1.     Mi trovi su: Homepage #3891369
    Magari potremmo utilizzare questo thread per parlare di mercato. Visto che gennaio è imminente. Gossip, soffiate e quant'altro. Chi sa parli. Comincio io.


    UDINESE
    Nessuno dei big se ne andrà prima di giugno per raggiungere insieme almeno il quarto posto. Tante richieste per Fava che dice: "Io vorrei restare".
    UDINE, 23 dicembre 2004 - Che Udinese uscirà dal mercato di gennaio? Giampaolo Pozzo ha annunciato più volte che nessuna delle stelle bianconere se ne andrà a stagione in corso. David Di Michele, un paio di settimane fa, aveva lanciato la proposta di un patto tra i giocatori: "Tutti in Friuli sino a fine stagione". Jankulovski e Pizarro hanno acconsentito e per il patron Pozzo è stato un vero e proprio successo sentire il ceco dichiarare: "Voglio una grande ma non a gennaio, qui stiamo costruendo qualcosa di importante che va completato". Ovvero una qualificazione in Champions League. E così, a meno di offerte clamorose, Jankulovski giocherà nell’Udinese fino a giugno quando per lui si aprirà una vera e proprio asta tra Milan, Inter e Juventus (i rossoneri al momento sembrano leggermente in vantaggio).
    Il giocatore bianconero che sembra avere più richieste in questo momento è Dino Fava. Finito in panchina complice l’esplosione di Iaquinta, l’attaccante, 12 reti nella passata stagione e 2 quest’anno, piace a numerose società di serie A e B. Il primo club a muoversi è stato il Chievo il cui tecnico Beretta è stato compagno di squadra di Dino ai tempi del Varese, ma un sondaggio l’hanno fatto anche Lazio, Reggina, Messina, Bologna e Atalanta. Nella serie cadetta su Fava hanno chiesto informazioni Perugia, Torino e Genoa. Anche il Napoli, attraverso Pierpaolo Marino, si è mosso ma Fava ha cortesemente ringraziato e rifiutato. Lui non intende scendere di categoria.
    "A dire il vero - ha dichiarato l’attaccante - la mia volontà è quella di rimanere. Sono convinto di poter essere utile all’Udinese". Come sempre a gennaio i giocatori con più mercato sono quelli che giocano meno. Ecco che allora il Siena si è fatto avanti chiedendo informazioni per Alberto e Pieri, il Bologna sta pensando a Cribari per un posto di difensore centrale (al brasiliano è interessata anche l’Atalanta). Sicuri partenti sono il difensore paraguayano De Vaca e l’attaccante Goitom: verranno girati in prestito a qualche società di B oppure andranno al Napoli.


    ROMA
    Del Neri conferma il 3-4-3 ed è meno urgente l'arrivo di un esterno: Adriano e Bonanni le alternative a Taddei. Delvecchio e D'Agostino probabili partenti.
    ROMA, 23 dicembre 2004 - L’arrivo di un esterno (che possibilmente sappia giocare a sinistra), la cessione di un giocatore dall’ingaggio pesante e di un altro che ha dimostrato di essere poco utile alla causa, le trattative per rinnovare i contratti di Totti e Cassano. La parola mercato a Trigoria evoca queste necessità.
    Cominciamo dalla prima. Negli ultimi tempi l’esigenza di acquistare un esterno di ruolo si è fatta meno urgente. Del Neri ha abbandonato (ormai senza ripensamenti) l’idea di schierare la Roma con l’amato 4-4-2, optando (con il conforto dei risultati) per un assetto che prevede tre centrali difensivi, quattro centrocampisti e il tridente offensivo con Totti, Cassano e Montella. Se ci aggiungiamo che nel girone di ritorno (diciamo da febbraio) anche Cristian Chivu dovrebbe tornare abile e arruolato, si capisce perché la caccia all’esterno preoccupi di meno lo stesso Del Neri.
    Questo, però, non significa che la Roma non stia lavorando a pieno regime per portare a casa qualcuno dal mercato di gennaio. I nomi ormai sono noti. In cima alla lista c’è sempre Rodrigo Taddei. Vicinissimo quest’estate, tenuto fuori rosa, liberato e riavvicinato alla Roma, ora di nuovo più distante. Baldini sperava di averlo a gennaio, il presidente De Luca lo ha dichiarato incedibile fino a giugno. Se è vero quanto detto dal patron del Siena, alla Roma non resta che sperare in un pronunciamento positivo (per il giocatore) del lodo arbitrale sulla causa di mobbing. Se così non fosse, le speranze di vederlo al più presto con la maglia giallorossa si ridurrebbero.
    L’alternativa a Taddei c’è già, si chiama Adriano. Non l’imperatore dell’Inter, ma il giovane esterno sinistro del Curitiba. In Brasile lo definiscono l’erede naturale di Roberto Carlos, ha 20 anni e personalità da vendere: quest’estate, pur senza giocare, ha fatto parte della rosa del Brasile che ha vinto la coppa America. Adriano si svincola ad agosto, ma la Roma può prenderlo a gennaio (pagando una specie di liberatoria, circa 1 milione di euro) e parcheggiarlo in Italia (magari in B, come venne fatto per Mancini) per il resto della stagione. C’è anche una soluzione “interna”: richiamare a casa Massimo Bonanni, 22 anni, esterno in comproprietà col Vicenza.
    Capitolo cessioni. Delvecchio potrebbe finire all’Atalanta: il giocatore, non proprio nei pensieri di Del Neri, ha dato la sua disponibilità, la Roma non vede l’ora di privarsi del suo faraonico ingaggio. Nella lista dei partenti potrebbe finire anche Gaetano D’Agostino, un altro che non se la sta cavando bene: lo vogliono i Glasgow Rangers.
    Infine, quando anche il mercato di gennaio avrà chiuso i battenti, a Trigoria sarà il caso di ridiscutere i contratti di Totti e Cassano, entrambi in scadenza 2006. Baldini, dicono i ben informati, ha ricevuto mandato dalla famiglia Sensi di far di tutto per trattenerli. Ma ci vogliono i soldi. Buone notizie arrivano dai bilanci. Il processo di risanamento dei conti continua, la speranza è che tra poco si possa ricominciare a spendere.

    PARMA
    Dalla Samp potrebbero arrivare Donadel (un itorno) e Bettarini, dall'Inter Pasquale (con Potenza e Zicu in nerazzurro). Fava rinforzo per l'attacco?
    PARMA, 23 dicembre 2004 - Dopo aver definito il ritorno nei quadri tecnici di Enzo Di Palma (era con il sodalizio crociato ai tempi di Scala e di Prandelli) con l'incarico di preparatore dei portieri (ha allenato Frey anche nel Verona) il Parma, che riprenderà gli allenamenti nel pomeriggio di lunedì 27, sta alla finestra nell'intento di mettere al più presto a segno le operazioni di potenziamento della squadra affidata a Gedeone Carmignani. La prima trattativa che il neo direttore sportivo Oreste Cinquini dovrebbe portare a buon fine dovrebbe essere il ritorno a Parma del centrocampista Marco Donadel che nella Sampdoria non ha trovato molto spazio in questo avvio di stagione.
    Dal sodalizio blucerchiato il Parma potrebbe anche prelevare l'esterno sinistro Stefano Bettarini (trentatré anni a febbraio) che alla fine del mese di gennaio sconterà la squalifica, ma che nel frattempo si è sempre allenato con regolarità con la compagine ligure. Dall'Inter potrebbe arrivare il ventiduenne Pasquale e in nerazzurro potrebbero ritornare sia Potenza che Zicu. L'arrivo di Donadel potrebbe consentire al sodalizio crociato di privarsi di un centrocampista e a questo proposito i giocatori "indiziati" a cambiare casacca sono Bresciano e Grella. Il primo piace a Novellino, mentre il secondo sembra rientrare nei piani della Fiorentina. La Sampdoria non sarebbe nemmeno insensibile alla possibilità di avere in prestito dal Parma l'esterno d'attacco Alessandro Rosina.
    Il reparto difensivo potrebbe essere potenziato anche dall'arrivo di un centrale (Negro, se dovesse abbassare le pretese economiche sarebbe il primo della lista), mentre Cannavaro potrebbe passare al Siena. Pronto a lasciare il Parma è anche il portiere Berti, un fedelissimo di Baldini, che potrebbe rientrare nei piani del Cagliari . Per quanto riguarda la prima linea l'attaccante più chiacchierato è Fava dell'Udinese, ma non è detto che il Parma decida di rinunciare a Maccarone. Potrebbe, invece, essere Ruopolo a cambiare squadra: la Spal da tempo è interessata all'attaccante casertano.

    SAMP
    Marotta: "Ci muoveremo solo in caso di situazioni favorevoli". Recoba e Cruz restano un sogno. Torna Bettarini, poi a giugno andrà a Valencia.
    GENOVA, 23 dicembre 2004 - Grandi nomi, piccole operazioni. Sembra questo lo slogan della Samp a pochi giorni dall'apertura del mercato di gennaio. Il presidente Riccardo Garrone ha già parlato chiaro: a gennaio la Sampdoria non farà colpi grossi.
    Le ipotesi Recoba e Cruz (a meno di operazioni a costo zero, o quasi) di fatto sembrano già tramontate. Per l'allenatore Novellino l'argomento mercato è tabù: ribadisce che "l'acquisto di gennaio lo abbiamo già fatto, è Bettarini". Il difensore martedì 25 finirà di scontare i cinque mesi di squalifica per il calcioscommesse e tornerà a disposizione: promette un grande finale di campionato, che lo porterà alla scadenza del contratto. Dopo di che Bettarini comincerà probabilmente l'avventura spagnola: il Valencia lo voleva già nel gennaio scorso e l'interesse è sempre vivo.
    Novellino, intanto, avrà problemi di abbondanza sulla fascia sinistra; ma l'eccellente rendimento di Tonetto e la crescita di Pisano (per il quale si è fatto avanti il Siena, per un prestito) sono un valore aggiunto del quale il tecnico non intende privarsi. Lo stesso discorso vale per Donadel: il centrocampista, arrivato in prestito dal Milan durante l'estate, finora non ha trovato molto spazio, chiuso com'è dalla coppia Volpi-Palombo. E non ha nascosto il suo desiderio di cambiare aria per giocare di più. Si sono fatte avanti il Parma e il Lecce, però la Samp non intende rinunciare al giocatore, pur guardandosi attorno per un eventuale sostituto: in cima alla lista c'è Delvecchio, incontrista del Perugia.
    Tiepido l'interessamento per Conticchio, offerto dal Torino che però vuole in cambio Kutuzov: un'operazione che la Samp ritiene impraticabile. L'amministratore delegato Beppe Marotta non ha fretta: "C'è ancora tempo e non abbiamo particolari necessità. Interverremo sul mercato soltanto se si presenteranno occasioni favorevoli". E stoppa ogni discorso su Doni, che da punto interrogativo potrebbe trasformarsi in un pezzo pregiato per il mercato. Piuttosto Marotta, entro la fine di gennaio, vuole chiudere un'altra pratica importante: il rinnovo dei contratti di Antonioli, Falcone, Pavan e Sacchetti, tutti e quattro in scadenza il 30 giugno.

    LECCE
    Corvino: "Lasceremo intatto l'organico". Cassetti, Ledesma e Bojinov non saranno ceduti a gennaio. Occhi su Cordova (Livorno) e Pasqual (Arezzo).
    LECCE, 23 dicembre 2004 - Quasi certamente al prossimo calcio mercato di gennaio il Lecce farà la parte di spettatore interessato, ma non eccessivamente protagonista. Almeno queste sembrano le direttrici di marcia della società giallorossa a giudicare dalle recenti dichiarazioni del direttore sportivo Pantaleo Corvino.
    Le uniche ammissioni fatte dal dirigente leccese sono quelle che il Lecce non è disposto a cedere a gennaio nessuno dei gioielli attualmente richiesti da altre società (Cassetti, Ledesma e Bojinov). Se ne riparlerà, eventualmente, a campionato concluso, vale a dire da giugno in poi. "Lasceremo intatto l'organico attualmente a disposizione di Zeman - è la dichiarazione di Corvino - e non cederemo i giocatori anche se non mancano le richieste. Potremo prendere in considerazioni eventuali trattative a fine stagione".
    Anche sul fronte di eventuali arrivi il d.s. Corvino non si sbilancia. "La squadra così com'è va bene - puntualizza - in attacco e in difensa valide alternative a quelli che possono considerarsi titolari. Abbiamo cinque centrocampisti: Giacomazzi, Ledesma, Dalla Bona, che sono i titolari, con Eremenko e Marianini come riserve. Ecco, forse potremmo ingaggiarne un sesto, indubbiamente come rincalzo, anche se per eventuali necessità Zeman può contare su Cassetti che, sempre sulla fascia destra, potrebbe avanzare a centrocampo".
    Nomi? Corvino, come sempre, non ne fa. Potrebbe essere sulle tracce di Cordova del Livorno e Pasqual dell'Arezzo, ma non ci sono conferme in tal senso. Di sicuro che Corvino continua comunque a cercare - anche all'estero - giovanissimi talenti da aggregare al già florido vivaio giallorosso. Nei giorni scorsi, per esempio, hanno "provato" due finlandesi (classe '84 e '86) che il Lecce si è riservato di ingaggiare per potenziare ulteriormente quel settore che negli ultimi anni ha sfornato giocatori che approdano in prima squadra.

    PALERMO
    Il d.s. Foschi vuole piazzare Farias al River Plate ed è in trattativa con Maxi e Lisandro Lopez. Guidolin però gradirebbe un rinforzo italiano da affiancare a Toni.
    PALERMO, 23 dicembre 2004 - Il Palermo non uscirà rivoluzionato dal mercato di gennaio. Lo assicura il d.s. Foschi che si è recato in Argentina per un sondaggio del mercato sudamericano. Con i dirigenti del River Plate, Foschi ha parlato della possibilità di cedere l'attaccante Farias che Guidolin finora non ha ritenuto all'altezza. Il River Plate tira sul prezzo, il Palermo non è disposto a svendere un giocatore acquistato pochi mesi fa per 4 milioni di euro. Possibile che si trovi una formula di compromesso: prestito o comproprietà. A meno che sul piatto della bilancia non vengano messi altri giocatori.
    Il sogno rosanero è Maxi Lopez ma l'affare è difficilissimo. Nelle ultime ore è venuto fuori il nome di un altro attaccante, Lisandro Lopez, del Racing Avellaneda, classe '84, che potrebbe rappresentare una scommessa in chiave futura. Ma Guidolin ha dimostrato di non amare molto i giocatori sudamericani, specie quelli che non hanno confidenza con il campionato italiano: Gonzalez e Santana resteranno, ma il tecnico gradirebbe un rinforzo italiano. "Non vogliamo passare per Babbo Natale - ribadisce Foschi - molti sperano di fare il colpo della vita con i soldi di Zamparini e non siamo su questa lunghezza d'onda. Non c'è necessità di comprare, se arriverà la possibilità di un affare, ne parleremo".
    In realtà il Palermo ha una sola esigenza, coprire il ruolo di seconda punta. Serve un giocatore capace di sostituire Toni in caso di assenza o di giocargli a fianco in determinati momenti della gara: dunque un giocatore che sappia anche sopportare l'eventuale panchina. Guidolin aveva chiesto Iaquinta ma la punta dell'Udinese è stata dichiarata incedibile. Il bulgaro Berbatov, almeno per ora, resta solo un'ipotesi. Sicuri alcuni movimenti minori. Andrà via un difensore tra Terlizzi e Ferri; di fronte ad una buona offerta potrebbe andar via anche il fantasista Gasbarroni finora poco utilizzato. Probabile lo scambio con il Piacenza dei portieri Santoni e Orlandoni.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  2.     Mi trovi su: Homepage #3891370
    Notizia id oggi (datasport)

    MILAN, PAZZA IDEA RONALDO
    Mercato: i rossoneri non sono certi di poter trattenere Crespo a fine stagione. Per questo motivo stanno pensando al Fenomeno per il prossimo anno. L'avvento di Sacchi al Real Madrid potrebbe rendere la trattativa possibile. Nella capitale spagnola volerebbero Ambrosini e Coloccini.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3891372
    Originally posted by deckard
    Notizia id oggi (datasport)

    MILAN, PAZZA IDEA RONALDO
    Mercato: i rossoneri non sono certi di poter trattenere Crespo a fine stagione. Per questo motivo stanno pensando al Fenomeno per il prossimo anno. L'avvento di Sacchi al Real Madrid potrebbe rendere la trattativa possibile. Nella capitale spagnola volerebbero Ambrosini e Coloccini.

    se ronaldo va al milan non guarderò mai più una partita di calcio,solo fantacalcio e basta:cry: :cry: :cry: :cry: :cry:
  4.     Mi trovi su: Homepage #3891377
    Calcio: Serie A: Siena
    Siena: un Pitbull per l`attacco
    Sondaggi per il brasiliano del Gremio
    Il capitano Michele Mignani, di recente operato al tendine d`Achille, inizia la riabilitazione: tornerà in campo tra 2-3 mesi. La seconda visita di controllo del capitano ha dato esito positivo e il medico ha dato il via libera all`inizio della fase successiva delle cure.
    Mercato: si continuano a battere le piste che portano a Calaiò e Spinesi, e si è sondato il terreno per Pieri dell`Udinese. Un`altra possibilità è Pitbull, brasiliano del Gremio, per il quale però lo Stoccarda è in vantaggio.

    Calaiò è buono...
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  5.     Mi trovi su: Homepage #3891381
    Originally posted by massituo
    deck...n sarebbe meglio mettere gli affari gia conclusi???:) se no se mettiamo tutte le trattative nn finiamo piu;)


    Non è carino? Tanto il thread resta uno solo.

    Cagliari: per la porta spunta l`idea Carini
    Grella o Italiano piacciono per il centrocampo
    Fervono le trattative di mercato in casa rossoblù. La priorità principale resta la ricerca di un portiere, vista l`alterna prima fase di campionato vissuta da Katergiannakis. Oltre a Berti del Parma, le cui quotazioni sono in ribasso, piacciono Gillet, ma soprattutto l`interista Carini.
    Si cerca un rinforzo anche a centrocampo: per Grella del Parma è sfida con la Fiorentina; in alternativa la dirigenza sarda segue Italiano del Verona.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3891382
    come la vedo io:tutta quella pappardella non l'ho letta...troppa roba:asd: magari potresti fare un riassunto...molto piu immediato che so...come hai fatto su:
    cagliari:idea carini...se no mi sa che nn lo leggono in molti...cmq poi conducilo come preferisci...io ti ho detto la mia idea;)
  7.     Mi trovi su: Homepage #3891383
    Originally posted by massituo
    ...se no mi sa che nn lo leggono in molti...


    Qua siamo in 20. Stop. Bene o male quelli che votano i nostri polls fuori di testa.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[

  Mercato di gennaio

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina