1. Demotivato dal troppo entusiasmo  
        Mi trovi su: Homepage #3499716
    Parlando a MTV Multiplayer, Jay Wilson (lead designer) afferma che non ci saranno dietro-front nella direzione artistica di Diablo III, oggetto di una mini "caccia alle streghe" tra forum e siti Internet dedicati a questa serie. Infatti, nel poco tempo trascorso dalla presentazione del gioco sono già state raccolte oltre 50.000 firme in un'apposita petizione che intende far cambiare idea (sulla grafica) agli sviluppatori, spingendo verso un ritorno a colori ...
  2.     Mi trovi su: Homepage #3500354
    James Mc Cloud ha scritto:
    Sono convinto, visto anche la bravura degli sviluppatori in questione che faranno un ottimo lavoro, cupo o non cupo.
     
    Quoto. Io mi "accontento" che mi faccia divertire come Diablo 2 e aggiungo che questa petizione mi sembra molto "prematura".

    Io ho visto qualche video e devo dire che le ambientazioni tetre ci sono (tipo quella dove il witchdoctor fa polpettine di zombies) e non mi sembra che nessuno si sia mai lamentato dei primi scenari del terzo livello di Diablo 2 (quella dannatissima e lunghissima giungla) dove la cosa più tetra era la nebbia. Ma le persone che hanno cominciato questa petizione hanno avuto tra le mani il gioco completo o lo almeno testato in minima parte? Lasciassero lavorare i programmatori in santa pace che c'è gente che vuole giocare (IO!!!)
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3500368
    Varuna Nero ha scritto:
    Quoto. Io mi "accontento" che mi faccia divertire come Diablo 2 e aggiungo che questa petizione mi sembra molto "prematura".

    Io ho visto qualche video e devo dire che le ambientazioni tetre ci sono (tipo quella dove il witchdoctor fa polpettine di zombies) e non mi sembra che nessuno si sia mai lamentato dei primi scenari del terzo livello di Diablo 2 (quella dannatissima e lunghissima giungla) dove la cosa più tetra era la nebbia. Ma le persone che hanno cominciato questa petizione hanno avuto tra le mani il gioco completo o lo almeno testato in minima parte? Lasciassero lavorare i programmatori in santa pace che c'è gente che vuole giocare (IO!!!)
     non conosco nessuno che NON si sia lamentato del maledetto terzo atto

    erano davvero altri tempi quelli di diablo2, l'utenza del videogioco  non era cosi' colta come adesso, non c'era questa sensibilità
  4.     Mi trovi su: Homepage #3500485
    Dai che non era cosi problematico. Solo dannatamente lunghissimo questo è vero ma di sicuro non era tetro (tranne le caverne). Per questo mi sembra assurda la petizione. Non hanno quasi materiale e già pretendono di sapere che il gioco sarà meno "dark" (poi potrebbero anche azzecarci eh ma tanto me ne frego visto che è la sostanza che conta)


    PS: Il terzo atto di Diablo 2 RULLA (almeno dall'ingresso a Kurast in poi è un tripudio di mazzate )
  5. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3500547
    Kit Fisto ha scritto:
    Ma menomale che ignorano ste pagliacciate, mi sembrava veramente ridicola come petizione. Non fosse altro che non s'era ancora visto praticamente nulla del gioco definitivo.
     
    Le DEVONO ignorare. Non esiste, non è che stiano facendo un giochetto tipo forza4, ma è un prodotto industriale, una cosa che costa, mesi, anni di tempo e milioni di dollari d'investimenti. Si presume che, come in ogni altro ambito industriale, ci siano persone e figure professionali adatte al compito e la responsabilità del successo o del fallimento commerciale sarà LORO e NON di 4 gatti che firmano petizioni online. Se gli dessero retta e poi il gioco non vendesse bene che fanno? Vanno a casa dei 50mila a chiedere un rimborso?

    No davvero, un conto è tenere in considerazione consigli e feedback, altro è assegnare a una microfrazione d'utenza la direzione artistica di TUTTO un progetto.

  [Notizia Diablo III] Diablo III ignora petizioni e proteste

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina