1.     Mi trovi su: Homepage #3931789
    In un'intervista a 'La Repubblica' l'ex presidente dell'Ancona Ermanno Pieroni parte all'attacco di Moggi e della Gea. L'accusa: controllano in maniera soffocante il mondo del calcio italiano.
    Per discolparsi? assolutamente no. Anzi, ammette, "ho vissuto un calcio corrotto, ho pagato stipendi in nero e ed evaso le tasse ma già ho scontato i miei debiti con la giustizia per questo. Non sono un santo, ma non sono stato il peggiore". Il peggiore, a dire di Pieroni, è lui, Luciano Moggi. Tutto inizia il 14 maggio 2000, Perugia-Juventus, la partita del diluvio, con la Juventus che annega e la Lazio che vince lo scudetto. Al tempo Pieroni era nel Perugia e "Gaucci mi disse che dovevamo dare tutto in campo, la Lazio non poteva perdere lo scudetto per il secondo anno consecutivo proprio a Perugia. Nessun accomodamento, doveva essere partita vera. Seppi poi che Capitalia, che già sedeva nel CdA della Lazio, nel 2000 aveva già in pegno tutte le azioni del Perugia".
    "Moggi non me lo perdonò. E poco tempo dopo Cimminelli (allora presidente del Torino ma uomo della Fiat, quindi vicino alla Juventus, ndr) stracciò il contratto che aveva firmato con me. Dovevo passare al Torino ma non se ne fece nulla. Cimminelli mi parlò di 'incompatibilità ambientale'. I soldi della 'liquidazione' li ho investiti nell'Ancona. Ho sempre sospettato che sia stato Moggi ad avermi bruciato e oggi questa mia convinzione è un elemento del processo in corso ad Ancona".
    "Una volta nelle Marche ho capito da che parte soffiava il vento e ho tentato di adeguarmi. Ho preso Jardel, calciatore Gea, non c'erano ragioni tecniche: era vecchio e 15 chili sovrappeso. Ma niente, Moggi è un tipo vendicativo. O con lui o contro di lui. E lui, tramite la Gea, controlla tutto. Duecento tra calciatori e allenatori, uomini in tutte le società, almeno otto squadre di serie A controllate indirettamente. Sta tentando di entrare nella Roma e fare fuori il ds Baldini. Nella Lazio è stato già piazzato un uomo fedele come il ds Martino. Nel Siena è stato mandato via Simoni e preso De Canio, allenatore Gea. Risultato? nel mercato di gennaio il Siena è riuscito a prendere sei giocatori, gente forte e apparentemente incedibile come Tudor".
    Dalla ricostruzione di Pieroni, la Gea sembrerebbe usare i proverbiali bastone e carota per convincere i giocatori a entrare nel suo giro: "I giocatori li blandisce, gli promette mari e monti, gli prospetta una carriera ad alto livello, la Nazionale. E se non accettano sono fuori dal giro. Prendiamo Grabbi, una promessa della Juventus, ventidue gol in serie B con la Ternana. Disse no a Moggi junior perchè non voleva abbandonare il procuratore che l'aveva fatto crescere. Ora Grabbi è a spasso, non gioca in nessuna squadra". Moggi, dal canto suo, ancora non ha replicato. Per ora, nell'incontro con i giornalisti, ha preferito solo disquisire dell'attuale situazione della Juventus, Con qualche riferimento agli arbitri, ovviamente preannunciato dal consueto "io degli arbitri non parlo". Detto questo però Moggi qualche frecciatina non se l'è fatta mancare: "Il Milan con gli arbitri è più fortunato di noi (riferimento alla mancata espulsione di Stam, ndr). Con la Juventus ogni situazione incerta viene interpretata a nostro sfavore, e nessuno dice nulla. Altri invece fanno addirittura le interpellanze parlamentari...".
  2.     Mi trovi su: Homepage #3931792
    Originally posted by fcbai
    In un'intervista a 'La Repubblica' l'ex presidente dell'Ancona Ermanno Pieroni parte all'attacco di Moggi e della Gea. L'accusa: controllano in maniera soffocante il mondo del calcio italiano.
    Per discolparsi? assolutamente no. Anzi, ammette, "ho vissuto un calcio corrotto, ho pagato stipendi in nero e ed evaso le tasse ma già ho scontato i miei debiti con la giustizia per questo. Non sono un santo, ma non sono stato il peggiore". Il peggiore, a dire di Pieroni, è lui, Luciano Moggi. Tutto inizia il 14 maggio 2000, Perugia-Juventus, la partita del diluvio, con la Juventus che annega e la Lazio che vince lo scudetto. Al tempo Pieroni era nel Perugia e "Gaucci mi disse che dovevamo dare tutto in campo, la Lazio non poteva perdere lo scudetto per il secondo anno consecutivo proprio a Perugia. Nessun accomodamento, doveva essere partita vera. Seppi poi che Capitalia, che già sedeva nel CdA della Lazio, nel 2000 aveva già in pegno tutte le azioni del Perugia".
    "Moggi non me lo perdonò. E poco tempo dopo Cimminelli (allora presidente del Torino ma uomo della Fiat, quindi vicino alla Juventus, ndr) stracciò il contratto che aveva firmato con me. Dovevo passare al Torino ma non se ne fece nulla. Cimminelli mi parlò di 'incompatibilità ambientale'. I soldi della 'liquidazione' li ho investiti nell'Ancona. Ho sempre sospettato che sia stato Moggi ad avermi bruciato e oggi questa mia convinzione è un elemento del processo in corso ad Ancona".
    "Una volta nelle Marche ho capito da che parte soffiava il vento e ho tentato di adeguarmi. Ho preso Jardel, calciatore Gea, non c'erano ragioni tecniche: era vecchio e 15 chili sovrappeso. Ma niente, Moggi è un tipo vendicativo. O con lui o contro di lui. E lui, tramite la Gea, controlla tutto. Duecento tra calciatori e allenatori, uomini in tutte le società, almeno otto squadre di serie A controllate indirettamente. Sta tentando di entrare nella Roma e fare fuori il ds Baldini. Nella Lazio è stato già piazzato un uomo fedele come il ds Martino. Nel Siena è stato mandato via Simoni e preso De Canio, allenatore Gea. Risultato? nel mercato di gennaio il Siena è riuscito a prendere sei giocatori, gente forte e apparentemente incedibile come Tudor".
    Dalla ricostruzione di Pieroni, la Gea sembrerebbe usare i proverbiali bastone e carota per convincere i giocatori a entrare nel suo giro: "I giocatori li blandisce, gli promette mari e monti, gli prospetta una carriera ad alto livello, la Nazionale. E se non accettano sono fuori dal giro. Prendiamo Grabbi, una promessa della Juventus, ventidue gol in serie B con la Ternana. Disse no a Moggi junior perchè non voleva abbandonare il procuratore che l'aveva fatto crescere. Ora Grabbi è a spasso, non gioca in nessuna squadra". Moggi, dal canto suo, ancora non ha replicato. Per ora, nell'incontro con i giornalisti, ha preferito solo disquisire dell'attuale situazione della Juventus, Con qualche riferimento agli arbitri, ovviamente preannunciato dal consueto "io degli arbitri non parlo". Detto questo però Moggi qualche frecciatina non se l'è fatta mancare: "Il Milan con gli arbitri è più fortunato di noi (riferimento alla mancata espulsione di Stam, ndr). Con la Juventus ogni situazione incerta viene interpretata a nostro sfavore, e nessuno dice nulla. Altri invece fanno addirittura le interpellanze parlamentari...".


    Questo fa capire quanto il calcio sia corrotto . Guardate la Fiorentina . Sta retrocedendo perchè Della Valle è andato contro il palazzo e contro Galliani . Ricordate la Roma di tre anni fa nella quale sensi attaccava galliani e moggi . Bhè è rientrata per poco nella coppa uefa perchè alla fine Sensi ci ha rinunciato .
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  3.     Mi trovi su: Homepage #3931793
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mah, se una buona volta qualcuno avesse prove vere invece di queste chiacchiere da corridoio sarebbe più facile farsi un'idea. Così è solo fango contro una squadra...
    scusa scud ma piu' che contro una squadra è contro una persona......:sbam:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  4.     Mi trovi su: Homepage #3931794
    Originally posted by ScudettoWeb
    Mah, se una buona volta qualcuno avesse prove vere invece di queste chiacchiere da corridoio sarebbe più facile farsi un'idea. Così è solo fango contro una squadra...

    No, se permetti squd, questo no è fango, ma un intervista di Pieroni.
    Forse non è il meglio, parlo di Pieroni, ma per sbilanciarsi in questo modo un qualcosa c'è!?
  5.     Mi trovi su: Homepage #3931795
    Originally posted by lallo
    scusa scud ma piu' che contro una squadra è contro una persona......:sbam:


    si va contro a una lega e una figc corrotta
    Canteremo fino alla morte
    innalzando il nostr tricolor
    xke ci viene dal fondo del cuor
    ale ale ale SILVIO ale
    ale ale ale

    28° scudetto!!!

  6.     Mi trovi su: Homepage #3931799
    Originally posted by marcuzzo
    si va contro a una lega e una figc corrotta
    certamente chi è senza peccato scagli la prima pietra........pero' ripeto moggi non deve scagliare nemmeno l'ultima....:asd:
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  7. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #3931800
    Originally posted by lallo
    scusa scud ma piu' che contro una squadra è contro una persona......:sbam:


    Vogliamo giocare al giochino che il medico sociale lavora all'oscuro della società per dare farmaci non permessi o in quantità non permesse ai giocatori? Suvvia...

  Pesante questa...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina