1.     Mi trovi su: Homepage #3449674
    LEGGETE FINO IN FONDO SE VI STA A CUORE RISOLVERE I PROBLEMI DEL FORUM!!

    e' risaputo che certi messaggi sono fatti espressamente per dare fastidio e innescare casini nel forum, ad una cazzata infatti non si dovrebbe rispondere ma, per la legge del "quando e' troppo e' troppo" prima o poi qualcuno risponde e nasce il pandemonio..

    io ho forse una soluzione:
    possiamo fare una scala di CREDIBILITA' dell'utente.
    come ad ogni utente e' associato un numero di messaggi postati possiamo associargli un grado di sereita' e credibilita' stabilito da tutti gli altri utenti dinamicamente: come?
    beh, invece di ripondere a parole ad un messaggio provocatorio (innescando un casino) possiamo far mettere da quelli del forum una sorta di scala di votazione nella finestra di risposta ai messaggi in cui ad esempio io posso dare voto 3 al messaggio appena letto perche' e' una pura provocazione che disapprovo: in questo modo il voto medio assegnato ai messaggi di un utente andra' a influenzare un parametro faclimnete riconoscibile, ad esempio un untente che ha voti bassi (=provocatore) scrivera' i messaggi con uno sfondo sempre piu' rosso ad esempio, che segnalera' automaticamente il suo grado di inattendibilita'.
    il questo modo il provocatore perde automaticamente credibilita' e la forza provocatrice dei suoi messaggi si autolimita, in questo modo poi si potra' segnalare il nostro disappunto verso un utente sgradito senza rispondere e quindi senza il rischio di avere lunghe discussioni inutili..

    che ne dite? io dico che: tecnicamente 'e facile da fare, e psicologicamente funzionera'.. bastera' provare

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:52]

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:54]
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  2.     Mi trovi su: Homepage #3449675
    !KaBoOM! ha scritto:
    LEGGETE FINO IN FONDO SE VI STA A CUORE RISOLVERE I PROBLEMI DEL FORUM!!

    e' risaputo che certi messaggi sono fatti espressamente per dare fastidio e innescare casini nel forum, ad una cazzata infatti non si dovrebbe rispondere ma, per la legge del "quando e' troppo e' troppo" prima o poi qualcuno risponde e nasce il pandemonio..

    io ho forse una soluzione:
    possiamo fare una scala di CREDIBILITA' dell'utente.
    come ad ogni utente e' associato un numero di messaggi postati possiamo associargli un grado di sereita' e credibilita' stabilito da tutti gli altri utenti dinamicamente: come?
    beh, invece di ripondere a parole ad un messaggio provocatorio (innescando un casino) possiamo far mettere da quelli del forum una sorta di scala di votazione nella finestra di risposta ai messaggi in cui ad esempio io posso dare voto 3 al messaggio appena letto perche' e' una pura provocazione che disapprovo: in questo modo il voto medio assegnato ai messaggi di un utente andra' a influenzare un parametro faclimnete riconoscibile, ad esempio un untente che ha voti bassi (=provocatore) scrivera' i messaggi con uno sfondo sempre piu' rosso ad esempio, che segnalera' automaticamente il suo grado di inattendibilita'.
    il questo modo il provocatore perde automaticamente credibilita' e la forza provocatrice dei suoi messaggi si autolimita, in questo modo poi si potra' segnalare il nostro disappunto verso un utente sgradito senza rispondere e quindi senza il rischio di avere lunghe discussioni inutili..

    che ne dite? io dico che: tecnicamente 'e facile da fare, e psicologicamente funzionera'.. bastera' provare

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:52]

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:54]
    penso poi che non ci sia pericolo di utilizzo illegittimo della scala: i maleintenzionati infatti potrebbero usarla per denigrare glia ltri solo perche' li trovano antipatici, ma questo effetto penso che sarebbe marginale poiche' ancora nel forum la gente seria e' la stragrande maggioranza e i provocatori molto pochi
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  3. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3449676
    !KaBoOM! ha scritto:
    io ho forse una soluzione:
    possiamo fare una scala di CREDIBILITA' dell'utente.
    come ad ogni utente e' associato un numero di messaggi postati possiamo associargli un grado di sereita' e credibilita' stabilito da tutti gli altri utenti dinamicamente...
    Anche gli utenti provocatori possono avere un grande numero di post. Si può fare per la data. Non sarebbe meglio che ogni utente che fà un mese di forum gli viene assegnato un grado di serietà? Nel frattempo attendiamo la Redazione...
    linkadvance
  4.     Mi trovi su: Homepage #3449677
    Perchè il tuo post non ha uno sfondo rosso fuoco ? :)
    strano..probabilmente la tua idea non è ancora in funzione...

    [Modificato da Simo75 il 3/10/2001 9:54]
    Xbox 360, Wii, PS3...tsk...Armalyte, Retrograde, The Last Ninja 2, Zak McKracken and the Alien Mindbenders...etc...non aggiungo altro!
    C64 RULEZ! :)
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3449678
    !KaBoOM! ha scritto:
    io ho forse una soluzione:
    possiamo fare una scala di CREDIBILITA' dell'utente.
    Assolutamente no, non possiamo ne dobbiamo creare degli utenti di serie A e degli utenti di serie B
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3449679
    Beh, l'idea è buona, ma di difficile applicazione.
    A parte i motivi tecnici, c'è il fatto che il provocatore potrebbe benissimo autovotarsi centomila volte o, se questo non gli sarà possibile, votare a raffica gli altri per "affossarli".

    Una buona idea potrebbe essere di limitare le votazioni a seconda del proprio livello di credibilità: ES. chi ha credibilità 9 può assegnare 45 voti mensili, chi ha 3 solo 15 - o meno.
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3449680
    A questo punto ritengo che il "punteggio", se proprio qualcuno deve darlo, deve essere assegnato da un pool di moderatori che marchino a fuoco il culo di chi flamma. Non credo però che questo verrà mai fatto, perchè quelli di Next sono fin troppo democratici.

    P.S. per lo "staff":
    Ultimamente mi pare che abbiate perso un po' di grinta e non interveniate quasi più. Ma che è successo? Siete smaronati anche voi o c'è dell'altro?
  8. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3449681
    Sono quello che la dovrei implementare, faccio una facoltà che mi costringe a fare studi sociologici per cui rispondo: Non credo che avverrà. Personalmente, sono contrario. Vediamo punto per punto.

    La discriminazione: anche se non è questa l'intenzione, la creazione di categorie di utenti imposte dall' alto è letale. E' la semplice autorità del singolo a classificarlo, in modo spontaneo: questa può derivare dal ruolo (webmaster, moderatore), dalle esperienze (in un thread sui sistemi operativi sono più portato a stimare un sysadmin che un uomo di marketing), o da altri fattori. Faccio un esempio: un Pietro (Vago, di Cidiverte) che scrive per rispondere in prima persona merita rispetto, e chiaramente suscita maggiori reazioni di un postatore "normale" pur avendo scritto troppi "pochi" messaggi per classificarlo in modo automatico, così non verrebbe rispecchiato da questa scala: i suoi messaggi finirebbero per venire ignorati a favore di quelli dei "benemeriti". Cosa, IMHO, assurda.
    Altrettanto vale per un troll: c'era una figura, tal lello "wolverine" sarti, su usenet che continuo a ritenere l'archetipo del troll italiano. Provocatore nato, a volte con motivo, a volte senza, è diventato una vera e propria parte dell'usenet italiano: un sistema come il tuo lo impedirebbe. Certi problemi, in una democrazia (o, per meglio dire, una tirannide liberista), vanno risolti all'interno della comunità coi mezzi di cui dispone. Altrimenti, preferire di gran lunga intervenire con le cesoie.

    La stagnazione: in un mondo perfetto (vedi dopo), il gruppo "storico" del forum finirebbe per auto-sorreggersi. In altre parole, si voterebbe a favore di chi ha le stesse idee, ghettizzando gli altri. Sul lungo termine, si avrebbe un'unica opinione bene in vista, con i tentativi di contraddittorio imboscati nel profondo. Vi ricordate il motivo per cui c'è un unico forum console? Ecco, proprio quello che volevamo evitare: tante tane di gente che dice "sono d'accordo!" e viene esaltata e portata in cima.

    L'estremismo: è una leggenda metropolitana che i più raggiungano una decisione più ponderata dei singoli. E' ampiamente dimostrato (Stoner, 1961) che i gruppi, ed in modo particolare quelli con opinioni comuni, sono nettamente più estremisti dei singoli che li compongono. Diluizione di responsabilità, conformismo, polarizzazione delle posizioni e così via: quando è un gruppo a decidere, la decisione è generalmente radicale, e facilmente ingiustificata. Perciò, credo molto poco a queste forme di "democrazia".

    Attendibilità, ovverio io sono dio. L'attendibilità oggettiva di una persona dipende da fattori che esulano dalle singole cose. Io posso essere attendibile su, chessò, sistemi operativi, applicazioni web e cose simili, ma di certo non su cucina e giardinaggio. La restante attendibilità (soggettiva) diventa un fenomeno "questo si che ha ragione: la pensa come me". Vedi sopra, "stagnazione".

    Serpe in seno: un giorno qualsiasi, in cui un'orda di troll, evidentemente stizzita da tanta presunzione, intervenisse a distruggere quella società perfetta di gente che si da ragione l'un l'altra, ci si troverebbe coi ruoli invertiti. E chi ha proposto questo sistema, si pentirebbe di quel che ha fatto ;)

    Il caso pratico: vi cito due siti che si basano su sistemi analoghi, slashdot e kuroshin. Il primo è semplicemente lo spettro di quel che era, ed è la manifestazione di quella società perfetta di cui parlavo. Dissentire è pericoloso, chi dissente viene semplicemente sepolto. Anzi, si viene a creare il fenomeno dei "karma whore", persone che assecondano e lodano post altrui per essere giudicati in modo positivo, senza in realtà aggiungere nulla al discorso. Kuroshin è più giovane, civile e meno noto, ed è li che le menti del fu slashdot si sono rifugiate: MA, anche li sta subentrando quel processo di imbastardimento.

    In definitiva, la mia opinione è: tecnicamente possibile senza grossi sbattimenti (Arturo era stato progettato col supporto per qualcosa di simile), socialmente deprecabile. Quando una società ha bisogno di un deus-ex-machina per funzionare, allora questa società ha bisogno di un tiranno, non di modi per farsi del male.

    [Modificato da Filippo Caprioli il 5/10/2001 1:17]
  9. Account abbandonato. Fade to black.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #3449683
    Ragazzi, ma perchè bisogna ogni volta ricorrere alle maniere forti per far capire qualcosa? Secondo me è tutto inutile, basta solo non rispondere (ed è più facile di quel che sembra, se proprio si vuole postare qualcosa, si apra un thread con tutt'altro argomento, raggiungendo due scopi: [1] si distoglie il pubblico dal post incriminato e [2] il post scivola sempre più in basso).
    Mi chiedo perchè c'è ancora bisogno del supporto superiore che ci debba imporre cosa fare: ma siamo tornati all'asilo che non si capisce un tubo??
    Basta autoregolarsi di conseguenza: se non si è capaci di postare civilmente, le risposte saranno solo una conseguenza (e saranno sempre più cattive, aldilà dell'utente buono o cattivo) quindi un voto servirebbe solo a ghettizzare e basta. I voti non servono: si capisce al volo con chi postare e con chi no.
    Un pò di elasticità mentale, raga...

    [Modificato da Dypa77 il 3/10/2001 20:56]
    "A te t'ha rovinato il team corse" (C) 2004 AlGaloppo
  10.     Mi trovi su: Homepage #3449685
    !KaBoOM! ha scritto:
    LEGGETE FINO IN FONDO SE VI STA A CUORE RISOLVERE I PROBLEMI DEL FORUM!!

    e' risaputo che certi messaggi sono fatti espressamente per dare fastidio e innescare casini nel forum, ad una cazzata infatti non si dovrebbe rispondere ma, per la legge del "quando e' troppo e' troppo" prima o poi qualcuno risponde e nasce il pandemonio..

    io ho forse una soluzione:
    possiamo fare una scala di CREDIBILITA' dell'utente.
    come ad ogni utente e' associato un numero di messaggi postati possiamo associargli un grado di sereita' e credibilita' stabilito da tutti gli altri utenti dinamicamente: come?
    beh, invece di ripondere a parole ad un messaggio provocatorio (innescando un casino) possiamo far mettere da quelli del forum una sorta di scala di votazione nella finestra di risposta ai messaggi in cui ad esempio io posso dare voto 3 al messaggio appena letto perche' e' una pura provocazione che disapprovo: in questo modo il voto medio assegnato ai messaggi di un utente andra' a influenzare un parametro faclimnete riconoscibile, ad esempio un untente che ha voti bassi (=provocatore) scrivera' i messaggi con uno sfondo sempre piu' rosso ad esempio, che segnalera' automaticamente il suo grado di inattendibilita'.
    il questo modo il provocatore perde automaticamente credibilita' e la forza provocatrice dei suoi messaggi si autolimita, in questo modo poi si potra' segnalare il nostro disappunto verso un utente sgradito senza rispondere e quindi senza il rischio di avere lunghe discussioni inutili..

    che ne dite? io dico che: tecnicamente 'e facile da fare, e psicologicamente funzionera'.. bastera' provare

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:52]

    [Modificato da !KaBoOM! il 3/10/2001 1:54]
    c'è bisogno di una scala per capire il livello di credibilità di una persona?
    Linkadvans: Nick tu sei l'utente più arrogante e antipatico del Forum!! Mi hai letteralmente rotto le balle! Sono già uscito due volte di casa per andare a cercarmi un lavoro cosa credi eh? Perchè non impari a stare zitto invece
  11. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3449686
    !KaBoOM! ha scritto:
    penso poi che non ci sia pericolo di utilizzo illegittimo della scala: i maleintenzionati infatti potrebbero usarla per denigrare glia ltri solo perche' li trovano antipatici, ma questo effetto penso che sarebbe marginale poiche' ancora nel forum la gente seria e' la stragrande maggioranza e i provocatori molto pochi
    questo si fa gia in altri forum,è una cosa abbastanza utile,pero' io sono dell'avviso che basta ignorare i post tanto incriminati!

    [Modificato da uriziel il 3/10/2001 1:59]
  12.     Mi trovi su: Homepage #3449687
    uriziel ha scritto:
    questo si fa gia in altri forum,è una cosa abbastanza utile,pero' io sono dell'avviso che basta ignorare i post tanto incriminati!

    [Modificato da uriziel il 3/10/2001 1:59]
    invece non credo che basti ingnorarli: la gente che rompe e' sempre di piu' e non riusciremo mai ad imparare a non rispondere (non tutti, non la maggiorparte)
    ..cazzo, ci hanno gia' pensato in altri forum? vabbe'.. la mia e' un' ottima idea comunque :)

    ..tanto le soluzioni tipo:
    ignoramoli, stiamo calmi etc. non funzionano, servono solo a rimandare una soluzione concreta
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  13. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3449688
    !KaBoOM! ha scritto:
    invece non credo che basti ingnorarli: la gente che rompe e' sempre di piu' e non riusciremo mai ad imparare a non rispondere (non tutti, non la maggiorparte)
    ..cazzo, ci hanno gia' pensato in altri forum? vabbe'.. la mia e' un' ottima idea comunque :)

    ..tanto le soluzioni tipo:
    ignoramoli, stiamo calmi etc. non funzionano, servono solo a rimandare una soluzione concreta
    dai non fare cosi non ti volevo smontare l'invenzione :)

  ► HO LA SOLUZIONE!!!!!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina