1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3507283
    [Wii]MadWorld distruggerà l'immagine di Wii?
    (2 voti)
    (11 voti)
    (0 voti)
    Il giornale inglese Daily Mail ha recentemente
    etichettato Madoworld come “il gioco più violento della storia”, che
    “trasformerà drammaticamente l’immagine di Nintendo Wii”.

    Secondo il quotidiano molti genitori sarebbero terrorizzati dal
    gioco di Sega, tanto che John Beyer, responsabile per la censura del
    gruppo Mediawatch-uk, ha dichiarato: «Questo gioco sembra violento e
    insipido, spero che la British Board of Film Classification prenderà
    atto di queste preoccupazioni e deciderà di non garantire una
    classificazione, così il prodotto non potrà essere commercializzato».


    «Abbiamo bisogno di assicurare che i valori
    moderni e civilizzati abbiano la precedenza su uccisioni e mutilazioni
    di persone. Questo gioco è esclusivo per Wii, e credo che ciò porterà
    un grosso danno di immagine alla console Nintendo».


    MadWorld arriverà su Wii nel primo trimestre 2009.

    Se volete potete dirmi di aggiungere o togliere le opzioni per il sondaggio.

    [Modificato da killer7 il 13/08/2008 09:21]

  2.     Mi trovi su: Homepage #3507293
    Io mi sono sempre chiesto una cosa... ma hanno così poco potere sui loro figli questi genitori da non riuscire a vietargli un gioco? Da avere bisogno di una commissione che ponga una censura preventiva?

    Io quando ero ragazzino le cose che mia madre o mio padre non volevano che avessi.. non le avevo!!

    E magari Mad World cambiasse un filo l'immagine del Wii.. così magari qualche SH si sveglia e ci porta dei prodotti per fascia un po' più adulta sviluppati come si deve.

    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  3.     Mi trovi su: Homepage #3507325
    Andhaka ha scritto:
    Io mi sono sempre chiesto una cosa... ma hanno così poco potere sui loro figli questi genitori da non riuscire a vietargli un gioco? Da avere bisogno di una commissione che ponga una censura preventiva?

    Io quando ero ragazzino le cose che mia madre o mio padre non volevano che avessi.. non le avevo!! 

      vabbè, messa così è un po' semplicistica... allora perché non togliere limiti di età per la vendita di sigarette e alcolici? tanto poi ci pensano babbo e mamma a vigilare. siamo seri.

    il problema c'è, la soluzione anche: i divieti tassativi. come per il cinema/dvd. hai meno di 18 anni? non puoi vedere/giocare.

    e non si prenda questa mia come un'apologia della censura, è l'esatto contrario: io vorrei che l'ideatore/artista avesse massima libertà di scelta sui contenuti ed è proprio un sistema di divieti tassativo che potrebbe permettere (o quantomeno agevolare*) la cosa...

    * dico agevolare perché in realtà sarebbe comunque interesse del produttore allargare il bacino di utenza del suo prodotto, e tagliare di netto tutta una fascia di età, commercialmente parlando, non è esattamente il massimo.
  4. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #3507340
    Non si possono sempre tirare in ballo i genitori e scaricare su di loro tutta la responsabilità quando si sollevano questi problemi, per il semplice motivo che non basta il fatto di aver avuto dei figli per diventare persone mature e responsabili in grado di decidere per il bene degli altri.

    Se il gioco è impresentabile non bisogna commercializzarlo e basta. Il problema è "chi" decide se è presentabile o no?

    Se invece è bello l'immagine del Wii non potrà che migliorare, sopratutto agli occhi degli utenti classici, cosa di cui credo che il Wii ora come ora abbia un discreto bisogno.

    Infine direi che i lettori di DVD leggono sia cartoni animati per bambini che film pornagrafici e non hanno nessuna immagine da salvaguardare di per sè. Sono delle macchine prive di morale. Stessa cosa per le console per videogiochi. O vogliamo dire che il Wii non è una console per videogiochi?  
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3507358
    Myau ha scritto:
    Non si possono sempre tirare in ballo i genitori e scaricare su di loro tutta la responsabilità quando si sollevano questi problemi, per il semplice motivo che non basta il fatto di aver avuto dei figli per diventare persone mature e responsabili in grado di decidere per il bene degli altri.

    Se il gioco è impresentabile non bisogna commercializzarlo e basta. Il problema è "chi" decide se è presentabile o no?
      
    Il problema è che i genitori di questa generazione (o almeno buona parte di loro) se ne strasbatte dei figli.

    Ho tanti di quegli esempi che neanche mi va di farteli... ma conosco tanti ragazzi che hanno dei genitori veramente idioti.

    Se il figlio di una coppia comincia a rubare o a far del male a dei coetanei ci sono 2 possibilità:

    1- E' un idiota nato

    2- I genitori non lo hanno mai "bastonato" abbastanza.

    E ti assicuro, che la presenza in casa o meno di genitori responsabili, può totalmente cambiare il carattere e il modo di comportarsi di una persona nella vita sociale.

    [Modificato da killer7 il 13/08/2008 11:38]

  6.     Mi trovi su: Homepage #3507366
    Quoto Killer7 sui genitori, ma ricordo una cosa semplicissima che mi e' appunto venuta in mente con il paragone dei lettori dvd: questi dispositivi (dvd, Wii, ma anche decoder satellitare - i pornazzi ci sono anche li') hanno il Parental Lock. Anche la PS3 lo ha. Basta impostarlo ed ecco che i giochi "di un certo livello" non partiranno piu'.

    Mi direte: ma i genitori sono idioti, non riusciranno mai ad usarlo!

    E vi sembra giusto che per l'idiozia di alcuni molti non possano decidere con la propria testa?
  7. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3507370
    Myau ha scritto:
    Non si possono sempre tirare in ballo i genitori e scaricare su di loro tutta la responsabilità quando si sollevano questi problemi, per il semplice motivo che non basta il fatto di aver avuto dei figli per diventare persone mature e responsabili in grado di decidere per il bene degli altri.

    Se il gioco è impresentabile non bisogna commercializzarlo e basta. Il problema è "chi" decide se è presentabile o no?
     
    Piccolo particolare: i genitori HANNO tutta la responsabilità.

    Se il gioco è impresentabile, non è detto lo sia veramente. Un paese maturo dovrebbe preferire un brutto gioco in più piuttosto che uno in meno perchè censurato.
  8. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3507371
    killer7 ha scritto:
    Il problema è che i genitori di questa generazione (o almeno buona parte di loro) se ne strasbatte dei figli.

    Ho tanti di quegli esempi che neanche mi va di farteli... ma conosco tanti ragazzi che hanno dei genitori veramente idioti.

    Se il figlio di una coppia comincia a rubare o a far del male a dei coetanei ci sono 2 possibilità:

    1- E' un idiota nato

    2- I genitori non lo hanno mai "bastonato" abbastanza.

    E ti assicuro, che la presenza in casa o meno di genitori responsabili, può totalmente cambiare il carattere e il modo di comportarsi di una persona nella vita sociale.
     
    Bah, io mi guardo bene dal dare giudizi sommari come questi su tutta una generazione di genitori. Troppo facile parlare a vanvera, con magari qualche esempio che statisticamente fa più distorsione della realtà che altro. Le singole realtà di ogni famiglia sono molto più complesse e hanno molte più dinamiche di quanto non sembri.

    Detto questo, meglio due genitori beoti che uno Stato tutto che si mette a sostituire la loro figura imponendo scelte (il 98% delle volte, scelte idiote) a tutti quanti.
  9. Videospiel macht frei  
        Mi trovi su: Homepage #3507373
    Atlas ha scritto:
    Piccolo particolare: i genitori HANNO tutta la responsabilità.

     Non è vero e comunque se lo fosse saremmo in pessime mani.

    Se il gioco è impresentabile, non è detto lo sia veramente. Un paese maturo dovrebbe preferire un brutto gioco in più piuttosto che uno in meno perchè censurato.


    Quando dico "impresentabile" intendo "impresentabile", non "impresentabile ma presentabile".
    Tra Half-Life e Haunting Ground, mi tengo Haunting Ground senza pensarci un secondo / Chi pensa di sapere tutto, o anche solo qualcosa, su Silent Hill clicchi qui / Io li boicotto, voi fate un po' come volete / NEXT EVIL Guida per i nuovi utenti / Zeru dignità / Xbox Live: MyauTheReal Playstation Network: MyauTheReal
  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3507380
    Atlas ha scritto:
    Bah, io mi guardo bene dal dare giudizi sommari come questi su tutta una generazione di genitori. Troppo facile parlare a vanvera, con magari qualche esempio che statisticamente fa più distorsione della realtà che altro.
      
    1- Non ho detto tutti, ma una buona parte.

    2- Tu parli a vanvera.... visto che ho molti amici e circa 13 cugini (che vanno dai 7-8 anni ai 20).

    Vedendo il comportamento delle persone che conosco, dei miei cugini e dei loro amici... ti posso assicurare che non parlo per sentito dire.

    Alcuni di questi genitori li ho anche conosciuti e una parte di loro l'avrei presa a bastonate... letteralmente.

    [Modificato da killer7 il 13/08/2008 12:20]

  [Wii]MadWorld distruggerà l'immagine di Wii?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina