1. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3450212
    "Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:
    Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà. E per
    questo, bisognerà che tu la perdoni.
    Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per
    distruggerla.
    Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
    Che le circostanze e l'ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo
    responsabili di noi stessi.
    Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.
    Che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare,
    affrontandone le conseguenze.
    Che la pazienza richiede molta pratica.
    Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non sanno come
    dimostrarlo.
    Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando
    cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.
    Che solo perché qualcuno non ti ama come tu vorresti, non significa che non
    ti ami con tutto se stesso.
    Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe
    una tragedia se lo credesse.
    Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior
    parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
    Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si
    ferma, aspettando che tu lo ripari".
    Giacomo

    "God is empty, just like me..."
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3450213
    giacuz ha scritto:
    Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.
    Questo l'ho provato di persona l'anno scorso...è vero!!!

    [Modificato da KENNY_CH il 4/10/2001 22:06]
    AnimaminA
  3.     Mi trovi su: Homepage #3450214
    giacuz ha scritto:
    "Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:
    Che non importa quanto sia buona una persona, ogni tanto ti ferirà. E per
    questo, bisognerà che tu la perdoni.
    Che ci vogliono anni per costruire la fiducia e solo pochi secondi per
    distruggerla.
    Che non dobbiamo cambiare amici, se comprendiamo che gli amici cambiano.
    Che le circostanze e l'ambiente hanno influenza su di noi, ma noi siamo
    responsabili di noi stessi.
    Che, o sarai tu a controllare i tuoi atti, o essi controlleranno te.
    Che gli eroi sono persone che hanno fatto ciò che era necessario fare,
    affrontandone le conseguenze.
    Che la pazienza richiede molta pratica.
    Che ci sono persone che ci amano, ma che semplicemente non sanno come
    dimostrarlo.
    Che a volte, la persona che tu pensi ti sferrerà il colpo mortale quando
    cadrai, è invece una di quelle poche che ti aiuteranno a rialzarti.
    Che solo perché qualcuno non ti ama come tu vorresti, non significa che non
    ti ami con tutto se stesso.
    Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe
    una tragedia se lo credesse.
    Che non sempre è sufficiente essere perdonato da qualcuno. Nella maggior
    parte dei casi sei tu a dover perdonare te stesso.
    Che non importa in quanti pezzi il tuo cuore si è spezzato; il mondo non si
    ferma, aspettando che tu lo ripari".
    Si sono cose "fottutamente" giuste!

    :)
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3450215
    giacuz ha scritto:
    Che non si deve mai dire a un bambino che i sogni sono sciocchezze: sarebbe una tragedia se lo credesse.
    Più che altro sarebbe una tragedia se lo scoprisse così presto.

    "Non raccontate favole ai bambini, per illuderli: raccontatele agli adulti, per consolarli."
    "You can dance, you can jive, having the time of your life
    See that girl, watch that scene, dig in the Dancing Queen"
    (Abba)
  5. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3450218
    Cesco ha scritto:
    Più che altro sarebbe una tragedia se lo scoprisse così presto.

    "Non raccontate favole ai bambini, per illuderli: raccontatele agli adulti, per consolarli."
    Religioni, morali, ideali: se vogliamo tutte queste cose sono favole in un certo senso.

    Ci aiutano a vivere meglio...

    Il dramma è quando si arriva in una posizione di distaccato cinismo, quando si mette tutto in discussione.

    A troppe cose non si può dare una spiegazione razionale, soprattutto in questo periodo.

    Nel mio caso cerco di non pensare stando con la mia ragazza, facendo cazzate con gli amici, affezionandomi ad una fottutissima squadra di calcio.

    Purtroppo gli amori passeranno e si arriverà ad un punto in cui calcio e cazzate non sono più sufficienti.

    Per questo avrò paura di restare solo con me stesso, di assistere inerme al mare dell'oggettività (di cui parla Calvino), alla tragedia, alla sardana (la guerra, in Montale).

    Mi interrogherò, senza dare risposte,
    perchè forse non ce ne sono.
    Giacomo

    "God is empty, just like me..."
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3450220
    etrigan ha scritto:
    wowwwwwwwwwwwww era tempo che nn mi fermavo a riflettere cosi a lungo su me stesso , e nn e stato per nulla bello
    E lo so, è dura..

    Ma ora che la tua PS2 funziona di nuovo, puoi anche smettere di pensare ;) hehehehe ;) (skerzo)

    CMq Giakuz, sei un grandissimo.
  7.     Mi trovi su: Homepage #3450221
    Giacuz, capisco molto quello che intendi. Io parto dal presupposto che questo mondo cosi'incasinato sia una prova o meglio un test.Ok dico subito che io credo in un dio anche se non mi aggrappo a nessuna religione "umana" ma credo in dio in qualcosa che abbia creato tutto (assurdo che tutto quel che ci circonda sia frutto di caso).E' difficilissimo essere delle brave persone mentre e' facilissimo fare i furbi e schiacciare il prossimo (in un modo o nell'altro).. Per logica una persona farebbe la cosa piu' facile, cioe' quella di fregarsene del prossimo e di pensare solo a se stesso e in fondo il 90% (e sono ottimista)di gente e' cosi'.. ma allora, perche' esiste il bene? perche' e' cosi' difficile farlo?? Non mi riferisco a niente di particolare, dall'esempio stupidissimo del Bus stracolmo di gente ,tu stanco morto e fortunato per aver trovato un posto a sedere e la pochissima voglia di cedere il tuo "trono" magari ad una persona che magari e' piu'stanca di te.. fino all'esempio di gente che basa la propia esistenza esclusivamente nell'aiutare i poveri!! (Madre teresa era il vero dio in terra).. Noi (Io sicuramente)diciamo:"Cavolo che grandi persone!! che bravi!!" pero' 1 minuto dopo siamo dinuovo nel "nostro" universo immersi nei nostri problemi personali che per ognuno di noi ,credo siano "i piu'gravi del mondo" (cercate di capire esattamente quel che dico!)... Pero' gente come Madre Teresa esiste davvero, non e' ne finzione ne fantascienza. E' allora un test? Intendiamoci ,non un test che se viene superato si accede al paradiso se no dritti tra le fiamme ma intendo un dannato test per se stessi. Ma per caso i pompieri di NY che entravano in un grattacielo che stava crollando erano coglioni??? ma forse le persone che sono andate in Afghanistan a portare aiuti e poi sono finite in carcere sono dei coglioni???.. Hanno tutti fatto la cosa meno logica e la piu'coraggiosa.E ragazzi credo che non sia il coraggio che puo' avere un pilota di F1 nell'affrontare le curve a 280Km h ma un coraggio maledettamente piu'ampio! non c'era da guadagnare niente in piu'che la stima di se stessi e dei propri familiari dato che queste persone non sono ne famose (tranne il caso di Madre Teresa)ne ricche. Tu sai che quello che vorresti fare E'GIUSTO ma sai che se lo farai la pagherai cara, pero' lo fai lo stesso perche' in quel momento tu senza chiacchere (che la maggior parte delle volte stanno a 0), senza banfe, senza cazzate e senza pentimento aiuti chi e'in difficolta'. Grande ,sono felice che queste cose esistano davvero anche se so che io forse non potrei mai farlo (o forse si ma non credo).Non so perche' mi sono messo a fare questo post e sinceramente non riesco neanche a trovare un filo ordinato per trovare un finale.Se volete ditemi quel che ne pensate.

    Ciao!
  8.     Mi trovi su: Homepage #3450222
    rispondo ad alduce:
    spesso le persone si prendono troppo sul serio. E un male che tutti noi spesso abbiamo. Mi è capitato un periodo dove per motivi simili, ma svoltisi diversamente ne io ne lui stavamo molto bene. Si parlava tra noi dei nostri problemi ma spesso venivano fuori discorsi del tipo "eh ma io peggio, eh ma io sto piu male" ecc ecc.
    EMPATIA, una grande qualita che tutti noi dovremmo avrere di piu. Prendersi meno sul serio. guardare i problemi degli altri e meno ai propri. L'egoismo è una brutta bestia.
    Spesso continuiamo la nostra vita preoccupandoci dei nostri piccoli "+ grandi del mondo" problemi.
    é stata dura per me affronatare quello che è accaduto con la mia ex, per me è stata davvero dura, ne soffro ancora, ma non sto peggio di altri, anzi.

    Affrontare i problemi nostri, sapendo che altri se la passano peggio, e che forse hanno bisogno che noi accantoniamo i nostri, e aiutiamo loro; anche noi stessi veniamo aiutati indirettamente.

    Stimo,rispetto le persone che aiutano il prossimo in simili catastrofi, mi piacerebbe fare altrettanto, ma ne sarei davvero capace?

    Cmq gia nel mio piccolo cerco aiutare il prossimo.Cerco di non predermi sul serio.Mi sforzo di essere di mente aperta.
  9.     Mi trovi su: Homepage #3450224
    KatanaKgb ha scritto:
    rispondo ad alduce:
    spesso le persone si prendono troppo sul serio. E un male che tutti noi spesso abbiamo. Mi è capitato un periodo dove per motivi simili, ma svoltisi diversamente ne io ne lui stavamo molto bene. Si parlava tra noi dei nostri problemi ma spesso venivano fuori discorsi del tipo "eh ma io peggio, eh ma io sto piu male" ecc ecc.
    EMPATIA, una grande qualita che tutti noi dovremmo avrere di piu. Prendersi meno sul serio. guardare i problemi degli altri e meno ai propri. L'egoismo è una brutta bestia.
    Spesso continuiamo la nostra vita preoccupandoci dei nostri piccoli "+ grandi del mondo" problemi.
    é stata dura per me affronatare quello che è accaduto con la mia ex, per me è stata davvero dura, ne soffro ancora, ma non sto peggio di altri, anzi.

    Affrontare i problemi nostri, sapendo che altri se la passano peggio, e che forse hanno bisogno che noi accantoniamo i nostri, e aiutiamo loro; anche noi stessi veniamo aiutati indirettamente.

    Stimo,rispetto le persone che aiutano il prossimo in simili catastrofi, mi piacerebbe fare altrettanto, ma ne sarei davvero capace?

    Cmq gia nel mio piccolo cerco aiutare il prossimo.Cerco di non predermi sul serio.Mi sforzo di essere di mente aperta.
    Si Katana, bisognerebbe davvero riflettere sul fatto che gia' il fatto di poter camminare, lavorare, vedere, non avere malattie gravi (insomma tutte cose che sembrano fottutamente normali ma che sono forse vere fortune) sia una cosa stupenda e invece NO, l'uomo (parlo per me) non si accontenta, cose cosi' importanti diventano cose scontate e quindi perdono il "focus" reale che hanno. Si certo poi quando all'improvviso una di queste cose ti vengono a mancare ,ti accorgi davvero di cosa hai perso, ma allora se e' tutto cosi' vero come scrivo PERCHE'CAVOLO NON BASTA SAPERE DI ESSERE COSI'FORTUNATI PER ESSERE FELICI????? c'e' un segreto per riuscirci???? Anche io ho passato l'inferno per l'unica ragazza che fu davvero tutto per me e anch'io ho reagito (grazie anche a tanta cattiveria scaturita) e ne sono uscito, cambiato , pessimista( forse e' meglio dire realista) e molto piu'duro. Katana, purtroppo non riesco a mantenere un filo in questo discorso, butto le idee come vengono e lo posso fare solo quando trovo piccole pause qua a lavoro... comunque mi interessa continuare a sapere come la pensi sia tu che gli altri.

    Strano discorso...
  10.     Mi trovi su: Homepage #3450225
    Alduce ha scritto:
    Anche io ho passato l'inferno per l'unica ragazza che fu davvero tutto per me e anch'io ho reagito (grazie anche a tanta cattiveria scaturita) e ne sono uscito, cambiato , pessimista( forse e' meglio dire realista) e molto piu'duro.

    Katana, purtroppo non riesco a mantenere un filo in questo discorso, butto le idee come vengono e lo posso fare solo quando trovo piccole pause qua a lavoro... comunque mi interessa continuare a sapere come la pensi sia tu che gli altri.

    Strano discorso...
    mi sa che l'abbiamo passata simile io e te...

    spesso i discorsi come il tuo senza troppo filo logico ma con piu fluire di pensieri sono i piu sinceri.

    Spesso diamo troppo per scontato il nostro "status", noi stiamo bene, e questo spesso ci frega. e difficile immaginare come possa stare una persona ora a kabul che con i talebani non ha nulla a che fare e vedere bombardata la citta.
    O un vigile che fa sacrifici di tutti i tipi per scavare ancora un metro:"forse c'e ancora qualcuno vivo qui sotto".
    Non possiamo vivere pensando sempre, tormentandoci per queste tragedie, ma non possiamo darle per scontato, e non possiamo non rifletterci e chiederci se sto mondo continuerà ancora per molto così.

  Le cose che ho imparato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina