1.     Mi trovi su: Homepage #3431371
    Ma perchè devono tradurre solo giochi in cui la traduzione è estremamente superflua come Max Payne o Tomb Raider, mentre non traducono giochi in cui la comprensione del testo è vitale, come Summoner, Anachronox, Fallout 1&2, tutti gli ultima, ecc ecc ecc???

    Con Anachronox poi mi han proprio fregato! Tutto scritto in italiano sulla confezione, senza nessun cenno sul fatto che il gioco fosse in inglese!!!!
    Non comprerò MAI più un gioco di questi distributore!!!!

    E ora leggo che nemmeno Dragonrider è tradotto, e temo che non lo sarà nemmeno Gothic!
    Spero che falliscano tutti sti distributori incompententi!!!
    E poi dicono che c'è la pirateria... mi viene voglia di prenderli pirata per principio a questo punto!!
    O se non fosse che costano di più prenderli di importazione...
    Non vedo pechè regalare dei soldi a certa gente che non fa altro che tradurre un manuale... e a volte nemmeno quello! (vedi Summoner)

    [Modificato da The Avatar il 2/8/2001 11:40]
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3431373
    Butto li un ipotesi , siccome tradurre i giochi costa una discreta quantita' di denaro ( e piu il gioco e "grosso" piu le spese crescono ) probabilmente i distributori fanno dei calcoli preventivi di vendite e qualora queste non coprano i costi di una traduzione , lo lasciano nella lingua originale ( inglese ).
    Ciao
  3.     Mi trovi su: Homepage #3431374
    Beh se continuano così ci credo che vendono poco!
    Costano un sacco di soldi, e sono tutti in inglese... certo che se Summoner fosse stato in italiano l'avrei comprato al volo, stessa cosa anche per Dragonriders e tanti altri...
    Mentre invece giochi come Max Payne e Tomb Raider li posso comprare anche se sono in inglese, per quello che c'è da leggere!

    Basti vedere che uno dei giochi più venduti ultimamente da un mio amico negoziante è tropico... Gioco carino ma nulla più, che però costava 49k ed era pure tutto in Italiano!
    Questa sarebbe la mossa vincente.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3431375
    le traduzioni spesso sono fatte da cani, e spesso traducono anche termini inutili (è proprio necessario tradurre "press start" con l'orrido "premi avvio"?). conoscendo l'inglese non mi faccio problemi, preferisco sempre giocare i giochi nella lingua d'oltremanica.
  5.     Mi trovi su: Homepage #3431376
    Frozen8 ha scritto:
    Butto li un ipotesi , siccome tradurre i giochi costa una discreta quantita' di denaro ( e piu il gioco e "grosso" piu le spese crescono ) probabilmente i distributori fanno dei calcoli preventivi di vendite e qualora queste non coprano i costi di una traduzione , lo lasciano nella lingua originale ( inglese ).
    Ciao
    Infatti, considerando poi che le vendite di videogames in Italia sono da prefisso telefonico, il perche' e' presto detto : il gioco non vale la candela. Un conto e' fare una localizzazione in inglese (che te la rivendi In Inghilterra, America e in gran parte del globo) un conto e' una localizzazione per le lingue Europee (quindi Spagnolo, Tedesco, Francese etc.....) non credo che convenga cosi' tanto. (semmai non capisco perche' i manuali Europei sono sempre in bianco e nero bruttissimi rispetto alle edizioni Americane)

    sigh
    Vahes
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"

  Perchè traducono solo i giochi inutili?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina