1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3777297


    IL CAIRO, 06 FEB - Preziosi blocchi in pietra provenienti da un tempio dedicato ad Akhenathon, il faraone eretico della 18ma dinastia, il cui viso era stato cancellato da quelle pietre in segno di spregio, sono stati scoperti come elementi di riempimento del pavimento di un altro monumento dedicato a Ramesse II, ad Antinoe (Medio Egitto). In modo del tutto inatteso la scoperta e' stata fatta durante una campagna alla ricerca di papiri, da esperti italiani di una missione dell' Istituto Papirologico 'Girolamo Vitelli' di Firenze, diretta dal professor Rosario Pintaudi. La notizia e' stata resa nota dalle autorita' archeologiche del Cairo. Il ritrovamento viene considerato 'sensazionale' perche' e' la prima volta che nella citta' di Antinoupoli (o Antinoe) - fondata dall' imperatore romano Adriano poco a sud di quella che oggi e' Minya, e dedicata al suo favorito Antinoo - vengono ritrovati reperti saccheggiati in un tempio dell' abitato di Tell El Amarna. Questo era, alcuni chilometri piu' a sud, la sede del culto 'eretico' del dio Aton, sviluppato da Eknathon per contrastare il potente ed esoso clero dell' epoca, consacrato al culto di Amon. ''E' bizzarro - osserva Pintaudi - che scopriamo reperti di un culto che si voleva cancellare dalla storia, scalpellando il viso del suo fondatore .

    DALL'AVO ERETICO EKNATHON I PEZZI TEMPIO DI RAMESSE II/ANSA

    (ANSA) - IL CAIRO, 06 FEB - (di Remigio Benni)- Da sempre gli egittologi hanno testimoniato l' abitudine faraonica di saccheggiare parti di templi per costruirne altri in epoche successive, spesso anche a scopo spregiativo dei predecessori. Oggi la testimonianza, piu' sensazionale perche' da una zona meno usa a queste violenze, viene da Antinoe o Antinoupolis, la citta' che l' imperatore Adriano fondo' nel 130 dopo Cristo nel Medio Egitto, per dedicarla al suo favorito Antinoo, in una storia di affetti magistralmente raccontata da Marguerite Yourcenar nelle 'Memorie di Adriano''. A scoprire la presenza di blocchetti rettangolari - gli esperti li chiamano in arabo 'Talatat', dal numero 3, perche' uno dei lati e' circa 30 centimetri - con il viso del faraone eretico Eknathon o i suoi cartigli, scolpiti sui due lati e poi cancellati con lo scalpello dai suoi successori, e' stata un'equipe italiana di papirologi dell'Istituto Girolamo Vitelli di Firenze, guidati da Rosario Pintaudi, profondo conoscitore dell'Egitto per scavi che vi conduce da anni anche in altre localita'. ''Eravamo andati a cercare papiri - racconta Pintaudi - ma avevamo anche una segnalazione di qualcosa di interessante, fattaci da colleghi egiziani che avevano intravisto elementi insoliti sin dal 1995, davanti al tempio di Ramesse II costruito ad Antinoe e piu' volte rimaneggiato''. Cosi', guardando meglio tra i riempimenti del pavimento che conduce al tempio, gli italiani hanno scoperto una ventina di 'talatat', tutti di grande interesse storico e archeologico. I pezzi provenivano tutti da un tempio di Eknathon di Tell El Amarna, il famoso centro dal quale il faraone Amenofi IV, dopo aver cambiato il nome in Eknathon e varato il culto di Aton contro quello di Amon, piu' diffuso e strumentalizzato dal potente ed esoso clero del tempo, fece partire una riforma religiosa e sociale che lo fece qualificare come eretico e che duro' pochi anni piu' della sua vita. Si spense completamente con l'insediamento del mitico Tutankhamon, che inizialmente si chiamava Tutankhaton e poi cambio' il nome e le regole del suo breve regno (non piu' di nove anni, alla fine dei quali molto probabilmente fu ucciso), sotto la pressione insistente di sacerdoti e funzionari eredi dei predecessori spodestati durante il regno di Eknathon. ''Questi 'talatat', con effigi e cartigli di un faraone progressista ma sgradito, del quale si voleva cancellare la memoria, con un trattamento analogo a quello latino della 'damnatio memoriae', registrato piu' volte nella storia di Roma - commenta Pintaudi - ci sono arrivati tra le mani casualmente .

  Pezzi del TEMPIO di AKHENATHON scoperti in medio Egitto !

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina