1.     Mi trovi su: Homepage #3537906
    Parlo di Lock's Quest.

    Uscito in America ed imminente in Europa; non sembra affatto male.

    http://next.videogame.it/construction-combat-locks-quest/60659/ : la news di nextgame.it di qualche mese fa ;

    http://www.gamerankings.com/htmlpages2/945732.asp : le prime recensioni su gamerankings.com ;

    Il closing comment di Ign.com sembra entusiastico :

    Lock's Quest is by far one of the most original, inspired, and entertaining experiences we've had on DS this year. Everything from the unique build mode to the impressive audio/visual offering, the immersion found in cinematic intros and story-developing cut scenes throughout, and even the random tongue-in-cheek dialogue lines thrown in to remind players that this is a game, made by gamers, are very welcome. We're not going to go overboard and claim that Lock's Quest is some conquer-all, greatest game on DS (it isn't, though for a second DS title, 5th Cell has proved its place among the pocket greats already), but instead will only break it down by saying its classically inspired fun, and we loved every minute of it without exception. We could think of 100 things we'd love to see added to a future version (four player multiplayer, online play, and co-op modes at the very least), but this original IP has delivered an extremely impressive package in its first offering, and is hopefully only going to get better with future versions that we can only assume (and hope) are on the way. Any game that can be thrown in with the likes of Final Fantasy XII: Revenant Wings, Final Fantasy IV, Heroes of Mana, Rocket Slime, and Advance Wars: Days of Ruin and still feel unique and fresh among some of the top DS strategy/RPG games deserves its time in the spotlight, and Lock's Quest is exactly that. Buy it, and love it.

    ---

    Sono tentato; uno strategico in tempo reale su DS di qualità non farebbe certo male (soprattutto dopo i non esaltanti risultati ottenuti chessò, da Square-Enix, in particolare con Heroes of Mana e lo stesso Revenant Wings).

    [Modificato da chrono il 16/09/2008 13:18]

  2.     Mi trovi su: Homepage #3553667
    Ah, però!

    Ho giocato un'oretta - giusto per prender fiato dalle ormai subliminali tornate nell'ultimissimo strato di Etrian 2 - e mi ha incollato!

    Una sorta di action-rpg mescolato ad uno strategico: in sostanza si costruiscono mura per difendere varie locazione (attraverso un menù ad icone sufficientemente pratico) e poi si combatte contro le orde di nemici che tentano l'invasione.

    Non so quanto potrà essere vario nel lungo periodo, ma per queste prime due o tre missioni che ho affrontato mi sono divertito.

    Stranissima la mescolanza di tratti orientali ed occidentali: gli sprite su schermo - per quanto blandi - ricordano un qualsiasi RPG di epoca 16 bit, mentre i riquadri con le classiche icone dei personaggi - che "se la contano" con quel minimo di animazioni - tradiscono linee più consone ad un fumetto americano parzialmente manghizzato.

    L'interfaccia sembra funzionale, ma le cose da gestire ora come ora sono pochissime; mentre - grazie al cielo - funziona il controllo del personaggio via pennino (Lock va più o meno dove deve andare).

    Storia semplice, ma intrigante, dialoghi leggeri, ma veloci, per ora immediato, ma non facile: insomma, promette bene.

    [Modificato da chrono il 01/10/2008 21:00]

  3.     Mi trovi su: Homepage #3555160
    Dopo la difesa di un paio di villaggio e ormai giunto alla prima città dico : BOOM!

    Che godimento.

    Strategico atipico di per sé : prima di combattere si costruiscono le mura scegliendo fra semplici barriere in legno da alternare a meccanismi di difesa più complessi (come lancia granate, aggeggi rallentanti e similia), oppure si dispongono delle trappole che possono avvelenare, rallentare il nemico.

    Ogni costruzione richiede una quantità di essenza: consumabile come si conviene, è ripristinabile abbattendo i nemici meccanici.

    Le fasi di combattimento, dal canto loro, hanno un impatto strategico limitato: si sposta il personaggio principale tramite il pennino da una parte all'altra della mappa per farlo combattere contro i nemici, oppure riparare le strutture danneggiate.

    Tutto in tempo reale, senza interruzione di sorta.

    Ergo: strategia prima di cominciare, tattica action subito dopo. Mix per ora esaltante.

    Le funzionalità del touch screen sono discretamente sfruttare: spostamenti (non precisissimi per dire la verità, soprattutto quando si tratta di puntare nemici e/o strutture... Ma magari devo impratichirmi io), e alcune mini-funzioni che precedeno o influenzano:

    A) i combattimenti. Bisogna premere in sequenza dei numeri per aumentare il danno inferto.
    B) le riparazioni. Bisogna fare su e giù con una leva per accelerare il processo.
    C) le costruzioni. Bisogna piazzare nel giusto ordine i pezzi delle nuove unità disponibili (simil puzzle).

    Beh, mi sto divertendo mica poco. Le unità nemiche attaccano in massa, spesso ce la si fa proprio perché scade il limite di tempo dato agli avversari per la fase di combattimento, e poi è tutto bello frenetico, ma gestibile senza la confusione intrinseca di titoli come Heroes of Mana.

    Sorpresa
  4.     Mi trovi su: Homepage #3555611
    Parentesi sulla questione "essenze" ...

    Per costruire le varie torrette, trappole e amenità di sorta (si prospetta un buon numero di scelte) serve l'essenza. Questa si ottiene abbattendo i nemici, ma anche attraverso un mini-gioco piuttosto simpatico.

    Si prende il controllo di una torretta e bisogna bombardare (in una schermata simil gioco action a scorrimento orizzontale) le diverse apparizioni di mezzi meccanici che cercheranno di demolira la torretta medesima. Non guasta la possibilità di comprare vari potenziamenti e mezzi di difesa. Per colpire i nemici basta cliccare sul touch screen il punto in cui si vuole che la "palla di cannone" finisca la sua traiettoria.

    ---

    Di contro segnalo almeno due aspetti che "puzzano" :

    - traduzione italiana ai minimi dell'accettabile (storpiature come se piovessero) e dialoghi veramente banali (quelli con gli NPC sono risibili);
    - il controllo di Lock via touch screen denota qualche imperfezione. Ora che le battaglie si fanno ampie e complesse faccio fatica a direzionare con precisione il mio baldo archingeniere: le riparazioni soprattutto non sempre vanno in porto con immediatezza.

    [Modificato da chrono il 03/10/2008 13:31]

  5. Nero  
        Mi trovi su: Homepage #3555782
    Ho scaricato la demo da Wii l'altro giorno e l'ho provato. Il primo impatto è stato freddino, poi mi ha intrigato. Alla fine ho spento pensando "Carino, ma sono già contento di averlo provato, spenderò i miei soldi con Dragon Quest 4.." Infine, il giorno dopo, ho cominciato a provare interesse per le sue meccaniche, m'era venuta voglia di giocarlo, le sue dinamiche mi avevano acchiappato e neanche me n'ero accorto.. Bel gioco, penso lo comprerò. E grande Chrono, continua ad aggiornare, ti leggo con estremo piacere.
    "E in ognuno di quei luoghi portò con sé il prezioso bozzolo di seta bianca, in cerca del mondo in cui la regina dell'alveare avrebbe potuto risvegliarsi, e vivere in pace. La sua fu una lunga ricerca." (da IL GIOCO DI ENDER, di ORSON SCOTT CARD)
  6.     Mi trovi su: Homepage #3556018
    peter74-1 ha scritto:
    Ho scaricato la demo da Wii l'altro giorno e l'ho provato. Il primo impatto è stato freddino, poi mi ha intrigato. Alla fine ho spento pensando "Carino, ma sono già contento di averlo provato, spenderò i miei soldi con Dragon Quest 4.." Infine, il giorno dopo, ho cominciato a provare interesse per le sue meccaniche, m'era venuta voglia di giocarlo, le sue dinamiche mi avevano acchiappato e neanche me n'ero accorto.. Bel gioco, penso lo comprerò. E grande Chrono, continua ad aggiornare, ti leggo con estremo piacere.
     
    Et voilà, pensavo di essere tutto solo ramingo a costruir muri.

    Hai ragione, il gioco acchiappa... Direi quasi che incolla.

    E dire che l'aspettativa, personale, nonostante le prime critiche positive che il gioco riceveva in america era comunque minata dalla contaminazione manga-style-simil-RPG-jappo che tanto mi ricordava quel primo Secret of Evermore su SFC che non ho mai digerito.

    Invece qui lo dico - che poi ho tutto il tempo di negarlo andando avanti a giocare - ma questo Lock's Quest non solo punta dritto, dritto al vertice degli RTS su DS (e qui forse poco ci voleva vista la concorrenza), ma soprattutto già da ora si siede comodamente al tavolo dei migliori RPG (per estensione comprensoria di tutto) della consolina portatile Nintendo: in barba agli attuali FFIV e DQIV .

    Cioè il fatto è che è divertente. Lo avrò già ripetuto dieci volte, ma è la cosa che mi colpisce di più...

    Dopo due mesi su quella cosa-pallosa-rognosa-succhia-sangue-e-meningi che è Etrian Odyssey 2 quasi non ricordavo cos'era il piacere di giocare: Lock's Quest è un elisir meraviglioso da questo punto di vista.

    Per carità, uno accende il DS e si vede sta grafica 16bit style (che per me è un pregio: sembra di essere nel 1995 e giocare a Lady Stalker : ci sono assonanze), va avanti a giocare e si legge dialoghi inutili (traduzione di un anonimo che fa paura: piatta e sbilenca. Che poi magari anche in inglese il testo era così), la storia è trita e ritrita (e pure incasinata causa incomprensione testo), e il gameplay soffre di almeno un paio di problemi (gli spostamenti via pennino non sono ottimali, seppur gestibili in qualche modo - uno - e - due - non potendo ruotare la mappa non è sempre agevole incastrare i pezzi per le barricate), ma (grande MA), si comincia la missione e si incede senza pausa, sospensioni e rotture di scatole fino al completamento delle 4 o 5 sub-sezioni e poi, via, si ricomincia a piazzare torrette, trappole, mura...

    Fra l'altro - cosa più unica che rara - l'aspetto strategico conta: sistemare le mura e il resto in modo coerente, corretto e valido blocca i nemici fin da subito; al contrario, si subisce inevitabilmente l'annientamento da parte dei "meccano" che se ne vanno poi dritti a distruggere tutto (e il povero Lock da solo, seppur dotato di super poteri e vatte la pesca, non ce la fa).

    La difficoltà ora come ora non è troppo elevata, ma comunque - come dicevo - il peso delle proprie scelte si fa sentire durante le missioni e questa è cosa buona e giusta e poi ci sono gli ultra-boss-rossi che avanzano spaccando tutto e sono troppo un piacere da guardare...

    Il fatto è, e mi viene da ridere, che mi piacerebbe giocare al contrario: vorrei essere i "meccano" che devono distruggere le fortificazioni altrui. Se in un eventuale seguito mi mettono questa modalità, diventa il mio gioco definitivo XD ... (modalità che dovrebbe comunque essere garantita da un multyplair apparentemente valido: peccato non sia abilitato il wi-fi e il tutto si riduca alle classice "due copie del gioco fra amici a non più di 10 metri -_-").
  7. Nero  
        Mi trovi su: Homepage #3556391
    chrono ha scritto:

    Per carità, uno accende il DS e si vede sta grafica 16bit style (che per me è un pregio: sembra di essere nel 1995 e giocare a Lady Stalker : ci sono assonanze), va avanti a giocare e si legge dialoghi inutili (traduzione di un anonimo che fa paura: piatta e sbilenca. Che poi magari anche in inglese il testo era così), la storia è trita e ritrita (e pure incasinata causa incomprensione testo), e il gameplay soffre di almeno un paio di problemi (gli spostamenti via pennino non sono ottimali, seppur gestibili in qualche modo - uno - e - due - non potendo ruotare la mappa non è sempre agevole incastrare i pezzi per le barricate), ma (grande MA), si comincia la missione e si incede senza pausa, sospensioni e rotture di scatole fino al completamento delle 4 o 5 sub-sezioni e poi, via, si ricomincia a piazzare torrette, trappole, mura...


     

    Ho notato anch'io, pur avendo provato solo la demo, i problemi
    da te riscontrati. Nulla di grave anche per me, peccato solo per la
    loro presenza. Sì sì, penso davvero che lo comprerò appena finito Final
    Fantasy Tactics 2 (sono appena a 62 ore..). Inizialmente pensavo a
    Sonic, peccato sia venuto brutto. Poi a Civilization, però ho quello
    per PC più espansioni e manco l'ho spolpato per bene. Pensavo di
    lanciarmi subito su Dragon Quest 4 (visto e considerato che Final
    Fantasy 4 me lo passa mio fratello fra un paio di mesi).. Andrò su
    Lock's Quest, fra tutti quello che garantisce maggiore freschezza.
    Appena lo trovo lo acchiappo.
    "E in ognuno di quei luoghi portò con sé il prezioso bozzolo di seta bianca, in cerca del mondo in cui la regina dell'alveare avrebbe potuto risvegliarsi, e vivere in pace. La sua fu una lunga ricerca." (da IL GIOCO DI ENDER, di ORSON SCOTT CARD)
  8.     Mi trovi su: Homepage #3558446
    Sono arrivato al 62esimo giorno di battaglia (secondo il timer interno che regola il gioco di missione in missione) e c'è un altro aspetto positivo che vorrei sottolineare. Pur dovendo fare più o meno sempre la stessa cosa (difendere i pozzi di essenza e/o gli alleati, piuttosto che conquistare qualche territorio) il gioco non viene a noia. Vuoi perché anche se nel medesimo contesto, ci sono diverse tipologie di missioni (alcune sono delle sequenze action belle e buone), vuoi perché i nemici tendono a diversificarsi e a richiedere difese sempre diverse (difese che a loro volta variano non solo per specie, ma anche per fabbricazione: una torretta in metallo è decisamente più performante di una in legno; sebbene ovviamente più costosa).

    Oltre a questo (avrò sbloccato per ora poco più della metà di quanto effettivamente producibile) la storia comincia a farsi interessante: non tutto è scontato come poteva sembrare e NONOSTANTE i dialoghi scialbi e malamente tradotti, non mi perdo un filo di quello che i personaggi si dicono... Giusto per capire dove si va a parare.

    In ogni caso c'è un interesse per quello che succede e non è poco.

    Altra cosa non da poco: la difficoltà è buona. Nulla che costringa a strapparsi i capelli, ma almeno quando si vince si ha la sensazione di esserci riusciti grazie alla propria abilità... Ci sono missioni che si risolvono a pelo con il timer in scadenza... Quando tutte le proprie difese sono crollate e non rimane altro che combattere corpo a corpo fino alla fine.


  9. Nero  
        Mi trovi su: Homepage #3559416
    chrono ha scritto:
    Sono arrivato al 62esimo giorno di battaglia (secondo il timer interno che regola il gioco di missione in missione) e c'è un altro aspetto positivo che vorrei sottolineare. Pur dovendo fare più o meno sempre la stessa cosa (difendere i pozzi di essenza e/o gli alleati, piuttosto che conquistare qualche territorio) il gioco non viene a noia. Vuoi perché anche se nel medesimo contesto, ci sono diverse tipologie di missioni (alcune sono delle sequenze action belle e buone), vuoi perché i nemici tendono a diversificarsi e a richiedere difese sempre diverse (difese che a loro volta variano non solo per specie, ma anche per fabbricazione: una torretta in metallo è decisamente più performante di una in legno; sebbene ovviamente più costosa).

    Oltre a questo (avrò sbloccato per ora poco più della metà di quanto effettivamente producibile) la storia comincia a farsi interessante: non tutto è scontato come poteva sembrare e NONOSTANTE i dialoghi scialbi e malamente tradotti, non mi perdo un filo di quello che i personaggi si dicono... Giusto per capire dove si va a parare.

    In ogni caso c'è un interesse per quello che succede e non è poco.

    Altra cosa non da poco: la difficoltà è buona. Nulla che costringa a strapparsi i capelli, ma almeno quando si vince si ha la sensazione di esserci riusciti grazie alla propria abilità... Ci sono missioni che si risolvono a pelo con il timer in scadenza... Quando tutte le proprie difese sono crollate e non rimane altro che combattere corpo a corpo fino alla fine.
     Perfetto, sono sempre più convinto dell'acquisto. A quante ore di gioco sei?
    "E in ognuno di quei luoghi portò con sé il prezioso bozzolo di seta bianca, in cerca del mondo in cui la regina dell'alveare avrebbe potuto risvegliarsi, e vivere in pace. La sua fu una lunga ricerca." (da IL GIOCO DI ENDER, di ORSON SCOTT CARD)
  10.     Mi trovi su: Homepage #3559430
    peter74-1 ha scritto:
    Perfetto, sono sempre più convinto dell'acquisto. A quante ore di gioco sei?
     
    Non le ho annotate purtroppo e il salvataggio non riporta il dato... Ho idea di aver giocato una decina di ore abbondanti, forse quindici... Il fatto è che quando comincio con Lock's Quest non mi accorgo del tempo che passa.

    Sono al 72esimo giorno interno, non saprei quanti possano essere in totale. Immagino che l'intero pacchetto duri sulle trenta ore.

    Per me un buon acquisto; c'è margine di miglioramento questo sì (e da un eventuale seguito mi aspetto grandi passi avanti sia nel sistema di controllo, sia nell'IA dei nemici - quasi mai veramente diretti verso l'obiettivo, quanto piuttosto propensi a spaccare tutto, anche quello che non serve), ma già così è godibilissimo.

  Qualcuno lo sta tenendo d'occhio?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina