1.     Mi trovi su: Homepage #3453533
    PROGRAMMI TV.
    Sempre piu' tv senza programmi degni di definirsi tali ormai.
    Se il livello culturale di un paese si deduce anche dalla qualita' delle proprie televisioni, non so che idea possa farsi di noi uno straniero.
    L'Italia penso sia uno dei pochi paesi dove il livello culturale televisivo sia addirittura piu' basso di quello popolare.
    A volte mi capita di girare da un canale all'altro e, sembra triste, ma viene da chiedersi perche' le pubblicità siano interrotte dai programmi.
    Infatti perlomeno in questi ultimi si denota quasi sempre uno studio profondo e molto alto dei costumi socioculturali che non si ritrovano nelle normali programmazioni di tv private e non.
    Come forma di intrattenimento penso che la tanto amata tv stia davvero arrivando "alla frutta".
    Se qualcuno si era poi illuso che con il grande fardello si fosse raggiunto il fondo si sbaglia purtroppo!
    Il grade tubo catodico infatti, riesce anche a scavare!!
    Salvando qualche linea di documentari, alcuni seguiti anche bene, e qualche spazio di dibattito, si contano a decine i programmi che hanno come unico fine, quello di proporre solo la visione di belle ragazze poco vestite, che si espongono in una virtuale vetrina.
    Si riesce a metterle in bella vista anche in programmi di calcio, dove non aprono puntualmente bocca, ma dove devono essere sempre rigorosamente in primo piano.
    Quello che comunque fa davvero specie alla televisione italiana e' la quase totale mancanza di contenuti, un intrattenimento fine a se stesso.
    Siamo in un paese dove si permette che un editoriale esca sotto il nome di tg(4), e questo e' solo uno delle miriadi di esempi della corrotta cultura televisiva. Purtroppo internet in Italia non ha ancora una gestibilità ed economicità tali da affermarlo come negli USA, ma almeno questo mezzo permette di poter scegliere in tempo reale quale forma, e livello, di intrattenimento avere.
    Mai come in questi anni si puo' usare il termine di tv spazzatura: la produci, la guardi, la butti!
    Se non fosse per il fatto che sulla televisione attacco occasionalmente una consolle, farebbe davvero una brutta fine.
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3453534
    carlosprimo ha scritto:
    PROGRAMMI TV.
    Sempre piu' tv senza programmi degni di definirsi tali ormai.
    Se il livello culturale di un paese si deduce anche dalla qualita' delle proprie televisioni, non so che idea possa farsi di noi uno straniero.
    L'Italia penso sia uno dei pochi paesi dove il livello culturale televisivo sia addirittura piu' basso di quello popolare.
    A volte mi capita di girare da un canale all'altro e, sembra triste, ma viene da chiedersi perche' le pubblicità siano interrotte dai programmi.
    Infatti perlomeno in questi ultimi si denota quasi sempre uno studio profondo e molto alto dei costumi socioculturali che non si ritrovano nelle normali programmazioni di tv private e non.
    Come forma di intrattenimento penso che la tanto amata tv stia davvero arrivando "alla frutta".
    Se qualcuno si era poi illuso che con il grande fardello si fosse raggiunto il fondo si sbaglia purtroppo!
    Il grade tubo catodico infatti, riesce anche a scavare!!
    Salvando qualche linea di documentari, alcuni seguiti anche bene, e qualche spazio di dibattito, si contano a decine i programmi che hanno come unico fine, quello di proporre solo la visione di belle ragazze poco vestite, che si espongono in una virtuale vetrina.
    Si riesce a metterle in bella vista anche in programmi di calcio, dove non aprono puntualmente bocca, ma dove devono essere sempre rigorosamente in primo piano.
    Quello che comunque fa davvero specie alla televisione italiana e' la quase totale mancanza di contenuti, un intrattenimento fine a se stesso.
    Siamo in un paese dove si permette che un editoriale esca sotto il nome di tg(4), e questo e' solo uno delle miriadi di esempi della corrotta cultura televisiva. Purtroppo internet in Italia non ha ancora una gestibilità ed economicità tali da affermarlo come negli USA, ma almeno questo mezzo permette di poter scegliere in tempo reale quale forma, e livello, di intrattenimento avere.
    Mai come in questi anni si puo' usare il termine di tv spazzatura: la produci, la guardi, la butti!
    Se non fosse per il fatto che sulla televisione attacco occasionalmente una consolle, farebbe davvero una brutta fine.
    Ma secondo me sei veramente esagerato! C'è una discreta scelta e il telecomando ce l'hai tu...
    Poi c'è sempre la TV via satellite...
  3.     Mi trovi su: Homepage #3453536
    carlosprimo ha scritto:
    PROGRAMMI TV.
    Sempre piu' tv senza programmi degni di definirsi tali ormai.
    Se il livello culturale di un paese si deduce anche dalla qualita' delle proprie televisioni, non so che idea possa farsi di noi uno straniero.
    Concordo pienamente. Non a caso io la TV non ce l'ho proprio, e da piu' di un anno a questa parte, l'unica volta che ne ho sentito la mancanza e' stato l'11 settembre.

    This is The Game
  4.     Mi trovi su: Homepage #3453539
    Legion ha scritto:
    Ma secondo me sei veramente esagerato! C'è una discreta scelta e il telecomando ce l'hai tu...
    Poi c'è sempre la TV via satellite...
    E' vero, c'e' tv via satellite.
    Adesso infatti ho convinto i miei a dotarsi anche loro di una parabola.
    Tra non molto potro' dare un giudizio anche su questa diversa piattaforma media.
    Anche sulla scelta che si avrebbe con il telecomando sarei daccordo.
    Io infatti sono uno di quelli che quando si trova su qualche programma spazzatura cambia.
    Purtroppo però sembra assurdo, ma molti non girano canale, sia per una sorta di pigrizia alle falangi, sia per una strana forma di masochismo.
    Tutto cio' l'ho potuto appurare io stesso osservando attentamente le abitudini della mia famiglia e di altri soggetti.
    Un esempio?
    Lascia sul tg4 Fede, mi fa ridere.
    Oppure: fammi vedere il grande fardello, e' stupido ma lascia lo stesso.
    Risultato?
    Un indice di ascolto di programmi spazzatura piu' che disceti, contratti redditizi sulle pubblicita' e continuazione dei suddetti programmi ad libitum.
    Inoltre la scelta sulla tv non si puo' paragonare a quella della rete e a volte nelle vecchie onde non c'e' davvero nulla da scegliere.
    E' anche vero che quando l'offerta e' cosi' ampia, come quella della rete, nascono anche alcuni problemi.
  5. ehm...  
        Mi trovi su: Homepage #3453540
    ketamind ha scritto:
    uhm invece secondo me sono sacrosante parole. complimenti :)
    Anche io sono perfettamente d'accordo, ma resto d'accordo anche sul fatto che alla fine siamo noi ad avere il telecomando. Il nostro potere è la scelta. Basta non dimenticarlo :)
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3453543
    carlosprimo ha scritto:
    E' vero, c'e' tv via satellite.
    Adesso infatti ho convinto i miei a dotarsi anche loro di una parabola.
    Tra non molto potro' dare un giudizio anche su questa diversa piattaforma media.
    Anche sulla scelta che si avrebbe con il telecomando sarei daccordo.
    Io infatti sono uno di quelli che quando si trova su qualche programma spazzatura cambia.
    Purtroppo però sembra assurdo, ma molti non girano canale, sia per una sorta di pigrizia alle falangi, sia per una strana forma di masochismo.
    Tutto cio' l'ho potuto appurare io stesso osservando attentamente le abitudini della mia famiglia e di altri soggetti.
    Un esempio?
    Lascia sul tg4 Fede, mi fa ridere.
    Oppure: fammi vedere il grande fardello, e' stupido ma lascia lo stesso.
    Risultato?
    Un indice di ascolto di programmi spazzatura piu' che disceti, contratti redditizi sulle pubblicita' e continuazione dei suddetti programmi ad libitum.
    Inoltre la scelta sulla tv non si puo' paragonare a quella della rete e a volte nelle vecchie onde non c'e' davvero nulla da scegliere.
    E' anche vero che quando l'offerta e' cosi' ampia, come quella della rete, nascono anche alcuni problemi.
    Ma cosa ti importa degli ascolti, poi se a volte non si cambia canale ci sarà un motivo, un qualcosa che ti attira anche poco.
    Con la TV via setallite non c'è niente da giudicare visto che ti scegli anche i canali...
  7.     Mi trovi su: Homepage #3453544
    anch'io quello che guardo ormai lo guardo al satellite.. con canali come jimmy, dicovery (qualche volta), raisatART, raisatALBUM e cinemà1,2,3 c'e' molta bella roba da vedere!
    ..mi chedo solo quanto ci vorra' affinche programmi come passaparola smettano dio far vedere Gerry scotti e i concorrenti.. tanto di quelli non frega un cazzo a nessuno, tutti lo guardano per le letterine.. non sarebbe meglio una trasmissione di un ora di letterine? a me piacerebbe di piu' e sicuramente gli ascolti raddoppierebbero.. tanto a questo punto..
    foto dal carnevale di Foiano 2007

  TV spazzatura!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina