1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765929
    c'è una cosa che mi incuriosisce :

    molti di voi parlano di essere di sinistra o di destra , uno si dichiara comunista specificando addirittura "non di sinistra ma comunista"....nessuno di centro? wink

    considerato che io non riesco proprio neanche a pensare di riconsocermi in una quasiasi corrente di questo genere mi piacerebbe sentire da chi invece si sente "posizionato" qual'è l ideologia portante del suo schieramento.

    Ovvero è una scelta di convinzioni o di opposizioni?
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765930
    il mio essere comunista si rifà alla notte dei tempi, alla prima repubblica e a quando c'erano i partiti per cui all'epoca (circa 30 anni fa) era abbastanza facile trovare lo schieramento politico (parlamentare) nel quale riconoscersi o che più si avvicinava alle proprie idee: per me ra il Partito Comunista Italiano. Non ho mai avuto tessere e sono stato spesso anche molto critico con le decisioni del partito e con i "regimi" comunisti nel mondo. Oggi dico di essere comunista e non di sinistra per il semplice fatto che non riesco ad identificarmi appieno all'interno dello schieramento del centro-sinistra, ma nemmeno nel Partito di Rifondazione Comunista (troppo shic) o nei Comunisti Italiani (troppo old); inoltre, mentre prima riuscivo ad identificare una classe dirigente ed un leader carismatico oggi trovo una carenza di pensiero, cultura e tradizione oltre all'assenza di una vera e propria classe dirigente (in tutti gli schieramenti), insomma non mi identifico, ma voto "a sinistra" perchè è lo schieramento che più si avvicina al mio modo di vedere e pensare. Cosa vuol dire essere di sinistra o comunista o di destra o di centro? Mumble, mumble.....quante pagine ho a disposizione? :rolleyes: :D
  3. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765931
    Per mio personalissimo parere le "ideologie" sono fondamentalmente solo due: socialismo e individualismo.
    Sono di sinistra e riconosco nella destra l'altra metà del mondo, ma il "centro" è un'invenzione opportunista, finalizzata ad un filo-clericalismo da sempre presente nella nostra penisola.
    È ignavia politica. Chi si professa di centro, solitamente detesta le pecche dell'una e dell'altra parte, ma senza proporre propri modelli civili, per cui difetta di alcuna "vera" ideologia, mutuando ora un chicco di destra, ora un semino di sinistra, senza che il proprio praticello produca davvero niente di suo.
    Un mio parente, politico di un certo livello, democristiano doc, ammetteva candidamente un decennio fa che il centro (o la Democrazia Cristiana, fate voi) è legato ed animato esclusivamente da interessi economici e necessità politiche, senza mai corrompersi con il "male sommo delle idee", le uniche cose che in politica rischiano di essere davvero capite dalla gente e quindi essere avversate. Molto meglio essere uomini buoni per tutte le stagioni. Ed infatti....
  4. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765932
    Tendenzialmente anch'io mi ritrovo in quella
    immagine che per molti sa tanto di "sporcaccione" quando me lo dicono gli amici:cioe' cattocomunista. :D Purtroppo non sono un granche'come cattolico e non ho mai votato PCI...nella mia(purtroppo lunga wink vita ho votato DC,PSI, DS, mai MS o fiamme tricolori varie.Attualmente direi che sono speranzoso(senza illusioni particolari) nel LISTONE PRODI che annovera DS,Margherita,Boselli..etc.
    053
  5. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765933
    Il mio essere di centro si rifà alla notte dei tempi....mala tempora...la politica in generale sta riscontrando un gradimento in caduta libera (sia destra, centro e sinistra)! Lo scontento è debordato a tal punto che continuamente si assiste al proliferare di gruppi di cittadini che, spontanemente, si uniscono (si chiamano circoli culturali) per "contribuire" a denunciare pubblicamente la mala gestione in toto!
    Tali circostanze, tutt'altro che sporadiche, sono sintomatiche dell'aria che si respira nel nostro Paese: cambia la realtà 014 , cambia la politica! Cambia ma è fra noi, la facciamo da quando ci svegliamo a quando andiamo a letto! Il vero problema è che sempre meno, partiti trasversali, correntoni etc etc. riescono a captare, intercettare le vere problematiche che il cittadino denuncia, chiede, implora!
    Il mgoverno fa tutto a pro suo, la sinistra sta incentrando una politica esclusivamente di demolizione priva di idee! Io nel mezzo, completamente spaesato! Mala tempora currunt!
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765936
    toth.2:

    È ignavia politica. Chi si professa di centro, solitamente detesta le pecche dell'una e dell'altra parte, ma senza proporre propri modelli civili, per cui difetta di alcuna "vera" ideologia,
    No toth, assolutamente non daccordo: ignavia significa pigrizia mentale, significa lentezza nell'agire, infingardaggine! Lungi da me la mielosa retorica, concedimi almeno una dignitosa nostalgia, don Murri non era un pigro mentale, niente affatto! ( Le attuali contaminazioni ovviamente poi distano anni luce dalla madre del buon Vinsanto. Ma te meriti di non scadere nel banale:" oggi sono tutti uguali": a tal proposito ti invito a leggere le anticipazioni che oggi "Libero" pubblica e che domani saranno dominio di tutti). Ti risparmio anche il programma che sviluppo' Murri a favore della classe operaia, al tempo vere e proprie rivoluzioni: particolare pero' non trascurabile perchè infatti l'occhio era puntato a sradicare la secolare autorità gerarchica ecclesiastica, particolare non propriamente ben visto da Papa Pio X! Ma tantè, era pio! wink
    Lo schema programmatico successivamente messo a punto da Alcide De Gasperi è un atto politico volto VERAMENTE al paese (e te replicherai: e te credo, dalla situazione da cui uscivamo! Si lo so' ma fatto stà che il regime democratico, la corte suprema di garanzia, i valori morali e la libertà delle coscienze,la giustizia sociale, la posizione dell'Italia sulle guerre e la nuova comunità internazionale non fossero poi dinamiche così infingarde!)
    Personalmente e fortunatamente ho avuto esperienze decisamente diverse dal tuo parente democristiano doc, animato forse lui da sommari compromessi: io lo so' sono giovane ma mi occupo di politica da 10 anni e se ti faccio vedere la mia busta-paga mi diresti che la posizione di democristiano (ex) non ha poi sortito effetti alla Briatore! wink
    Uomini buoni per tutte le stagioni?? No non sono andato dietro a costoro ( e ti giuro che in famiglia ne avevamo sia la possibilità che l'invito), ho scelto semplicemente gli attuali margini della politica, non decideremo niente, non conteremo niente, ma gli uomini buoni (credo) così debbono fare! wink
    Ciao, Boll! :)
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765937
    Pegaso:
    mi piacerebbe sentire da chi invece si sente "posizionato"
    Sul come invece mi sento attualmente "posizionato" Peg, la giusta censura vigente in ogni qualsivolgia pubblico luogo e la mia peraltro bassa educazione, non mi permette di illustrartelo! Il Burt di toth aiuta però ad avvicinarsi allo stato d'animo in questione! wink
  8. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765939
    mentre scrivo sto guardando Ballarò sulla riforma Moratti. Ma vi pare che la Serena Dandini (che è una guitta :rolleyes: ) tiene testa alla Ministra e Giovanna Melandri (che è una politica :rolleyes: ) colleziona l'ennesima figuraccia in un programma televisivo? Ma la sinistra non ha niente di meglio da mandare in TV? :cool: Meno male che c'è Galimberti.
    Aveva ragione Paolo Rossi, da quando i politici hanno deciso di fare i comici, i comici si occupano di politica! :rolleyes:

    <small>[ 02.03.2004, 21:52: Message edited by: Baker.C ]</small>
  9. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3765940
    Baker.C:
    mentre scrivo sto guardando Ballarò sulla riforma Moratti. Ma vi pare che la Serena Dandini (che è una guitta :rolleyes: ) tiene testa alla Ministra e Giovanna Melandri (che è una politica :rolleyes: ) colleziona l'ennesima figuraccia in un programma televisivo? Ma la sinistra non ha niente di meglio da mandare in TV? :cool: Meno male che c'è Galimberti.
    Aveva ragione Paolo Rossi, da quando i politici hanno deciso di fare i comici, i comici si occupano di politica! :rolleyes:
    Concordo con te...ha ragione Paolo Rossi e per fortuna che non piu' figli in eta' interessati
    a tutto cio'....Non saprei da che parte farmi
    dopo aver assisitito e ascoltato Moratti,Melandri(
    meno carina di un tempo...ma .lasci la politica per favore)e Dandini...Serata persa..ma col festival dall'altra parte( :( :( ) c'era poco da scegliere....
  10.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3765942
    Per fortuna ho iniziato a votare solo quando la Lega già esisteva.. perchè l'ho scelta è facile da dire..
    ha cambiato il corso politico d'Italia introducendo concetti che prima sono stati irrisi e condannati di razzismo e separatismo (bal bla bla) e poi condivisi ovviamente tentando di fregarli a chi li aveva proposti per primi (vedi quote per l'immigrazione, il federalismo e il decentramento dei poteri alle regioni).


    Ma soprattutto quello che differenzia noi dagli altri è che la Lega non vuole poltrone o soldi, ma fatti concreti.
    E la fine di quella politica corrotta e corruttrice, bustarellara e assistenzialista che ha caratterizzato l'Italia in decenni di (mal)governo.


    • Cstriker 'til 1.1 version
    • SmauILP 2002/2003/2004
    • Videogames and PC addicted

    Io sono.

  ideologie e correnti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina