1.     Mi trovi su: Homepage #3832480
    LO STRANO CASO DEL CANE UCCISO A MEZZANOTTE, MARK HADDON

    A MEZZANOTTE E SETTE MINUTI UN CANE VIENE TROVATO MORTO NEL GIARDINO DELLA SUA proprietaria. E’ con questo strano delitto che inizia, in maniera geniale, il romanzo dello scrittore inglese Mark Haddon, in apparenza un giallo in cui il giovane Christopher indaga su questo crimine, in realtà un romanzo di formazione in cui l’ obiettivo dell’indagine diventa la ricerca della madre di Christopher e il suo viaggio per raggiungerla è un percorso difficile verso una maggiore autonomia e padronanza di sé.
    E’ Christopher stesso che narra, con l’intenzione di scrivere un romanzo e dunque l’impressione è quella di leggere il romanzo di un romanzo che si ispira all’autore preferito di Christopher, Sir Arthur Conan Doyle. Si presenta, Christopher, dicendo il suo nome per intero (tre nomi e il cognome), e ci fa sapere che sa a memoria tutte le nazioni del mondo e le loro capitali, e ogni numero primo fino a 7507.
    Più tardi ci dirà che ha 15 anni, 3 mesi e 3 giorni, che non dice mai bugie, che non vuole essere toccato, che ama il rosso e odia il giallo: non è certo un autoritratto comune. Quello che ci sorprende, di lui, è il contrasto fra la semplicità del linguaggio e dell’apprendimento della realtà e la sofisticazione della sua intelligenza matematica, la sua memoria eccezionale, la capacità di inquadrare tutto in schemi di una logicità estrema.
    Per controparte, Christopher ha grande difficoltà a relazionarsi con gli altri, può rinchiudersi in un mutismo assoluto e ha bisogno di routine fisse che diano certezze al suo mondo: se tutto potesse essere ridotto in numeri, la vita sarebbe più semplice per lui. Quando Christopher scopre che è stato suo padre a uccidere il cane e che gli ha mentito dicendogli che la madre è morta, l’ordine del suo mondo viene sconvolto. Poco importa che la madre se ne sia andata con un amante perché non reggeva più alla tensione nervosa provocata proprio da lui, Christopher; nella sua visione schematica delle cose, se suo padre ha ucciso il cane e gli ha mentito, può uccidere anche lui e lui deve andare dalla madre.
    Inizia così il viaggio che sembra l’eroica impresa di un cavaliere in lotta contro dei mostri, un percorso da incubo in cui tutto è un pericolo, tutto suscita in lui paura e repulsione che non riesce a dominare: la gente che si accalca e che, inevitabilmente, lo tocca, l’antro nero della metropolitana, lo sferragliare assordante dei treni, i fanali dei treni più terrorizzanti delle fiamme di qualunque drago. Ma c’è un finale felice, Christopher riesce ad arrivare a destinazione, la vita si farà ancora più complicata per i suoi genitori, lui riuscirà a superare l’esame di matematica per accedere all’università.
    Perfetto, nella sua singolarità, lo stile di scrittura di questo personaggio afflitto dalla sindrome di Asperger (il nome del pediatra austriaco che individuò nel 1944 la sintomatologia di questa forma di autismo), fatto di catalogazioni, schemi, disegni, frasi brevi e incise che riproducono la sequenza logica dei suoi pensieri: difficile ricordare un altro personaggio che si mette a nudo in maniera così toccante e senza difese e che, nello stesso tempo, sembra guardare il mondo con un’innocenza e un’intransigenza che sono andate smarrite.

    Mark Haddon, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Ed. Einaudi, trad. Paola Novarese, pagg. 247, Euro 16,00



    Io lo sto leggendo in questo momento... qualcuno di voi lo ha già letto? E' molto bello, lo consiglio a tutti...
    [SIZE=1]:vg: LCR.com > It's time to play - [Mio Blog] [MySpace] [[URL=http://img204.imageshack.us/img204/5452/di
  2.     Mi trovi su: Homepage #3832481
    nn l'ho mai letto,ma sembra interessante e molto profondo..:rolleyes:
    [COLOR=orangered] live or resist. You have the key. kiss katy[/COLOR]

    le persone uccidono in 10, 100, 1000...ma muoiono sempre da sole

    :zzz: :confused: :mumble: :idea: :dunno: :mumble: :zzz: ....[COLOR=deeppink] yeah[/COL
  3.     Mi trovi su: Homepage #3832482
    Un'altro libro molto profondo è ventimila leghe sotto i mari ... edito da Bossi :cool: .
    A parte le battutaccie, qualcuno ha letto Non ti muovere ? E poi c'è anche quello nuovo della Oriana, che ne pensate ?
    Smettere di fumare è la cosa + facile di questo mondo ..... l'ho fatto un sacco di volte .
  4.     Mi trovi su: Homepage #3832484
    eheheh..:P cmq tra i libri ke ho letto quello ke mi è piaciuto di + è un giallo di Agata Christie,s'intitola 10 piccoli indiani. Qualkuno lo conosce??
    [COLOR=orangered] live or resist. You have the key. kiss katy[/COLOR]

    le persone uccidono in 10, 100, 1000...ma muoiono sempre da sole

    :zzz: :confused: :mumble: :idea: :dunno: :mumble: :zzz: ....[COLOR=deeppink] yeah[/COL
  5.     Mi trovi su: Homepage #3832485
    @noemice io ho letto "non ti muovere" e l'ho trovato stupendo......crudo a volte,violento anche ma molto intenso e commovente.....
    infatti non vedo l'ora di andare a vedere la versione cinematografica ;)
    "felicità non è avere tutto ciò che si desidera,ma desiderare tutto ciò che si ha"
    Oscar Wilde
  6.     Mi trovi su: Homepage #3832488
    Originally posted by Cla
    @noemice io ho letto "non ti muovere" e l'ho trovato stupendo......crudo a volte,violento anche ma molto intenso e commovente.....
    infatti non vedo l'ora di andare a vedere la versione cinematografica ;)

    Le stesse parole che ha detto mia moglie :D Lei il libro lo ha letto in due giorni :sbam: ; chi ha visto il film cmq è rimasto turbato :eek:
    Smettere di fumare è la cosa + facile di questo mondo ..... l'ho fatto un sacco di volte .
  7.     Mi trovi su: Homepage #3832489
    io purtroppo il film nn l'ho visto xkè nn so proprio dv andarlo a pescare!!:P cmq consiglio a tutti il libro xkè è veramente intrigante ed enigmatico.
    [COLOR=orangered] live or resist. You have the key. kiss katy[/COLOR]

    le persone uccidono in 10, 100, 1000...ma muoiono sempre da sole

    :zzz: :confused: :mumble: :idea: :dunno: :mumble: :zzz: ....[COLOR=deeppink] yeah[/COL
  8.     Mi trovi su: Homepage #3832490
    naturalmente parlavo (nel post prima di questo) di 10 piccoli indiani..nn ti muovere nn l'ho mai letto ne ho visto il film..di cosa parla in generale?:D
    [COLOR=orangered] live or resist. You have the key. kiss katy[/COLOR]

    le persone uccidono in 10, 100, 1000...ma muoiono sempre da sole

    :zzz: :confused: :mumble: :idea: :dunno: :mumble: :zzz: ....[COLOR=deeppink] yeah[/COL

  Quando il narratore è un ragazzo autistico

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina