1.     Mi trovi su: Homepage #3417254
    oggi sono stato al Cepu per un colloquio sul corso di Web Master, il consulente mi ha informato sui possibili sviluppi in questo settore (devo dire che sono tantissimi) e nell' immediato dopo corso di una sicura sistemazione presso aziende rinomate qualinokia,ericson... etc) con contratti biennali oltre che ad un' eventuale scelta di lavore in proprio. Altra cosa che mi è sembrata essere positiva è il rilascio di certificazioni da parte di Microsft e Macromidia a detta di lui esclusiva del Cepu in italia.
    il costo del corso e di lire 18 milioni ed il pagamento puo essere effettuato anche dopo che si è gia stati immessi nel mondo del lavoro , vorrebbe dire pagarlo con il proprio guadagno. la cosa che mi lascia unpo perplesso e se veramente in questo settore convine investire tutto questo denaro?
    per favore illuminatemi voi ...
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3417257
    E allora ti rispondo io, che in next ho effettivamente il ruolo istituzionale di webmaster :)

    Premetto che tutto quello che scriverò è suscettibile di disclaimer/confutazioni assortite: la situazione è ancora improntata alla minima chiarezza. In breve, fanno tutti un po' come gli pare.

    Iniziamo dalle certificazioni: quelle MS te le rilasciano in parecchi, e comunque ci sono svariate certificazioni, con ruoli e difficoltà diversi: si parte dal Certified Professional (sai usare Campo Minato) al Network/Database Administrator (già più impegnativi). Qui in Italia hanno un peso relativo, comunque fanno sempre bella figura sul CV. Per confronto, le varie certificazioni sono fondamentali negli USA per ottenere una buona paga. Di macromedia non so, ricordo avessero delle certificazioni per il flash/shockwave, ma non sono esattamente essenziali a un webmaster. Si vive anche senza.

    Veniamo al CEPU: non ho sentito giudizi lusinghieri sul corso del cepu, ma non avendo assistito di persona ad alcuna lezione non posso commentare.

    Discorso professionale: la faccenda è ASSAI complessa. Le prospettive di guadagno e di impiego sono buone, soprattutto perchè in Italia c'è una carenza devastante di gente abile. E qui sta il problema. Un anno fa bastava saper usare bene FrontPage, e magari un po' di ASP, per ottenere un buon lavoro fisso. Oggi questo è vero solo a metà, ovvero è sempre possibile ma meno facile, perchè bene o male la "fascia bassa" comincia a saturarsi.

    La differenza, al solito, la fa l'esperienza e la capacità personale. Anzitutto devi decidere se vuoi lavorare in proprio, oppure entrare in un'azienda e seguire a tempo pieno i suoi siti e la sua comunicazione sul web.

    Nel lavoro in proprio, si prendono per ogni sito dai 3-4 agli 8-10 milioni per la maggior parte dei clienti. Le cifre salgono vertiginosamente se il lavoro diventa complicato, e il cliente danaroso ;)
    Inoltre, soprattutto se un ISP/dotcom di un certo peso bussano alla porta, si può cominciare a lavorare a tempo pieno sui loro siti, con una fonte di guadagno più o meno costante. Stesso discorso se invece vieni assunto (si, è possibile) direttamente da una grossa società, ma se sei fresco di master CEPU non pensare a grossi guadagni... diciamo una cifra sufficiente a sopravvivere, ma prima di poter chiedere qualcosa di più devi dimostrare di valere.

    In generale, è un lavoro con ottime possibilità di impiego (molto più facile trovar lavoro così che in altre professioni), ma al solito bisogna farsi un buon posteriore, e avere una buona esperienza in rete: sapere da dove viene internet, com'era qualche anno fa, poter ipotizzare come sarà, capire una serie di regole e concetti base del design che si acquisiscono solo con l'esperienza pratica, crearti uno "stile", capire che a dispetto di quanto dice macromedia il flash oggi è inutile e dannoso, e lo sarà ancora per un po', e più in generale guadagnare un po' di "personalità": tutto questo lo raggiungi col tempo e con l'esperienza pratica.

    Inoltre oggi si tende ad orientarsi verso webmaster "programmatori", come il vostro carissimo, cioè capaci di creare applicazioni web, che quindi devono avere una certa infarinatura in database & programmazione (niente C, ma perl/vbscript/php/Java si), piuttosto che semplici "disegnatori" di pagine web. Ancora una volta, più sai fare, con più personalità, più puoi chiedere :)

    Personalmente è un lavoro che consiglio, si trova impiego e può essere divertente, ma ha i suoi bravi lati negativi. Il cepu può essere una via (un po' costosa), ma comunque non ti trasforma in un bravo professionista: per quello ci vuole l'esperienza sul campo...
  3.     Mi trovi su: Homepage #3417265
    Filippo Caprioli ha scritto:
    E allora ti rispondo io, che in next ho effettivamente il ruolo istituzionale di webmaster :)

    Premetto che tutto quello che scriverò è suscettibile di disclaimer/confutazioni assortite: la situazione è ancora improntata alla minima chiarezza. In breve, fanno tutti un po' come gli pare.

    Iniziamo dalle certificazioni: quelle MS te le rilasciano in parecchi, e comunque ci sono svariate certificazioni, con ruoli e difficoltà diversi: si parte dal Certified Professional (sai usare Campo Minato) al Network/Database Administrator (già più impegnativi). Qui in Italia hanno un peso relativo, comunque fanno sempre bella figura sul CV. Per confronto, le varie certificazioni sono fondamentali negli USA per ottenere una buona paga. Di macromedia non so, ricordo avessero delle certificazioni per il flash/shockwave, ma non sono esattamente essenziali a un webmaster. Si vive anche senza.

    Veniamo al CEPU: non ho sentito giudizi lusinghieri sul corso del cepu, ma non avendo assistito di persona ad alcuna lezione non posso commentare.

    Discorso professionale: la faccenda è ASSAI complessa. Le prospettive di guadagno e di impiego sono buone, soprattutto perchè in Italia c'è una carenza devastante di gente abile. E qui sta il problema. Un anno fa bastava saper usare bene FrontPage, e magari un po' di ASP, per ottenere un buon lavoro fisso. Oggi questo è vero solo a metà, ovvero è sempre possibile ma meno facile, perchè bene o male la "fascia bassa" comincia a saturarsi.

    La differenza, al solito, la fa l'esperienza e la capacità personale. Anzitutto devi decidere se vuoi lavorare in proprio, oppure entrare in un'azienda e seguire a tempo pieno i suoi siti e la sua comunicazione sul web.

    Nel lavoro in proprio, si prendono per ogni sito dai 3-4 agli 8-10 milioni per la maggior parte dei clienti. Le cifre salgono vertiginosamente se il lavoro diventa complicato, e il cliente danaroso ;)
    Inoltre, soprattutto se un ISP/dotcom di un certo peso bussano alla porta, si può cominciare a lavorare a tempo pieno sui loro siti, con una fonte di guadagno più o meno costante. Stesso discorso se invece vieni assunto (si, è possibile) direttamente da una grossa società, ma se sei fresco di master CEPU non pensare a grossi guadagni... diciamo una cifra sufficiente a sopravvivere, ma prima di poter chiedere qualcosa di più devi dimostrare di valere.

    In generale, è un lavoro con ottime possibilità di impiego (molto più facile trovar lavoro così che in altre professioni), ma al solito bisogna farsi un buon posteriore, e avere una buona esperienza in rete: sapere da dove viene internet, com'era qualche anno fa, poter ipotizzare come sarà, capire una serie di regole e concetti base del design che si acquisiscono solo con l'esperienza pratica, crearti uno "stile", capire che a dispetto di quanto dice macromedia il flash oggi è inutile e dannoso, e lo sarà ancora per un po', e più in generale guadagnare un po' di "personalità": tutto questo lo raggiungi col tempo e con l'esperienza pratica.

    Inoltre oggi si tende ad orientarsi verso webmaster "programmatori", come il vostro carissimo, cioè capaci di creare applicazioni web, che quindi devono avere una certa infarinatura in database & programmazione (niente C, ma perl/vbscript/php/Java si), piuttosto che semplici "disegnatori" di pagine web. Ancora una volta, più sai fare, con più personalità, più puoi chiedere :)

    Personalmente è un lavoro che consiglio, si trova impiego e può essere divertente, ma ha i suoi bravi lati negativi. Il cepu può essere una via (un po' costosa), ma comunque non ti trasforma in un bravo professionista: per quello ci vuole l'esperienza sul campo...
    potresti indirizarmi un corso ho una via da pendere per realizzarmi in questo campo? te ne sarò riconoscente per sempre... ;)
  4. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3417266
    Ganondorf ha scritto:
    potresti indirizarmi un corso ho una via da pendere per realizzarmi in questo campo? te ne sarò riconoscente per sempre... ;)
    Che -non ho ben capito la domanda? :)
    Se cerchi un corso introduttivo... bella domanda! Chi fa questo lavoro oggi è un autodidatta, chi lo insegna... non dovrei dirlo... ma spesso non ha abbastanza esperienza sul campo per fare l'insegnante (e non è un modo per tirarsela, io mi metti fra questi), in generale "do it yourself" è la filosofia migliore: un po' di pagine di prova, qualche applicazione web più o meno semplice, seguito da un apprendistato "sul campo" nel gestire dei siti più o meno piccoli, e così via. Il modo migliore per imparare è collaborare attivamente a qualche sito semi-amatoriale (non homepage personali, ma magari qualche ezine), imparando via via, aggiungendo qualche javascript, poi un motorino per le mailing list, poi uno per i sondaggi e così via... dopo sei mesi di lavoro duro sei capace di "tenerti a galla" e hai qualcosa da mostrare come CV, poi se hai soldi da spendere ci aggiungi una certificazione, poi provi ad entrare in next come mio vice :DD
    (scherSo, direbbe un mio collega NT-Based ;)

    Chiaramente, se c'è qualcuno disposto a farti da "chioccia" tanto meglio, almeno per correggerti sugli errori iniziali più comuni... considera che metà dei guai dei neo-webmaster vengono dalla temutissima "fase barocca" iniziale, ricca di frasi lampeggianti, applet java, filmati in flash, gif animate, tabelle non chiuse e molto molto altro...
    Poi si sviluppa un "gusto personale" e si raggiunge un proprio stile. Che è poi il motivo per cui per "saperci fare" devi conoscere la rete: devi sapere da quale sito copiare :)

    Un link per accessibilità (quest'uomo è molto bravo, ma praticamente un integralista islamico dello scarno): http://www.useit.com/alertbox/
  5. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3417267
    lain ha scritto:
    fabrizio tra pco è pronta la versione finale del mio sito, vorrei che mi valutassi anche quella! :)
    Lo so che non sono Fabrizio, ma ho visto il tuo sito e devo dire che mi piace molto dal punto di vista dell'organizzazione dei contenuti, ma, parere personale, non mi piace tantissimo l'utilizzo dei colori e dei font (mi riferisco a quelli simil X-files)... Dopo aver letto "powered by NAVI" (grande!) credevo di ritrovare un'interfaccia grafica simile a quella degli ultimi modelli della Tachibana... :D :D ;)
    Non è che riesci per caso a trovarmi un bel processore Psyché? :DD :DD Facci sapere quando sarà ultimato il tuo sito!

  ► ho bisogno di un consiglio !!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina