1.     Mi trovi su: Homepage #3477666
    Videogiochi alla sbarra.

    “I videogiochi che raggiungono un elevato livello di sofisticazione interattiva, che arrivano fino all’istigazione al delitto, devono essere vietati non solo per i bambini ma anche per gli adulti”. Parole di Antonio Guidi, Sottosegretario del Ministero della Salute con delega per le malattie mentali, che presto proporrà all’attenzione del Consiglio dei Ministri il varo di un disegno di legge che regolamenti il settore dei videogiochi domestici.
    Il progetto di Guidi si articola nei seguenti punti principali: una norma che vieti la commercializzazione dei giochi più pericolosi, e l’istituzione di specifici contrassegni che permettano all’utenza di identificare le caratteristiche dei titoli “vendibili”: la lettera “B”, per esempio, sarà associata ai giochi innocui, mentre la lettera “P” sarà associata (come naturale…) ai giochi pericolosi.
    Guidi proporrà anche la promozione di una campagna per la salute mentale dei bambini, alla quale si spera aderiscano le scuole e i genitori.


    E lo stesso per i libri e i film, e le canzoni di Jim Morrison allora?!
    DinamicoDuo
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3477667
    Kero-Chan ha scritto:
    Videogiochi alla sbarra.

    ...Parole di Antonio Guidi, Sottosegretario del Ministero della Salute con delega per le malattie mentali...
    Nel senso che ne ha molte di malettie mentali? :D

    Cmq per la classificazione del tipo di gioco sono concorde...
    Con l'abolizione di alcuni titoli no, e nemmeno con la censura...

    [Modificato da bocte il 14/12/2001 15:26]
  3. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3477668
    Kero-Chan ha scritto:
    Videogiochi alla sbarra.

    “I videogiochi che raggiungono un elevato livello di sofisticazione interattiva, che arrivano fino all’istigazione al delitto, devono essere vietati non solo per i bambini ma anche per gli adulti”. Parole di Antonio Guidi, Sottosegretario del Ministero della Salute con delega per le malattie mentali, che presto proporrà all’attenzione del Consiglio dei Ministri il varo di un disegno di legge che regolamenti il settore dei videogiochi domestici.
    Il progetto di Guidi si articola nei seguenti punti principali: una norma che vieti la commercializzazione dei giochi più pericolosi, e l’istituzione di specifici contrassegni che permettano all’utenza di identificare le caratteristiche dei titoli “vendibili”: la lettera “B”, per esempio, sarà associata ai giochi innocui, mentre la lettera “P” sarà associata (come naturale…) ai giochi pericolosi.
    Guidi proporrà anche la promozione di una campagna per la salute mentale dei bambini, alla quale si spera aderiscano le scuole e i genitori.


    E lo stesso per i libri e i film, e le canzoni di Jim Morrison allora?!
    Toh , è tornata la Santa Inquisizione
    [Politica mode ON]
    E meno male che questo è il governo delle libertà...
    [Politica mode OFF]
    Ciao
  4.     Mi trovi su: Homepage #3477669
    Sono totalmente contrario ad ogni forma di censura, ma l'ipotesi di applicare marchi che rendano chiara la natura del prodotto mi pare una cosa ragionevole.
    I genitori spessissimo non sanno assolutamente nulla del mondo dei videgiochi, e non è comodo doversi informare tutte le volte se un gioco possa essere o meno adatto al proprio figlio.
    Una sigla sulle confezioni risolverebbe in parte, anche se sempre + spesso i bambini fanno gli acquisti da soli.
    Bisognerebbe che i negozianti sviluppassero un maggior senso civico e sconsigliassero poderosamente certi acquisti a certe fasce di età.

    P.S. è importante però che i marchi avessero un senso perche nella classificazione americana, fra un po anche Mario Bross è vietato ai piccoli!
  5. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #3477671
    bocte ha scritto:
    Nel senso che ne ha molte di malettie mentali? :D

    Cmq per la classificazione del tipo di gioco sono concorde...
    Con l'abolizione di alcuni titoli no, e nemmeno con la censura...

    [Modificato da bocte il 14/12/2001 15:26]
    Appunto, la classificazione dovrebbe sostituire qualsiasi pulsione censoria. Scriviamo bello grosso "PER ADULTI" su un castle wolfenstein e finiamola di farci rompere le palle.
    http://www.facebook.com/VITSole
  6. Carroziere disperato  
        Mi trovi su: Homepage #3477673
    Pocoto ha scritto:
    Riprende la ridicola caccia alle streghe che portò al ritiro di Resident Evil 2 dai negozi per un breve periodo, e portò un Carmageddon con Zombie e sangue verde. Ancora con la censura, che pallone.
    Prendiamo il lato positivo della vicenda..
    forse "censureranno" pure la Carra , Frizzi Giletti Bongiorno Ferrara Mosca etc etc....
    :DD :DD :DD :DD
    P.S
    per Fede la vedo meno improbabile.......
    Boh !!

  BENTORNATO MEDIOEVO...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina