1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3791283
    TOMB RAIDER - LA CULLA DELLA VITA
    Regia:
    Jan De Bont

    Cast:
    Angelina Jolie
    Gerald Butler
    Noah Taylor



    Fino a poco tempo fa bastava fare il suo nome perché qualcuno commentasse: “Angelina Jolie? Tipa strana!”. Troppo tatuata, troppo eccentrica, troppo torbida e fuori dagli schemi perfino per Hollywood. E con una lista di scandali più lunga dell’elenco del telefono. Il vezzo di indossare un ciondolo-provetta con il sangue dello sposo (il primo, l’attore Jonny Lee Miller), tanto per cominciare. L’abitudine di portarsi coltelli a letto. La fuga d’amore con il suo ormai secondo ex marito, l’attore Billy Bob Thornton (20 anni più di lei e, all’epoca, a un passo dall’altare con l’attrice Laura Dern). E, non ultimo, un bacio a ventosa schioccato sulla bocca di suo fratello, James Haven, dopo aver vinto l’Oscar per “Ragazze Interrotte”. Ok, ma tutto questo è ormai passato. Perché, cancellata l’aura da bad girl che la circondava, ora, a 28 anni, Angelina è innanzitutto la mamma superpremurosa di Maddox (da lei soprannominato Madness, “follia”): un dolcissimo orfano Cambogiano di due anni. Non solo. Oggi il tatuaggio con il nome di Billy Bob è sparito dal suo braccio (miracoli del laser!) e, con esso, gli alti e bassi sentimentali che hanno fatto per anni la gioia delle pagine di gossip. Ma ad accorgersi per primi del suo cambiamento a 360 gradi sono stati i colleghi. “Mi aspettavo di incontrare una specie di ragazzina selvaggia, invece Angie è diventata una donna vera e completa”, dice Jan De Bont, regista di “Tomb Raider-La Culla Della Vita”. “Oggi è calma e determinata. Penso che adottare un bambino l’abbia aiutata molto”. Già, Maddox, il suo angelo. Che Miss Jolie ha raccolto durante uno dei numerosi viaggi in Cambogia come Ambasciatrice di buona volontà delle Nazioni Unite.(…) A questo punto potresti pensare che la ragazza abbia perso tutto il suo lato sexy e wild. Sbagliato: la natura non si cambia e la copertina di Cosmopolitan ne è la prova. Se poi farai un salto al cinema vedrai che il secondo episodio della saga di Lara Croft la vede ancora più tonica e in forma che mai.




    07/10/2003

    La repubblica
    ALLE FALDE DI TOMB RAIDER

    La montagna piccola in lontananza, così lo chiamano in swahili il Kilimangiaro, a fare da sfondo alle prodezze di Lara Croft nel film sequel di Tomb Raider. Tomb Raider-La Culla Della Vita è nei cinema di tutto il mondo e in Italia è distribuito dalla Eagle Pictures. Lara Croft, nata tridimensionale nel 96, esordì in un video game ricco di scenari intriganti e dal taglio cinematografico. Questa sua terza dimensione le ha dato, da sempre, una vocazione per il reale finchè, nel 2000, i suoi pixel si sono incarnati in Angelina Jolie facendo scorrere il sangue nelle sue vene digitali. Dopo l’imprimatur del Times, è tra i 20 personaggi più autorevoli degli ultimi 100 anni, per varcare quell’ormai tenue confine tra virtuale e reale le mancava solo un’ immersine nella Cradle Of Life, la culla della vita. Le location Africane, scelte da De Bont, regista di Twister e Speed, sono non a caso quegli stessi luoghi dove è nata l’umanità. E’ nella Rift Valley che riposava il fragile scheletro della piccola Lucy, vissuta due milioni e mezzo di anni fa.Scenari straordinari da sempre incisi nel nostro DNA che anche a un primo sguardo suscitano intense emozioni e sono causa del mal d’Africa, quella nostalgia per il continente natale.

    <small>[ 11.11.2003, 12:04: Message edited by: Roberto web ]</small>
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3791284


    7 Ottobre 2003

    Corriere della sera
    HO BRUCIATO IL MIO PASSATO CON IL LASER

    Nella carica dei replicanti dei film sequel e campioni d’incasso della stagione un posto d’onore spetta a “Tomb Raider-La Culla Della Vita”, diretto da Jan De Bont, che riporterà sugli schermi la selvaggia e sempre brutalmente sincera Angelina Jolie, 28 anni, figlia d’arte ribelle, volto dark e corpo tatuato della Hollywood giovane e spesso trasgressiva. Si era chiusa nel silenzio, dopo il divorzio – ratificato di recente – da Billy Bob Thornton, la ragazza interrotta che tanto scandalo aveva fatto negli ultimi anni. Ma nel frattempo aveva anche mandato, unica tra i divi, milioni di dollari ai profughi dell’Afghanistan; aveva finanziato una riserva della Cambogia; non si era persa una sola missione di pace nel suo ruolo di Ambasciatrice di pace della United Nations Goodwill, l’ente che si occupa dei bambini che nulla hanno e muoiono di fame nel mondo. Aveva disertato tutte le prime, la si era vista solo e sempre con il figlio adottivo cambogiano, Maddox, che lei affettuosamente chiama Madness, il suo unico piccolo uomo. Eccola sullo schermo, forte, scatenata: più di tutte le sue colleghe ed emule apparse recentemente sugli schermi. Scala montagne, spara, uccide, fa caccia subacquea di tesori dell’antichità, compie ogni possibile e mirabolante impresa, che anche il nuovo videogame della sua eroina, attesissimo, proporrà a giorni in tutto il mondo.

    <small>[ 11.11.2003, 12:31: Message edited by: Roberto web ]</small>

  Articoli stampa sul film TR 2 La culla della vita

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina