1.     Mi trovi su: Homepage #3947344
    A Oporto tradiscono Adriano e Toldo

    L'Inter torna da Oporto con il ventesimo pareggio stagionale e un, ormai consueto, amaro in bocca. La squadra di Mancini, soprattutto nel primo tempo, si è espressa ad ottimi livelli, ma senza riuscire a chiudere la gara. L'ottima prestazione del centrocampo nerazzurro è stata vanificata dalla pochezza di Adriano in attacco e dall'errore di Toldo. Massimo Moratti è deluso: "Manca sempre qualcosa" ha commentato.

    Un pareggio in trasferta in Europa non è mai da buttare, ma la squadra di Mancini torna a casa con la consapevolezza che il discorso poteva essere già chiuso al Dragao, mentre ora ci sarà da soffrire ancora, considerando che a San Siro nelle fila dei portoghesi rientrerà il pericoloso Diego ed alla difesa nerazzurra mancheranno (per squalifica) Cordoba e Favalli. La delusione viene riportata dalle parole del patron Massimo Moratti: "E' da un po' di tempo che, quando finiscono le partite dell'Inter, ho sempre lo stesso pensiero: potevano finire con un altro risultato".
    Sono due i giocatori saliti sul banco degli imputati per questo ennesimo pareggio, il 20° stagionale su 38 partite disputate: Toldo ed Adriano. L'estremo difensore ha commesso un errore decisivo in occasione del gol del Porto: la sua brutta uscita è costata la vittoria ed ha rimesso in gioco la qualificazione. Abbastanza piccato il commento di Veron: "Sono cose che capitano, è vero che a noi succedono un po' troppo spesso".

    L'attaccante è in un periodo di crisi: prima l'infortunio, ora uno stato di forma che non gli permette di essere esplosivo. Manca la brillantezza e la velocità dei mesi scorsi, quando superava gli avversari come un trattore. Inoltre, la mancanza di gol lo sta intristendo, come si è visto al momento della sostituzione: sguardo basso e cupo, diretto verso gli spogliatoi senza passare dalla panchina.
    I "colpevoli" del pareggio portoghese non sono solamente questi due giocatori, comunque. Resta un atteggiamento timoroso: anzichè cercare la rete del 2-0, che avrebbe chiuso la qualificazione, nella ripresa la squadra si è ritirata ed ha permesso ai portoghesi, fin lì inoperosi, di guadagnare metri e fiducia. I tifosi nerazzurri sperano di non dover rimpiangere tra 20 giorni questa situazione.
  2.     Mi trovi su: Homepage #3947345
    come già scritto altrove invece è Mancini che si è bevuto il cervello.

    Tutto il primo tempo passato a RINVIARE ogni pallone che arrivava in area, la negazione totale di ogni tattica di gioco, il famoso PALLA LUNGA E PEDALARE che si usava 50 anni fà, sperando che Adriano (veramente un fantasma) e MArtins inventassero qualcosa.

    Con questo Mancini il risultato di 1 a 1 non è affatto sicuro per il ritorno, quella di ieri era una partita che si poteva e doveva tranquillamente vincere
  3.     Mi trovi su: Homepage #3947346
    a prescindere tutto adriano sembre il fratello sfigato di se stesso :eek: irriconoscibile
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  4.     Mi trovi su: Homepage #3947347
    anche a me non è piaciuta per niente la squadra. E sono MOLTO preoccupato per il ritorno...vedremo, intanto abbiamo il Milan....mi preoccupa la difesa in Champions...

    per Adriano non mi preoccupo. Siete solo voi a farlo. Tornerà e ora sta tentando di strafare perchè gli manca il gol. Quando ne farà uno gli si scrollerà di dosso tutta sta voglia di distruggere e tornerà grande. Come disse Gilardino quando non segnava. Non posso essere diventato da campione a brocco nel giro di un mese!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #3947348
    Originally posted by Zanetti_Capitano
    anche a me non è piaciuta per niente la squadra. E sono MOLTO preoccupato per il ritorno...vedremo, intanto abbiamo il Milan....mi preoccupa la difesa in Champions...
    e fai bene a preoccuparti il cordoba di quest'ultimo periodo a mascherato un sacco di magagne......;)
    solo due cose sono infinite l'universo e la stupidita' delle persone
    A. Einstein


    [SIZE=1][I]Il mago fece un gesto e scomparve la fame, fece un altro gesto e scomparve l'ingiustizia, poi un altro ancora e te
  6.     Mi trovi su: Homepage #3947350
    Originally posted by Pezzotto
    A Oporto tradiscono Adriano e Toldo

    L'Inter torna da Oporto con il ventesimo pareggio stagionale e un, ormai consueto, amaro in bocca. La squadra di Mancini, soprattutto nel primo tempo, si è espressa ad ottimi livelli, ma senza riuscire a chiudere la gara. L'ottima prestazione del centrocampo nerazzurro è stata vanificata dalla pochezza di Adriano in attacco e dall'errore di Toldo. Massimo Moratti è deluso: "Manca sempre qualcosa" ha commentato.

    Un pareggio in trasferta in Europa non è mai da buttare, ma la squadra di Mancini torna a casa con la consapevolezza che il discorso poteva essere già chiuso al Dragao, mentre ora ci sarà da soffrire ancora, considerando che a San Siro nelle fila dei portoghesi rientrerà il pericoloso Diego ed alla difesa nerazzurra mancheranno (per squalifica) Cordoba e Favalli. La delusione viene riportata dalle parole del patron Massimo Moratti: "E' da un po' di tempo che, quando finiscono le partite dell'Inter, ho sempre lo stesso pensiero: potevano finire con un altro risultato".
    Sono due i giocatori saliti sul banco degli imputati per questo ennesimo pareggio, il 20° stagionale su 38 partite disputate: Toldo ed Adriano. L'estremo difensore ha commesso un errore decisivo in occasione del gol del Porto: la sua brutta uscita è costata la vittoria ed ha rimesso in gioco la qualificazione. Abbastanza piccato il commento di Veron: "Sono cose che capitano, è vero che a noi succedono un po' troppo spesso".

    L'attaccante è in un periodo di crisi: prima l'infortunio, ora uno stato di forma che non gli permette di essere esplosivo. Manca la brillantezza e la velocità dei mesi scorsi, quando superava gli avversari come un trattore. Inoltre, la mancanza di gol lo sta intristendo, come si è visto al momento della sostituzione: sguardo basso e cupo, diretto verso gli spogliatoi senza passare dalla panchina.
    I "colpevoli" del pareggio portoghese non sono solamente questi due giocatori, comunque. Resta un atteggiamento timoroso: anzichè cercare la rete del 2-0, che avrebbe chiuso la qualificazione, nella ripresa la squadra si è ritirata ed ha permesso ai portoghesi, fin lì inoperosi, di guadagnare metri e fiducia. I tifosi nerazzurri sperano di non dover rimpiangere tra 20 giorni questa situazione.


    certo che chi ha scritto questo articolo ha grande fantasia.........vero pezzotto??
    anche perchè sentendo le varie interviste tutto viene smentito.;)
    complimenti cmq!
  7.     Mi trovi su: Homepage #3947353
    Originally posted by common
    come già scritto altrove invece è Mancini che si è bevuto il cervello.

    Tutto il primo tempo passato a RINVIARE ogni pallone che arrivava in area, la negazione totale di ogni tattica di gioco, il famoso PALLA LUNGA E PEDALARE che si usava 50 anni fà, sperando che Adriano (veramente un fantasma) e MArtins inventassero qualcosa.

    Con questo Mancini il risultato di 1 a 1 non è affatto sicuro per il ritorno, quella di ieri era una partita che si poteva e doveva tranquillamente vincere


    Ma nn penso che abbiamo giocato palla lunga e pedalare in fondo un forcing nei primi 10 minuti del secondo tempo se lo aspettavano tutti.Purtroppo in ogni partita c' e' sempre un giocatore che sbaglia qualcosa e stavolta di nuovo toldo(che sembrava essersi ripreso) e ricaduto in un errore clamoroso.

    Per quanto riguarda Adriano penso che ora per ritrovare la forma migliore deve solo giocare e magari giocare anche male come sta facendo, nn si poteva pretendere che avrebbe fatto un campionato intero segnando due o tre goal a partita, e poi ricordo che anche a vieri si diceva che era finito ,ma dopo che si e sbloccato e ritornato lui.Io continuo a pensare che vieri dovrebbe giocare sempre ed insegnare ad adriano qualcosa, perche secondo me vieri e completo, e gioca per la squadra cosa che ultimamente adriano nn fa!!!

    Cmq forza ragazzi:approved: :approved:
    [url=http://userbarmaker.com/][/url]
    [url=http://userbarmaker.com/][img]http://img100.imageshack.us/img100/
  8.     Mi trovi su: Homepage #3947354
    Inter: Toldo "Forse avrei potuto fare di più sul gol"

    "Mi prendo la responsabilità, ma tutto viene ingigantito"

    Francesco Toldo è salito sul banco degli imputati per il gol subito ad Oporto. "Su quella palla - ha detto il portiere interista - da cui è scaturito in loro gol, forse avrei potuto fare qualcosa di più, ma sulla linea di fondo campo c`era un uomo che ha rimesso in mezzo il pallone. Mi prendo la responsabilità per il mio errore, ma tutto viene ingigantito". Domenica c`è il derby: "Siamo sulla strada giusta".

    Fonte: datasport

  Inter

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina