1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3791302
    I)
    Angelina "docet" 005 ;proprio così,la star di Tomb Raider Angelina Jolie potrebbe giusto insegnare un paio di cosucce o tre su come si prende cura di un bambino al cantante Michael Jackson famoso per la sua attenzione verso le problematiche dei bambini.
    Angelina infatti, si è assicurata che nella sua stanza in un hotel di Beverly Hills fosse presente un balcone assolutamente sicuro affichè il suo figlio adottivo Maddox potesse giocare in piena sicurezza, adottando un comportamento radicalmente opposto a quello che ha portato Jacko a mostrare al mondo il suo bambino Prince Michael II sporgendolo pericolosamente fuori dalla balconata. wink

    II)
    “Noi non ci amiamo soltanto, noi ci sbraniamo”: è una dichiarazione di Angelina Jolie e risale a un anno fa. Cioè alla fase più calda e travolgente della sua love story con l’attore Billy Bob Thornton. In quel periodo, per dimostrare la sua folle passione per il marito, portava al collo un grazioso amuleto a forma di cuore con all’interno alcune gocce di sangue dell’adorato consorte. Chissà se lo scorso luglio, quando si è presentata davanti al giudice per chiedere il divorzio, lo portava ancora? Comunque, ormai archiviata la sua avventura matrimoniale, che tanto materiale ha fornito ai tabloid scandalistici negli ultimi due anni, fra dichiarazioni shock, tatuaggi incisi col sangue e ostentate esibizioni di trasporto erotico, Angelina Jolie può continuare ad esprimere – almeno sullo schermo – la sua passione per le scelte di vita estreme e non esattamente alla portata di tutti.
    Nel suo prossimo film,"Bitten", rivestirà i panni di un’affascinante e letale licantropa, cresciuta insieme a un branco di lupi nelle foreste del Canada. Un bel giorno la donna-lupo decide però di reprimere la propria indole “animale” e di tentare di vivere un’esistenza normale fra gli esseri umani. Per alcuni anni ci riesce, diventa un’affermata giornalista e trova persino l’amore… ma una nuova minaccia si affaccia all’orizzonte: un gruppo di criminali trasformati in lupi-mannari, che la giovane donna dovrà combattere riscoprendo la propria antica indole. Una storia indubbiamente curiosa, tratta dal libro omonimo di Kelley Armstrong e adattata per lo schermo da Alexander Stuart per conto della Warner Bros, che ha acquistato i diritti per lo sfruttamento cinematografico del romanzo. Il nome del regista non è ancora stato reso noto e neppure la data di inizio delle riprese.
    Quasi sicuramente Angelina girerà prima un altro film targato sempre Warner e che dovrebbe segnare il ritorno dietro la macchina da presa di Tony Scott: il thriller "Taking Lives", dove l’attrice incarnerà un’agente delle FBI sulle tracce di un fanatico serial killer (interpretato da Ethan Hawke) che ha l’inquietante abitudine di assumere a distanza di tempo l’identità delle sue vittime.
    Il romanzo di Michael Pye (Knopf/Borzoi 1999, pp. 304) comincia con il personaggio diciottenne di Martin Arkenhout, olandese, che durante un viaggio attraverso gli Stati Uniti assiste impotente alla morte di un amico. Quell'evento porta Martin a pensare che avrebbe vissuto una vita migliore, se fosse stato nei suoi panni. Da quel momento, nei successivi dieci anni, il ragazzo comincia a viaggiare per il mondo, dai Caraibi all'Europa, sotto varie identità, quelle delle proprie vittime. Il suo obiettivo è uccidere la persona che considera adatta, assumerne l'identità e spendere i suoi soldi, finché ce ne sono; il cambio d'identità avviene in particolare quando Martin sente di essere in pericolo. I guai iniziano ad arrivare quando assume la personalità dello storico dell'arte Christopher Hart, esperto di lingue e con una passione per i manoscritti rari. Un uomo che ha qualche conto in sospeso con la giustizia.
    Nel romanzo la chiave di soluzione è un uomo, John Costa, lo stesso narratore, che insospettito dal falso Christopher Hart si mette sulle sue tracce, pedinandolo nei suoi viaggi. Nel film di Scott, per questo ruolo è affidato a una donna, agente dell'FBI esperta di serial killer. Per la parte, prima della Jolie, sono state contattate Jennifer Lopez - che sembrava fino a qualche tempo fa la scelta definitiva della produzione - Cate Blanchett e Gwyneth Paltrow.

    III)
    Lara Croft: Tomb Raider - The Cradle of Life, l'attesissima seconda avventura sul grande schermo per l'eroina più rappresentativa nella storia del videogame Lara Croft è in arrivo nei cinema americani il 25 Luglio 2003. Non è ancora stata fissata una data Italiana, ma tutto lascia intendere che per Miss Jolie dovremo attendere le feste natalzie.



    Saluti!
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3791305
    039 :rolleyes:

    Bè ovviamente no . LARA rimane sempre un personaggio virtuale ..ma forse Angeline l' interpreta cosi bene che sta finendo per identificarsi nel personaggio e magari tutti noi siamo affascinati da questa LARA impersonificata ..ma stai tranquillo appena esce Tr 6 ..non ci sarà più questo accostamento ..mmm

    a Proposito di TR 6 e dei suoi contenuti..OTAN ..tu adesso dovresti ormai saperlo bene...eheheh 007 1

  News su Angelina...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina