1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3756308
    Era un tardo pomeriggio d'estate del 2001, detto così, sembrerebbe l'inizio di un romanzo futiribile di una trentina d'ani fa, e invece non è che il preludio alla mia "carriera" di net giocatore e l'inizio della storia del "team" (o clan...) più bizzarro, o quasi, della storia del net game.
    Insomma, in quel famoso pomeriggio dell'estate del 2001, Ciccio Max, titolare dell'allora cyber-cafè di Mestre chiamato Nexus, aveva la faccia orribilmente deformata dagli spasmi lacrimosi di ilarità violenta che l'aveva colto davanti al PC.
    Curioso cercai di capire cosa, in un PC, poteva generere tanto incontrollabile buontempo.
    Ciccio Max stava giocando ad un mod di Half Life dal titolo Day of Defeat.
    Per la precisione, il corpulento titolare del locale, nonchè allora mio amico d'infanzia, stava facendo del sistematico team-killig ai suoi compagni di squadra i quali, nella frustrazione generale, avevano cominciato ad accoltellarlo (virtualmente s'intende...).
    Fu così, che, quasi per osmosi o per l'ilare contagio, divenni net-gamer... o qualcosa del genere insomma.
    Poco dopo, il 26 Agosto 2001, per la prima volta il "clan" (ma noi preferivamo chiamarlo simpatica combriccola) più "tuttomatto" dell'universo net-gamico, regisroò la propria tag in un server pubblico.
    [idioteam] era il suo nome.
    Da allora una lunga serie di vicissitudini, più o meno simpatiche, coinvolsero e talvolta trascinarono, la "simpatica combriccola".
    La famiglia crebbe, e con essa il livello di "skill".
    L'idioteam, famoso epr il suo modo squinternato di vivere il gioco on-line, attuò una vera e porpria campagna pubblicitaria e divenne, in poco tempo, un team "alternativo" di tutto rilievo.
    L'univeso DoD, ora, doveva fare i conti con uan nuova realtà.
    Ma questa crescita, in qualche modo ne intaccò l'irriverente guascoineria iniziale, e mi fecero rimpiangere con nostalcia i tempi in cui nei servers, appena entravamo con la nostra irresistibile tag [idioteam], venivamo kickati "sulla fiducia.
    Naqcue così il desiderio in me di un T.N.T.: un Team No Team. Qualcosa che tornasse a far vivere gli antichi valori "tuttimatti" dell'idioteam.
    Mosse così, circa un anno dopo, i primo passi Fango.
    Il progetto era ambizioso e, anche dietro di esso, fu fatta una campagna "pubblicitaria" stile idioteam.
    Purtroppo però, Fango non fu capito, e la cosa, dopo un accenno di luce iniziale, sfumò tristemente.
    Quelle che vi riporto in questo post sono "alcune" delle immagini adottate dai due clan (pensate e realizzate da me), per propagandare il "lato marrone" (così lo chiamavamo) del net game.
    Oggi l'idioteam ha un "canale" tutto suo in un Game Server Provider che non è questo (e che non citerò per non incorrere nell'orribile reato di cross-posting, anzi di cross-FORUMING) e, se non erro, ha un server di gioco tutto suo.
    Cosa c'insegna tutto questo simpatici amici?
    Nulla. era solo per presentarmi.
    Mica potevo scrivere tutta sta roba in un biglietto da visita no?

    Con immitata stima Martin Mystère.
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3756322
    Bollinger:
    Ho capito tutto BVZM, se poi avro' dei dubbi su qualche passaggio tipo "team-killg", "tag", livello di skill e robe varie, ho Baker e Noemice che mi spiegheranno tutto di sicuro! :cool:
    ahahahah Boll come con Burst sabato :P credo tu necessiti di un corso d'aggiornamento! 008 Iniziamo subito?

    team-kill stava killando (ammazzando i membri del suo team praticamente faceva a pezzi i suoi)

    tag trattasi di questi [ ] (parentesine quadre tra cui racchiudere comandi)

    Livelli di skill (livelli di abilità in vari settori es: destrezza, forza fisica, magia, altro dipende dal gioco che fai)

    su ora ripeti con me... 008

  Dell'[idioteam] di [Fango] e d'altre delizie...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina