1.     Mi trovi su: Homepage #3428907
    Duel, USA 1971, Diretto da Steven Spielberg.
    Tratto da un racconto di Richard Matheson, il suddetto tv-movie mise in un luce le abilità del ventiquattrenne all'epoca Spielberg, che diresse questo film nel quale un camion insegue una macchina senza alcun motivo plausibile, e cerca di uccidere il conducente, fino allo scontro finale. Interessante può essere la chiave di lettura dello scontro uomo-mostro. Il problema è la totale mancanza di ritmo: sviluppare 88' intorno a un idea risulta assolutamente noioso, il film ha una totale mancanza di ritmo, interminabili sequenze nel deserto con continui cambi auto-cisterna e diverse inquadrature, che mettono a mio avviso a dura prova l'attenzione dello spettatore, annoiato a morte. Inutile dire che la Universal ci lucrò sopra, riportando il tv-movie al cinema una volta che Spielberg raggiunse il successo, addirittura ampliando l'agonia a 88'. Un consiglio: fatevi un piacere, EVITATELO. A parte qualche inquadratura pregevole il resto è noia (Califano docet :DD).
  2.     Mi trovi su: Homepage #3428908
    A parer mio,"Duel" è un film basato non tanto sulla velocità dell'azione in sè,o sul "ritmo";bensi sul gioco dell'attesa snervante,sulla tensione emotiva che dal protagonista si trasmette allo spettatore...ma questa sensazione,ovviamente,non è detto che tutti gli spettatori lo percepiscano alla stessa maniera o la percepiscano affatto!Un Saluto Amichevole,dIESfASTi
  3.     Mi trovi su: Homepage #3428911
    La Stanza Del Figlio è a mio avviso il film più debole della produzione Morettiana, probabilmente ha avuto successo perchè per la prima volta Moretti si è staccato dalla politica per un suo film, non ci deve essere un altro motivo. Un film a mio avviso ampiamente sopravvalutato.
  4. Ex-Next Man  
        Mi trovi su: Homepage #3428913
    A parer mio il film è invece molto valido. L'ultima volta che l'ho visto è stato qualche anno fa, e sono d'accordo con dies quando dice che non è un film basato sull'azione, anzi, per me è basato tutto sul fatto che prima o poi ti aspetti di vedere chi sia il cattivo e questo momento non arriva mai!
    Sicuramente molto meno noioso della Stanza del figlio di Moretti (lo so che il paragone non calza un caz, ma prendetelo come uno sfogo, l'ho visto qualche sera fa e mi sono fatto due palle veramente impressionanti :) )
    Profilo chiuso

  Duel

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina