1. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #3501250
    Inanellare combo, proiezioni e guard impact con Kilik vuol dire assistere alla più accattivante, esaltante e coreografica inerzia sia possibile scatenare via joypad. E quel fragoroso infrangersi di armature e corazze, mentre le scimitarre roteano furiose e vividi lampi di fuoco sottolineano i fendenti più duri, è roba così bella che mai altro picchiaduro aveva proposto sinora. Certo, a dispetto del precedente capitolo gli sviluppatori di Namco-Bandai hanno pensato bene ...
  2. Mors tua VITA mea  
        Mi trovi su: Homepage #3501305
    Soul Calibur IV è disponibile per Xbox 360 e per PlayStation 3 (quest'ultima richiede l'installazione del gioco su hard disk, ma l'operazione, sebbene si tratti di qualche giga di troppo, non richiederà più di una manciata di minuti).


    Non e' cosi', l'installazione non e' affatto obbligatoria, anzi bisogna avviarla manualmente cercando l'opzione tra i vari menu'. Inoltre ci mette piu' di 20 minuti a completarla...
    __________/ ANTINOMY \__________/ Inside Human Cruelty \__________/ Nuclear Fest \__________/ RegnOscuro \__________
    ___________________________________________________
    I Semper Fidelis di Xbox720 e PS4 - Aggiornamento al 18 Settembre 2011
  3.     Mi trovi su: Homepage #3501309
    AnotherWay AndreActioN ha scritto:
    grande recensione, ma non ho capito la frase scritta nei lati negativi:
    "La versione PS3 è giocabile solo su pannelli HD"

    in che senso??
     C'è scritto nel trafiletto "hardware" che la versione PS3, testata su un CRT, ha mostrato problemi di framerate mentre tutto liscio su TV ad alta definizione. Mi sembra di ricordare la stessa cosa anche con PES 2008.

    Comunque c'è scritto anche che la versione PS3 "richiede l'installazione del gioco su hard disk", ma l'istallazione è nelle opzioni, non è obbligatoria. Io ad esempio non l'ho installato ancora.
  4.     Mi trovi su: Homepage #3501327
    eightball ha scritto:
    C'è scritto nel trafiletto "hardware" che la versione PS3, testata su un CRT, ha mostrato problemi di framerate mentre tutto liscio su TV ad alta definizione. Mi sembra di ricordare la stessa cosa anche con PES 2008.

    Comunque c'è scritto anche che la versione PS3 "richiede l'installazione del gioco su hard disk", ma l'istallazione è nelle opzioni, non è obbligatoria. Io ad esempio non l'ho installato ancora.
     Io ho provato ad installarlo per vedere cosa camiava: nulla. Speravo che si azzerassero (o almeno si dimezzassero) i caricamenti ma nisba. Non ho ancora capito cosa cambia.
  5.     Mi trovi su: Homepage #3501336
    Lightside ha scritto:
    Io ho provato ad installarlo per vedere cosa camiava: nulla. Speravo che si azzerassero (o almeno si dimezzassero) i caricamenti ma nisba. Non ho ancora capito cosa cambia.
     Probabilmente, se installato, una volta lanciato il gioco non legge più del disco e non affatica la lente. Probabile che sia anche possibile continuare a giocare togliendo il disco dal drive.
  6.     Mi trovi su: Homepage #3501338
    eightball ha scritto:
    Probabilmente, se installato, una volta lanciato il gioco non legge più del disco e non affatica la lente. Probabile che sia anche possibile continuare a giocare togliendo il disco dal drive.
     No, se togli il disco dal drive torna alla dash. In ogni caso, appena installi, specifica subito che è cmq richiesto il disco per giocare.
  7. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #3501358
    La recensione non mi è piaciuta moltissimo.
    Su alcuni punti non sono affatto d'accordo, e complessivamente direi che si è fermata molto in superficie, anche se forse in un certo senso si potrebbe dire che qui l'autore è stato bravo al punto tale da riuscire a dare una corretta visione d'insieme, sintetica e complessiva, senza per questo cadere nell'errore di scendere in particolari eccessivi per un lettore comune o cmq un non-appassionato di beu.

    Non so, in quest'ottica forse è ok. Rimane il fatto che sono in assoluto disaccordo con un paio di punti espressi.
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  8.     Mi trovi su: Homepage #3501368
    Sechs ha scritto:
     Rimane il fatto che sono in assoluto disaccordo con un paio di punti espressi.
       Parliamone 

    [Modificato da Kant il 04/08/2008 11:08]

    sembro Kant, ma sono per lo più Fotone!
    http://bunkerevolution.blogspot.com (il bunker fotonico)
    http://nextlevel4.blogspot.com
  9.     Mi trovi su: Homepage #3501369
    DarkGod ha scritto:
    Non e' cosi', l'installazione non e' affatto obbligatoria, anzi bisogna avviarla manualmente cercando l'opzione tra i vari menu'. Inoltre ci mette piu' di 20 minuti a completarla...
      La versione recensibile, invece, mi ha sparato una bella installazione di default. E dalle opzioni potevo disinstallare.Stessa cosa già successa ai tempi di Prologue.



    sembro Kant, ma sono per lo più Fotone!
    http://bunkerevolution.blogspot.com (il bunker fotonico)
    http://nextlevel4.blogspot.com
  10. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #3501417
    Kant ha scritto:
    Parliamone 
     Confermo che la versione PS3 non deve essere installata x forza. Ma vabbè, parto dall'inizio.
    Oh, non ti sentire offeso o non prenderla sul personale, semplicemente non concordo con alcune cose che hai detto, non è mia intenzione accusarti di chissà che cosa o dire che il tuo articolo è "brutto", non voglio giudicare nessuno, solo esprimere quello che penso. Quindi non ti offendere se dico qualcosa di apparentemente indelicato, ok?

    Si parte dall'inizio. Innanzitutto trovo discutibile l'associazione di "arte" e "SCIV", che vede nell'assenza di un'art direction (e una game design direction) decisa e potente uno dei suoi principali difetti.
    Ok, il sintagma "stato dell'arte" è quasi una polirematica, con un contenuto particolare e non scindibile dalla parola "arte", ma il contrasto forte che ne risulta mi fa storcere un po' la bocca :P

    Poi si prosegue con Il miglior Soul Calibur che la Namco potesse regalarci?
    Non rispondi direttamente, ma lo fai indirettamente con commenti fin troppo positivi sulle indubbie qualità del gioco, ma senza mai soffermarti su quelle che sono le grandi mancanze.
    Rispondo io alla domanda: Il miglior SC che Namco poteva regalarci? Assolutamente no purtroppo.
    Un SC bellissimo, me decisamente NON il meglio che si poteva fare.
    E l'overdose mediatica di tutti questi mesi non è servita ad altro che a "nascondere" la reale assenza di contenuti del gioco.
    Come dicevo in un altro thread, ci siamo soffermati così tanto sulle peculiarità nuove di questo SCIV dando sempre per "scontato" che tutto quello che c'era prima ci sarebbe stato anche 'stavolta, e invece niente... assenza totale. Il gioco fallisce miseramente nel confronto dei suoi predecessori e ti dirò che a mio avviso in questo aspetto è il peggiore dei 5 episodi.
    Si salva "solo" per il cuore del gioco, il gameplay, che pare fatto benissimo e visto che questo alla fine non è semplicemente "uno degli elementi" ma l'elemento PRINCIPALE del gioco, sono d'accordissimo nel definirlo un ottimo titolo.
    Però non è che questo ci deve accecare e far vedere tutto rose e fiori anche nel resto, dove invece mi pare ci siano solo spine purtroppo...

    Poi le sottili rivisitazioni (in particolar modo sulla disposizione dei tasti necessari per attivare combo e colpi speciali) Mica son tanto d'accordo anche qui...
    Le rivisitazioni sono sottili? Le chiami sottili? La maggior parte dei personaggi è stata completamente STRAVOLTA (e qui non voglio colpevolizzare SCIV, è successo SEMPRE in ogni SC), chiamala rivisitazione "sottile" che nota solo un esperto... :P

    Ancora, dici
    Di poligoni, insomma, c'è n'è a bizzeffe e non si discute (è sufficiente visitare due o tre ambientazioni per spalancare la mascella)
    Non sono d'accordo nemmeno qui.
    Ora intendiamoci, il lavoro poligonale dietro a SCIV è notevole, però non è tanto nei poligoni che risplende la belluria del titolo.
    Poligonalmente parlando non escludo che i PG di DOA o di VF gli siano superiori.
    Il punto è che l'effetto "WOW!" visivo in SC è ottenuto non tanto con poligoni o con textures (per quanto alcune siano cmq di incredibile fattura, e la modellazione poligonale pure fa riflettere, soprattutto nei vestiti), ma piuttosto con effetti applicati.
    Prevalentemente SC lavora molto con 2 nuove caratteristiche molto nextGen:
    1) T&L
    2) Shaders
    Fa un ampio (rispetto alla concorrenza, diciamo) uso di entrambe queste due peculiarità della grafica moderna, e questo concede un effetto spettacolare visivo. PREVALENTEMENTE sono questi due aspetti, imho, prima ancora dei poligoni che soprattutto negli sfondi non sono poi così esagerati.
    Specialmente in quegli sfondi che sono "depotenziati" apposta per gestire + di 2 personaggi.
    Di sfondi belli ce ne sono, pochi ma ce ne sono, altri sono belli pure loro ma li guardi e dici "che cavolo c'entra questo con SC?", altri ancora son proprio brutti, privi di stile e non ti dicono niente. Quindi tutta questa "mascella aperta" non ce la vedo sinceramente, e certo non per l'overdose di poligoni ma per quello che dicevo sopra.

    Poi Soul Calibur IV il nuovo indiscusso metro di paragone del picchiaduro moderno
    Metro di paragone di cosa? Delle brutte e limitate modalità online? Dell'offline assente e tagliuzzato? Della direzione artistica inesistente perchè "tanto la gente si fa i personaggi da sola, che ci spendo a fare mesi in direzione artistica"? Della direzione assente nel game design? (l'impressione che si ha spesso è che mancasse proprio quella, come se ci fossero tanti programmatori dove ognuno s'è messo a fare la sua parte senza preoccuparsi troppo di quello che facevano gli altri, con Hitoriyama che diceva di si a tutti guardando il portafogli e sorseggiando un bel martini)

    Poi Soul Calibur IV, quindi, va giocato rigorosamente al suo livello più ostico
    Qui non fai menzione del fatto che non esiste il livello di difficoltà... c'è solo normal e hard (ma puoi sceglierlo per il versus, e solo per quello).

    La Storia, invece, non è altro che una sorta di Arcade corredato da fronzoli, background dei personaggi e gustose scene d'intermezzo
    Gustose scene d'intermezzo dove? No perchè ti vorrei far notare che ci sono solo 4, si lo ripeto, QUATTRO cut scenes.
    Quella dopo il castello (che è uguale per tutti) e poi quella prima del quinto combattimento, che sarà a scelta Siegfried, Nightmare o Algol a seconda del personaggio.
    Tutto qui.
    Quindi dove sarebbero queste "scene d'intermezzo"?
    Uno story mode così scandaloso non l'ho mai visto in un Soul Calibur... manco SC1 arrivava a questi livelli coi suoi semplici dialoghi in-game senza troppe cut-scenes.


    Insomma, io sono contento perchè a livello di gameplay ci troviamo un titolo splendido, a conti fatti pure meglio dell'imperfetto SC3 che non mi è mai andato troppo giù.
    Al tempos tesso però per tutto il resto un SC peggio di così Namco difficilmente poteva farlo, anche sforzandosi.
    Non entro in ulteriori dettagli ma son disposto a farlo se qualcun'altro vuole discuterne ovviamente :)
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  11.     Mi trovi su: Homepage #3501446
    Non entro nel merito di sintagmi o espressioni polirematiche, ma che diamine! è un titolo! Ma se proprio hai bisogno di una polirematica, allora beccati SCIV Versus Mode. E tieni ben presente che il significato è unitario, non desumibile dalle parole che lo compongono. 
    Insomma, sto gioco te lo compri per giocarci con un amico, in due. Da solo serve solo per allenarsi, memorizzare, ottimizzare, provare e riprovare. Come è sempre stato.
    Fedele a sè stesso.


    Poi, che si sarebbe potuto fare di più, donando ai vari personaggi l'agilità di Ryu, i poteri di Naruto e affogando il tutto in un tessuto narrativo da oscar, beh, non è in discussione. 
    L'ho detto già: SCIV non innova niente...è solo più bello del precedente. Inevitabilmente il più bello di sempre. Cosa che vale anche per il prossimo, fino alla svolta in cui abbrivio, inerzia e balzi assumeranno una connotazione differente.


    Poi, se leggi più attentamente, troverai anche un passo in cui c'è scritto che di poligoni c'è n'è a bizzeffe, ma è la pregevole implementazioni di luci, ombre e riflessi che si fondono tra loro a fare di SCIV il nuovo metro di paragone (manca l'aggettivo "estetico" in effetti) del picchiaduro moderno.
    Chiamali shader o come vuoi tu, il risultato non cambia.


     



    sembro Kant, ma sono per lo più Fotone!
    http://bunkerevolution.blogspot.com (il bunker fotonico)
    http://nextlevel4.blogspot.com
  12. Forest of Jigramunt  
        Mi trovi su: Homepage #3501469
    Kant ha scritto:
    Insomma, sto gioco te lo compri per giocarci con un amico, in due. Da solo serve solo per allenarsi, memorizzare, ottimizzare, provare e riprovare. Come è sempre stato.
    Fedele a sè stesso.
    Non sono del tutto d'accordo. L'essenza di ogni picchiaduro sta nel versus, e concordo, è così anche per SC.
    Però SC è uno dei (pochi) BEU che sapeva offrire tanto divertimento e modalità anche fuori dal semplice versus.
    Invece qui le cose non sono così, e non solo, quel poco che fa lo fa così male che sinceramente nessun SC era mai arrivato a questi livelli.
    Non è che siccome un BEU per gli appassionati di BEU è solo Versus e tutto il resto non esiste, che allora dobbiamo prendere questo concetto e pretendere che valga per tutti.
    Magari c'è gente che ha giocato tutti i SC, vuole prendersi anche SCIV e non cagherà manco di striscio il versus.
    Quindi perchè non parlare di questa cosa in un articolo? (magari con un eventuale approfondimento dove riprendi gli interrogativi che avevi lanciato di là, ma poi lasciati perdere).

    Poi, che si sarebbe potuto fare di più, donando ai vari personaggi l'agilità di Ryu, i poteri di Naruto e affogando il tutto in un tessuto narrativo da scar, beh, non è in discussione. 

    Sarebbe stato sufficiente fare quello che facevano i suoi predecessori, non c'era bisogno di strafare.
    E come l'overdose massmediatica di NamcoBandai ci abbia preso tutti per i fondelli l'ho trovato piuttosto ridicolo.

    L'ho detto già: SCIV non innova niente...è solo più bello del precedente. Inevitabilmente il più bello di sempre.

    Non sono d'accordo.
    Continuo a trovare che la discesa cominciata con SCII e trasformatasi in rovina con SC3 abbia raggiunto il suo status finale di marcimento in SCIV, dove regna l'apoteosi del cattivo gusto e del random.
    Per fortuna che il gioco è lì... ed è bello.
    Nonostante i continui stravolgimenti (estetici e ludici) dei personaggi che proprio non sopporto, ma quelli son lì ad ogni episodio quindi, come dicevo altrove, non possiamo farne una colpa a SCIV in particolare.

    Cosa che vale anche per il prossimo, fino alla svolta in cui abbrivio, inerzia e balzi assumeranno una connotazione differente.

    Se dici così però dai l'impressione di agire per ragionamenti pregressi e di non mostrare spunti critici, no? Se già dai per scontato che SCV (che, in teoria, dovrebbe ricominciare la numerazione da zero) sarà  un capolavoro migliore del 5, non trovi? Nessuno ce lo assicura.
    Infatti tantissimi hanno criticato il 3 e gli preferivano il 2, ti ricordo, quindi mai dire mai, nessuno ci assicura che il 5 sarà migliore del 4 (anche se, almeno per il "contorno", riesco difficilmente ad immaginare un qualsiasi picchiaduro 3D che possa fare peggio :DD)

    Chiamali shader o come vuoi tu, il risultato non cambia.

    Hai ragione, ci tenevo solo a sottolineare che la "belluria" visiva dipende da quegli aspetti prevalentemente, e non dai poligoni (presenti cmq in quantità, ma non necessariamente al livello di altri concorrenti)
    You say that I can't wait for nothing, alone
    Too far from here, where the time it's just a memory
    Too far form here, where the cold dust lacerate the streets
    Too far from here, in a desolate illusory mobility
  13.     Mi trovi su: Homepage #3501497
    Sechs ha scritto:
    Hai ragione, ci tenevo solo a sottolineare che la "belluria" visiva dipende da quegli aspetti prevalentemente, e non dai poligoni (presenti cmq in quantità, ma non necessariamente al livello di altri concorrenti)
      Sacrosanto! 
    sembro Kant, ma sono per lo più Fotone!
    http://bunkerevolution.blogspot.com (il bunker fotonico)
    http://nextlevel4.blogspot.com

  ► [Recensione Soul Calibur IV] Picchiaduro allo stato dell'arte

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina