1.     Mi trovi su: Homepage #3443605
    Ciao ragazzi ,ieri non mi sono connesso.Sono stato di fronte alla tv fino alle 0300 forse per sentirmi piu'vicino ad un america che ci sembrava intoccabile e che invece si e' dimostrata "debole" piu' "umana" di quanto potessimo immaginare.
    Adesso e' finito tutto penso anzi ne sono sicuro che vi sia un silenzio surreale nelle zone colpite dagli aerei.
    Penso che la parola giusta sia incredibile.
    L'america colpita nel suo territorio e con le sue "armi".
    Una dichiarazione di guerra tanto diretta e decisa da lascire senza parole.
    Non si tratta comunque di un attacco all'occidente alla globalizzazione,al potere ma un attacco soprattutto al mondo civile .
    Sono morte delle persone e questo va sopra qualsiasi cosa.
    Soprattutto sono morte in un modo assurdo,senza una motivazione logica(sempre che ne esista una),senza potersi difendere.
    Forse sono morte 30000 mila persone,un bollettino di guerra che l'America non ha mai avuto.
    Forse siamo di fronte all'inizio di una futura guerra forse e si spera l'america avra un atteggiamento responsabile e punira' i colpevoli in modo "localizzato" perche' in questo momento viene facile per tutti generalizzare.
    Ma generalizzare significa colpire nazioni che sono a stretto contatto con potenze maggiori e come in tutte le guerre di innescare una reazione a catena.
    Purtroppo ho letto di persone che hanno ironizzato o scherzato purtroppo in questi casi,di fronte a 30000 mila persone che come noi ogni mattina si sono alzate per andare al lavoro oppure + semplicemente per vivere e basta,sono morte per una follia che comunque deve finire,non resta che restare in silenzio e basta.
    grazie!
  2.     Mi trovi su: Homepage #3443606
    bobo ha scritto:
    Ciao ragazzi ,ieri non mi sono connesso.Sono stato di fronte alla tv fino alle 0300 forse per sentirmi piu'vicino ad un america che ci sembrava intoccabile e che invece si e' dimostrata "debole" piu' "umana" di quanto potessimo immaginare.
    Adesso e' finito tutto penso anzi ne sono sicuro che vi sia un silenzio surreale nelle zone colpite dagli aerei.
    Penso che la parola giusta sia incredibile.
    L'america colpita nel suo territorio e con le sue "armi".
    Una dichiarazione di guerra tanto diretta e decisa da lascire senza parole.
    Non si tratta comunque di un attacco all'occidente alla globalizzazione,al potere ma un attacco soprattutto al mondo civile .
    Sono morte delle persone e questo va sopra qualsiasi cosa.
    Soprattutto sono morte in un modo assurdo,senza una motivazione logica(sempre che ne esista una),senza potersi difendere.
    Forse sono morte 30000 mila persone,un bollettino di guerra che l'America non ha mai avuto.
    Forse siamo di fronte all'inizio di una futura guerra forse e si spera l'america avra un atteggiamento responsabile e punira' i colpevoli in modo "localizzato" perche' in questo momento viene facile per tutti generalizzare.
    Ma generalizzare significa colpire nazioni che sono a stretto contatto con potenze maggiori e come in tutte le guerre di innescare una reazione a catena.
    Purtroppo ho letto di persone che hanno ironizzato o scherzato purtroppo in questi casi,di fronte a 30000 mila persone che come noi ogni mattina si sono alzate per andare al lavoro oppure + semplicemente per vivere e basta,sono morte per una follia che comunque deve finire,non resta che restare in silenzio e basta.
    grazie!
    Ciao, se qualcuno a ironizzato o scherzato su questo significa che e' solo un verme.
    E'troppo grave quello che e' successo ed e'troppo grave anche per scherzarci su.

    Lasciamo perdere.

    ciao

  America il giorno dopo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina