1. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3799515
    Si si sappiamo tutto di LARA CROFT ..ma ne siete proprio sicuri ? Provate a leggere 004
    In questo spazio possiamo mettere tutte le curiosità che troviamo in rete sulla nostra Archeologa preferita , datevi da fare :)



    Nome: Lara Croft
    Nazionalità: britannica
    Data di Nascita: 14 Febbraio 1968 (giorno di San Valentino)
    Luogo di Nascita: Wimbledon, Londra
    Stato civile: Nubile
    Gruppo sanguigno: AB-
    Capelli: Castani
    Occhi: Marroni
    Segni particolari: Magnum 45

    Educazione:
    Private Tutoring (3 - 11)
    Wimbledon High School for Girls (11 - 16)
    Gordonstoun Boarding School (16 - 18)

    Sport:
    Preferisce gli sport in solitario a quelli di squadra, in particolare il free climbing in cui sperimenta sempre nuovi percorsi. Si è dedicata anche al tiro a segno, seguendo per un breve periodo un corso, ma è stata cacciata per il suo eccessivo interesse…

    Famiglia:
    Figlia di Lord Henshingly Croft, la giovane Lara è vissuta per buona parte della sua giovinezza in mezzo all’aristocrazia britannica ed a tornei di tennis, cacce alla volpe e corse di cavalli.
    La sua vita è cambiata nel momento in cui, frequentando la scuola di Gordonstoun, ha scoperto le montagne della Scozia ed in seguito ha frequentato un corso di sci estremo in Svizzera.
    Di ritorno da una vacanza sull’Himalaya, dove era andata a sciare, l’aereo su cui Lara viaggiava precipita, lasciandola unica sopravvissuta. Due settimane dopo, tornata infine alla sua vita normale tra l’aristocrazia inglese, Lara realizza che questa esperienza estrema l’ha cambiata profondamente e inizia a trovare soffocante l’atmosfera che la circonda. Per questo motivo decide di dedicarsi ad una vita da girovaga come archeologa/avventuriera, pur mantenendo come base la sua tenuta nel Surrey.
    Questa scelta delude profondamente i suoi genitori che la vedevano già sposata con Lord Earl di Farringdon e che accettano loro malgrado questa scelta di vita della figlia.
    Nonostante il tipo di vita che conduce, Lara ha mantenuto il suo spiccato accento aristocratico e modi ed educazione tipici dell’alta società.

    Lavoro:
    Pur avendo scoperto vari siti archeologici su commissione, Lara non considera il suo un lavoro vero e proprio, bensì uno stile di vita. La sua fonte di guadagno principale è data dalla scrittura di guide turistiche e dalla realizzazione di reportage fotografici.

    Film Preferiti:
    "Deliverance", "Aguirre, Wrath of God"

    Musica Preferita:
    Cresciuta ascoltando musica classica, Lara ha scoperto durante un concerto del tour Popmart gli "U2"", cominciando a seguire con particolare interesse il gruppo irlandese. Le piacciono anche le canzoni dei "Nine Inch Nails" e la musica trance in generale.



    Piatti Preferiti:
    Pur avendo imparato a cucinare discretamente durante la sua permanenza in Svizzera e pur avendo assaggiato cibi di tutti i tipi durante i suoi viaggi in tutto il mondo, Lara ha una passione per i toast e i fagioli.

    Mezzi di Trasporto Preferiti:
    La motocicletta Norton Streetfighter.

    Hobbies:
    Dedica quasi tutto il suo tempo libero a praticare sport estremi, in particolare quelli che rappresentano una sfida.

    Ambizioni:
    Pur avendo delle incredibili qualità atletiche, l’unica ambizione di Lara è quella di fare nuove scoperte archeologiche.

    Amore:
    Pur essendo nata nel segno dell’amore, il giorno di S. Valentino, Lara non ha ancora trovato il partner ideale. Infatti tutti gli uomini che ha frequentato fuggono non appena scoprono la sua professione ed i pericoli ai quali è costantemente sottoposta
  2. The Bot
    The Bot  
        Mi trovi su: Homepage #3799516


    Aggressiva e sensuale, temeraria e dolcissima, sportiva e femminile, Lara Croft sembra per molti versi rappresentare l'icona della donna perfetta. Palestratissima, rigorosamente in shorts e anfibi militari, occhiali scuri e treccione, appassionata di misteri archeologici si è così resa protagonista di una serie di videogame, frutto dell’ingegno dei geniali programmatori dell'industria del divertimento. Nonostante la sua essenza virtuale, però, Lara (ormai è chiamata familiarmente così da tutti gli appassionati), è da alcuni anni una delle ragazze più ambite e amate, anche grazie alle sapienti campagne pubblicitarie realizzate per lei.

    Non solo ma, entrata a far parte dell'immaginario collettivo, da donna virtuale si è trasformata anche in eroina in carne ed ossa, prendendo le sembianze delle varie modelle che hanno impersonato l’archeologa inglese.

    I creatori di questo straordinario personaggio, con l'intento di renderla sempre più verosimile, l'hanno anche dotata di una vera e propria scheda biografica che non lascia nulla al caso. Lara Croft sarebbe dunque nata proprio nel fatidico 14 febbraio che è anche, guarda caso, il giorno si San Valentino. L'anno è il 1967 mentre la patria è Inghilterra e più precisamente il Timmonshire. Diplomata nientemeno che in lingue e di nobili natali, frequenta inizialmente l'alta società londinese.

    I suoi genitori sono Lady Angeline Croft e Lord Croft. Quest'ultimo, appena sentito il primo vagito della sua primogenita, sembra abbia avuto già in mente il suo futuro: vuole che Lara diventi la più ammirata delle ragazze inglesi. Così sin dalla sua infanzia, Lara viene educata e plasmata dalla volontà del padre, anche se la piccola sente che la vita comoda e incolume dei nobili decisamente non fa per lei.

    Anche Lara poi, come tutte le persone che si rispettino, ha avuto i suoi momenti difficili e le sue "illuminazioni". Il germe dell'avventura non sarebbe infatti "innato" in lei, ma il frutto di un'esperienza ben precisa. Nel 1998, durante una gita scolastica, Lara precipita insieme ai suoi compagni sull'Himalaya e, guarda caso, si ritrova unica sopravvissuta. Proprio in quell'occasione capisce di essere tagliata per l'avventura: rinnega la sua vita precedente e inizia a compiere viaggi e esplorazioni in giro per il mondo.

    Sempre nella sua biografia, si racconta un episodio significativo: un giorno, tornando a casa da un'escursione, vede su "National Geographic" la foto dell'archeologo Werner Von Croy e un articolo in cui si annunciava che quest'ultimo era pronto per partire per una spedizione in Asia e in Cambogia. Lara dunque, piena di entusiasmo, parte insieme a Von Croy. Da quel momento, iniziano le sue strabilianti avventure, le stesse che faranno la gioia di migliaia di fan.

    In conclusione, Lara Croft è stata la prima protagonista di un videogioco ad avere un successo paragonabile a quello di una star del cinema. Ciò è avvenuto grazie al modo in cui la Eidos ha sviluppato la serie di videogame di "Tomb Raider" che, oltre a caratterizzare il personaggio dal punto di vista somatico gli ha dato anche una struttura "psicologia", un insieme di attitudini e comportamenti che il giocatore scopre un po' per volta un livello dopo l'atro e finisce per interiorizzare. Ciò anche grazie al complesso bilanciamento delle componenti di avventura, esplorazione e azione.

    Nel corso della serie oltre ai sempre più complessi enigmi, studiati per costringere il giocatore ad arrovellarsi nelle più complicate situazioni, sono state introdotte delle modifiche al personaggio: nuove ambientazioni, movimenti più fluidi, una Lara più umana e raffinata dal punto di vista dell'animazione, capace di interagire maggiormente con il mondo circostante: si può abbassare, strisciare a carponi, interagendo con ambienti complessi quali, la famigerata AREA 51 americana, la City di Londra, la giungla indiana.

    Di recente, Lara Croft ha smesso di essere un'eroina a due dimensioni per prendere le sembianze di Angelina Jolie in "Tomb Raider", un film d'azione con grandi effetti speciali e una protagonista che si è calata perfettamente nel ruolo. La pellicola raccoglie un po' tutte le sfide classiche affrontate da Lara Croft. Gli ingredienti infatti sono: l'ambientazione misteriosa, i tesori archeologici, i cattivi alla ricerca di ricchezza e potere, e la nostra eroina pronta a combatterli.

    Tra i 28 milioni di "Tomb Raider" venduti in tutto il mondo ci sono sicuramente anche quelli comprati da Bono, leader degli U2 e suo fan al punto da aver firmato la sigla del film. Lara Croft, dunque, creata appena cinque anni fa e programmata per essere un fenomeno virtuale (anzi "il" fenomeno virtuale per eccellenza), non ha tradito le aspettative.

  TUTTO su LARA CROFT !

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina