1.     Mi trovi su: Homepage #3443728
    coinvolgente?
    ..negli ultimi tempi i giochi si sviluppano in grafica e poco altro, ma cosa rende un gioco o alcuno categorie di giochi cosi' attraenti?
    ..io ho due ipotesi parallele:
    il gameplay e il sistema di controllo.
    circa il secondo vorrei parlare in questo topic:
    ..secondo voi e' piu' PIACEVOLE giocare a un GT1 con volante e pedaliera oppure ad un GT3 con il pad?
    io dico il primo..
    e voglio sottolineare come spesso si trascuri questo lato dei giochi, il sistema di controllo appunto. questa considerazione mi e' venuta oggi mentre guardavo un attimo la mia ps2 li' accanto alla piccola tv con cui ci gioco, ho pensato che al di la della definizione del video, al di la della sua dimensione noi continuiamo a giocare davanti ad uno schermo che sta sopra ad un mobile.. anche dal mero punto grafico per quanto si possa essere fotorealistici si avra' sempre un grosso ridimensionamento del coinvolgimento dato dal mezzo molto limitativo. pensando a questo mi e' venuta in mente la fantascienza, dove magari si entra in mondi artificiali grazie ad interfacce dirette cervello-macchina.. tuttavia rimanendo coi piedi per terra si potrebbe fare molto per aumentare il realismo dei giochi, o meglio, il loro coinvolgimento semplicemente usando i mezzi tecnici che ci sono gia'.. ma che sono caduti in disuso, o non sono mai stati sviluppati. vi sembrera' un discorso "vecchio" ma non vi sembra strano che nessuno abbia provato a utilizzare le nuove console con i semplici caschi video? secondo me c'e' una sottovalutazione, una svista direi, nei confronti dell'importanza, ripeto, del mezzo con cui si gioca.
    pensate a due generi amatissimi di giochi: gli shotter alla quake e i giochi di guida: immaginate quale livello di coinvolgimento si raggiungerebbe aggiungendo a gli accessori per questi giochi i caschi, al posto della tv, che supportano i giroscopi per l'orientamento della testa..
    questo tipo di periferica si vendeva gia' anni fa, magari come fake dei caschi da sala giochi, poiche provvisti solo del video e non dei giroscopi, tuttavia oggi forse potrebbero essere costruiti in modelli leggeri e con una risoluzione decente, basterebbe la 640*480, e con i giroscopi ad un prezzo accessibile, ed essere usati in maniera massiccia.
    immaginate di giocare a gt3, avete il volante e la pedaliera, sma al posto della tv indossate il caschetto con il quale la visuale e' all'interno dell'abitacolo, se girate la testa vedete l'abitacolo e il vostro corpo, la cui posizione e' intuibile dal fatto che usate un volante.. e sara’ ben riproducibile dal programma anche nei movimenti , potete vedere l'interno della macchina, veder scorrere ai lati la pista se vi voltate di lato etc etc. Non mi prendete per un semplicista, le difficolta' ci sarebbero, una cosa del genere ad esempio in un gioco di guida significherebbe dover programmare ottimamente l'abitacolo, e rivoluzionare un po' l'approccio a questo genere.. ma e' questo il bello.
    pensate invece agli shotter.. praticamente il muose per il controllo della visuale potrebbe essere sostituito appunto dal casco con i suoi giroscopi. nella programmazione cambierebbe poco eccetto che per l'arma. oggi infatti in questi giochi la visuale corrisponde al punto dove si spara, invece se si usasse il casco solo per la vista potrebbero fare una sorta di pistola, magari a forma di fucile, da impugnare con due mani, e sull'asse del fucile mettere la mira. in questo modo nel gioco ci sarebbe la liberta' in piu' di poter guardare e sparare in punti diversi. per il realismo grafico, nella mia ipotesi, essendoci un fucile (fisicamente presente se non mi fossi spiegato, anch'esso munito di giroscopi) da impugnare con due mani, l'impugnatura sarebbe "fissa" per tutti i giocatori e quindi dalle rispettive posizioni di casco e asse del fucile il gioco potrebbe disegnare abbastanza facilmente le braccia nella loro reale posizione nello spazio. un gioco cosi' lo si potrebbe fare da seduti, con una sedia ampia senza braccioli. la testa gira e guarda, il fucile prende la mira indipendentemente.. per sostituire il mouse e la tastiera nei movimenti del personaggio avrei pensato a qualcosa di abbastanza comodo (credo). avete presente la mano che impugna il fucile e che tiene il grilletto? pensate alla sua posizione.. con l'indice si usa il grilletto, che per sparare potrebbe avere il suo uso normale, e in piu', volendo (ora faccio una delle possibili ipotesi di configurazione) con una pressione piu' profonda si potrebbe attivare l'uso secondario dell'arma, e per saltare si potrebbe invece usare il grilletto in avanti invece che indietro.. e con un dito potermmo quindi sostituire 3 tasti. per correre e fare lo strafe si potrebbe mettere invece una croce analogica tipo quella della ps2 in corrispondenza del POLLICE della mano che usa il grilletto: il pollice infatti rimane sopra la canna dell'arma e poterbbe facilmente usare lo stick come fa nei normali pad. per le altre funzioni c'e poi la mano sinistra libera che impugna il fucile, e che potrebbe usare pochi altri tasti. tanto lo sappiamo tutti, per usare le funzioni di un gioco del genere non c'e bisogno di vedere i tasti, ma basta sentirli al tatto. oltre a cio' le funzioni degli shotter non variano quasi mai, e quindi con grosso modo gli stessi tasti si potrebbe adattare il fucile a quasi tutti i giochi alla quake.
    certo il controllo di queste periferiche per la console/pc e' abbastanza dispendioso, ma penso che rinuncierei volentieri ad un 15% di grafica piu' dettagliata per potermi trovare piu' dentro al gioco..
    circa il casco, dicevo, gia' anni fa ne vendevano con una risoluzione che mi pare arrivasse a 640*480 (che gia' basterebbe per sostituire le tv) e oggi sicuramente potrebbero avere video migliori e meno cari, oltre che molto leggeri. per il resto, mettere un paio di giroscopi mi pare che sia il meno del lavoro.
    l'unico dubbio tecnico riguarda la velocita di risposta.. quando tanti anni fa provai "la realta' virtuale" mi ricordo la sensazione di ritardo con cui al girare della testa girava il mondo sintetico, ma quelli sicuramente erano problemi legati all'hardware poco veloce, che infatti riusciva a malapena a disegnare qualche poligono nudo, oggi credo che le risposte non dovrebbero essere piu' lente di quelle di un mouse.. e quindi andrebbero benissimo.

    invece l'unico problema commerciale sarebbe il costo, perche' circa la compatibilita' non penso che sarebbe un grosso problema aggiornare i giochi per tali sistemi (mi riferisco ovviamente agli shotter) ..ma circa il coinvolgimeto, quello arriverebbe alle stelle.. oltre a cio' ci sono nuove tecnologie che volendo, magari in caschi piu' evoluti o costosi, possono rilevare non solo il movimento della testa ma quello degli occhi, e non e' una cosa che deve venire.. in alcune macchine fotografiche canon questo esiste gia' da tempo: il mirino e' molto largo e la macchina mette a fuoco cio' che la pulippa guarda.. e ribadisco, c'e' gia' da qualche anno, basterebbe che i signori degli investimenti megamiliardari mettessero insieme cio' che volendo c'e' gia', ovviamente insieme ad un pizzico di coraggio.. e cosi’ si avrebbe una rivoluzione anche in questo fondamentale campo dei videogiochi.

    [Modificato da !KaBoOM! il 12/9/2001 21:09]
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  2.     Mi trovi su: Homepage #3443729
    !KaBoOM! ha scritto:
    coinvolgente?
    ..negli ultimi tempi i giochi si sviluppano in grafica e poco altro, ma cosa rende un gioco o alcuno categorie di giochi cosi' attraenti?
    ..io ho due ipotesi parallele:
    il gameplay e il sistema di controllo.
    circa il secondo vorrei parlare in questo topic:
    ..secondo voi e' piu' PIACEVOLE giocare a un GT1 con volante e pedaliera oppure ad un GT3 con il pad?
    io dico il secondo..
    e voglio sottolineare come spesso si trascuri questo lato dei giochi, il sistema di controllo appunto. questa considerazione mi e' venuta oggi mentre guardavo un attimo la mia ps2 li' accanto alla piccola tv con cui ci gioco, ho pensato che al di la della definizione del video, al di la della sua dimensione noi continuiamo a giocare davanti ad uno schermo che sta sopra ad un mobile.. anche dal mero punto grafico per quanto si possa essere fotorealistici si avra' sempre un grosso ridimensionamento del coinvolgimento dato dal mezzo molto limitativo. pensando a questo mi e' venuta in mente la fantascienza, dove magari si entra in mondi artificiali grazie ad interfaccie dirette cervello-macchina.. tuttavia rimanendo coi piedi per terra si potrebbe fare molto per aumentare il realismo dei giochi, o meglio, il loro coinvolgimento semlicemente usando i mezzi tecnici che ci sono gia'.. ma che sono caduti in disuso, o non sono mai stati sviluppati. vi sembrera' un discorso "vecchio" ma non vi sembra strano che nessuno abbia provato a utilizzare le nuove console con i semplici caschi video? secondo me c'e' una sottovalutazione, una svista direi, nei confronti dell'importanza, ripeto, del mezzo con cui si gioca.
    pensate a due generi amatissimi di giochi: gli shotter alla quake e i giochi di guida: immaginate quale livello di coinvolgimento si raggiungerebbe aggiungendo a gli accessori per questi giochi i caschi, al posto della tv, che supportano i giroscopi per l'orientamento della testa..
    questo tipo di periferica si vendeva gia' anni fa, magari come fake dei caschi da sala giochi, poiche provvisti solo del video e non dei giroscopi, tuttavia oggi forse potrebbero essere costruiti in modelli leggeri e con una risoluzione decente, basterebbe la 640*480, e con i giroscopi ad un prezzo accessibile, ed essere usati in maniera massiccia.
    immaginate di giocare a gt3, avete il volante ma al posto della tv indossate il caschetto con il quale la visuale e' all'interno dell'abitacolo, se girate la testa vedete l'abitacolo, e potete vedere l'interno della macchina, veder scorrere ai lati la pista e cosi' via.. ora, non mi prendete per un semplicista, le difficolta' ci sarebbero, una cosa del genere ad esempio in un gioco di guida significherebbe dover programmare ottimamente l'abitacolo, e rivoluzionare un po' l'approccio a questo genere.. ma e' questo il bello.
    pensate invece agli shotter.. praticamente il muose per il controllo della visuale potrebbe essere sostituito appunto dal casco con i suoi giroscopi. nella programmazione cambierebbe poco eccetto che per l'arma. oggi infatti in questi giochi la visuale corrisponde al punto dove si spara, invece se si usasse il casco solo per la vista potrebbero fare una sorta di pistola, magari a forma di fucile, da impugnare con due mani, e sull'asse del fucile mettere la mira. in questo modo nel gioco ci sarebbe la liberta' in piu' di poter guardare e sparare in punti diversi. per il realismo grafico, nella mia ipotesi, essendoci un fucile (fisicamente presente se non mi fossi spiegato, anch'esso munito di giroscopi) da impugnare con due mani, l'impugnatura sarebbe "fissa" per tutti i giocatori e quindi dalle rispettive posizioni di casco e asse del fucile il gioco potrebbe disegnare abbastanza facilmente le braccia nella loro reale posizione nello spazio. un gioco cosi' lo si potrebbe fare da seduti, con una sedia ampia senza braccioli. la testa gira e guarda, il fucile prende la mira indipendentemente.. per sostituire il mouse e la tastiera nei movimenti del personaggio avrei pensato a qualcosa di abbastanza comodo (credo). avete presente la mano che impugna il fucile e che tiene il grilletto? pensate alla sua posizione.. con l'indice si usa il grilletto, che per sparare potrebbe avere il suo uso normale, e in piu', volendo (ora faccio una delle possibili ipotesi di configurazione) con una pressione piu' profonda si potrebbe attivare l'uso secondario dell'arma, e per saltare si potrebbe invece usare il grilletto in avanti invece che indietro.. e con un dito potermmo quindi sostituire 3 tasti. per correre e fare lo strafesi potrebbe mettere invece una croce analogica tipo quella della ps2 in corrispondenza del POLLICE della mano che usa il grilletto: il pollice infatti rimane sopra la canna dell'arma e poterbbe facilmente usare lo stick come fa nei normali pad. per le altre funzioni c'e poi la mano sinistra libera che impugna il fucile, e che potrebbe usare pochi altri tasti. tanto lo sappiamo tutti, per usare le funzioni di un gioco del genere non c'e bisogno di vedere i tasti, ma basta sentirli al tatto. oltre a cio' le funzioni degli shotter non variano quasi mai, e quindi con grosso modo gli stessi tasti si potrebbe adattare il fucile a quasi tutti i giochi alla quake.
    certo il controllo di queste periferiche per la console/pc e' abbastanza dispendioso, ma penso che rinuncierei volentieri ad un 15% di grafica piu' dettagliata per potermi trovare piu' dentro al gioco..
    circa il casco, dicevo, gia' anni fa ne vendevano con una risoluzione che mi pare arrivasse a 640*480 (che gia' basterebbe per sostituire le tv) e oggi sicuramente poterbbero avere video migliori e meno cari, oltre che molto leggeri. per il resto, mettere un paio di giroscopi mi pare che sia il meno del lavoro.
    l'unico dubbio tecnico riguarda la velocita di risposta.. quando tanti anni fa provai "la realta' virtuale" mi ricordo la sensazione di ritardo con cui al girare della testa girava il mondo sintetico, ma quelli sicuramente erano problemi legati all'hardware poco veloce, che infatti riusciva a malapena aa disegnare qualche poligono nudo, oggi chredo che le risposte non dovrebbero esseere piu' lente di quelle di un mouse.. e quindi andrebbero benissimo.

    invece l'unico problema commerciale sarebbe il costo, perche' circa la compatibilita' non penso che sarebbe un grosso problema aggiornare i giochi per tali sitemi (mi riferisco ovviamente agli shotter) ..ma circa il coinvolgimeto, quello arriverebbe alle stelle.. oltre a cio' ci sono nuove tecnologie che volendo, magari in caschi piu' evoluti o costosi, possono rilevare non solo il movimento della testa ma quello degli occhi, e non e' una cosa che deve venire.. in alcune macchine fotografiche canon questo esiste gia' da tempo: il mirino e' molto largo e la macchina mette a fuoco cio' che la pulippa guarda.. e ribadisco, c'e' gia' da qualche anno, basterebbe che i signori degli investimenti megamiliardari mettessero insieme cio' che volendo c'e' gia', ovviamente insieme ad un pizzico di coraggio.
    un po più sintetico no è???
    comunque in riferimento a quello che hai detto queste cosegià esistono almeno in parte
    vale a dire che esistono degli occhiali particolari(che sostituiscono la tv) che si collegano alla ps2 e che rendono l'esperienza più reale(fino a che punto non so dato che minimo minimo costano 1.000.000 ma quelli non ufficiali ne ho visti un paio in vendita su ibazar)
    in alternativa si potrebbero utilizzare degli occhiali(molto più economici) a oscuramento(gia forniti con alcune GF3 per PC) che oscurando alternativamente uno delle due lenti rende l'immaggini molto più tridimensionale
    Linkadvans: Nick tu sei l'utente più arrogante e antipatico del Forum!! Mi hai letteralmente rotto le balle! Sono già uscito due volte di casa per andare a cercarmi un lavoro cosa credi eh? Perchè non impari a stare zitto invece
  3.     Mi trovi su: Homepage #3443732
    !KaBoOM! ma l'avantar che hai messo l'hai fatto dopo aver scritto sta cosa :D :P
    Comunque a parte gli scherzi condivido il tuo ragionamente sarebbe veramnte una cosa incredibile da provare il piu' e' metterla in pratica.
    Esistono gia degli occhiali della SONY i Glastron (credo che si scriva cosi) che ti proiettano sulla retina dell'occhio un televisore da 52pollici, non so quanto faccia bene all'occhio pero' devono essere una fiagata.

    cià

    [Modificato da Nox il 13/9/2001 0:33]
    Burton Snowboards.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3443734
    !KaBoOM! ha scritto:
    ..io ho due ipotesi parallele:
    il gameplay e il sistema di controllo.
    Insomma...vuoi sapere perchè un gioco ci diverte più di un'altro ? Beh..sai..dipende..per quanto mi riguarda sono innamorato di Winning Eleven perchè è il gioco di calcio + divertente e realistico mai creato...e guarda caso è il mio sport preferito :)
    Un'altro sistema di controllo rivoluzionario per il titolo konami sarebbe inutile...troppo stancante :))
    Xbox 360, Wii, PS3...tsk...Armalyte, Retrograde, The Last Ninja 2, Zak McKracken and the Alien Mindbenders...etc...non aggiungo altro!
    C64 RULEZ! :)
  5.     Mi trovi su: Homepage #3443735
    nick84 ha scritto:
    un po più sintetico no è???
    comunque in riferimento a quello che hai detto queste cosegià esistono almeno in parte
    vale a dire che esistono degli occhiali particolari(che sostituiscono la tv) che si collegano alla ps2 e che rendono l'esperienza più reale(fino a che punto non so dato che minimo minimo costano 1.000.000 ma quelli non ufficiali ne ho visti un paio in vendita su ibazar)
    in alternativa si potrebbero utilizzare degli occhiali(molto più economici) a oscuramento(gia forniti con alcune GF3 per PC) che oscurando alternativamente uno delle due lenti rende l'immaggini molto più tridimensionale
    si ma non hai capito, io intendevo un altra cosa, con quello che dici tu, girando la testa non gira l'immagine.. io intendo una simulazione tipo realta' virtuale, non un mettere gli schermi da un altra parte..
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3443736
    Io sarei contento di vedere in vendita un videogame altamente interattivo, dove tutti gli oggetti che si trovano in giro per il paesaggio si possono spostare, distruggere (non facendoli scomparire, ma lasciandone i pezzi che si possono a sua volta utilizzare) ed usare come scudo agli attacchi nemici (se l'oggetto poi non è molto resistente va in pezzi). Tutto poi nella miglior grafica 3D, così da riprodurre al massimo la realtà.

    [Modificato da Executioner il 12/9/2001 21:47]
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3443737
    !KaBoOM! ha scritto:
    si ma non hai capito, io intendevo un altra cosa, con quello che dici tu, girando la testa non gira l'immagine.. io intendo una simulazione tipo realta' virtuale, non un mettere gli schermi da un altra parte..
    Sarebbe un'ottima idea, forse le aziende del settore non utilizzano questa tecnologia per sfruttare il più possibile quelle attuali o ritengono che questo tipo di prodotti ancora non avrebbero grosso successo o la tecnologia per realizzarli costa troppo.
    Ma ti prego fai post più brevi! ;)
  8.     Mi trovi su: Homepage #3443738
    Executioner ha scritto:
    Io sarei contento di vedere in vendita un videogame altamente interattivo, dove tutti gli oggetti che si trovano in giro per il paesaggio si possono spostare, distruggere (non facendoli scomparire, ma lasciandone i pezzi che si possono a sua volta utilizzare) ed usare come scudo agli attacchi nemici (se l'oggetto poi non è molto resistente va in pezzi). Tutto poi nella miglior grafica 3D, così da riprodurre al massimo la realtà.

    [Modificato da Executioner il 12/9/2001 21:47]
    mi sembra un progetto un pò utopico
    in pratica ci vorrebbe una console in grado di simulare tutte le leggi fisiche nonche una squadra di programmatori chilometrica e un supporto ottico 100 volte più capiente dei DVD
    Linkadvans: Nick tu sei l'utente più arrogante e antipatico del Forum!! Mi hai letteralmente rotto le balle! Sono già uscito due volte di casa per andare a cercarmi un lavoro cosa credi eh? Perchè non impari a stare zitto invece
  9. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3443739
    Executioner ha scritto:
    Io sarei contento di vedere in vendita un videogame altamente interattivo, dove tutti gli oggetti che si trovano in giro per il paesaggio si possono spostare, distruggere (non facendoli scomparire, ma lasciandone i pezzi che si possono a sua volta utilizzare) ed usare come scudo agli attacchi nemici (se l'oggetto poi non è molto resistente va in pezzi). Tutto poi nella miglior grafica 3D, così da riprodurre al massimo la realtà.

    [Modificato da Executioner il 12/9/2001 21:47]
    Insomma una via di mezzo tra Duke Nukem, Shenmue e Trespasser?? ;)
  10. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3443740
    nick84 ha scritto:
    mi sembra un progetto un pò utopico
    in pratica ci vorrebbe una console in grado di simulare tutte le leggi fisiche nonche una squadra di programmatori chilometrica e un supporto ottico 100 volte più capiente dei DVD
    Già, ma comunque sarebbe un buon gioco se esistesse. :)
  11.     Mi trovi su: Homepage #3443741
    Executioner ha scritto:
    Già, ma comunque sarebbe un buon gioco se esistesse. :)
    ma a quel punto non esisterebbe più la differenza tra il mondo reale e la realtà virtuale
    Linkadvans: Nick tu sei l'utente più arrogante e antipatico del Forum!! Mi hai letteralmente rotto le balle! Sono già uscito due volte di casa per andare a cercarmi un lavoro cosa credi eh? Perchè non impari a stare zitto invece
  12.     Mi trovi su: Homepage #3443742
    MaxxLegend ha scritto:
    Insomma una via di mezzo tra Duke Nukem, Shenmue e Trespasser?? ;)
    forse (Duke Nukem, Shenmue e Trespasser)ma al quadrato
    Linkadvans: Nick tu sei l'utente più arrogante e antipatico del Forum!! Mi hai letteralmente rotto le balle! Sono già uscito due volte di casa per andare a cercarmi un lavoro cosa credi eh? Perchè non impari a stare zitto invece

  cosa rende un gioco...?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina