1.     Mi trovi su: Homepage #3950575
    Il numero 1 al mondo da fine giugno non arbitrerà più: prenderà il posto di Bergamo e Pairetto. Ufficiale dopo la fine del campionato.

    ROMA, 2 marzo 2005 - Non è ufficiale, ma solo per rispetto delle scadenze naturali. Pierluigi Collina è il prossimo designatore unico degli arbitri della Can. Lo diventerà a fine giugno, dopo la fine del campionato, smessi i panni di miglior direttore di gara del mondo. Lo sancirà l’incontro estivo col presidente federale Franco Carraro. Incontro che non avverrà ufficialmente prima, anche se i due si sono già incontrati e sentiti telefonicamente. Dopo che Collina, il 13 febbraio, ha compiuto 45 anni e per il regolamento Aia deve andare in pensione. A meno che non arrivi una deroga Aia che si fa aspettare.
    Ma il segnale inequivocabile è arrivato da Ginevra e non da via Allegri. Da Blatter, ai margini della cerimonia per il rinnovo del contratto Fifa-Hyundai. Il segnale forte l’ha dato, appunto, con studiata scelta di tempo il presidente della Fifa, precludendo per superati limiti di età il Mondiale 2006 a Collina, che a dicembre uscirà dall’albo della top class Fifa. Anche se resterà a fare da super istruttore ai giovani arbitri internazionali.
    A differenza dell’Italia, il pensionamento arbitrale Fifa cade a fine anno solare e non con la conclusione del campionato. E non ci sono deroghe. Mentre, dopo il 45° anno di età, l’Aia può concedere in accordo col presidente Figc, un «permesso» annuale per far arbitrare ancora gli ex fischietti della top class. Un permesso annunciato da tempo da Lanese, ma che non è ancora arrivato sul tavolo di Carraro. Perché, appunto, in estate a Collina arriverà la nomina a designatore della Can. Nomina a tutto campo. Senza più le incertezze, le preclusioni e le gabole del sorteggio. L’annuncio sarà formulato, come già detto, a fine campionato di serie B. Per rispetto (dovuto) nei confronti degli attuali designatori Paolo Bergamo e Pierluigi Pairetto, che non possono essere delegittimati e che naturalmente continuerebbero a mantenere i loro incarichi nelle commissioni internazionali Uefa e Fifa.
    E, ancora, le parole di Blatter sull’addio a Collina sono state pronunciate con una attenta scelta di tempo. Dopo che, lunedì 21 febbraio a Zurigo, sul tema del pensionamento internazionale che spiana la strada alla nomina di Collina a designatore della Can, si sono parlati Carraro e Blatter. Con una poco celata soddisfazione del presidente del calcio italiano, che da tempo mira a Collina come capo unico della Can, per uscire dall’angolo delle pesanti polemiche arbitrali e dei processi in tv. Non solo questo. Perché Carraro vedrebbe nel futuro di Collina i più importanti traguardi calcistici. Dopo aver mandato in pensione i bussolotti del sorteggio arbitrale senza colpo ferire (si spera).
    Mentre la deroga arbitrale, generica, non è pronta. Carraro (si dice in ambito Figc) non farà troppa fatica a convincere Collina. Dopo che Blatter gli ha precluso la strada di Germania 2006. Non ci sono sponsor che tengano. «Lui è il presidente federale e ha un prestigio internazionale piuttosto solido — dicono a più voci in via Allegri —. Carraro può convincere Collina e fare anche altro». Per non parlare del vicepresidente molto vicario, Giancarlo Abete, tifoso di Collina dalla prima ora e amareggiato per il sorteggio e le sviste arbitrali che non hanno cancellato le polemiche.
    Al tirar delle somme bisogna anche sottolineare che la deroga di Lanese, finora rimasta nel cassetto Aia di via Tevere, non riporta il nome di Collina. E non poteva essere diversamente. Come ha spiegato il presidente degli arbitri Tullio Lanese («non è detto che Pierluigi Collina usufruisca di questa deroga»), si tratterà di un permesso generico per mantenere in attività nazionale gli arbitri che hanno fatto parte della top class Fifa e, anno dopo anno, sono giudicati abili e arruolati dalle commissioni tecnico-sanitarie dell’Aia. E, allora, senza l’approdo «mondiale», si tratterebbe di un piatto piuttosto freddo per Collina.



    Fonte: gazzetta.it

  Collina farà il designatore

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina