1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3433217
    E' un pensiero che mi porto avanti da anni, e non è certo una mia intuizione geniale... sono sicuro che tutti qui dentro ci abbiamo pensato almeno un paio di volte nella vita. Non so perchè mi sia venuto in mente in questo momento, ma visto che ho il pomeriggio libero proverò a tradurlo in parole semplici.

    Allora, chi di voi ha avuto una console negli anni '80 si ricorda che alla grande i prezzi dei giochi per console da allora ad oggi sono bene o male rimasti gli stessi. Voglio dire, io ricordo che per il mio 7 compleanno ricevetti RealSports tennis per il 2600 e costava 89.000 Lire. Nel 1989 Konami soccer per NES, il precursore di ISS, l'ho pagato 119.000 Lire, quanto un gioco al giorno d'oggi.

    Una grande produzione Hollywoodiana costa da roba tipo 40-50 milioni di dollari a più di 200-300 Milioni (tipo Pearl harbour o Titanic); quando esce al cinema andarlo a vedere costa 10-15 mila lire (dipende dalla sala), quando esce in videoteca in genere costa 30-40 mila lire la VHS e 40-50 mila lire il DVD.

    ORA, dopo la disquisizione Off-topic ma necessaria, prendiamo una qualsiasi software house nel mondo...

    1- Di certo per sviluppare un gioco non utilizza lo stesso budget che avrebbe una casa cinematografica per un film
    2- Sicuramente con un gioco decente il numero di copie che venderà non sarà tanto inferiore a quello che venderebbe un film decente in videocassetta.
    3- Nei primi anni d'oro del mercato videoludico (fino al 1982), dati alla mano, l'industria dei videogiochi fatturava 3 volte di più di quella cinematografica.
    4- Sia film che videogioco possono usare lo stesso formato di archiviazione (DVD) o comunque altri formati di tipo economico (CD-Rom).
    5- Possiamo considerare ormai definitivamente tramontata l'era dei giochi su cartuccia, perlomeno sulle console casalinghe. Questo dovrebbe aver abbassato notevolmente i costi di sviluppo dei giochi su console.
    6- VIVIAMO IN UN REGIME DI CONCORRENZA. Teoricamente questo dovrebbe portare ad un abbassamento generale dei prezzi, eppure non succede

    QUINDI

    Perchè Titanic in DVD lo pago 59.900 e la più misera delle c****e per PS2 invece 129.000 ?

    Non sarebbe forse ora che intervenisse perlomeno l'antitrust europeo in materia, per verificare se sia tutto regolare o (come tutti pensiamo ma nessuno dice) da anni sia in atto un cartello fra produttori per tenere fermi i prezzi?
    E se per caso le software house avessero ragione, perchè non ne hanno mai spiegato alla gente i motivi?

    [Modificato da Cesco il 7/8/2001 15:08]
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  2.     Mi trovi su: Homepage #3433218
    Cesco ha scritto:
    E' un pensiero che mi porto avanti da anni, e non è certo una mia intuizione geniale... sono sicuro che tutti qui dentro ci abbiamo pensato almeno un paio di volte nella vita. Non so perchè mi sia venuto in mente in questo momento, ma visto che ho il pomeriggio libero proverò a tradurlo in parole semplici.

    Allora, chi di voi ha avuto una console negli anni '80 si ricorda che alla grande i prezzi dei giochi da allora ad oggi sono bene o male rimasti gli stessi. Voglio dire, io ricordo che per il mio 7 compleanno ricevetti RealSports tennis per il 2600 e costava 89.000 Lire.

    Una grande produzione Hollywoodiana costa da roba tipo 40-50 milioni di dollari a più di 200-300 Milioni (tipo Pearl harbour o Titanic); quando esce al cinema andarlo a vedere costa 10-15 mila lire (dipende dalla sala), quando esce in videoteca in genere costa 30-40 mila lire la VHS e 40-50 mila lire il DVD.

    ORA, dopo la disquisizione Off-topic ma necessaria, prendiamo una qualsiasi software house nel mondo...

    1- Di certo per sviluppare un gioco non utilizza lo stesso budget che avrebbe una casa cinematografica per un film
    2- Sicuramente con un gioco decente il numero di copie che venderà non sarà tanto inferiore a quello che venderebbe un film decente in videocassetta.
    3- Nei primi anni d'oro del mercato videoludico (fino al 1982), dati alla mano, l'industria dei videogiochi fatturava 3 volte di più di quella cinematografica.
    4- Sia film che videogioco possono usare lo stesso formato di archiviazione (DVD) o comunque altri formati di tipo economico (CD-Rom).
    5- Possiamo considerare ormai definitivamente tramontata l'era dei giochi su cartuccia, perlomeno sulle console casalinghe. Questo dovrebbe aver abbassato notevolmente i costi di sviluppo dei giochi su console.
    6- VIVIAMO IN UN REGIME DI CONCORRENZA. Teoricamente questo dovrebbe portare ad un abbassamento generale dei prezzi, eppure non succede

    QUINDI

    Perchè Titanic in DVD lo pago 59.900 e la più misera delle c****e per PS2 invece 129.000 ?

    Non sarebbe forse ora che intervenisse perlomeno l'antitrust europeo in materia, per verificare se sia tutto regolare o (come tutti pensiamo ma nessuno dice) da anni sia in atto un cartello fra produttori per tenere fermi i prezzi?
    E se per caso le software house avessero ragione, perchè non ne hanno mai spiegato alla gente i motivi?

    [Modificato da Cesco il 7/8/2001 15:06]
    Così come c'è sempre stao il cartello sulle VHS... Come spieghi il fatto che attualmente in un qualsiasi supermercato trovi gli ultimi film usciti a prezzi ridicoli (19.900 - 16.900 - 15.900 - 9.900:-O)? ??? Non credo che sia dovuto all'ingresso nel mercato del DVD perchè, per diffuso che sia, non mi sembra che sia presente nelle case come i videoregistratori...
    Preferirei rilassarmi in una SPA, invece mi faccio il mazzo in una SRL.
    It's not about how fast you drive, it's about how you drive fast! MSR - DC
  3.     Mi trovi su: Homepage #3433219
    Cesco ha scritto:
    ...1- Di certo per sviluppare un gioco non utilizza lo stesso budget che avrebbe una casa cinematografica per un film
    2- Sicuramente con un gioco decente il numero di copie che venderà non sarà tanto inferiore a quello che venderebbe un film decente in videocassetta.
    3- Nei primi anni d'oro del mercato videoludico (fino al 1982), dati alla mano, l'industria dei videogiochi fatturava 3 volte di più di quella cinematografica.
    4- Sia film che videogioco possono usare lo stesso formato di archiviazione (DVD) o comunque altri formati di tipo economico (CD-Rom).
    5- Possiamo considerare ormai definitivamente tramontata l'era dei giochi su cartuccia, perlomeno sulle console casalinghe. Questo dovrebbe aver abbassato notevolmente i costi di sviluppo dei giochi su console.
    6- VIVIAMO IN UN REGIME DI CONCORRENZA. Teoricamente questo dovrebbe portare ad un abbassamento generale dei prezzi, eppure non succede
    Scusate la lunghezza del, mex ma complice il poco lavoro e il fatto che l'argomento mi interessa non poco beccatevi queste riflessioni :

    C'e' una falla in tutto cio' :
    non hai calcolato che quando un film esce in videocassetta nella stragrande maggioranza dei casi ha gia' riguadagnato tutto il costo di produzione piu' extra, dato che e' gia' passato per il cinema (e non stiamo parlando di qualche centinaio di bigletti da 10 mila, ma di milioni di biglietti da 10!!!).
    Mentre un videogioco ha l'onere di raccimolare i soldi per la produzione e in piu' qualchecosetta per le Ferrari dei capi progetto, manager etc, in una botta sola. E considera che attualmente la produzione di un videogioco si sta' avvicinando molto a budget cinematografici!
    Perche', se la vogliamo dire tutta, per rientrare nel budget di un'intero staff (come lo e' stato per Shen Mue) che lavora per 4 anni su un progetto che vendera' si e no una milionata di copie quanto dovrebbe costare il prodotto finito?

    100.000 mila sono davvero poche.

    Io sono convinto che se si facessero un po' meglio i conti, i Videogame "seri" inizierebbero a salire molto di prezzo,
    perche' se e' assurdo che un gioco come Tetris per DC costa oltre le 80.000 e' anche assurdo che Shen Mue costi uguale.
    Se si dovesse fare un paragone, giochi del genere (per ore-uomo impiegate) dovrebbero costare il triplo....

    Non per fare l'avvocato del Diavolo ma un prezzo di 100.000 / 130.000 per un gioco come FF lo trovo giusto. Eppoi, diciamocela, i Videogame non sono come le aspirine, non ce l'ha mica ordinato il medico e quindi siamo costretti a comprarli... e' uno svago e lo si paga come tale ... (eppoi ci sono in circolazione una marea di Special Price e offerte varie ... un bel gioco e' bello anche dopo qualche mese ovvero quando inizia a scendere di prezzo :))

    Possiamo considerare ormai definitivamente tramontata l'era dei giochi su cartuccia, perlomeno sulle console casalinghe. Questo dovrebbe aver abbassato notevolmente i costi di sviluppo dei giochi su console


    Tutt'altro!
    Siccome i giochi ora viaggiano su DVD, per soddisfare la clientela lo spazio sui dischetti bisogna riempirlo, perche' ora vogliamo piu' Sonoro, bella grafica, movimenti degni del caso, Full Motion a gogo ... e tutta 'sta roba fa incrementare esponenzialmente il costo di una produzione, altro che diminuire. Perche' ora il pubblico ragiona in milioni di poligoni texturmappati e non vuole piu' vedere le texturine simil-gradient che spopolano sul N64! I grafici si pagano e pure cari, cosi' come quelli del motion capture, quelli dei FMV (che di solito non sono gli stessi che creano le texture, ma e' uno staff a parte), le musiche (che ora sono praticamente stile cinematografico con impiego di gruppi affermati o a volte di intere orchestre) ....

    ... il videogioco si sta spostando in un campo che non ha nulla piu' da invidiare al cinema ... ma questo stava gia' succedendo con Wing Commander (quando le notizie riguardo al budget miliardario affidato a quella produzione finirono sui giornali.) ...

    .. eppoi, scusate, se da piu' di 10 anni a questa parte , il prezzo dei giochi e' rimasto sempre intorno alle 100 mila significa che in parte durante questi anni il suo prezzo e' "sceso" (dato che 100 mila dieci anni fa avevano un valore di acquisto molto maggiore delle 100.000 di oggi) ...

    logorroicamente
    Vahes

    [Modificato da Vahes il 7/8/2001 16:15]
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3433220
    di_emme ha scritto:
    Così come c'è sempre stao il cartello sulle VHS... Come spieghi il fatto che attualmente in un qualsiasi supermercato trovi gli ultimi film usciti a prezzi ridicoli (19.900 - 16.900 - 15.900 - 9.900:-O)? ??? Non credo che sia dovuto all'ingresso nel mercato del DVD perchè, per diffuso che sia, non mi sembra che sia presente nelle case come i videoregistratori...
    E' vero, ma almeno con le VHS al massimo ti pelano 10-20 mila, con i giochi ti tirano via carte da centomila
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3433221
    Vahes, Considera questo.

    Julia Roberts chiede 20 milioni di dollari a film (non lo dico io, lo dicono le riviste del settore). Ed è solo una dei tanti interpreti di un film. Poi ci sono gli effetti speciali, i musicisti, tanti altri costi che vanno ad incidere.

    Uno staff di 30 programmatori/artisti, che lavori anche 4 anni a 10 milioni il mese lo paghi 14 miliardi circa (10 * 12 * 4 * 30). Mettici i soldi per la luce e l'usura dei computers (un'inezia in confronto) ed otterrai una cifra infinitamente inferiore.

    Tralasciando il fatto che gli introiti principali nel cinema di oggi derivano dalla vendita dei diritti alle televisioni e dal mercato dell'home video, anche per alcuni videogiochi una parte degli introiti deriva dalla vendita dei diritti sul merchandising (pupazzetti, spille, magliette, gadget di varia natura); e sappiamo tutti che per alcuni di questi (Final fantasy, Resident evil, ...) non si tratta di una quota trascurabile.

    Quindi i conti continuano a non tornarmi...

    Final fantasy X se non ricordo male è costato 10 Milioni di dollari, non vorrei dire una vaccata ma la cifra mi sembrava questa; Pinocchio, il film di Benigni che sarà la più costosa pellicola mai prodotta in Italia, ne costerà 90. Secondo te chi avrà guadagnato di più fra 5 anni, la square che ha fatto il gioco o la Buena vista che produce il film?

    [Modificato da Cesco il 7/8/2001 16:50]
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  6.     Mi trovi su: Homepage #3433222
    Vahes ha scritto:

    C'e' una falla in tutto cio' :
    non hai calcolato che quando un film esce in videocassetta nella stragrande maggioranza dei casi ha gia' riguadagnato tutto il costo di produzione piu' extra, dato che e' gia' passato per il cinema (e non stiamo parlando di qualche centinaio di bigletti da 10 mila, ma di milioni di biglietti da 10!!!).
    LOL

    Anche qui c'è un falla. Se ha già riguadagnato tutto perchè un DVD mi costa 50 mila?

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  7.     Mi trovi su: Homepage #3433223
    Vahes ha scritto:

    .. eppoi, scusate, se da piu' di 10 anni a questa parte , il prezzo dei giochi e' rimasto sempre intorno alle 100 mila significa che in parte durante questi anni il suo prezzo e' "sceso" (dato che 100 mila dieci anni fa avevano un valore di acquisto molto maggiore delle 100.000 di oggi) ...

    logorroicamente
    Vahes

    [Modificato da Vahes il 7/8/2001 16:15]
    Il discorso fila.

    Però non fila per tutti allo stesso modo.

    Un americano paga un gioco originale *nuovo* tra le 35 e le 45 mila, un cd audio *nuovo* 10 - 15 mila (LOLLISSIMO) e un DVD *nuovo* tra le 20 e le 30 mila. Tanto per dire, ad un maericano un GBA costa 85 dollari, cioè più o meno 80 mila (ROTFL).

    Ora, è chiaro che il loro bacino di utenza è molto più ampio del nostro, ma la sproporzione resta pesante, soprattutto per videogiochi, elettronica e cd audio. Molto pesante. Pure troppo?

    Secondo me sì.

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  8.     Mi trovi su: Homepage #3433224
    Cesco ha scritto:
    Vahes, Considera questo.

    Uno staff di 30 programmatori/artisti, che lavori anche 4 anni a 10 milioni il mese lo paghi 14 miliardi circa (10 * 12 * 4 * 30). Mettici i soldi per la luce e l'usura dei computers (un'inezia in confronto) ed otterrai una cifra infinitamente inferiore.

    Quindi i conti continuano a non tornarmi...
    Mh, dubito che lo staff del FMV dei vari FF lavori per 10 testoni cad. .... ma per molti di piu'
    e poi uno staff di 30 persone ci fanno si' e no un Rayman, non un FF, (se non sbaglio la Sega affermo' che per fare Shen Mue aveva impiegato circa 200 persone per 4 anni di lavoro) ... considera poi tutti i vari dirigenti, coordinatori, pubblicitari, distributori, localizzatori... nessuno di questi lavora gratis (specialmente i primi 3 della lista :) )

    eppoi quante copie vende un Videogame?

    Si va' dalle 200.000 del titolino al milione e mezzo del titolone
    (e di solito i titoloni sono anche quelli che hanno avuto un costo di produzione spaventoso (con rare eccezzioni)).

    Il mercato alla fine si e' livellato intorno a quota 100 mila (da noi) e, come detto prima, lo trovo un prezzo adeguato per certi giochi, inadeguato per altri ....
    ... ma non me ne faccio un problema dato che se una casa ritiene di poter vendere il proprio VG a 100.000 sono affari suoi, poi se ci sono centinaia di migliaia di persone che a quel prezzo lo comprano, tutto di guadagnato.


    Tralasciando il fatto che gli introiti principali nel cinema di oggi derivano dalla vendita dei diritti alle televisioni e dal mercato dell'home video, anche per alcuni videogiochi una parte degli introiti deriva dalla vendita dei diritti sul merchandising (pupazzetti, spille, magliette, gadget di varia natura); e sappiamo tutti che per alcuni di questi (Final fantasy, Resident evil, ...) non si tratta di una quota trascurabile.


    Beh, ci sono moltissimi film che gia' dall'uscita nelle sale si sono rifatti in todos dei costi piu' extra.... quando un film del genere arriva sulle TV ormai la produzione e' bella che appagata.

    Per il merchandising dei VG ... guardiamoci intorno .... ritorno al discordo di prima .... ma quante action figures si vendono? Siamo a livelli di edizioni limitate discografiche. E' piu' un appagamento per il collezionista che un guadagno per le fabbriche che li producono.

    Final fantasy X se non ricordo male è costato 10 Milioni di dollari, non vorrei dire una vaccata ma la cifra mi sembrava questa; Pinocchio, il film di Benigni che sarà la più costosa pellicola mai prodotta in Italia, ne costerà 90. Secondo te chi avrà guadagnato di più fra 5 anni, la square che ha fatto il gioco o la Buena vista che produce il film?


    Ovviamente la Buena Vista ....
    ... se solo il film di Benigni si mantiene sui livelli de "La vita e' bella" (e' difficile ma possibilissimo) ci sara' la calca per entrare nei cinema per almeno un paio di mesi o piu' ...
    ... 90 miliardi se li riciuccia con gli interessi dopo il primo mese di programmazione senza contare le proiezioni estere, e poi i DVD etc.. etc... se si becchera' qualche Oscar allora ce lo ritroveremo un'altra volta al cinema dopo un annetto ....

    Mentre di FF che ne accadra'? dopo la prima ondata di utenti affamati, il gioco iniziera' a scendere di prezzo di anno in anno (senza contare poi il circuito pirata e quello dell'usato che non fanno arrivare una lira alla Square, mentre non e' che puoi andare al cinema sgattaiolando sotto le mascherine :))

    Ci sono giochi che credo costino troppo per quello che offrono, non me ne faccio un problema, aspetto e mi metto a cercare nell'usato, e poi ci sono una marea di Low Price in giro
    (proprio la scorsa settimana per 200.000 mi sono accaparrato per il DC : IllBleed, Vanishing Point USA, Daitona USA, Crazi Taxy, Sega GT, Space Channel 5, Power Stone 2, Record of Lodoss War JAP ....
    ... molti non saranno capolavori, ma per 25.000 cad ci posso pure stare :))
    .... e se proprio non ne posso fare a meno dell'ultima novita' uscita .... beh significa che rinuncero' a qualcosa, non ci metto in mezzo l'antitrust, perche' lo so' benissimo che da qui' ad un annetto il gioco tanto ambito scendera' repentinamente di prezzo, pero' devo fare i conti con la mia voracita' ludica ... quindi se devo incolpare qualcuno, dovro' guardarmi allo specchio :) (come ho gia' fatto tante volte, sigh! sniff)

    ludicamente
    Vahes
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3433225
    L'authority giapponese ha già cazziato la sony per aver fatto pressioni ai negozianti giapponesi per mantenere fisso i prezzi dei giochi, quindi per mia fortuna non sono l'unico ad avere questa preouccupazione :)

    Con tutto il rispetto per la Buena vista, dubito fortemente che con potrebbe stare dietro agli incassi della Square; del resto non per niente ormai tutti si stanno buttando a pesce nel mondo dei VG. Piccolo calcolo veloce:
    Solo nella prima settimana, fra pre-vendite e incassi nei negozi, Final fantasy X ha venduto un milione di copie.
    A 6800 Yen = 129.000 Lire circa la copia, vuol dire che solo nella prima settimana la Square ha già incassato 129 Miliardi di lire, e questo senza contare tutte le copie che avrà venduto in più sin'ora in giappone, e tutte quelle che venderà in europa ed america.
    Adesso non so come andrà a finire, ma considerando che alcuni classici del NES come Super mario bros e Zelda hanno venduto in tutta la loro vita più di 10 milioni di copie, vuoi che la square non riesca a piazzare almeno 4 milioni di copie (e mi tengo basso con le previsioni, sono sicuro che nella realtà ne venderà molte di più)

    Totale previsto con questi numeri: 516 Miliardi, mica male.
    Poi ovviamente ci sono tutte le spese sostenute da pagare, ma (e penso almeno in questo sarai d'accordo con me) i costi di produzione di un videogioco sono ancora molto lontani da quelli di un film.

    Non si tratta nemmeno di un discorso legato solo ai giochi più celebri, basta prendere anche (gioco a caso), Resident evil code:veronica che su DC in Giappone inizialmente aveva venduto "solo" 400.000 copie circa. Cmq sia andata a finire, la Capcom è sicuramente rientrata nelle spese di produzione :)

    Per contro, Shrek che è stato finora il film più visto dell'estate è arrivato ad incassarne quasi 200 contando tutte le sale sparse nel mondo.

    [Modificato da Cesco il 8/8/2001 13:18]
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  10.     Mi trovi su: Homepage #3433226
    Claudio Ghirardi ha scritto:
    LOL

    Anche qui c'è un falla. Se ha già riguadagnato tutto perchè un DVD mi costa 50 mila?

    Cla.
    Su questo mi trovi d'accordo ...

    sara' che i DVD sono ancora una novita' e che per ogni nazione c'e' una casa differente che lo produce, pero' il prezzo per ora e' ancora un tantino alto.

    Diciamo che un prezzo giusto sarebbe intorno alle 30.000, la Cecchi Gori ci si avvicina, ma la qualita' delle sue produzioni lascia molto a desiderare ... per questo ci tocca aspettare ancora un po'.

    ansiosamente
    Vahes

    [Modificato da Vahes il 8/8/2001 11:25]
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"
  11.     Mi trovi su: Homepage #3433227
    Claudio Ghirardi ha scritto:
    Il discorso fila.

    Però non fila per tutti allo stesso modo.

    Un americano paga un gioco originale *nuovo* tra le 35 e le 45 mila, un cd audio *nuovo* 10 - 15 mila (LOLLISSIMO) e un DVD *nuovo* tra le 20 e le 30 mila. Tanto per dire, ad un maericano un GBA costa 85 dollari, cioè più o meno 80 mila (ROTFL).
    Scusa, ma dove li vedi questi prezzi?

    Se facciamo un saltino su Amazon (quindi scontati rispetto ai negozi comuni) risultano le seguenti cose :
    (prendo un gioco nuovo per ogni consolle)

    (PSX) Final Fantasy IX : 39.9 $ => 87.752 £
    (PS2) Gran Turismo 3 : 49.9 $ => 109.745 £
    (GBA) GT Championship : 39.9 $ => 87.752 £
    (N64) Conker Bad Fur ..: 59.9 $ => 131.738 £ !!!!!
    (DC ) Sonic Adventure 2: 39.9 $ => 87.752 £

    Eppoi se il GBA loro ce l'hanno a 85 $ significa => 187.000 ca.

    Passiamo ad CD :)
    RADIOHEAD : Amnesiac -> 13.99 $ => 30.000 ca.
    Dream Theater : Scene from a Memory -> 14.99 $ => 33.000 ca

    DVD
    Gladiator 22.49 $ => 50.000 ca
    True Lies 14.98 $ => 33.000 ca
    Sleepy Hollow 25.49 $ => 56.000 (anche se qui' in confronto non si puo' fare vista la differenza di edizioni ... sigh!)

    Non mi sembra in tutto cio' di trovare una differenza cosi' abissale. Differenza tra l'altro che puo' essere ridotta facendo uso dei negozi on line che di solito vendono il materiale ad un prezzo ridotto (come Amazon appunto)

    sostanzialmente
    Vahes
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"
  12.     Mi trovi su: Homepage #3433228
    Vahes ha scritto:
    Scusa, ma dove li vedi questi prezzi?

    Se facciamo un saltino su Amazon (quindi scontati rispetto ai negozi comuni) risultano le seguenti cose :
    (prendo un gioco nuovo per ogni consolle)

    (PSX) Final Fantasy IX : 39.9 $ => 87.752 £
    (PS2) Gran Turismo 3 : 49.9 $ => 109.745 £
    (GBA) GT Championship : 39.9 $ => 87.752 £
    (N64) Conker Bad Fur ..: 59.9 $ => 131.738 £ !!!!!
    (DC ) Sonic Adventure 2: 39.9 $ => 87.752 £

    Eppoi se il GBA loro ce l'hanno a 85 $ significa => 187.000 ca.

    Passiamo ad CD :)
    RADIOHEAD : Amnesiac -> 13.99 $ => 30.000 ca.
    Dream Theater : Scene from a Memory -> 14.99 $ => 33.000 ca

    DVD
    Gladiator 22.49 $ => 50.000 ca
    True Lies 14.98 $ => 33.000 ca
    Sleepy Hollow 25.49 $ => 56.000 (anche se qui' in confronto non si puo' fare vista la differenza di edizioni ... sigh!)

    Non mi sembra in tutto cio' di trovare una differenza cosi' abissale. Differenza tra l'altro che puo' essere ridotta facendo uso dei negozi on line che di solito vendono il materiale ad un prezzo ridotto (come Amazon appunto)

    sostanzialmente
    Vahes
    Ti sfugge un particolare: ho detto "per un americano", non per noi.

    40 dollari per un 15enne USA sono come le nostre 30-35 mila.

    Non fare l'errore di non considerare il costo della vita e fare un porting diretto del prezzo :)

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  13.     Mi trovi su: Homepage #3433229
    Vahes ha scritto:
    Scusa, ma dove li vedi questi prezzi?

    Se facciamo un saltino su Amazon (quindi scontati rispetto ai negozi comuni) risultano le seguenti cose :
    (prendo un gioco nuovo per ogni consolle)

    (PSX) Final Fantasy IX : 39.9 $ => 87.752 £
    [cut]
    Perché in America quei 39.9 dollari VALGONO 39.000 Lire circa, anche se il cambio è di più :)
    "Centoventi volte tu risorgi e spari. Centoventi volte tu non crolli e avanzi."
  14.     Mi trovi su: Homepage #3433230
    Claudio Ghirardi ha scritto:
    Ti sfugge un particolare: ho detto "per un americano", non per noi.

    40 dollari per un 15enne USA sono come le nostre 30-35 mila.

    Non fare l'errore di non considerare il costo della vita e fare un porting diretto del prezzo :)

    Cla.
    evvabbe' ma diteloooo :)

    .... ma siamo veramente sicuri di questo?
    cioe' quali elementi abbiamo per dichiarare cio'?

    perche' poi qui' si va' sul sociale :)

    ciao ciao
    globalmente
    Vahes
    "la vita del puntuale e' un inferno di solitudini immeritate!"
  15.     Mi trovi su: Homepage #3433231
    Vahes ha scritto:
    evvabbe' ma diteloooo :)

    .... ma siamo veramente sicuri di questo?
    cioe' quali elementi abbiamo per dichiarare cio'?

    perche' poi qui' si va' sul sociale :)

    ciao ciao
    globalmente
    Vahes
    Basta guardare il loro PIL e fare i calcoli sul loro reddito medio.

    Oppure basta andare su un qualunque newsgroup americano e chiedere quanto incide sul loro reddito/paghetta/sarcazzo il costo di un videogioco.

    Rimarrai stupito di quanto siamo indietro :)

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."

  Sono sicuro che ci abbiate pensato anche voi

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina