notte al lavoro.. ciaoooooo!
  2.     Mi trovi su: Homepage #3412478
    In effetti sulle consoles a cartucce NTSX, erano solo imposizioni meccaniche, semplicemente le cartucce di Snes, MD e N64 Jap non si incastravano nelle console Usa, e viceversa, quindi bastava "segare" gli impedimenti per aggirare l'ostacolo.

    Mentre per le Pal era più complicato, proprio per il fatto che doveva uscire a video ad un formato differente.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3412479
    Nup, attenzione. Arrivarono anche sui 16 bit giochi che non potevano essere letti nonostante fossero fisicamente "adatti" alle relative versioni delle console.
    Il primo in assoluto fu Cool Sport USA per Megadrive, che non andava sulle console PAL se non con un apposito adattatore (che poi fungeva con tutto ovviamente), il primo su SNES era Starfox, semplicemente per la presenza del chip FX, per cui serviva un adattatore particolare, il Fire Pro FX (della Fire appunto) che fungeva benissimo e che io, ovviamente, ho rivenduto assieme a tutta la roba in quel maledetto agosto del '95. *Moan*
  4.     Mi trovi su: Homepage #3412482
    ANGELONAT ha scritto:
    Come mai tanti problemi a rendere compatibili console jap usa ed euro mentre il game boy ha sempre avuto la totale compatibilita' con i giochi di tutte le nazioni? Strano anche che comunque la stessa nintendo non abbia adottato la stessa politica con l' n64.Ancora una domanda....il game boy adv terra' la stessa multicompatibilita' come il predecessore? p.s. non badate all'ora...non sono un pazzo.. ho il turno notte al lavoro.. ciaoooooo!
    Credo che il fatto che il GB non ha uscita video eviti molti problemi, mentre le console devono essere adattate agli standard nazionali...
    IL DENARO......
    può comprare un orologio
    ma non il tempo....

    AC:Name:"lugeta" City:"nabu"
  5.     Mi trovi su: Homepage #3412484
    Zave ha scritto:
    Nup, attenzione. Arrivarono anche sui 16 bit giochi che non potevano essere letti nonostante fossero fisicamente "adatti" alle relative versioni delle console.
    Il primo in assoluto fu Cool Sport USA per Megadrive, che non andava sulle console PAL se non con un apposito adattatore (che poi fungeva con tutto ovviamente), il primo su SNES era Starfox, semplicemente per la presenza del chip FX, per cui serviva un adattatore particolare, il Fire Pro FX (della Fire appunto) che fungeva benissimo e che io, ovviamente, ho rivenduto assieme a tutta la roba in quel maledetto agosto del '95. *Moan*
    e poi i giochi nintendo con batteria tampone nonostante l'adattatore non funzionavano alla perfezione (mi ricordo che provai mario world jappo sul mio snes pal e il gioco funzionava, ma nulla veniva salvato sulla batteria tampone)
  6.     Mi trovi su: Homepage #3412485
    Zave ha scritto:
    Nup, attenzione. Arrivarono anche sui 16 bit giochi che non potevano essere letti nonostante fossero fisicamente "adatti" alle relative versioni delle console.
    Il primo in assoluto fu Cool Sport USA per Megadrive, che non andava sulle console PAL se non con un apposito adattatore (che poi fungeva con tutto ovviamente), il primo su SNES era Starfox, semplicemente per la presenza del chip FX, per cui serviva un adattatore particolare, il Fire Pro FX (della Fire appunto) che fungeva benissimo e che io, ovviamente, ho rivenduto assieme a tutta la roba in quel maledetto agosto del '95. *Moan*
    Beh non funzionavano con la "prolunga"... per chi non voleva "segare" le alette c'era una specie di prolunga che aggirava l'ostacolo, ma non implementava gli slot FX.
    Mentre invece con le alette segate, non c'erano problemi, io mi sono giocato Starfox Jappo sul mio snes Americano senza alcun adattatore.
    I problemi di cui parli si sono mostrati invece per la console PAL... (vabbeh che Starfox PAL era penoso!!! dannati 50hz).
  7.     Mi trovi su: Homepage #3412486
    Zave ha scritto:
    NON ME LO DIIIREEEEEEE!
    Ho giocato e finito Mario World (TUTTI E 96 I MONDI!) senza mai spegnere lo SNES!!! La prima settimana che lo avevo, 3 giorni di gioco tenendolo sempre in pausa anche di notte.
    PaZeScO!
    io per mia fortuna avevo la versione pal e quindi il save funzionava....che temperatura aveva il trasformatore dopo 3 giorni?? :)
  8.     Mi trovi su: Homepage #3412487
    Zave ha scritto:
    NON ME LO DIIIREEEEEEE!
    Ho giocato e finito Mario World (TUTTI E 96 I MONDI!) senza mai spegnere lo SNES!!! La prima settimana che lo avevo, 3 giorni di gioco tenendolo sempre in pausa anche di notte.
    PaZeScO!
    Haha ricordo il giorno in cui arrivai da Torino nel mio paesello sfigato con in anteprima regionale la cassetta di "Ghost'n Goblins" per C64! Tutti i miei amici se lo sono caricato, e non hanno spento il C64 per giorni per non perderlo! :)
    E su quell'alimentatore si che potevi friggerci le uova...

    P.S. azz come mi sento vecchio... :(
  9.     Mi trovi su: Homepage #3412488
    Red Storm ha scritto:
    Ma è vero che Xbox non avrà il territorial lockout, cioè potremo giocare con i giochi USA sulla console PAL e viceversa????
    Diciamo che Microsoft non intende bloccare i giochi da lei prodotti, ma le consoles avranno comunque un'indicazione del territorio di appartenenza, percui se uno sviluppatore intenderà implementare il territorial lockout, potrà farlo.

    La cosa che spero di più è che abbia un'uscita VGA di serie!

  CURIOSITA'

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina