1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3854510
    Putin è un genio!!

    Putin risponde alle insistenti richieste giunte a Mosca da vari paesi occidentali per instaurare un dialogo coi separatisti ceceni, responsabili della strage di Beslan, in Ossezia. "Nessun dialogo con gli assassini di bambini", ha detto il presidente russo che ha poi ironicamente aggiunto:"Perché voi non incontrate Osama bin Laden, non lo invitate a Bruxelles o alla Casa Bianca e intavolate un colloquio, gli chiedete che vuole e glielo date?"

    Il Cremlino ha attaccato duramente chi sostiene che la Russia debba aprire un dialogo con i separatisti ceceni, anche se nel corso della conferenza si è prodotto in una serie di gesti conciliatori verso il popolo ceceno, arrivando a riconoscere il suo coraggio durante la Seconda guerra mondiale.

    Putin ha affermato che probabilmente hanno avuto la più alta concentrazione di eroi rispetto a qualsiasi altro gruppo etnico. Ma l'occidente è colpevole di ipocrisia quando invita il Cremlino al dialogo. "Perché‚ non andate a incontrare Bin Laden. Invitatelo a Bruxelles o alla Casa Bianca e intraprendete un dialogo, chiedetegli cosa vuole e dateglielo, in modo che vi lasci in pace? Perché‚ non lo fate?". "Se voi trovate possibile limitare i vostri contatti con quei bastardi, perché noi dovremmo parlare con degli assassini di bambini?".

    "Nessuno ha il diritto morale di imporci il dialogo con degli assassini di bambini", ha continuato il presidente russo. Putin ha negato che in Cecenia vi sia in atto una guerra, nonostante gli attacchi quasi giornalieri dei separatisti e i bombardamenti dell'esercito russo in rappresaglia, ma ha parlato invece di "un conflitto latente". "Ci sono stati attacchi - ha ammesso - ma non paragonabili alle grandi operazioni del 1999", quando l'esercito rientrò nella repubblica caucasica dopo tre anni di indipendenza de facto per la Cecenia.

    Per quanto riguarda le accuse di torture e violazioni dei diritti umani da parte delle truppe russe in Cecenia, Putin ha invitato a fare un "confrono con le torture dei prigionieri iracheni", frutto dell'iniziativa di alcuni singoli e non sanzionate dai vertici Usa. "I colpevoli saranno puniti", ha promesso. Il capo del Cremlino ha promesso che la Russia "continuerà il suo dialogo con la società civile" in Cecenia, e che presto saranno indette elezioni parlamentari nella quali si cercherà di "coinvolgere il maggior numero di persone possibile, con il maggior numero di punti di vista possibile".



    A Putin tutti a dargli del cretino, intanto a lui gli scappano 400 morti ma la storia finisce, se facciamo il conto dei morti in Iraq e Afghanistan i 400 li superiamo abbondantemente e stanno ancora tutti lì... tanto sono 1-2-10 per volta, mica è una strage!

    La differenza tra strage e perdite poco significative è un ΔT.

    Stà volta, PUTIN :approved:
    ^OTAN
    http://www.anvi.it
    otan@anvi.it
    Videogame.it Webnetwork

  Voglio diventare russo!!!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina