1.     Mi trovi su: Homepage #3913705
    Sareste favorevoli ad imporre un Salary Cap sulla stessa linea di quanto fanne le leghe professionistiche americane?
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  2. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3913706
    Originally posted by deckard
    Sareste favorevoli ad imporre un Salary Cap sulla stessa linea di quanto fanne le leghe professionistiche americane?


    No. Altra realtà, altre situazioni. Le squadre hanno bacini potenzialmente simili fra loro mentre qui ogni squadra rappresenta "mondi" che vanno dalle decine di milioni di persone alle decine di migliaia, nella stessa serie. Inoltre gli americani non devono muoversi per il mondo per giocare competizioni internazionali.
  3.     Mi trovi su: Homepage #3913709
    Originally posted by rinnegato
    secondo me si potrebbe anche fare è una cosa molto complicata ma sarebbe possibile farla;il problema è che non so se ci sarebbero miglioramenti.


    Difficile da dire. Ma sarebbe più equo. Di sicuro una realtà come quella di Moratti non sarebbe possibile. E probabilmente nemmeno una come il Chievo.
    Meno soldi da investire all'Inter più soldi al Chievo.
    Anche perchè in America i proventi che derivano dallo sfruttamento d'immagine della Lega (TV via cavo, radio, net casting etc...) vengono divisi in parti uguali.
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3913710
    ok deck,ma non è che inamerica tutte le squadre hanno lo stesso bilancio,il salary cuo è in base al bilancio di squadra e anche la le squadre che vincono sono sempre le più ricche,basta guardare gli stipendi di giocatori di football o dell nba che guadanano 10 volte in più dei nostri giocatori di serie a,l'unico vantaggio che hanno i meno ricchi in america sono le prime scelte in estate nei roster
  5.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3913711
    Originally posted by rinnegato
    ok deck,ma non è che inamerica tutte le squadre hanno lo stesso bilancio,il salary cuo è in base al bilancio di squadra e anche la le squadre che vincono sono sempre le più ricche,basta guardare gli stipendi di giocatori di football o dell nba che guadanano 10 volte in più dei nostri giocatori di serie a,l'unico vantaggio che hanno i meno ricchi in america sono le preme scelte in estate nei roster


    nella nba nn ci sono neanche le retrocessioni....e cmq penso che se rsolvesse qualcosa lo avrebbero gia fatto in europa:)
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3913712
    Originally posted by deckard
    Difficile da dire. Ma sarebbe più equo. Di sicuro una realtà come quella di Moratti non sarebbe possibile. E probabilmente nemmeno una come il Chievo.
    Meno soldi da investire all'Inter più soldi al Chievo.
    Anche perchè in America i proventi che derivano dallo sfruttamento d'immagine della Lega (TV via cavo, radio, net casting etc...) vengono divisi in parti uguali.


    Ok, poniamo anche che sia una cosa *auspicabile*, come risolvi il problema delle competizioni internazionali?
  7.     Mi trovi su: Homepage #3913713
    Originally posted by ScudettoWeb
    Ok, poniamo anche che sia una cosa *auspicabile*, come risolvi il problema delle competizioni internazionali?


    Con Scudettoweb? :asd:
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  8.     Mi trovi su: Homepage #3913714
    Originally posted by rinnegato
    ok deck,ma non è che inamerica tutte le squadre hanno lo stesso bilancio,il salary cuo è in base al bilancio di squadra e anche la le squadre che vincono sono sempre le più ricche,basta guardare gli stipendi di giocatori di football o dell nba che guadanano 10 volte in più dei nostri giocatori di serie a,l'unico vantaggio che hanno i meno ricchi in america sono le prime scelte in estate nei roster
    veramente non è proprio così è un po piu' complicato e lungo da spiegare pero' parte da una base diciamo equilibrata dove tutte devono stare sotto un tetto di spesa fisso uguale (ovviamente tutte hanno quel capitale da spendere) e quindi non si possono permettere sheva adriano e totti nella stessa squadra, poi ci sono altre mille sfaccettature.
    la cosa che considero piu' interessante e valida e che non si creano monopoli di squadre vincenti e i cicli durano al massimo una o due stagioni tranne eccezioni (bulls e patriots ad esempio)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  9.     Mi trovi su: Homepage #3913715
    Io sono favorevole, livellerebbe il campionato, dato che una squadra per rientrare entro i parametri del salary cap non potrebbe permettersi più di due max tre stelle.
    Infatti nella NBA funziona così, ad oggi le squadre storicamente più forti lo sono sempre, ma nella loro rosa hanno al massimo un paio di fuoriclasse con cui assorbire la maggior parte del monte salariale.
    Probabilmente, come è stato giustamente detto, eviteremo di vedere casi come Inter e Chievo, che sono due estremi ma diametralmente opposti.
    In ogni caso andrebbe studiato bene, perchè nella NBA funziona tutto in modo diverso.
    I giocatori non vengono acquistati pagandoli all'altra squadra, ma vengono quasi sempre o scambiati tra loro.
    Il vantaggio sta nella maggior parte dei casi di veder liberare una parte del salary cap da investire in qualche altro giocatore importante.
    E poi ci sono i draft, che ogni anno consentono alle squadre ultime classificate di avere precedenza nella scelta dei migliori giovani che escono dai College, come è avvenuto a Cleveland con Lebron James.
    Una squadretta con l'acquisizione di un solo giocatore (che per i primi tre anni avrà uno stipendio da "rookie") è passata dall'anonimato alle prime pagine dei giornali e delle televisioni, con tutto quello che ne consegue a livello di introiti (letteralmente esplosi).

    Penso che nel calcio e in Europa sarebbe una rivoluzione improponibile (anche se una cosa del genere mi piacerebbe), anche perchè quello della NBA è proprio tutto un altro mondo.

    :sbam: :sbam: :sbam:
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  10.     Mi trovi su: Homepage #3913716
    Originally posted by lallo
    veramente non è proprio così è un po piu' complicato e lungo da spiegare pero' parte da una base diciamo equilibrata dove tutte devono stare sotto un tetto di spesa fisso uguale (ovviamente tutte hanno quel capitale da spendere) e quindi non si possono permettere sheva adriano e totti nella stessa squadra, poi ci sono altre mille sfaccettature.
    la cosa che considero piu' interessante e valida e che non si creano monopoli di squadre vincenti e i cicli durano al massimo una o due stagioni tranne eccezioni (bulls e patriots ad esempio)


    Tutto vero!:sbam:
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3913717
    Originally posted by lallo
    veramente non è proprio così è un po piu' complicato e lungo da spiegare pero' parte da una base diciamo equilibrata dove tutte devono stare sotto un tetto di spesa fisso uguale (ovviamente tutte hanno quel capitale da spendere) e quindi non si possono permettere sheva adriano e totti nella stessa squadra, poi ci sono altre mille sfaccettature.
    la cosa che considero piu' interessante e valida e che non si creano monopoli di squadre vincenti e i cicli durano al massimo una o due stagioni tranne eccezioni (bulls e patriots ad esempio)

    guarda che il tetto di spesa deriva dal bilancio della squadra(sponsor ,spettatori,ecc ecc)e non è uguale per tutti!:sbam: :sbam:
  12. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3913718
    Originally posted by lallo
    veramente non è proprio così è un po piu' complicato e lungo da spiegare pero' parte da una base diciamo equilibrata dove tutte devono stare sotto un tetto di spesa fisso uguale (ovviamente tutte hanno quel capitale da spendere) e quindi non si possono permettere sheva adriano e totti nella stessa squadra, poi ci sono altre mille sfaccettature.
    la cosa che considero piu' interessante e valida e che non si creano monopoli di squadre vincenti e i cicli durano al massimo una o due stagioni tranne eccezioni (bulls e patriots ad esempio)


    Non sono molto d'accordo. Puoi anche fare una squadra di fenomeni, basta che accettino lo stipendio che puoi dare. L'NBA a parte l'anno scorso è quasi sempre stata vinta o quasi-vinta da squadroni pieni di campioni assoluti che non andavano da nessuna parte. La cessione di Shaq quest'anno non avrebbe fatto così tanto scalpore se il mercato fosse così movimentato. ;)
  13.     Mi trovi su: Homepage #3913719
    Originally posted by ScudettoWeb
    Non sono molto d'accordo. Puoi anche fare una squadra di fenomeni, basta che accettino lo stipendio che puoi dare. L'NBA a parte l'anno scorso è quasi sempre stata vinta o quasi-vinta da squadroni pieni di campioni assoluti che non andavano da nessuna parte. La cessione di Shaq quest'anno non avrebbe fatto così tanto scalpore se il mercato fosse così movimentato. ;)


    Io credo che il trasferimento di Shak abbia fatto tanto scalpore innanzitutto perchè riguarda forse il centro più forte della storia della NBA, poi perchè coinvolge la squadra che insieme ai Celtic è la più famosa e pluridecorata della lega e infine anche perchè nella eterna "sfida" tra Kobe e Shak la cessione di questo è apparsa come una sorta di sconfitta o di bocciatura da parte della proprietà che ha deciso di investire tutto sul Bryant.
    E' poi vero che le squadre più forti sono sempre le stesse, ma sicuramente nessuno si può permettere un roster con tanti giocatori forti e strapagati; avere tanti giocatori fortissimi (almeno sulla carta) è fattibile solo se prendi gente a fine carriera, come i Lakers dello scorso anno che hanno ingaggiato Malone e Payton i quali, alla soglia dei quaranta, si sono giocati la loro ultima possibilità di vincere un titolo accettando io minimo salariale ($ 3000000).
    Poi penso che in ogni caso il mercato sia abbastanza movimentato, dato che questa stagione ha visto cambiare maglia oltre a Shak, Vince Carter, TMac e Steve Nash, che non sono proprio delle seconde scelte...;)
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[

  Salary Cap

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina