1.     Mi trovi su: Homepage #3419607
    Sempre leggendo tra i vari topic, ho visto un po' di paranoia diffusa per il (presunto) target infantile dei giochi nintendo specie se paragonato al taglio più "adulto" dei giochi per le console Sony: ma davvero giocare con un idraulico coi baffi, un orso cogl* e il suo amico uccello, o guidare funghetti in go kart su piste idiote, o vivere le avventure di un odioso bimbo biondo supereroe può creare dei problemi di self esteem al punto da indurre al rifiuto del gioco?
  2.     Mi trovi su: Homepage #3419608
    glamboy ha scritto:
    Sempre leggendo tra i vari topic, ho visto un po' di paranoia diffusa per il (presunto) target infantile dei giochi nintendo specie se paragonato al taglio più "adulto" dei giochi per le console Sony: ma davvero giocare con un idraulico coi baffi, un orso cogl* e il suo amico uccello, o guidare funghetti in go kart su piste idiote, o vivere le avventure di un odioso bimbo biondo supereroe può creare dei problemi di self esteem al punto da indurre al rifiuto del gioco?
    Il problema del N64 non è il fatto che ha avuto giochi presunti infantili (anche perché i suddetti sono divertentissimi...) ma quelli che NON ha avuto, e lo ha fatto volutamente, con una incredibile involuzione rispetto alle precedenti macchine N, tipo SNES, dove c' era DI TUTTO.

    Questa storia del target età di una console è un' emerita ca**ata, l' unico target di una console deve essere quello dei videogiocatori (e dell' intrattenimento in generale) da soddisfare con prodotti d' ogni genere per tutti i gusti: adventure, platform, picchiaduro, horror, rpg, sportivi etc.

    Spero che col Cubo N ritorni al futuro, anzi al passato delle sue macchine...(c' era anche una petizione online per chiedere giochi "adulti"...) vedremo allo Spaceworld...
    Quasi un ex. videogamer

  videogiochi & machismo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina