1.     Mi trovi su: Homepage #3466557
    Che ne pensate? Avete vissuto l'esperienza (anche da maschietti. L'aborto non riguarda solo la donna)? Qual'è la vostra posizione?
    Mi piacerebbe confrontarla con la mia. All'inizio della paternità mi sono dovuto mettere seriamente in discussione sull'argomento...
    Visto che molti usano la propria foto, io ci metto la mia. Non sono bello?
  2.     Mi trovi su: Homepage #3466560
    se fatto per ragioni mediche tipo elevato rischio per la madre durante la gravidanza sono d'accordo. se è fatto per riparare un "incidente di percorso" basterebbe non riconoscerlo al momento della nascita e darlo in adozione, farebbe felice chi vuole figli e non può averli. La vergogna di portare avanti una gravidanza e poi non tenerselo??? beh!! anche questo fa parte della crescita e maturazione di una persona.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3466561
    OK. Adesso mi rispondo da solo dicendovi la mia esperienza.
    Non sono rieuscito ad aver euna posizione precisa.
    Quando ho scoperto che sarei diventato padre (convivevo da 5 anni), essendo stata la cosa voluta (o meglio non impedita), non mi sono nemmeno posto il problema.
    Con il procedere della gravidanza io e la mia compagna abbiamo discusso a lungo sull'opportunità di fare l'amniocentesi (un esito positivo del test ci avrebbe posto di fronte al problema dell'interruzione di gravidanza, in caso di malformazioni del feto).
    Alla fine abbiamo deciso di non fare l'esame (dato che le ecografie non rilevavano problemi gravi), correndo il rischio ed accettando serenamente l'eventualità di mettere al mondo un down (nella nostra fascia di età esiste una media di 1 su 2000).
    Comunque io e la mia compagna, anche prima della decisione di mettere sal mondo un figlio, non avremmo mai considerato l'aborto.

    Con il senno di poi, pur rispettando la libertà di scelta, visto che l'aborto è legale, al livello personale mi sento al massimo di giustificare l'aborto terapeutico ( e mi costa moltissima fatica, per me che sono strnuo difensore della vita. Ma alcune sono proprio impossibili). Un figlio è una esperienza talmente totalizzante che, anche se sembra inopportuna (compresa la causa di rottura di IVO), alla lunga riesce a dare una gioia superiore alle difficoltà. Parola di papà.

    Esistono sistemi per evitare gravidanze indesiderate, ed altri per interromperle (o impedirle, se non ancora avvenute), subito dopo il rapporto (e qui altro putiferio di polemiche). L'aborto NON è un sistema di contraccezione...

    Vorrei dire 1000 altre cose ma non so come...
    Visto che molti usano la propria foto, io ci metto la mia. Non sono bello?
  4.     Mi trovi su: Homepage #3466562
    linkadvance ha scritto:
    Sono contro all'aborto se si fà solo per vivere senza figli.
    Non sono contrario se è per bisogno, se c'è rischio durante il parto...

    Ma che discussioni mi fate fare, ho 15 anni :DD:DD:DD...
    Alla tua età un mio amico aveva messo incinta la ragazza...
    Visto che molti usano la propria foto, io ci metto la mia. Non sono bello?
  5.     Mi trovi su: Homepage #3466564
    monrob2 ha scritto:
    OK. Adesso mi rispondo da solo dicendovi la mia esperienza.
    Non sono rieuscito ad aver euna posizione precisa.
    Quando ho scoperto che sarei diventato padre (convivevo da 5 anni), essendo stata la cosa voluta (o meglio non impedita), non mi sono nemmeno posto il problema.
    Con il procedere della gravidanza io e la mia compagna abbiamo discusso a lungo sull'opportunità di fare l'amniocentesi (un esito positivo del test ci avrebbe posto di fronte al problema dell'interruzione di gravidanza, in caso di malformazioni del feto).
    Alla fine abbiamo deciso di non fare l'esame (dato che le ecografie non rilevavano problemi gravi), correndo il rischio ed accettando serenamente l'eventualità di mettere al mondo un down (nella nostra fascia di età esiste una media di 1 su 2000).
    Comunque io e la mia compagna, anche prima della decisione di mettere sal mondo un figlio, non avremmo mai considerato l'aborto.

    Con il senno di poi, pur rispettando la libertà di scelta, visto che l'aborto è legale, al livello personale mi sento al massimo di giustificare l'aborto terapeutico ( e mi costa moltissima fatica, per me che sono strnuo difensore della vita. Ma alcune sono proprio impossibili). Un figlio è una esperienza talmente totalizzante che, anche se sembra inopportuna (compresa la causa di rottura di IVO), alla lunga riesce a dare una gioia superiore alle difficoltà. Parola di papà.

    Esistono sistemi per evitare gravidanze indesiderate, ed altri per interromperle (o impedirle, se non ancora avvenute), subito dopo il rapporto (e qui altro putiferio di polemiche). L'aborto NON è un sistema di contraccezione...

    Vorrei dire 1000 altre cose ma non so come...
    niente di piu' esatto: L'ABORTO NON E' UN SISTEMA DI CONTRACCEZIONE.

    bisogna stare attenti da subito ragazzi, perche' la cosa e' molto seria. io sono contro l'aborto (in linea di massima sono contro anche la pillola del giorno dopo, perche' se fa staccare la morula o anche solo lo zigote allora e' gia' un aborto..)
    pero' allo stesso tempo mi pongo il problema di diventare padre. non vorrei. non penso poi che un padre diventato tale per caso, o per incidente, sia in linea di massima una persona ottimale ad essere padre. a me mi spaventano le realta' in cui due giovano hanno un figlio, succede una tragedia nelle famiglie e per "riparare" ci si sposa e si mette su famiglia a vent'anni. quello non e' riparare o sistemare le cose, quello e', potenzialmente, incatenare 3 persone.
    la soluzione del non riconoscere il bambino alla nascita e' la piu' etica secondo me, pero' e' la meno praticabile: durante una gravidanza i genitori si affezzionano al feto, e soprattutto la madre ne viene coinvolta emotivamente in modo eccezionale, anche sotto l'effetto di ormoni specifici! (come l'ossitocina)
    alla fine succede quindi che la madre, nel 99% dei casi, vorra' tenere il bambino. un padre allora deve scegliere, e la scelta e' una brutta bestia in certi casi.
    meglio prevenire ragazzi, perche' l'aborto e' un subdolo omicidio, dalla prima cellula in poi.
    foto dal carnevale di Foiano 2007
  6.     Mi trovi su: Homepage #3466565
    !KaBoOM! ha scritto:
    meglio prevenire ragazzi, perche' l'aborto e' un subdolo omicidio, dalla prima cellula in poi.
    Sono d'accordo su tutto. Mettiamoci però alla prova...
    Cosa ne pensi dell'aborto terapeutico? Partiamo dal presupposto che sia sempre omicidio.
    Se il feto fosse anormale? Lo accetteresti?

    Quando scoprirari la tua futura paternità dovrai fare i conti con i tuoi principi, la salvaguardia della vita, la prospettiva di una vita non "normale" (spesso terribile), e i sacrifici economici e morali che questo comporta...
    Visto che molti usano la propria foto, io ci metto la mia. Non sono bello?
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3466566
    Io sono favorevole all'aborto solo in determinati casi che creano rischi per la madre e il piccolo. Intendo anche rischi dopo la nascita, sopratutto per quanto riguarda il bambino. Sono convinto che sia più importante la qualità della vita che non la vita stessa.
    Questo a livello generale poi se fossi il padre non so se avrei la forza di acconsentire all'aborto.
    Assolutamente contrario all'aborto per riparare ad errori o "cazzate" varie.
  8.     Mi trovi su: Homepage #3466567
    monrob2 ha scritto:
    Sono d'accordo su tutto. Mettiamoci però alla prova...
    Cosa ne pensi dell'aborto terapeutico? Partiamo dal presupposto che sia sempre omicidio.
    Se il feto fosse anormale? Lo accetteresti?

    Quando scoprirari la tua futura paternità dovrai fare i conti con i tuoi principi, la salvaguardia della vita, la prospettiva di una vita non "normale" (spesso terribile), e i sacrifici economici e morali che questo comporta...
    infatti hai ragione, ho detto che non e' una cosa semplice da discutere perche' ongi situazione cambia a seconda di chi la vive.
    foto dal carnevale di Foiano 2007

  Posizioni sull'aborto...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina