1.     Mi trovi su: Homepage #3943166
    Doping: inchiesta su morti sospette

    Tre deceduti nella Fiorentina anni '70

    La procura di Firenze ha deciso di aprire un'inchiesta sulla morte di tre calciatori che negli anni '70 militarono nella Fiorentina: Bruno Beatrice, Nello Saltutti e Ugo Ferrante. Le indagini sono state affidate al Nas di Firenze che da lunedì comincerà a lavorare studiando il caso anche attraverso la lettura dei giornali e la visione di trasmissioni televisive sul caso venuto alla ribalta nelle ultime settimane.

    Una tragica coincidenza o il risultato di pratiche a dir poco disinvolte con farmaci e sostanze varie? Questo dovrà chiarire l'inchiesta che si occuperà della Fiorentina degli anni '70, una squadra i cui componenti, nel corso degli anni, sono stati falcidiati da morti e problemi di salute. Il primo a morire di quel gruppo viola è stato Bruno Beatrice, che a Firenze giocò dal 1972 al 1975. E' deceduto il 16 dicembre 1987, a 39 anni, per leucemia. Dopo Beatrice è morto Nello Saltutti, compagno di Beatrice proprio dal '72 al '75. Un infarto lo ha stroncato, a 56 anni, il 27 settembre del 2003: nel 1997 aveva avuto un altro infarto. Più recente la morte di Ugo Ferrante, avvenuta il 24 novembre del 2004 per un tumore alle tonsille. Ferrante ha indossato la maglia viola dal 1963 al 1972, vincendo lo scudetto nel 1969.

    Ma le disgrazie di salute di quella rosa non finiscono qui. Massimo Mattolini, 52 anni, in viola dal 73 al 77: dal '90 sofre di problemi ai reni, nel 2000 si è sottoposto a trapianto dopo 10 anni di dialisi; Giuseppe Longoni, 63 anni, in viola dal 70 al 73: è affetto da vasculopatia dal 1995, dal 97 è cosrtetto su una sedia a rotelle; Giancarlo De Sisti, 62 anni, il regista dello scudetto, in viola fino al 1974: nel 1984 ha avuto un ascesso frontale al cervello, e' guarito; Domenico Caso, 51 anni, in viola dal 74 al 77; nel 1995 gli viene diagnosticato un tumore al fegato, ha vinto la sua sfida; Giancarlo Antognoni, 51 anni, in viola dal 72 all' 87: nel novembre scorso ha avuto una crisi cardiaca durante una partita tra vecchie glorie in Svizzera.

    L' inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Luigi Bocciolini, e dovrà accertare se quelle morti possono essere state causate da un uso improprio di farmaci durante l'attività agonistica. I medicinali nel mirino sono due in particolare: Cortex e Micoren. Il primo stimola la produzione di ormoni e aumenta la massa muscolare; il secondo è un cardiotonico che aumenta la resistenza alla fatica: all'epoca non erano farmaci proibiti.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3943168
    Originally posted by Pezzotto
    Doping: inchiesta su morti sospette
    Il primo a morire di quel gruppo viola è stato Bruno Beatrice. E' deceduto il 16 dicembre 1987, a 39 anni, per leucemia. Dopo Beatrice è morto Nello Saltutti, compagno di Beatrice proprio dal '72 al '75. Un infarto lo ha stroncato, a 56 anni, il 27 settembre del 2003: nel 1997 aveva avuto un altro infarto. Più recente la morte di Ugo Ferrante, avvenuta il 24 novembre del 2004 per un tumore alle tonsille. Ferrante ha indossato la maglia viola dal 1963 al 1972, vincendo lo scudetto nel 1969. Massimo Mattolini, 52 anni, in viola dal 73 al 77: dal '90 soffre di problemi ai reni, nel 2000 si è sottoposto a trapianto dopo 10 anni di dialisi; Giuseppe Longoni, 63 anni, in viola dal 70 al 73: è affetto da vasculopatia dal 1995, dal 97 è costretto su una sedia a rotelle; Giancarlo De Sisti, 62 anni, il regista dello scudetto, in viola fino al 1974: nel 1984 ha avuto un ascesso frontale al cervello, e' guarito; Domenico Caso, 51 anni, in viola dal 74 al 77; nel 1995 gli viene diagnosticato un tumore al fegato, ha vinto la sua sfida; Giancarlo Antognoni, 51 anni, in viola dal 72 all' 87: nel novembre scorso ha avuto una crisi cardiaca durante una partita tra vecchie glorie in Svizzera.
    I medicinali nel mirino sono due in particolare: Cortex e Micoren. Il primo stimola la produzione di ormoni e aumenta la massa muscolare; il secondo è un cardiotonico che aumenta la resistenza alla fatica: all'epoca non erano farmaci proibiti.


    Qualche genio mi spiega come si possono correlare patologie così diverse (leucemia, infarto del miocardio, tumore alle tonsille, insufficienza renale, vasculopatia, ascesso frontale, tumore al fegato, crisi cardiaca) fra loro cercando una causa comune? Roba da matti!
    Come si possano correlare la leucemia (che è una malattia autoimmune), il tumore alle tonsille, la vasculopatia, l'ascesso frontale (!), al doping è un mistero.
    Cazzo avessero subito tutti un tumore al fegato (il fegato metabolizza tutti i farmaci o quasi), fossero finiti tutti sotto dialisi (enormi, ma dico enormi, quantità di creatina o aminoacidi ramificati assunti senza un adeguato supporto che ne favorisca l'eliminazione) potrei anche pormi qualche domanda. Ma così è ridicolo.
    Il Micoren poi, come suggerito nel pezzo, non era un farmaco soggetto all'obbligo di presentazione di una ricetta medica...
    [font=impact]- Spikey Hair Campione Lega Champion Pigs 2004-05 - 2006-07[/font]
    [font=impact]- Real Trieste Campione Lega TW Superliga 2004-05 - Campione Coppa del Nonno 2005-06[
  3.     Mi trovi su: Homepage #3943169
    Originally posted by deckard
    Qualche genio mi spiega come si possono correlare patologie così diverse (leucemia, infarto del miocardio, tumore alle tonsille, insufficienza renale, vasculopatia, ascesso frontale, tumore al fegato, crisi cardiaca) fra loro cercando una causa comune? Roba da matti!
    Come si possano correlare la leucemia (che è una malattia autoimmune), il tumore alle tonsille, la vasculopatia, l'ascesso frontale (!), al doping è un mistero.
    Cazzo avessero subito tutti un tumore al fegato (il fegato metabolizza tutti i farmaci o quasi), fossero finiti tutti sotto dialisi (enormi, ma dico enormi, quantità di creatina o aminoacidi ramificati assunti senza un adeguato supporto che ne favorisca l'eliminazione) potrei anche pormi qualche domanda. Ma così è ridicolo.
    Il Micoren poi, come suggerito nel pezzo, non era un farmaco soggetto all'obbligo di presentazione di una ricetta medica...


    Scusa deck ma quindi tu sostieni che sia da escludere categoricamente una correlazione tra i due farmaci citati e quel tipo di decessi?
    Io parlo da perfetto ignorante quindi per come leggo io, penso che un farmaco come Micoren su un soggetto sano possa dare luogo ad infarti. E' una cazzata?

  Doping: Fiorentina anni '70 sotto inchiesta

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina