1.     Mi trovi su: Homepage #3494190
    Forse il discorso è troppo serio per essere preso su un forum, peraltro di videogiochi, ma già in altre occasioni il nocciolo duro dei next-postatori ha dato grandi prove di maturità argomentativa.

    Ultimamente rispolverando Silent Hill 2, dopo tanti anni, ho notato come il mio modo di vedere la storia sia cambiato molto. Il modo in cui tratta il dispiacere e il rimpianto per la perdita di una persona cara credo sia molto realistico, aldilà del semplice prodotto di fantasia.

    Se nel 2001 perculavo il personaggio principale perché era andato a Silent Hill spinto da una lettera di una persona morta e sepolta, bè oggi quella storia non mi sembra poi così assurda. Il tutto alla luce di fatti che ovviamente mi sono capitati negli ultimi anni. Al posto di James, chi non ci sarebbe andato?

    Forse carico di troppi significati il gioco. Credo però che anche dal punto di vista del realismo dei sentimenti Silent Hill 2 rimanga ineguagliato. Un aspetto che la prima volta che giocai non sono riuscito a cogliere.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  2. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #3494202
    Beh, sì..diciamo che Silent Hill 2 è un gioco che vuole essere "maturo" e quindi per apprezzarlo ci vuole una buona dose di maturità.
    L'idea della lettera del caro estinto non è una novità (vedere il film Nameless, tratto da un raccondo di Ramsey Campbell), ma funziona. Non è difficile arrivare a chiedersi, appunto "io ci sarei andato?". Ma soprattutto, data la lettera come fatto reale (anche se alla fine non è spiegato chi l'abbia scritta) il punto non sta nel viaggio intrapreso per una cosa che può anche essere uno scherzo, ma la assurda incancellabile speranza che effettivamente la persona amata sia ancora viva, indipendetemente dal come ciò sia realisticamente possibile.
    Poi il viaggio nell'inconscio, nel rimosso e nel senso di colpa è visivamente e emotivamente riuscito (anche se Rule of Rose, a mio avviso, fa molto meglio), e trovo che gli altri personaggi in questo caso siano dei diversivi fuori luogo, dei riempitivi ricopiati un po' dai personaggi del primo Silent Hill, ma che non molto hanno a che vedere con il soggetto principale.
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  3. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #3494214
    Myau ha scritto: 
    Ma soprattutto, data la lettera come fatto reale (anche se alla fine non è spiegato chi l'abbia scritta)

     la lettera è vuota, se la si legge una volta arrivati all'albergo non c'è scritto nulla...


    non vedrei il viaggio di James come un qualcosa verso cui andare (ossia a Silent HIll)

    è piuttosto il contrario...il suo è un viaggio per fuggire da una situaizone...
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  4. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #3494224
    Solidino ha scritto:
    [spoirer]la lettera è vuota, se la si legge una volta arrivati all'albergo non c'è scritto nulla...[/spoiler]
        




    Dopo tanti anni questo particolare non lo ricordo. La lettera James ce l'ha con sè fin dall'inizio, vero? E arrivati all'albergo?...
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  5. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #3494235
    xPeter ha scritto:
    In realtà il suo recarsi a Silent Hill è l'opposto di una fuga. E' un'espiazione.
    lui sta scappando dai suoi demoni...ancora una volta non vuole accettare una situazione ecerca di lavarsene le mani...

     lo ha fatto uccidendo la moglie e ha riavuto la sua vita

    ora si vuole autoconvincere che non l'ha uccisa e spera di trovarla a Silent Hill, per fuggire da cio che ha fatto...Tanto più che l'unico modo per espiare è il SUICIDIO, ossia una fuga.


    MYau si, la lettera ce l'ha fin dall'inizio, poi arrivi all'albergo e ti accorgi di quel particolare....

    grandissimo tocco di classe, grandissimo proprio.
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  6. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #3494238
    Solidino ha scritto:
    lui sta scappando dai suoi demoni...ancora una volta non vuole accettare una situazione ecerca di lavarsene le mani...

     lo ha fatto uccidendo la moglie e ha riavuto la sua vita



    ora si vuole autoconvincere che non l'ha uccisa e spera di trovarla a Silent Hill, per fuggire da cio che ha fatto...Tanto più che l'unico modo per espiare è il SUICIDIO, ossia una fuga.
     

    MYau si, la lettera ce l'ha fin dall'inizio, poi arrivi all'albergo e ti accorgi di quel particolare....

    grandissimo tocco di classe, grandissimo proprio.
     Ma se la lettera la guardi prima si vede il testo?
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  7.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3494243
    Solidino ha scritto:
    lui sta scappando dai suoi demoni...
      Ma scusa, secondo te per scapparare dai suoi demoni va a Silent Hill che praticamente ne è il covo?
    Lui stava scappando prima di Silent Hill, finchè qualcosa non l'ha richiamato ad affrontarli, i suoi demoni.
    E' un processo graduale di presa di coscienza ed espiazione, amplificato e drammatizzato dall'entità sovrannaturale che domina quel luogo dimenticato da dio. Maria è l'estremo tentativo di ignorare la verità nascosta proprio quando sta andando sempre più vicino a diseppellirla, born from a wish.
    Rise the cup and let's propose a toast. To the thing that hurts you most
    wonderland tavern
  8. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #3494247
    Myau ha scritto:
    Ma se la lettera la guardi prima si vede il testo?
     ovvio, sennò si perderebbe l'effetto sorpresa... ^__^

    questo significa che arrivati all'albergo James comincia a capire il perchè della sua fuga....

    pensa ancora di riuscire a cavarsela (fuggendo da cio che ha fatto) incontrando la moglie all'albergo...
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  9. Thanks Bioware!  
        Mi trovi su: Homepage #3494250
    xPeter ha scritto:
    Maria è l'estremo tentativo di ignorare la verità nascosta proprio quando sta andando sempre più vicino a diseppellirla, born from a wish.
       James la verità non se la vuole far sentir dire....

    cerca di evitarla ogni volta (ossia FUGGE, SCAPPA)la verità non l'accettam se l'avesse accettata non sarebbe SCAPPATO, l'avrebbe affrontata. ^_^

    Vuole ancora, con tute le sue forze, trovare la moglie che lo aspetta all'hotel...

     basti pensare che l'hotel è in fiamme e in rovina, eppure lui non lo vede cosi...cioe sta ancora FUGGENDO dalla sua situazioine, ancora non si sente pronto per esser punito, insomma FUGGE ANCORA....solo alla fine, prima di combattere i 2 PH, capisce che deve morire, deve accettare il fatto che è un peccatore, e da li in poi smette di fuggire. 
    ho 37 voti
    FF è diventato EMO, Kojima fa solo MG, Project Zero è passato a Nintendo, Toyama s'è rincoglionito, la saga Onimusha...boh?
    PS3 --- SOLIDSOLIDINO addatemi!!
  10.     Mi trovi su: Homepage #3494290
    Solidino ha scritto:
    James la verità non se la vuole far sentir dire....

    cerca di evitarla ogni volta (ossia FUGGE, SCAPPA)la verità non l'accettam se l'avesse accettata non sarebbe SCAPPATO, l'avrebbe affrontata. ^_^

    Vuole ancora, con tute le sue forze, trovare la moglie che lo aspetta all'hotel...

     basti pensare che l'hotel è in fiamme e in rovina, eppure lui non lo vede cosi...cioe sta ancora FUGGENDO dalla sua situazioine, ancora non si sente pronto per esser punito, insomma FUGGE ANCORA....solo alla fine, prima di combattere i 2 PH, capisce che deve morire, deve accettare il fatto che è un peccatore, e da li in poi smette di fuggire. 
     
     
    Post veloce, per cause di forza (molto) maggiore.
    L'hotel è in fiamme per Angela, era andato a fuoco in passato, ma la ragazza lo vede in quel modo perché quella è la sua Silent Hill.

    Che ne dite se evitiamo il tag spoiler per questo topic, ormai sono passati anni da quando il gioco è uscito!
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3494295
    Solidino ha scritto:
    James la verità non se la vuole far sentir dire....

    cerca di evitarla ogni volta (ossia FUGGE, SCAPPA)la verità non l'accettam se l'avesse accettata non sarebbe SCAPPATO, l'avrebbe affrontata. ^_^

      Solidino, davvero, penso di aver più o meno intuito cosa intendi dire, ma non ha gran senso a mio modo di vedere.
    O almeno, detta così come la stai dicendo, è un po' cacofonica la cosa.
    Stai forse confondendo il concetto di "fuga" con il travaglio interiore, la resistenza all'accettazione, la negazione a se stessi che comincia a scricchiolare, che sono comprensibili reazioni una volta che finalmente James si è predisposto - con lo zampino dell'entità demoniaca di Silent Hill - alla catarsi e al confronto finale con la propria coscienza.
    E' come se per scappare dai propri peccati uno si infilasse all'inferno: come fuga non sarebbe granché XD
    Non a caso, la lunga camminata all'inizio del gioco è un "perdete ogni speranza o voi che entrate"; non c'è più alternativa, non c'è più via di fuga da ciò da cui stava scappando da anni, l'unico modo è andare sino in fondo, scavare fino alla verità ripercorrendo tutto il male (emblematico sarà il momento in cui James si lancerà nel baratro della sua stessa fossa mortuaria), affrontando i fantasma del passato.

    La fuga sarebbe stata stracciare la lettera e continuare a vivere la propria vita, non andare fino in fondo nella ricerca di una moglie morta. James ha blindato tutto nel subconscio, ma non è mica un cerebroleso.
    Rise the cup and let's propose a toast. To the thing that hurts you most
    wonderland tavern
  12.     Mi trovi su: Homepage #3494315
    Il problema è capire chi è responsabile di cosa in Silent Hill.
    E' James che crea tutto questo e Silent Hill fa da mediatore mettendo insieme tutti "pezzi" nella testa di James; Silent Hill come un giudice vuole mettere James davanti alle sue colpe; o in realtà Silent Hill sta esaudendo la volontà di Mary, che, a quella cittadina, era molto legata. Tutto dipende da quale punto di vista si vuole sposare.

    Probabilmente la fuga è nella parte lucida di James che, in realtà, nell'inconscio vuole andare a Silent Hill per ammettere a sè stesso le proprie colpe.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  13.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3494339
    lucael ha scritto:
    Il problema è capire chi è responsabile di cosa in Silent Hill.
    E' James che crea tutto questo e Silent Hill fa da mediatore mettendo insieme tutti "pezzi" nella testa di James; Silent Hill come un giudice vuole mettere James davanti alle sue colpe; o in realtà Silent Hill sta esaudendo la volontà di Mary, che, a quella cittadina, era molto legata. Tutto dipende da quale punto di vista si vuole sposare.

    Probabilmente la fuga è nella parte lucida di James che, in realtà, nell'inconscio vuole andare a Silent Hill per ammettere a sè stesso le proprie colpe.
      Certamente le interpretazioni sono tante, il che è anche il bello del gioco, che si completa nella testa di ciascun giocatore.
    Ciò che mi premeva far notare è che, a parte tutte le possibili sfumature, individuare una "fuga" nella discesa agli inferi di Silent Hill è illogico. Per fuga si dovrebbe intendere una spinta centrifuga, James invece è sottoposto ad una irreversibile forza centripeta; stabilire se la cosa parta da lui per un processo spontaneo e interiore, sia interamente frutto della coercizione di Silent Hill o risulti una combinazione delle due cose (come mi piace pensare) è un discorso ulteriore.
    Se per "fuga" invece ci si riferisce nello specifico allo strenuo tentativo di James di negare a se stesso l'evidenza e d'allontanare dalla coscienza la verità innominabile verso cui s'avvicina (o viene avvicinato), ok, ma sarebbe comunque uno stato mentale durante un viaggio di sola andata ormai già intrapreso.
    Rise the cup and let's propose a toast. To the thing that hurts you most
    wonderland tavern
  14.     Mi trovi su: Homepage #3494351
    xPeter ha scritto:
    Certamente le interpretazioni sono tante, il che è anche il bello del gioco, che si completa nella testa di ciascun giocatore.
    Ciò che mi premeva far notare è che, a parte tutte le possibili sfumature, individuare una "fuga" nella discesa agli inferi di Silent Hill è illogico. Per fuga si dovrebbe intendere una spinta centrifuga, James invece è sottoposto ad una irreversibile forza centripeta; stabilire se la cosa parta da lui per un processo spontaneo e interiore, sia interamente frutto della coercizione di Silent Hill o risulti una combinazione delle due cose (come mi piace pensare) è un discorso ulteriore.
    Se per "fuga" invece ci si riferisce nello specifico allo strenuo tentativo di James di negare a se stesso l'evidenza e d'allontanare dalla coscienza la verità innominabile verso cui s'avvicina (o viene avvicinato), ok, ma sarebbe comunque uno stato mentale durante un viaggio di sola andata ormai già intrapreso.
     Su questo sono d'accordo. Prima di tutto, la sua fuga dalla verità James la fa ogni giorno, da quando Mary è  morta. E' fin troppo ovvio nel vedere come abbia totalmente rimosso il fatto di averla soffocata. Tuttavia, anche Solidino ha la sua ragione. Ci sono due tipi di fughe nel gioco:1) la fuga di James dalla verità della sua colpa, quello a cui accennavo poco fa
    2) la fuga di James dalla verità della morte di Mary. In questo senso, come dice Solidino, il viaggio di James può rappresentare una fuga ulteriore rispetto a quella precedente. Quale migiore fuga dalla verità della morte può esserci se non credere e pensare che la persona a cui si vuole bene sia ancora in vita. 


    Senza dubbio però, la fuga che James fa ogni giorno dalla verità risulta l'aspetto più chiaro e meno farraginoso dei due.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...

  Silent Hill 2 e il lutto di persone care

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina