1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768265
    mmm....bell'argomento....

    l'omosessualità non è di certo una malattia, di questo credo che ne siamo tutti convinti.
    E' un fenomeno presente da sempre nella nostra storia. Per definirlo con parole semplici "è l'inclinazione dell'interesse sessuale verso individui appartenenti al proprio sesso".

    so che ancora oggi non si è ben capito se dipenda da una questione biologica o psicologica...

    leggete questo articolo:

    E' necessario però distinguere le Teorie Psicoanalitiche da quelle Biologiche.

    La maggior parte delle prime sostengono che l'omosessualità adulta sia psicopatologica e assegnano pesi diversi alle determinanti costituzionali e di esperienza. Tutti concordano che le determinanti esperienziali siano radicate principalmente nell'infanzia e connesse principalmente alla famiglia.
    Le teorie che non accettano la presenza di una psicopatologia ritengono che l'omosessualità sia invece un tipo di espressione di una sessualità polimorfa (cioè che ha o può assumere forme diverse), che appare come patologia soltanto in quelle culture che la ritengono tale.

    Parlando invece delle Teorie Biologiche, va detto che l'omosessualità è stata per molti anni considerata una manifestazione di uno squilibrio endocrino ed i lavori dei ricercatori tendevano a provare che la base del comportamento omosessuale fosse da rinvenirsi nelle proporzioni anormali del rapporto di androgeni/estrogeni (cioè gli ormoni maschili e femminili). Si è per esempio tentato di somministrare testosterone (ormone maschile) ad omosessuali, ma senza ottenere i risultati sperati.
    Da oltre vent'anni la ricerca delle radici biologiche dell'orientamento sessuale segue due grandi vie: la prima si basa su osservazioni di differenze anatomiche tra il cervello di eterosessuali e quello di omosessuali, mentre la seconda studia la ricorrenza familiare dell'omosessualità (cioè la tendenza ad un raggruppamento familiare dei casi di omosessualità).
    Ma ancora oggi gli studi continuano perché nessuna delle teorie formulate finora ha raggiunto la dignità della certa dimostrazione scientifica ed i risultati della ricerca genetica (che intende dimostrare come l'omosessualità sia un carattere ereditabile) non chiariscono né cosa venga ereditato né come questo possa influire sull'orientamento sessuale.


    per quanto mi riguarda, io non ho nulla contro l'omosessualità....avevamo un amico gay, era il mio parrucchiere. persona molto sensibile, gentile e "NORMALE" :)

    :)

    <small>[ 21.11.2003, 10:20: Message edited by: robym72 ]</small>
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768266
    Che ipocrisia!E' una cosa normalissima,credo sia accettata da tutti quelli che hanno un quoziente intellettivo medio basso,poi l'ignoranza si sa che alberga ancora in tante persone!
    Io non parlerei ne di trasgressione ne di DNA ma semplicemente di gusti che come tali rispetto ed anzi consiglio!Ce ne fossero ancora di piu' per me sarebbe meglio , molta meno concorrenza :D !Ho 2 amici che hanno gusti diversi dai miei e grazie alla loro intelligenza quando usciamo in gruppo ne nascono sempre prese in giro e situazioni esilaranti tipo...bip..(è mattina e ci sono anche giovani forummisti,meglio evitare)!Se alla base di tutte le cose c'è il rispetto mi chiedo dove sia il problema no?!
  3. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768267
    Eccomi qui :) buongiorno!

    Come da oggetto "fuori dai denti senza ipocrisia"

    Mia opinione:
    Nn approvo minimamente l'omosessualità, nn ho nulla contro le persone di questo tipo, nel senso che nn provo odio o robe simili, ma è ciò che 'vivono' che nn condivido.
    Nel totale rispetto delle scelte individuali, resto dell'opinione che la natura è natura e nn condivido la 'deviazione' da questa.

    Ok una Sehk pronta alle mazzate 053
  4. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768269
    Buongiorno anche se in ritardo :)
    argomento difficile
    io personalmente nn ho nulla contro gli omosessuali ma non approvo perchè concordo con Sehk la natura è natura e le deviazioni non le condivido.
    Devo dire che ne conosco diversi, alcuni con comportamenti molto educati e riservati direi "normali" (se si può dire così)insomma nn ostentano la loro diversità e vivono serenamente insieme al compagno, altri che invece fanno della loro diversità una bandiera di trasgressione con sfrontatezza inaudita, mascherandosi da donne, comportandosi in maniera molto maleducata con chi li guarda anche solo con stupore.
    Quindi probabilmente anche "l'essere accettati dalla società bempensante" (come dicono loro) è sottoposto, secondo me, al loro comportamento.
  5. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768270
    Bollinger:
    Sehk ci sono anche casi in cui è proprio la natura un po' "ballerina" che forma i gusti dei tuoi ricettori,per cui è molto vasto e complesso il paniere dei casi!
    Troppo lunga da discutere e cmq ce ne sarebbe da dire.. butto li solo la frase che nn penso proprio che 'tutti' abbiano problemi di 'natura ballerina' quindi parliamo nella generalità dei casi e diciamocelo nn è così!

    Riaggiungo che nn ho nulla contro di loro ne conosco alcuni e nn sono quella che li 'maltratta', nn approvo il loro stile di vita alternativo (ora va di moda chiamarlo così).
    Condivido in pieno anche ciò che dice Diana.
  6. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768271
    Diana:
    Buongiorno anche se in ritardo :)
    argomento difficile
    io personalmente nn ho nulla contro gli omosessuali ma non approvo perchè concordo con Sehk la natura è natura e le deviazioni non le condivido.
    Devo dire che ne conosco diversi, alcuni con comportamenti molto educati e riservati direi "normali" (se si può dire così)insomma nn ostentano la loro diversità e vivono serenamente insieme al compagno, altri che invece fanno della loro diversità una bandiera di trasgressione con sfrontatezza inaudita, mascherandosi da donne, comportandosi in maniera molto maleducata con chi li guarda anche solo con stupore.
    Quindi probabilmente anche "l'essere accettati dalla società bempensante" (come dicono loro) è sottoposto, secondo me, al loro comportamento.
    certo non è che si può fare di tutta l'erba un fascio....
    è logico che ci sono persone educate e maleducate ....ma in tutti gli aspetti, omossessuali o no.....
    uno dei tanti esempi è quello degli attori che dopo un pò che sono diventati famosi rivelano al pubblico che sono gay... solo per diventare ancora + famosi (ricordo che anche polemizzare e criticare negativamente una persona lo rende ancora di + famosa...semplicemente xchè se ne parla di più)....questo è un esempio ma ce ne sono altri, forse pure troppi..... magari lo sarà veramente gay, ma a quei livelli è anche esibizionismo :) .......
  7. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768272
    [QUOTE]Originally posted by Bollinger:
    [QB]Che ipocrisia!E' una cosa normalissima,credo sia accettata da tutti quelli che hanno un quoziente intellettivo medio basso,poi l'ignoranza si sa che alberga ancora in tante persone!

    Ciao Boll, senza voler polemizzare, ritengo che le tue affermazioni siano un pò forti .
    "Normalissimo" non penso che sia , fosse solo per un fatto di percentuali .
    E' chiaro che ghettizzazioni in tal senso non ritengo siano ammissibili, anche se credo che a parità di tutte le altre condizioni che possono rendere felice un rapporto, a pochi farebbe piacere se un figlio/a fosse omosessuale e non solo per situazioni indotte esterne , ma anche (parlo come uomo "tradizionale") proprio per un fatto fisico .
    :)
  8. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768273
    Guarda che io sono il piu' tradizionale dei tradizionali,sia dal modus vivendi che da quello operandi della mia vita.Dico solo che a me piacciono le donne ma non mi frega niente se ad un altro piacciono gli uomini.Dico solo che a me piace il vino ma non mi frega niente se ad un altro piace l'aranciata.Nel mio post ho scritto anche che la base deve essere quella del RISPETTO e se uno non me lo porta mi incavolo sia con il trans che con l'etero tutto qui.
    Se la mamma di ieri si è rifatta dal capo ai piedi perchè ne aveva la voglia e la possibilità ne posso fare dell'ironia certo ma in fondo ha usato il suo di corpo ed i suoi di soldi.Senza fare della retorica gratuita; ma ragazzi guardatevi intorno cazzarola e ditemi se vedete cose normali (si bombarda per portare la pace) ed io devrei puntare l'indice su un gay che magari è mille volte meglio di me? poi il condividere o meno una cosa è piu' che legittimo.... wink
  9. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768274
    Si... brava Robym penso che hai centrato il punto, molto troppo spesso è esibizionismo, ricerca di notorietà, il far parlare di se, è questo che molti fanno.
    Non si tratta solo di buona educazione o no, ma credo che chi si comporta con normalità è perchè pur riconoscendosi diverso si accetta e cerca di vivere con normalità e di farsi accettare. Chi invece ostenta la sua diversità e insulta tutti e tutto è solo perchè vuole sentirsi al centro dell'attenzione, non importa come.
    Ad esempio quelle manifestazioni che si sono svolte a Roma, forse anche da altre parti nn so, sono il trionfo dell'esibizionismo della trasgressione e della maleducazione, quasi quasi i diversi eravamo noi.... beh! quelli che vivono la loro diversità con pacatezza (la coppia che dicevo prima)hanno disprezzato quelle manifestazioni con decisione. :)
  10. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768275
    Eccomi qui :) buongiorno!

    Come da oggetto "fuori dai denti senza ipocrisia"

    Mia opinione:
    Nn approvo minimamente l'omosessualità, nn ho nulla contro le persone di questo tipo, nel senso che nn provo odio o robe simili, ma è ciò che 'vivono' che nn condivido.
    Nel totale rispetto delle scelte individuali, resto dell'opinione che la natura è natura e nn condivido la 'deviazione' da questa.

    Ok una Sehk pronta alle mazzate 053
    sono d'accordo con sehk
  11. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768276
    Diana:
    Si... brava Robym penso che hai centrato il punto, molto troppo spesso è esibizionismo, ricerca di notorietà, il far parlare di se, è questo che molti fanno.
    Non si tratta solo di buona educazione o no, ma credo che chi si comporta con normalità è perchè pur riconoscendosi diverso si accetta e cerca di vivere con normalità e di farsi accettare. Chi invece ostenta la sua diversità e insulta tutti e tutto è solo perchè vuole sentirsi al centro dell'attenzione, non importa come.
    Ad esempio quelle manifestazioni che si sono svolte a Roma, forse anche da altre parti nn so, sono il trionfo dell'esibizionismo della trasgressione e della maleducazione, quasi quasi i diversi eravamo noi.... beh! quelli che vivono la loro diversità con pacatezza (la coppia che dicevo prima)hanno disprezzato quelle manifestazioni con decisione. :)
    esatto diana.... :)
  12. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3768277
    premesso che sono piucchecontrario e la considero una deviazione mi sento di fare un distinguo di base:

    a)Omosessualità come stile di vita, ovvero vuoi vivere un rapporto anche di coppia con una persona del tuo stesso sesso.

    b)Omosessualità come rapporto fisico, ovvero ti attirano fisicamente e sessualmente parlando gli individui del tuo stesso sesso.

    Considero il caso (a) come un vero problema di devianza che spesso ha risvolti nel psicologico e che cmq è innaturale nel senso che è una via senza sbocco (continuazione della specie???); pur essendo probabilemnte quelli che meno ostentano sono pero quelli piu problematici per una società in quanto sono poi quelli che avanzano pretese IMHO abbastanza inaccettabili quali affido di bambini orfani a coppie gay e via dicendo.

    Nel caso (b) invece si ritrovano (sempre IMHO eh) molti esibizionisti e molta gente che vuole far vedere a tutti quanto trasgressiva (parola abusata) è e che ampiezza di vedute (???!!! eek! ) ha.

    Ho avuto amici che erano gay ma che non lo sbandieravano ai 4 venti non certo per vergonga ma proprio perchè viveno serenamente la loro diversità ( e sono convinto che sia diversità)e se pur non avevano problemi ad ammetterla non è che se lo scrivevano sulla fronte wink

    Il caso (b) risente e molto dell emode del momento, mentre il caso (a) ..bhe non vogliatemene ma li considero davvero un vicolo chiuso dell evoluzione naturale dovuto anche agli stress psicologici del nostro tempo.

  Fuori dai denti...senza ipocrisia

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina