1.     Mi trovi su: Homepage #3847264
    Bene ragazzi, ecco che apro un nuovo thread che ho pensato di dedicare al nuovo capitolo della nostra saga preferita.
    Qui sarete liberi di esprimere tutti i vostri desideri riguardo alla progettazione di Tomb Raider VII, dalla grafica al gameplay, dalla colonna sonora alla modellazione dei personaggi.

    Come volete che sia il gioco? Che tipo di nemici inserireste se foste voi i membri del team di lavorazione? Quale abbigliamento scegliereste per Lara Croft? Apporterete delle modifiche al suo profilo psicologico? Cosa vorreste che ci fosse di nuovo? E cosa non deve assolutamente vedere la luce in questo nuovo episodio?

    Troppe domande? Allora passate voi alle risposte! :approved:
  2.  
        Mi trovi su: Homepage #3847265
    Allora, per quanto riguarda la grafica sono molto sicuro che ne verrà un capolavoro dato che mi fido della nuova azienda, Lara Croft secondo me avrà più o meno i poligoni che aveva in TR6, ma con delle texture decisamente diverse e più dettagliate. Il gameplay sicuramente cambierà per sfruttare i comandi della PS2, purtroppo sono certo che gireremo Lara a 90°, quindi vorrei i comandi simili a Soul Reaver 2 ma molto molto molto più precisi dato che in Tomb Raider ci devono essere dei movimenti di precisione.

    Le musiche devono assolutamente essere composte dal mitico Nathan McCree, famoso creatore delle colonne sonore dei primi 3 Tomb Raider, le musice dei vari episodi di Legacy of Kain sono particolari ma non alla pari di una musica per Tomb Raider. Il gioco vorrei che sia un pò come i primi Tomb Raider, mantenendo però un lato darkness che Eidos voleva imprimere dal sesto episodio, penso che dalle ultime rivelazioni di Eidos, quando parlava di una Lara più adulta ed estrema parlasse di una Lara più dark, non è molto dark la Lara creata nell'ultimo episodio.

    Inserirei dei nemici come Ninja, santoni con i poteri, mostri enormi, umani vari e anche animali. Vorrei che mettessero come nemico principale una donna, come lo era per il primo episodio, non male.

    Per Lara sceglierei decisamente un abbigliamento diverso, quindi o si torna al classico vestito dei primi Tomb Raider, o un nuovo vestito molto più selvaggio, soliti pantaloncini corti magari un pò strappati, maglietta top con un tessuto antico aggiungendo anche dei legacci, qualche oggetto sui capelli e qua e la sul corpo per renderla selvaggia, una specie di amazzone con le pistole. Vorrei che Lara mantenesse in parte un lato dark, proprio quel pizzico per mostrare il suo essere decisa e determinata, non cattiva, vorrei che comunque fosse ancora ironica con le sue affermazioni strane e divertenti. Vorrei che si tornasse alle zone antiche, senza però distogliere completamente lo sguardo dalle città. Non voglio assolutamente che continui la trama di TR6, posso accettare qualche piccolo collegamento, ma non voglio assolutamente Angel of Darkness 2.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3847269
    Per quanto riguarda la grafica, sono pienamente d'accordo con NG, poichè mi fido anche io molto della Crystal Dynamics. Sono certo che sarà migliorata la grafica degli esterni. Le texture di Angel of Darkness, alcune volte raggiungevano quasi i livelli della psx (ad esempio le finestre rotte nel primo livello, i Vicoli di Parigi). Lo stesso sarà per Lara, con delle texture molto più definite.

    Per quanto riguarda, invece, il sistema di controllo, non ho la ps2 e non la conosco. Per PC desidererei mantenere il sistema di Aod... dato che i cambiamenti non sono stati molti e solo alcuni tasti che nel vecchio TR erano molto scomodi sono stati cambiati (ad esempio lo scatto e l'accucciato). Vorrei solo che Lara eseguisse meglio alcune mosse.

    La musica, ovviamente, deve essere affidata al compositore dei primi tre episodi, Nathan McCree. Quando si scrive la colonna sonora di un film, o di un videogioco, bisogna saper adattare alle scene delle musiche tali che lo spettatore o il giocatore ne sia accompagnato e non concentri completamente la sua attenzione su di esse. Le musiche per Tomb Raider non devono assolutamente essere messe in sottofondo ai livelli (come per TR6) ma vanno applicate in alcuni punti definiti. Desidererei delle musiche che trasmettono mistero, con l'uso di archi e cori, ma anche strumenti a corde pizzicate.

    I nemici devono essere molto vari, poichè, a parer mio, i livelli devono essere molto diversi (in quanto ad ambientazioni, che devono variare dalla città alle tombe, dalla giungla alle industrie). Quindi si parla di animali, uomini, creature fantastiche nelle tombe, antichi guardiani che si svegliano...qui la fantasia non manca! Ci si sbizzarrisce completamente... per quanto riguarda i nemici "grandi" (come Boaz) ne inserirei pochi... ma che siano difficili... e molto originali. Ognuno deve avere un punto debole predefinito.

    L'abbigliamento di Lara deve essere classico. Non approverei una Lara/amazzone, più che altro perchè questo è un gioco che va proposto ad una grande massa di giocatori, di cui moltissimi seguono tomb raider fin dalla sua lontana nascita, dieci anni fa. Abolirei lo stile dark che abbiamo visto in aod, troppo simile al film. Bisogna tornare a vedere la luce in Lara, anche se più matura, più consapevole delle sue capacità, anche se in cuor suo sa che deve ancora scoprire molto di sè. Non conosce bene il suo passato, non sa che fine abbiano fatto i suoi genitori. Lara è un individuo molto complicato, psicologicamente. Ha l'avventura pura che soffia dentro di sè. Il suo lato dark è nascosto proprio nella voglia di conoscersi.

    In questo nuovo episodio vorrei una Lara che indossa più di un vestito, ma non deve cambiare troppo.

    Psicologicamente voglio che sia ancora più stremata dall'avventura di angel of darkness, e che quindi debba ritrovare da sola l'uscita da questo tunnel oscuro, solo ritrovando qualcosa, nella sua mente, che la conduca fuori, fino alla vita "nuova", che però deve vivere come viveva quella vecchia.

    Una cosa che non va assolutamente abolita è l'ironia di Lara, che potrebbe essere simbolo di una rinascita. Invece, abolirei, almeno all'inizio, la sua tenacia. Deve essere stremata, senza più voglia di andare avanti... questa voglia la deve ritrovare lei.
    "Il limite dell'amore è sempre quello di aver bisogno di un complice. Questo suo amico sapeva però che la raffinatezza del libertinaggio è quella di essere allo stesso tempo carnefice e vittima". (Il Duca Blangis in "Salò o le 120 giornate di Sodoma", di Pier Paolo Pasolini)

  Tomb Raider VII ti voglio così!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina