1.     Mi trovi su: Homepage #3516148
    stanno cadendo aerei come se fossero grissini, io direi che sarebbe ora che inventassero dei mezzi di trasporto che siano sicuri al 100%...

    prima in spagna 153 morti, ora altri 63 più numerosi feriti (nn ricordo dove...), certo ora arrivera qualcuno dicendo che è il mezzo più sicuro e bla bla bla, ma la gente lo vorrebbe sicurissimo e non solo sicuro.

    il teletrasporto sarà il mezzo del futuro? ci arriveremo? voi cosa ne pensate, è fattibile?

    aerei per passeggeri con partenza verticale sono fattibili nei prossimi decenni?
    xenoblade......attendo the last story....
  2.     Mi trovi su: Homepage #3516155
    jarod ha scritto

    il teletrasporto sarà il mezzo del futuro? ci arriveremo? voi cosa ne pensate, è fattibile?


     
    Io di fisica non ne so NULLA.
    NULLA.

    Però immagino sia un'impresa disumana scomporre e ricomporre perfettamente TUTTE le molecole del corpo umano.
    Sicuramente, quel giorno se e in cui accadrà, noi non ci saremo.

    E tuttavia, sicuri che sia un mezzo di trasporto sicuro?
    Da totale ignorante in materia immagino che di rischi ce ne siano a centinaia.
    /!\ Il Mastrota di Nextgame /!\
  3.     Mi trovi su: Homepage #3516227
    jarod ha scritto:
    stanno cadendo aerei come se fossero grissini, io direi che sarebbe ora che inventassero dei mezzi di trasporto che siano sicuri al 100%...

    prima in spagna 153 morti, ora altri 63 più numerosi feriti (nn ricordo dove...), certo ora arrivera qualcuno dicendo che è il mezzo più sicuro e bla bla bla, ma la gente lo vorrebbe sicurissimo e non solo sicuro.

    il teletrasporto sarà il mezzo del futuro? ci arriveremo? voi cosa ne pensate, è fattibile?

    aerei per passeggeri con partenza verticale sono fattibili nei prossimi decenni?
     perchè il teletrasposrto dovrebbe essere sicuro al 100 %?

    Pensa che ci si può far male camminando tranquillamente.

    Mi sembra una polemica gratuita la tua, senza offesa: l'alto numero dei morti mica è indicativo di insicurezza... devi spalmarlo sul tempo.

    Ti dirò, quando parto in macchina per le ferie ho molta più paura!
    ama et fac quod vis
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516419
    arcturus85 ha scritto:
    Infatti statisticamente è molto più pericoloso girare in auto.
    Gli aerei a decollo verticale si usano in ambito militare: non si sa se la tecnologia verrà utilizzata anche in ambito civile.
    Non ci capisco niente di sta roba, non so nemmeno se sia utilizzabile su aerei così grandi.
     in teoria si, ma servirebbero propulsori su misura e capacità di stoccaggio del carburante MOOOOOOOLTO grosse. L'Harrier è il solo che lo consente e mi chiedo come mai nessun'altro aereo militare usi questo sistema che, nonostante il consumo, è abbastanza pratico in molte situazioni.

    Il rischio 0 non esiste in NESSUN campo...nessuno.

    Alla fine si sa che per chissà quale regola statistica, appena succede un crash aereo, nel giro di pochi giorni ne succedono altri 2 o 3, è sempre stato cosi.

    La cosa importante sarebbe quella di imporre a TUTTE le compagnie esistenti un controllo sicurezza più rigido, nel senso... se la compagnia è in difficoltà economiche e taglia fondi in vari settori (piloti, personale di bordo, una oliva a testa nell'aperitivo della business o nell'insalata per la economy (si si, una oliva...American Airlines nel '87 decise di togliere una oliva in ogni aperitivo e nelle insalate e ciò portò ad un risparmio di 40.000$ del tempo), etc.) sul piano della sicurezza ci devono essere SEMPRE dei controlli rigidissimi.

    Purtroppo non si possono cambiare le flotte aeree visto i costi di ogni singolo apparecchio e anche i costi post-acquisto (pezzi di ricambio, gestione field-service, hangar etc) ma si potrebbe cercare di fare in modo che gli aerei più vecchi di X anni vengano "ripresi" con delle agevolazioni per gli acquisti. Purtroppo non sarà facile anche in virtù del € forte che penalizza MOLTISSIMO tutti i costruttori di aerei (anche noi europei con Airbus, ATR, etc fatturiamo in $ non in € e ad ogni rialzo di anche un solo cent di € le compagnie perdono diverse migliaia di dollari)

    Sul campo aeronautico sono abbastanza acculturato (sono cresciuto in questo ambiente)
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516470
    SharkFRA ha scritto:
    in teoria si, ma servirebbero propulsori su misura e capacità di stoccaggio del carburante MOOOOOOOLTO grosse. L'Harrier è il solo che lo consente e mi chiedo come mai nessun'altro aereo militare usi questo sistema che, nonostante il consumo, è abbastanza pratico in molte situazioni.

    peso? costi aggiuntivi? esistenza delle portaerei?
  6. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516473
    jarod ha scritto:
    stanno cadendo aerei come se fossero grissini, io direi che sarebbe ora che inventassero dei mezzi di trasporto che siano sicuri al 100%...
    proposte?

    prima in spagna 153 morti, ora altri 63 più numerosi feriti (nn ricordo dove...), certo ora arrivera qualcuno dicendo che è il mezzo più sicuro e bla bla bla, ma la gente lo vorrebbe sicurissimo e non solo sicuro.
    infatti non è criticando il mezzo più sicuro che si migliorerà la condizione dei trasporti.

    il teletrasporto sarà il mezzo del futuro? ci arriveremo? voi cosa ne pensate, è fattibile?
    e perchè sarebbe sicuro? se va via la corrente mentre mi smolecolarizzano?

    aerei per passeggeri con partenza verticale sono fattibili nei prossimi decenni?
    così se succede qualcosa all'asse controllato che gestisce il propulsore c'è ANCORA più pericolo.Più complessità=più probabilità di guasti. Su, impariamo a ragionare da ingegneri



    La cosa migliore per limitare ALLA GRANDE le vittime dei trasporti è quella di essere molto più severi nei rilasci della patente. Ma alla grande eh.

    [Modificato da Mesana il 25/08/2008 19:00]

  7. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516483
    SharkFRA ha scritto:


    Alla fine si sa che per chissà quale regola statistica, appena succede un crash aereo, nel giro di pochi giorni ne succedono altri 2 o 3, è sempre stato cosi.

    se cade un aereo grosso in un paese civile finisce in prima pagina sui telegiornali. questo genera sconcerto negli allocc..ehm nei telespettatori che verranno così alimentati nei giorni successivi da notizie di crash che altrimenti non sarebbero mai finiti su un telegiornale perchè accadono dove normalmente non frega niente a nessuno. Triste ma vero.

    esempio:
    http://www.cbc.ca/consumer/story/2008/01/02/air-crashes.html


    li avete visti tutti al tg?

    [Modificato da Mesana il 25/08/2008 19:07]

  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516537
    Mesana ha scritto:
    peso? costi aggiuntivi? esistenza delle portaerei?
     come peso siamo sotto ad alcuni aerei (F14 - Mirage 2000 - F117)

    Costa molto come aereo

    Ci sono e non è quello problema.

    Il grosso problema dell'Harrier, e quindi di tutto il progetto compreso il suo sistema di propulsione, deriva dal fatto che ha una portata limitata e questo, associato all'alt ocsto del progetto, ha fatto sfumare il suo successore.

    Tra un po Boeing presenterà il suo nuovo aereo (concorrente del A380) e attenzione anche al progetto dei russi che, se sarà come sembra, sbancherà molto nelle compagnie
  9. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516538
    Mesana ha scritto:
    se cade un aereo grosso in un paese civile finisce in prima pagina sui telegiornali. questo genera sconcerto negli allocc..ehm nei telespettatori che verranno così alimentati nei giorni successivi da notizie di crash che altrimenti non sarebbero mai finiti su un telegiornale perchè accadono dove normalmente non frega niente a nessuno. Triste ma vero.

    esempio:
    http://www.cbc.ca/consumer/story/2008/01/02/air-crashes.html


    li avete visti tutti al tg?
     al tg no, ma quasi tutti li sapevo
  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #3516603
    SharkFRA ha scritto:


    Il grosso problema dell'Harrier, e quindi di tutto il progetto compreso il suo sistema di propulsione, deriva dal fatto che ha una portata limitata e questo, associato all'alt ocsto del progetto, ha fatto sfumare il suo successore.

    che poi è quello che ho detto io

    se fosse così utile la spesa sarebbe sopportabile, ma per una nazione che ha le portaerei è una spesa abbastanza inutile.
  11.     Mi trovi su: Homepage #3516783
    OHHHHHH, non scherziamo che sabato vado in ferie in sicilia con easyjet....PUSSATE VIA!!!!!!
    Insensibile ai razzi e alle granate che scoppiavano, sordo alle esplosioni, alle urla e alle grida di rabbia, di avvertimento e di dolore, consapevole soltanto del suo ascendere, l’ultimo rimasuglio di Lee Scoreby passò attraverso le nuvole grevi e uscì sotto le stelle splendenti, dove gli atomi del suo daimon, la sua amata Hester, lo stavano aspettando.
  12.     Mi trovi su: Homepage #3516793
    mi posso ritenere fortunato...x andare a Tokyo mi sono fatto 4 aerei e 30 ore di volo tra andata e ritorno senza il minimo incidente con Britush Airways.....pero' essendo la prima volta x me ammetto un po di paura "Cast awayiana" c'era......
    L'italiano che VORREBBE vivere a Tokyo di Nextgame.
    30 voti sul mercatino(sarebbero anche 58...)
    450 feedback su ebay 100% positivi!

  Aerei che cadono, sicurezza, partenze verticali, teletrasporto.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina