1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3512923
    Ecco lo sapevo, mi tocca fare l'apripista per l'evento (???) fantasy (!!!) dell'estate. Piccoli spoiler.

    Allora, lasciamo subito perdere il paragone con il libro perché a) non è impietoso anzi è piuttosto pedissequo seppur con alcune revisioni b) il romanzo/racconto breve in sé è abbastanza deboluccio di suo.

    Il primo Narnia è un film abbastanza controverso, per il semplice fatto che la maggior parte di noi, giocoforza, l'ha visto fuori tempo massimo. Tra castori parlanti e Babbo Natale, l'appassionato di fantasy assetato di sangue oppure il semplice amante che si è fatto la bocca buona con la trilogia di LOTR si è trovato abbastanza spaesato, ucciso definitivamente dal leone cosmogonico che parla come un magrebino dopo un weekend in Italia. In realtà è un film di buona fattura, destinato ad un pubblico under adolescenziale e piuttosto ben realizzato. L'avessimo visto ad 8 anni sarebbe diventato tosto un piccolo classico.
    Qualcosa è cambiato ed ora l'atmosfera è molto più lugubre e nostalgica, visto che gli animaletti parlanti sono diventati mitologia a loro volta. Castellitto e Favino formano una coppia di warlord non del tutto credibile, sensazione accentuata da un doppiaggio abbastanza inusuale per un film hollywoodiano ad alto budget. Il primo un pò troppo attempato nei panni del cattivo raffinato ed incazzoso ed il secondo mediamente sprecato in scene in cui viene perculato o rimbrottato. Il protagonista è inerme, inane ed assolutamente accessorio, il titolo sarebbe dovuto essere "Il Principe Caspian?", incapace di prendere una decisione e del tutto sballottato dagli eventi, tanto che, ad un certo punto, ci si convince delle buone ragioni del cattivo. Al gruppo si aggiungono i 4 protagonisti del primo, alquanto coerenti con le pruderie teen che giustamente li muovono.
    La trama è un gustoso nonesense di esilio/ritorno/vendetta in cui tutti si adoperano a far sì che la decisione sbagliata venga sempre e comunque presa, fino ad un finale che spiazzante e tragico per via del fatto che si intuisce la minaccia non del tutto fantasma di un sequel. Impossibile affezionarsi a qualcuno, ogni tanto c'è qualche battuta che strappa un sorriso ma decisamente non si tratta di grandi passioni o di una tensione palpabile, vi è qualcosa di letargico nel ritmo di questo Narnia.
    Tecnicamente vi sono luci ed ombre, tutto ciò che è rovina/castello/interno non risulta molto credibile, anzi la sensazione è quella di una qualsiasi attrazione da Eurodisney con mattoni di plastica e selciati troppo ben tenuti. Molto belle le location naturali su cui il film si sofferma molto, mi piacerebbe visitare quei posti. Effetti speciali assimilabili al primo, belle corazze ed armature, battaglie campali gustosamente funzionali, c'è una bella scena di duello 1 VS 1 ma nulla che rimanga impresso.

    E' un Narnia più adulto ma decisamente ancora non ci siamo. Ho la sensazione che mediamente il pubblico apprezzerà più del primo per via di una certa filosofia sword & sorcery ritrovata, oltre ad un certa politica degli eventi. Eppure, per quanto io possa averlo soggettivamente gradito, credo si tratti di una pellicola puerile ed inutile e, tutto sommato, come ottenimento del risultato, non del tutto all'altezza della precedente, più favolistica ma anche coerentemente scritta meglio.
     
     
  2. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3513157

    Mancava in effetti il topic di Narnia 2 la vendetta.

    Gladiatore, ho saltato tutta la parte centrale del tuo post per via dei segnalati spoiler.

    A me il primo narnia non è dispiaciuto. Una favoletta simpatica, un'atmosfera carina (peccato per il leone  ) e poi Babbo Natale che portava le armi ai bambini è sempre stato il mio sogno.

    Questo Narnia 2 mi pare però decisamente diverso (dal trailer, ancora non l'ho visto) dal primo, mi sembra si butti più sul fantasy banalotto, caciarone, emulando (male) le grandi gesta del Signore degli Anelli.

    E' solo una mia impressione e il film invece riesce a mantenere una sua atmosfera originale come il primo, oppure di clone banalotto e mal riuscito effettivamente si tratta?
  3. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3513309
    Atlas ha scritto:
    Mancava in effetti il topic di Narnia 2 la vendetta.

    Gladiatore, ho saltato tutta la parte centrale del tuo post per via dei segnalati spoiler.

    A me il primo narnia non è dispiaciuto. Una favoletta simpatica, un'atmosfera carina (peccato per il leone  ) e poi Babbo Natale che portava le armi ai bambini è sempre stato il mio sogno.

    Questo Narnia 2 mi pare però decisamente diverso (dal trailer, ancora non l'ho visto) dal primo, mi sembra si butti più sul fantasy banalotto, caciarone, emulando (male) le grandi gesta del Signore degli Anelli.

    E' solo una mia impressione e il film invece riesce a mantenere una sua atmosfera originale come il primo, oppure di clone banalotto e mal riuscito effettivamente si tratta?
     Mah, io penso che tu possa leggere, alla fine sono spoiler d'ambientazione e ti assicuro che il plot è talmente esile e privo di sorprese da non essere oggetto di eventuale rovina.

    Si, secondo me si tratta più della seconda ipotesi, si avventura in un fantasy un pò più adulto e serioso ma lo fa in maniera meno convincente di quanto il primo non esaudisse un legittimo desiderio di favola per bambini. Non è orribile, è inerte e compassato, le uniche meraviglie derivano dalla varietà di creature e luoghi ma mi sembra un pò poco per esaltarsi. Devo dire che la premessa narrativa non è male (vedrai) ma viene portata avanti in maniera troppo puerile per poter essere anche solo minimamente interessante. Ma questo passa il convento, quindi...

    Il doppiatore di Arslan è cambiato, mi è sembrato l'ultimo doppiatore di Shwarzy ma potrei sbagliarmi. Molto meglio comunque, nonostante si produca in un paio di cazzatine new age...
  4. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3513537
    Il gladiatore ha scritto:
    Mah, io penso che tu possa leggere, alla fine sono spoiler d'ambientazione e ti assicuro che il plot è talmente esile e privo di sorprese da non essere oggetto di eventuale rovina.

    Si, secondo me si tratta più della seconda ipotesi, si avventura in un fantasy un pò più adulto e serioso ma lo fa in maniera meno convincente di quanto il primo non esaudisse un legittimo desiderio di favola per bambini. Non è orribile, è inerte e compassato, le uniche meraviglie derivano dalla varietà di creature e luoghi ma mi sembra un pò poco per esaltarsi. Devo dire che la premessa narrativa non è male (vedrai) ma viene portata avanti in maniera troppo puerile per poter essere anche solo minimamente interessante. Ma questo passa il convento, quindi...

    Il doppiatore di Arslan è cambiato, mi è sembrato l'ultimo doppiatore di Shwarzy ma potrei sbagliarmi. Molto meglio comunque, nonostante si produca in un paio di cazzatine new age...
       


    Niente Babbo Natale in questo seguito quindi... peccato.
  5.     Mi trovi su: Homepage #3514045
    Il gladiatore ha scritto:

    Il doppiatore di Arslan è cambiato, mi è sembrato l'ultimo doppiatore di Shwarzy ma potrei sbagliarmi. Molto meglio comunque, nonostante si produca in un paio di cazzatine new age...
     ho controllato, lo doppia Alessandro Rossi, e si, è uno dei doppiatori di Arnoldo (non esattamente uno degli ultimi, lo era già in atto di forza e terminator 2) , ma sopratutto è per l'appunto il doppiatore di Liam Neeson, la voce originale di Arslan, checcazzo!
    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  6. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3514113
    zidane-tribal ha scritto:
    ho controllato, lo doppia Alessandro Rossi, e si, è uno dei doppiatori di Arnoldo (non esattamente uno degli ultimi, lo era già in atto di forza e terminator 2) , ma sopratutto è per l'appunto il doppiatore di Liam Neeson, la voce originale di Arslan, checcazzo!
      
    Ecco questa è una cosa buona.
  7.     Mi trovi su: Homepage #3514383
    Nella sua debolezza, il film risulta comunque godibile anche per me.
    Assolutamente da citare "Il principe Caspian?" de il gladiatore.
    Momento migliore del film la scoperta del nuovo doppiatore di Arslan; solitamente uno storce il naso in questi casi ma stavolta si esulta. Quasi quasi mi sarei alzato, girato ed avrei preso in braccio quel co...one di un bimbo che NON se ne stava zitto un attimo dietro di me...il padre idiota che lo assecondava lo avrei comunque picchiato. Per fortuna gran parte del film produce un "casino" audio abbastanza rilevante da coprire eventuali bimbi dalla lingua lunga. Ma tant'è, me lo aspettavo anche da un film come Narnia...sfiga ha voluto che giusto dietro di me si piazzasse l'unica famigliola rompi balle . Scusate l'OT di sfogo, ma ne avevo bisogno...
  8. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3514462
    neko ha scritto:
    Nella sua debolezza, il film risulta comunque godibile anche per me.
    Assolutamente da citare "Il principe Caspian?" de il gladiatore.
    Momento migliore del film la scoperta del nuovo doppiatore di Arslan; solitamente uno storce il naso in questi casi ma stavolta si esulta. Quasi quasi mi sarei alzato, girato ed avrei preso in braccio quel co...one di un bimbo che NON se ne stava zitto un attimo dietro di me...il padre idiota che lo assecondava lo avrei comunque picchiato. Per fortuna gran parte del film produce un "casino" audio abbastanza rilevante da coprire eventuali bimbi dalla lingua lunga. Ma tant'è, me lo aspettavo anche da un film come Narnia...sfiga ha voluto che giusto dietro di me si piazzasse l'unica famigliola rompi balle . Scusate l'OT di sfogo, ma ne avevo bisogno...
     
    E sei stato fortunato. Meglio un bimbo rompipalle che una banda di truzzi che ...azzeggia durante tutto il film o meglio di DUE ubriachi a due poltrone di distanza che a intervalli regolari mandano zaffate di odori a dir poco schifosi... meno male che in questo caso, se ne andarono a metà film (ubriachi persi...)
  9. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3515097
    Eccomi, visto gnarnia 2...

    In effetti il film non è proprio lo schifo delle schifo (anche se fa di tutto per cercare di esserlo) però è anonimo, è leggero, è all'acqua di rose, è paradossale, è inutile.

    L'inizio è lentuccio, a tratti noioso, poi però SEMBRA si riprenda e solo verso la fine lo fa in parte.

    Il copia/incolla dal Signore degli Anelli è totale, quasi vergognoso. Il compagno di stanza del cugino del fratello della vicina di Tolkien, ha evidentemente scopiazzato troppo, oppure è il regista che aveva invidia di Jackson.

    Il doppiaggio italiano è OSCENO, ripeto, OSCENO!!!

    Il fratellino dei 4 ha una voce che è imbarazzante, Castellitto che si autodoppia, soprattutto all'inizio quando parla nella sala del consiglio, mi ha fatto venir voglia di nascondermi per lui dall'imbarazzo. L'amico italico (di cui ignoro il nome ma che ha la faces da "bruto", da "bravo" manzoniano, da sgherro mafioso) mi ha fatto capire cosa vuol dire "monoespressività", mi ha strappato un'emozione solo quando
    durante il duello fra i re ammicca evitando di aiutare il suo sovrano

    Paradossalmente stavolta Arslan è l'unico doppiaggio che si salva, anche se imho fa troppo lo sborone (il personaggio).


    Troppi colori, troppi paesaggi "normali" per un fantasy.


    Poi una cosa: alla fine del primo Narnia (almeno 4 volte meglio di questo seguito) i 4 re erano rimasti a vivere parecchi anni, invecchiando perfino. Da quel che ho visto, i ricordi gli sono rimasti quindi: perchè il fratello maggiore, grande e prode guerriero che da solo falciava centinaia di avversari, si trovava in difficoltà contro 4 sbarbatelli nella metropolitana?
    Perchè visto che Narnia la conoscevano benissimo, visto che avevano un'esperienza bellica non da poco, nel primo assalto fanno così tanti errori da gruppo dipersonaggi di primo livello?

    Ma soprattutto: che palle 'sto caspita di Caspian!!! figura inutile, attore antipatico (rivaleggia con Hayden Christensen) contributo a film e ad avvenimenti prossimo allo zero!




    Nel complesso almeno non è un film pesante e noioso, non ti fa guardare troppo l'orologio, però è davvero sottotono e non di poco rispetto al primo.
  10. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #3515106
    Il gladiatore ha scritto:
    Ecco lo sapevo, mi tocca fare l'apripista per l'evento (???) fantasy (!!!) dell'estate. Piccoli spoiler.

    Allora, lasciamo subito perdere il paragone con il libro perché a) non è impietoso anzi è piuttosto pedissequo seppur con alcune revisioni b) il romanzo/racconto breve in sé è abbastanza deboluccio di suo.

    Il primo Narnia è un film abbastanza controverso, per il semplice fatto che la maggior parte di noi, giocoforza, l'ha visto fuori tempo massimo. Tra castori parlanti e Babbo Natale, l'appassionato di fantasy assetato di sangue oppure il semplice amante che si è fatto la bocca buona con la trilogia di LOTR si è trovato abbastanza spaesato, ucciso definitivamente dal leone cosmogonico che parla come un magrebino dopo un weekend in Italia. In realtà è un film di buona fattura, destinato ad un pubblico under adolescenziale e piuttosto ben realizzato. L'avessimo visto ad 8 anni sarebbe diventato tosto un piccolo classico.
    Qualcosa è cambiato ed ora l'atmosfera è molto più lugubre e nostalgica, visto che gli animaletti parlanti sono diventati mitologia a loro volta. Castellitto e Favino formano una coppia di warlord non del tutto credibile, sensazione accentuata da un doppiaggio abbastanza inusuale per un film hollywoodiano ad alto budget. Il primo un pò troppo attempato nei panni del cattivo raffinato ed incazzoso ed il secondo mediamente sprecato in scene in cui viene perculato o rimbrottato. Il protagonista è inerme, inane ed assolutamente accessorio, il titolo sarebbe dovuto essere "Il Principe Caspian?", incapace di prendere una decisione e del tutto sballottato dagli eventi, tanto che, ad un certo punto, ci si convince delle buone ragioni del cattivo. Al gruppo si aggiungono i 4 protagonisti del primo, alquanto coerenti con le pruderie teen che giustamente li muovono.
    La trama è un gustoso nonesense di esilio/ritorno/vendetta in cui tutti si adoperano a far sì che la decisione sbagliata venga sempre e comunque presa, fino ad un finale che spiazzante e tragico per via del fatto che si intuisce la minaccia non del tutto fantasma di un sequel. Impossibile affezionarsi a qualcuno, ogni tanto c'è qualche battuta che strappa un sorriso ma decisamente non si tratta di grandi passioni o di una tensione palpabile, vi è qualcosa di letargico nel ritmo di questo Narnia.
    Tecnicamente vi sono luci ed ombre, tutto ciò che è rovina/castello/interno non risulta molto credibile, anzi la sensazione è quella di una qualsiasi attrazione da Eurodisney con mattoni di plastica e selciati troppo ben tenuti. Molto belle le location naturali su cui il film si sofferma molto, mi piacerebbe visitare quei posti. Effetti speciali assimilabili al primo, belle corazze ed armature, battaglie campali gustosamente funzionali, c'è una bella scena di duello 1 VS 1 ma nulla che rimanga impresso.

    E' un Narnia più adulto ma decisamente ancora non ci siamo. Ho la sensazione che mediamente il pubblico apprezzerà più del primo per via di una certa filosofia sword & sorcery ritrovata, oltre ad un certa politica degli eventi. Eppure, per quanto io possa averlo soggettivamente gradito, credo si tratti di una pellicola puerile ed inutile e, tutto sommato, come ottenimento del risultato, non del tutto all'altezza della precedente, più favolistica ma anche coerentemente scritta meglio.
      
    Tranne l'ultimo quoto TUTTI i neretti, praticamente abbiamo scritto la stessa cosa.

    Sul "Narnia" più adulto e sul "film ad alto budget" invece mi trovo di parere opposto. Col primo Narnia questo pseudofilm ha ZERO a che fare. Già il primo non era chissà cosa, ma almeno era fatto meglio, con un'atmosfera decisamente più "magica". Questo invece mi pare un film girato in economia, con attori che (stendendo un velo pietoso sugli italiani) fanno piangere. La ripresa di una sessione di gioco di ruolo dal vivo fatta nei pressi di Roma sarebbe stata più convincente e sicuramente più emozionante.

    Se questo è un film ad alto budget mi chiedo chi si sia intascato il malloppo, perchè in quelle due orette di "soldi spesi bene" non ne ho visti.

    L'unica che si salva è la sorellina minore (per meriti dell'attrice non certo del personaggio) e del nanetto amico suo che pare Hulk Hogan in formato ridotto!
  11.     Mi trovi su: Homepage #3515147
    Atlas ha scritto:
    Il copia/incolla dal Signore degli Anelli è totale, quasi vergognoso. Il compagno di stanza del cugino del fratello della vicina di Tolkien, ha evidentemente scopiazzato troppo, oppure è il regista che aveva invidia di Jackson.
      eeeeeeh... mi rendo conto che siamo in italia, e che all'estero Narnia e Lo Hobbit si studiano a scuola, ma tu lo sai, chi era C.S. Lewis, si? :D

    non lollo perché se lo leggesse un inglese non risponderebbe nemmeno ._.

    Ps: è giusto andare a vedere una cosa senza necessariamente dover sapere vita morte miracoli di quel che c'è dietro, però giustamente quando poi si tira in mezzo un tolkien e si fa un paragone a me viene sempre da pensare:

    ma Tolkien, Lewis, non sono solo LOTR e Narnia, sono persone che hanno avuto un peso culturale nella storia incredibile, a leggere commenti così a volte sembra di minimizzarli in un modo quasi imbarazzante solo per due o tre filmetti del cazzo e poi manco si sa chi erano! :D

    [Modificato da zidane-tribal il 23/08/2008 17:41]

    WHO WATCH THE WATCHDOG?
    LE METALLERIE... ma non solo!
  12. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3515149
    Atlas ha scritto:
    Tranne l'ultimo quoto TUTTI i neretti, praticamente abbiamo scritto la stessa cosa.

    Sul "Narnia" più adulto e sul "film ad alto budget" invece mi trovo di parere opposto. Col primo Narnia questo pseudofilm ha ZERO a che fare. Già il primo non era chissà cosa, ma almeno era fatto meglio, con un'atmosfera decisamente più "magica". Questo invece mi pare un film girato in economia, con attori che (stendendo un velo pietoso sugli italiani) fanno piangere. La ripresa di una sessione di gioco di ruolo dal vivo fatta nei pressi di Roma sarebbe stata più convincente e sicuramente più emozionante.

    Se questo è un film ad alto budget mi chiedo chi si sia intascato il malloppo, perchè in quelle due orette di "soldi spesi bene" non ne ho visti.

    L'unica che si salva è la sorellina minore (per meriti dell'attrice non certo del personaggio) e del nanetto amico suo che pare Hulk Hogan in formato ridotto!
      Caspita, il film è costato 200 milioni di dollari...controlla su Wikipedia... Un budget del tutto ingiustificato.

    Per più adulto intendo proprio le tematiche affrontate, non il loro discutibile svolgimento. Il primo Narnia era una sorta di viaggio fantastico di 4 bambini con annessi e connessi. Qui si parla di una discendenza, di una guerra fra razze con pregiudizi vari e di politica in senso lato. Le tematiche sono più inquadrabili in un certo tipo di Fantasy alla Signore degli anelli che a mio modo di vedere è più impegnativo di castori e Babbi Natale.

    Ahò, che poi sia sviluppato male è assolutamente vero. 
  13. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3515151
    zidane-tribal ha scritto:
    ho controllato, lo doppia Alessandro Rossi, e si, è uno dei doppiatori di Arnoldo (non esattamente uno degli ultimi, lo era già in atto di forza e terminator 2) , ma sopratutto è per l'appunto il doppiatore di Liam Neeson, la voce originale di Arslan, checcazzo!
     Ah, meno male! Nel primo chi lo doppiava Omar Sharif, vero?

  Le Cronache di Narnia: Il principe Caspian

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina