1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3451239
    magicodani ha scritto:
    ragazzi hanno iniziato l'attacco... lascio a voi i commenti...
    la fonte e' chicco mentana con una edizione speciale.sara' vera?
    speriamo che la situazione non precipiti,e che non ci siano nuovi attacchi terroristici di ritorsione.
    Salta i pericoli, vola tra gli alberi,
    corri insieme a noi,
    Oltre gli ostacoli, per tutti gli uomini liberi.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3451243
    Caro "Konrad" Jacky,
    noto con piacere che hai ritrovato la via della pacata discussione,scevra da inquinamenti ideologici di sorta...
    Sono d'accordo con tutto ciò che dici,tranne che sul discorso,stantio invero,dell'imbargo all'Irak:ti domando,ma credi davvero che un dittatore della risma di Saddam Hussein,un uomo che un giorno dando sfoggio di enorme saggezza coranica non si è fatto particolari scrupoli nel decidere di invadere arbitrariamente un Pease straniero,ben sapendo a quello a cui sarebbe andato incontro,un uomo di tal fatta pronto in partenza a sacrificare milioni di vite umane in nome dell'Islam,sia poi cosi' disperato se i suoi fedeli sudditi muoiono?Perchè saprai bene che gli irakeni morivano già in grande quantità già molto prima dell'imbargo internazionale,ora perseguitati dal governo stesso ora trucidati da decenni di guerra con il vicino Iran,ma non mi pare che qualcuno si sia mai strappato le vesti come certi ambienti fanno ora nei riguardi degli USA.E in questo,purtroppo,vedo analogie tra il dittatore Saddam Hussein e il terrorista "vendicatore" Bin Laden...
    Hai mai riflettuto su ciò:che sarebbe bastato un gesto di buona volontà da parte sua e del governo irakeno,un aprirsi alle richieste dell'ONU,dei servizi di sicurezza incaricati al controllo delle centrali irakene degli armamenti,al disarmo delle "bombe" batteriologiche e chimiche,alle presunte installazioni nucleari,e probabilmente anche il giogo internazionale si sarebbe allentato e di molto.L'unica,incontestabile verità è che tutto questo non si sarebbe mai verificato se dieci anni fa un Paese non avesse inteso sottometterne un'altro.
    Cosi' come non sarebbero mai dovuti capitare i terribili attentati dell'11 settembre...
    Cordiali Saluti,dIES fASTi
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3451244
    Per prima cosa vorrei dire,spero mi vogliate perdonare la ripetizione,che questo thread offre notevoli spunti di riflessione ,come già fatto notare da molti altri.quando ho iniziato il thread speravo in una discussione civile,veicolo di spunti per riflettere e così è stato.
    d'altronde i fatti che si sono succeduti dall'11 settembre,penso non possano che aver segnato in modo indebile una delle pagine più tristi e dolorose della storia moderna,indi per cui mi sembra "naturale" che ognuno di noi cerchi di dare,o meglio di darsi, delle spiegazioni a ciò che è successo confrontando le proprie idee con gli altri,magari non condividendole , ma rispettandole sempre (siamo in un forum,no?)
    come detto da sole,anch'io, ho letto e riletto i vari post che si sono succeduti in questa discussione civile e per non scrivere delle banalità (non che questo mi esenta dal farlo ora,sia chiaro)ho “masticato”un pò i vari post prima di fare alcune considerazioni:
    quando ho iniziato questo thread ponevo una questione:è giusto combattere il terrorismo con forza?penso che ciò sia fuori discussione da ogni persona civile!l'atto terroristico avvenuto l'11 settembre è un'atto contro tutta la civiltà!il terrorismo mina la libertà di tutti, pone il germe della paura nella realtà quotidiana della vita vissuta e non puo' non essere combattuto. ma combattuto come?la guerra è il giusto mezzo? mi chiedo se la guerra così come è stata impostata ora come ora,con la caccia spietata a bin laden sia lo strumento adatto per sconfiggere un fenomeno che è purtroppo ben più ampio della sola presenza di quest’ultimo e che come visto, ha radici ben più ancorate in molti stati .certo c’era bisogno di una reazione,forte e decisa ma che evitasse di colpire persone innocenti. Colpire insomma ,come è stato detto più volte ,in modo chirurgico. Ma ciò è possibile?
    Purtroppo vi è una diversitaà innegabile di cultura ,di ideologie,di intendere la vita tra il cosiddetto occidente e i paesi islamici. sarà questa guerra a cancellarla? o piuttosto ad aumentarla? Penso d’altronde che le diversità attraverso la dialettica e il confronto possano essere superate almeno in una visione utopistica(ahimè)della realtà. Ma vi sono casi estremi che toccano i valori più profondi dell’esistenza e a cui bisogna reagire energicamente,per cui alle parole si lascia spazio alle armi ,e spesso ciò è più necessario che mai.
    Temo che questa guerra sara'lunga,perche' preso bin laden, voi pensate che tutto finira'? io lo dubito fortemente.come detto prima questa non e' una guerra contro una persona…
    Capisco il discorso fatto da sole e quanto detto da jacky. Bisogna cercare di capire anche la situazione opposta,ovvero dove l'odio verso l'occidente ,ha attecchito e fatto proseliti.
    per quanto riguardo l'embargo possiamo stare a discutere ore se sia giusto o no..e'chiaro che il suo obbiettivo fosse quello di colpire un regime autoritario..come e' lampante che a pagarne le conseguenze siano state (come sempre )persone innocenti.Ma non potrebbe essere un obbiettivo del'embargo,quello di rendere consapevole una popolazione ,della dittatura a cui sta soggiacendo e che a colpa di questa subisce l'embargo?puo' sembrare un paradosso,e forse lo e'.
    L'ignoranza,ecco un altro motivo di discussione.. la non-conoscenza verso una cultura,una storia diversa e' motivo di razzismo,imho,anche nel nostro paese...la cosiddetta paura verso un qualcosa che non si conosce,o che se si conosce lo si fa solo per sentito dire ,ci spaventa...penso che sole intendesse dire anche questo quando parlava di razzismo. Purtroppo penso sia vero..
    Ora se guardiamo dall' altra parte della medaglia potremmo notare le stesse cose o meglio qualche analogia...piccolo esempio..a kabul moltissime persone intervistate prima dell'attacco americano non erano a conoscenza dell'atto terroristico avvenuto negli usa ,perche' il regime talebano ne aveva impedito la divulgazione...e il disprezzo verso l'america cresceva.
    Chiudo con una citazione di O.Wilde:"sovente è necessario trarre la bontà da ciò che è cattivo, come da un frutto amaro si estrae una essenza preziosa". Talvolta anche la guerra,con tutti i risvolti negativi è necessaria.
    p.s:spero di essere stato abbastanza chiaro nell'esporre sebbene molte idee mi frullassero simultaneamente per l'anticamera dei due neuroni rimasti attivi... :)

    [Modificato da magicodani il 13/10/2001 2:13]
    Salta i pericoli, vola tra gli alberi,
    corri insieme a noi,
    Oltre gli ostacoli, per tutti gli uomini liberi.
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3451245
    magicodani ha scritto:
    la fonte e' chicco mentana con una edizione speciale.sara' vera?
    speriamo che la situazione non precipiti,e che non ci siano nuovi attacchi terroristici di ritorsione.
    il pentagono sembra confermare...
    Salta i pericoli, vola tra gli alberi,
    corri insieme a noi,
    Oltre gli ostacoli, per tutti gli uomini liberi.
  5. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #3451246
    magicodani ha scritto:
    il pentagono sembra confermare...
    Confermato. Nella mia zona, vicino alla base di Aviano, c'è un grosso movimento d'aerei. Probabilmente staranno svolgendo controlli sul territorio, visto il peso che tale base ha in Europa.
    L'attacco è stato missilistico, e da quanto è trapelato per ora gli obiettivi sono strettamente strategici.
    Me lo auguro, anche perchè uccidere dei civili, per quanto essi siano anti-americani, sarebbe un atto disumano, come l'attacco alle Twin Towers.
    Proud member of Outcast.it
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3451247
    toghy ha scritto:
    Confermato. Nella mia zona, vicino alla base di Aviano, c'è un grosso movimento d'aerei. Probabilmente staranno svolgendo controlli sul territorio, visto il peso che tale base ha in Europa.
    Abiti vicino alla base di Aviano? Ma c'è movimento di aerei italiani o americani?
  7. Deo Gratias  
        Mi trovi su: Homepage #3451249
    Salvo ha scritto:
    Il video registrato di Bin Laden lascia intendere che non avesse dubbi neanche lui sull'attacco USA. Quello che ha detto in questo filmato poi è puro concentrato di odio e fanatismo.
    Non l'ho visto...che diceva?
    Proud member of Outcast.it
  8.     Mi trovi su: Homepage #3451252
    6fer ha scritto:
    si', ma non siamo migliori di loro se inziamo una guerra
    Si siamo migliori di loro e se hai qualche dubbio e' davvero grave.

    Ecco l'elenco di guerre piu'recenti:

    SECONDA GUERRA MONDIALE:Invasione da parte della Germania ai danni di tanti paesi europei.Se nn ci fosse stato l'intervento USA (appoggiato naturalmente dagli Inglesi)oggi probabilmente parleremo tutti in tedesco...

    GUERRA DEL GOLFO:Invasione Irachena ai danni del Kuwait, se gli USA nn fossero intervenuti, chissa' quanti altri simpatici spunti avrebbe intrapreso il buon Saddam... (Aveva ancora sul groppone l'attacco chimico contro l'Iran che causo' cira 1 milione di morti).Saddam fu avvisato per mesi che o liberava il kuwait o sarebbe stato attaccato... anche lui come il buon Slobo Ha preferito l'opzione sbagliata...


    GUERRA DEL KOSOVO:Completa e totale eliminazione fisica di qualsiasi persona di origine Kossovara da parte delle truppe "speciali" di Milosevic (Il caro Slobo si e' sporcato di tanto tantissimo sangue fin dal 1990 quando cioe' iniziarono le stragi in Bosnia e Croazia).Se nn ci fosse stato l'intervento USA oggi probabilmente nn esisterebbero piu' Kossovari.Milosevic era stato avvisato per 8 mesi consecutivi che se sarebbe continuata la strage ci sarebbero stati i bombardamenti. Ma evidentemente a lui importava di piu' trucidare gli odiati Kosovari che pensare al proprio popolo...(ps. Chissa'perche' Slobo faceva rifugiare i suoi carriArmati proprio a contatto con i palazzoni civili...)

    GUERRA IN AFGHANISTAN:
    Gli USA attaccano lo stato da cui proviene l'attentato dell'11 Settembre. Ogni Nazione si sarebbe cosi' difesa.

    Ps.Il pacifismo e' un conto ,le chiacchere pero' stanno a 0.

    Una rapina, il rapinatore spara e uccide il commesso, arriva un poliziotto che spara e fa secco il rapinatore. C'e' gente che e' capace di dire che HA FATTO MALE.

    Il pericolo numero 1 nn e' la guerra.
    Il pericolo numero 1 e' la gente codarda.

  Attacco a Kabul!!!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina