1.     Mi trovi su: Homepage #3429947
    Purtroppo è ormai abitudine criticare e,ancor peggio,deridere chi ha fatto dei videogiochi la propria
    passione.Quante volte ho sentito dire: "Ma alla tua età ancora con i giochetti? Ma pensa alle ragazze!"
    Ora queste persone mi devono spiegare perchè devono criticare,perchè pensano che una persona che
    ama i videogiochi non possa avere una vita sociale.Chi è più forte riesce a dimostrare (anche se non
    ce ne sarebbe bisogno) di avere una vita normale(nella mia vita finora la mia passione si è sempre
    perfettamente integrata con la scuola,le donne,gli amici ed ora il lavoro),ma gli altri?
    Ho visto ragazzi che, per non veder riconosciuto il loro amore per i videogiochi, sono stati
    esiliati,messi al bando dalle cosiddette "comitive" perchè bollati come rincoglioniti e strani.
    Ma fatemi il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mi ricordo ancora quando da piccolo scendevo giù al bar con il mio sacchetto di monete,per
    giocare a Mexico 86,e altri mi prendevano puntualmente in giro perchè passavo ore davanti
    al cabinato,mentre loro preferivano stare ore sugli scalini senza combinare nulla.Ora,soprattutto
    con l'avvento della Sony nel mondo dei videogiochi(e purtroppo anche per colpa della pirateria)
    ,quelle stesse persone si sono buttate nel mondo videoludico(che considero più mio che loro),
    spesso con scarsi risultati,e spesso mi rompono le palle chiedendo consigli e suggerimenti.Ipocriti!!!!
    Ed io mi godo la vita,uscite con gli amici(quelli veri),musica,cinema,figa:) e naturalmente...videogiochi!
    Un' altra cosa che poi mi manda in bestia e l'aver trasformato il videogioco in "agnello sacrificale":
    Un bambino ha un attacco epiletttico? E'colpa della Playstation!
    Aumenta la violenza nel mondo e nelle scuole? E'colpa di Tekken!
    Le sparatorie e le stragi con le armi sono all'ordine del giorno? E'colpa di Quake!
    Ma stiamo scherzando?Tra un pò anche la fame nel mondo sarà causata da Burger Time!
    Perchè questa superficialità? Perchè chi parla di queste cose è sempre un incompetente?
    Perchè i genitori devono dare la colpa ai videogiochi per mascherare la scarsa edeucazione
    che hanno dato ai loro figli?
    Diventeremo vittime di una caccia alle streghe?
    In conclusione,penso che la passione per i videogiochi,se coltivata correttamente e con
    intelligenza,ed integrata con altre ,non possa che arricchire come tutte le sane passioni........
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3429948
    Okuyasu ha scritto:
    Purtroppo è ormai abitudine criticare e,ancor peggio,deridere chi ha fatto dei videogiochi la propria
    passione.Quante volte ho sentito dire: "Ma alla tua età ancora con i giochetti? Ma pensa alle ragazze!"
    Ora queste persone mi devono spiegare perchè devono criticare,perchè pensano che una persona che
    ama i videogiochi non possa avere una vita sociale.Chi è più forte riesce a dimostrare (anche se non
    ce ne sarebbe bisogno) di avere una vita normale(nella mia vita finora la mia passione si è sempre
    perfettamente integrata con la scuola,le donne,gli amici ed ora il lavoro),ma gli altri?
    Ho visto ragazzi che, per non veder riconosciuto il loro amore per i videogiochi, sono stati
    esiliati,messi al bando dalle cosiddette "comitive" perchè bollati come rincoglioniti e strani.
    Ma fatemi il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mi ricordo ancora quando da piccolo scendevo giù al bar con il mio sacchetto di monete,per
    giocare a Mexico 86,e altri mi prendevano puntualmente in giro perchè passavo ore davanti
    al cabinato,mentre loro preferivano stare ore sugli scalini senza combinare nulla.Ora,soprattutto
    con l'avvento della Sony nel mondo dei videogiochi(e purtroppo anche per colpa della pirateria)
    ,quelle stesse persone si sono buttate nel mondo videoludico(che considero più mio che loro),
    spesso con scarsi risultati,e spesso mi rompono le palle chiedendo consigli e suggerimenti.Ipocriti!!!!
    Ed io mi godo la vita,uscite con gli amici(quelli veri),musica,cinema,figa:) e naturalmente...videogiochi!
    Un' altra cosa che poi mi manda in bestia e l'aver trasformato il videogioco in "agnello sacrificale":
    Un bambino ha un attacco epiletttico? E'colpa della Playstation!
    Aumenta la violenza nel mondo e nelle scuole? E'colpa di Tekken!
    Le sparatorie e le stragi con le armi sono all'ordine del giorno? E'colpa di Quake!
    Ma stiamo scherzando?Tra un pò anche la fame nel mondo sarà causata da Burger Time!
    Perchè questa superficialità? Perchè chi parla di queste cose è sempre un incompetente?
    Perchè i genitori devono dare la colpa ai videogiochi per mascherare la scarsa edeucazione
    che hanno dato ai loro figli?
    Diventeremo vittime di una caccia alle streghe?
    In conclusione,penso che la passione per i videogiochi,se coltivata correttamente e con
    intelligenza,ed integrata con altre ,non possa che arricchire come tutte le sane passioni........
    forse non ci crederai,ma stavo per scrivere anch'io una cosa del genere.Hai perfettamente ragione.Vedi,i miei nonni:"ma cosa fai a quest'ora davanti al quel coso!(quando vanno a cagare)","alla tua eta' io dormivo perche' dovevo andare a lavorare il giorno dopo,eh"oppure:"sempre a giocare questi ragazzi(ame e ai miei amici)una volta si andava a corteggiare le ragazze...."senza sapere che noi lo facciamo,ma ci piace anche giocare.ciao.
    P.S. questa e' solo gente INCOMPETENTE e IGNORANTE!!!
    elisabetta,per me sei tutto
    l'acqua per il mare
    il sole d'inverno
    il mio amore unico ed eterno
    come farei senza di te!
  3.     Mi trovi su: Homepage #3429951
    Ragazzi, però pensate a quanto saranno fortunati i nostri figli! Li vizieremo fin da piccoli!

    Io però cercherò di non sbattergli davanti una console nuovissima, ma voglio, per quanto possibile, fargli percorrere la strada del videogioco, da Pong a GT11 insomma.
    "Centoventi volte tu risorgi e spari. Centoventi volte tu non crolli e avanzi."
  4. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3429952
    Okuyasu ha scritto:
    Purtroppo è ormai abitudine criticare e,ancor peggio,deridere chi ha fatto dei videogiochi la propria
    passione.Quante volte ho sentito dire: "Ma alla tua età ancora con i giochetti? Ma pensa alle ragazze!"
    Ora queste persone mi devono spiegare perchè devono criticare,perchè pensano che una persona che
    ama i videogiochi non possa avere una vita sociale.Chi è più forte riesce a dimostrare (anche se non
    ce ne sarebbe bisogno) di avere una vita normale(nella mia vita finora la mia passione si è sempre
    perfettamente integrata con la scuola,le donne,gli amici ed ora il lavoro),ma gli altri?
    Ho visto ragazzi che, per non veder riconosciuto il loro amore per i videogiochi, sono stati
    esiliati,messi al bando dalle cosiddette "comitive" perchè bollati come rincoglioniti e strani.
    Ma fatemi il piacere!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Mi ricordo ancora quando da piccolo scendevo giù al bar con il mio sacchetto di monete,per
    giocare a Mexico 86,e altri mi prendevano puntualmente in giro perchè passavo ore davanti
    al cabinato,mentre loro preferivano stare ore sugli scalini senza combinare nulla.Ora,soprattutto
    con l'avvento della Sony nel mondo dei videogiochi(e purtroppo anche per colpa della pirateria)
    ,quelle stesse persone si sono buttate nel mondo videoludico(che considero più mio che loro),
    spesso con scarsi risultati,e spesso mi rompono le palle chiedendo consigli e suggerimenti.Ipocriti!!!!
    Ed io mi godo la vita,uscite con gli amici(quelli veri),musica,cinema,figa:) e naturalmente...videogiochi!
    Un' altra cosa che poi mi manda in bestia e l'aver trasformato il videogioco in "agnello sacrificale":
    Un bambino ha un attacco epiletttico? E'colpa della Playstation!
    Aumenta la violenza nel mondo e nelle scuole? E'colpa di Tekken!
    Le sparatorie e le stragi con le armi sono all'ordine del giorno? E'colpa di Quake!
    Ma stiamo scherzando?Tra un pò anche la fame nel mondo sarà causata da Burger Time!
    Perchè questa superficialità? Perchè chi parla di queste cose è sempre un incompetente?
    Perchè i genitori devono dare la colpa ai videogiochi per mascherare la scarsa edeucazione
    che hanno dato ai loro figli?
    Diventeremo vittime di una caccia alle streghe?
    In conclusione,penso che la passione per i videogiochi,se coltivata correttamente e con
    intelligenza,ed integrata con altre ,non possa che arricchire come tutte le sane passioni........
    Nel mondo c'è tantissima gente stupida ed ignorante che crede che le cose nuove portino sempre danno. X(
  5. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3429953
    angelo s.d.v. ha scritto:
    forse non ci crederai,ma stavo per scrivere anch'io una cosa del genere.Hai perfettamente ragione.Vedi,i miei nonni:"ma cosa fai a quest'ora davanti al quel coso!(quando vanno a cagare)","alla tua eta' io dormivo perche' dovevo andare a lavorare il giorno dopo,eh"oppure:"sempre a giocare questi ragazzi(ame e ai miei amici)una volta si andava a corteggiare le ragazze...."senza sapere che noi lo facciamo,ma ci piace anche giocare.ciao.
    P.S. questa e' solo gente INCOMPETENTE e IGNORANTE!!!
    Sono d`accordo,a parte ke mio nonno gioka/giokava con me(Fifa99,Metal Gear Solid(da nn kredere....),Toca:WTC,ecc.......),nn solo la gente prende in giro ki ha i videogioki kome passione,ma anke ki legge i Manga!!!!Ekkeppalle,ke si facciano gli ..zzi loro:-> :->!!!!!Ci prendono in giro xke`ai loro tempi ste`kose nn c`erano!!!
    Ekko,mi sono sfogato,e adesso vado a rileggermi x la trentaduesima volta il mio manga preferito(xke`nn l`ho ankora kapito:DD:DD:DD:DD:DD.........)
    Ciauzz By -SmS87-
  6.     Mi trovi su: Homepage #3429955
    Se ci pensate...
    Noi abbiamo visto l'avvento dei videogiochi, forse abbiamo assistito ad una svolta nella storia, come lo è stato il cinema tanti anni fa...
    :'( mi metto tristezza da solo!!!
    IL DENARO......
    può comprare un orologio
    ma non il tempo....

    AC:Name:"lugeta" City:"nabu"
  7.     Mi trovi su: Homepage #3429956
    Executioner ha scritto:
    Nel mondo c'è tantissima gente stupida ed ignorante che crede che le cose nuove portino sempre danno. X(
    ragazzi guardiamoci negli occhi.. anzi no, siamo sinceri e basta, sono d'accordo in tutto sul post iniziale tranne che su una cosa: l'ipocrisia di che stigmatizza i giochi violenti come causa della violenza nelle (alcune) persone, spesso giovani; qui bisogna infatti stare attenti a non ribattere ad una superficiale stigmatizzazione una altrettanto superficiale assoluzione. Siete davvero sicuri che un gioco come quake o simili sia cosi' innoquo nelle menti delle persone piu' piccole in particolare? Ok, concordo col vostro pensiero (immagino) circa il fatto che se un gioco ha degli effetti nocivi e' solo un epifenomeno della poca educazione/attenzione di molti genitori verso i figli, ripeto: sono d'accordo, ma siccome questo stato di cose e' un triste dato di fatto pensate che lasciare come baby sitter ai ragazzini un quake sia equivalente a lasciarli soli con un mario kart o con una cassetta di topolino e paperino? io dico di no, e non siamo ipocriti via, non credo che nessuno abbia veramente voglia di dire che certi giochi sono innoqui; sono davvero devianti, in parte e in certe situazioni di base.. quindi parliamone ma NON FACCIAMO ERRORI GROSSOLANI COME COLORO CHE DANNO AI GIOCHI TUTTA LA COLPA, riconosciamone i limiti e i difetti, che ci sono..
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  8.     Mi trovi su: Homepage #3429957
    !KaBoOM! ha scritto:
    ragazzi guardiamoci negli occhi.. anzi no, siamo sinceri e basta, sono d'accordo in tutto sul post iniziale tranne che su una cosa: l'ipocrisia di che stigmatizza i giochi violenti come causa della violenza nelle (alcune) persone, spesso giovani; qui bisogna infatti stare attenti a non ribattere ad una superficiale stigmatizzazione una altrettanto superficiale assoluzione. Siete davvero sicuri che un gioco come quake o simili sia cosi' innoquo nelle menti delle persone piu' piccole in particolare? Ok, concordo col vostro pensiero (immagino) circa il fatto che se un gioco ha degli effetti nocivi e' solo un epifenomeno della poca educazione/attenzione di molti genitori verso i figli, ripeto: sono d'accordo, ma siccome questo stato di cose e' un triste dato di fatto pensate che lasciare come baby sitter ai ragazzini un quake sia equivalente a lasciarli soli con un mario kart o con una cassetta di topolino e paperino? io dico di no, e non siamo ipocriti via, non credo che nessuno abbia veramente voglia di dire che certi giochi sono innoqui; sono davvero devianti, in parte e in certe situazioni di base.. quindi parliamone ma NON FACCIAMO ERRORI GROSSOLANI COME COLORO CHE DANNO AI GIOCHI TUTTA LA COLPA, riconosciamone i limiti e i difetti, che ci sono..
    ..per il resto mi preoccupano molto piu' i fogati del calcio che quelli dei videogiochi.. che non mi preoccupano QUASI affatto ;)
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3429958
    !KaBoOM! ha scritto:
    ragazzi guardiamoci negli occhi.. anzi no, siamo sinceri e basta, sono d'accordo in tutto sul post iniziale tranne che su una cosa: l'ipocrisia di che stigmatizza i giochi violenti come causa della violenza nelle (alcune) persone, spesso giovani; qui bisogna infatti stare attenti a non ribattere ad una superficiale stigmatizzazione una altrettanto superficiale assoluzione. Siete davvero sicuri che un gioco come quake o simili sia cosi' innoquo nelle menti delle persone piu' piccole in particolare? Ok, concordo col vostro pensiero (immagino) circa il fatto che se un gioco ha degli effetti nocivi e' solo un epifenomeno della poca educazione/attenzione di molti genitori verso i figli, ripeto: sono d'accordo, ma siccome questo stato di cose e' un triste dato di fatto pensate che lasciare come baby sitter ai ragazzini un quake sia equivalente a lasciarli soli con un mario kart o con una cassetta di topolino e paperino? io dico di no, e non siamo ipocriti via, non credo che nessuno abbia veramente voglia di dire che certi giochi sono innoqui; sono davvero devianti, in parte e in certe situazioni di base.. quindi parliamone ma NON FACCIAMO ERRORI GROSSOLANI COME COLORO CHE DANNO AI GIOCHI TUTTA LA COLPA, riconosciamone i limiti e i difetti, che ci sono..
    C'e' da dire pero' una cosa... purtroppo giochi alla Max Payne che gasano da morire e che puntano sulla violenza eccessiva per scaricare lo stress giornaliero (d'altronde l'effetto e' questo... scarichi lo stress accumulato, sogni di picchiare il datore di lavoro, il collega rompipalle e cose cosi') non sempre hanno un effetto positivo.

    Sulle persone equilibrate l'effetto e' quello... ti scarichi... hai immaginato di picchiare il datore di lavoro... ed ora sei pronto a sopportarlo per un'altra settimana di fila...

    Sulle persone poco equilibrate (e quindi soprattutto i ragazzini che ancora devono trovare una loro personalita' e stabilita' emotiva) il gioco ultraviolento puo' far si' che quel "desiderio inconscio" si trasformi in realta'... della serie: "che bello, ho spaccato il muso a quel bastardo, sto godendo come un matto! chissa' che succede se lo faccio anche a quel bastardo di Mario Rossi/Pinco Pallino/John Doe?"...

    Lo sapete pero' in genere a chi succede? non tanto al ragazzo non equilibrato, perche' se ha una buona famiglia e dei valori in cui credere l'effetto e' minimo... ma pensate quel ragazzo non equilibrato con problemi in famiglia ed a scuola... gioca a "Double Dragon" (mitico, ricordate?) in sala giochi e poi va a spaccare la faccia agli amichetti...

    Comunque per il resto... e per le persone normali... i giochi sono assolutamente innocui.. anzi salutari.. perche' "fanno uscir fuori le energie negative" (non e' una cavolata... anche i film hanno un effetto simile, ed anche i romanzi.. e' la cosiddetta KATARSIS).
    Manuel 'Vanethian' Marino
    Compositore e Sound Engineer

    - [b][URL=http://www.manuelmarino.com]Manuel Marino Homepage -
  10.     Mi trovi su: Homepage #3429959
    !KaBoOM! ha scritto:
    ..per il resto mi preoccupano molto piu' i fogati del calcio che quelli dei videogiochi.. che non mi preoccupano QUASI affatto ;)
    Comunque se ad esempio il 22/6 non mi davano il GBA anche io avrei incendiato un motorino e buttato sul negozio :P
    "Centoventi volte tu risorgi e spari. Centoventi volte tu non crolli e avanzi."

  Quelli che odiano Quelli che amano i videogiochi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina