1.     Mi trovi su: Homepage #3958570
    "Trigoria era diventata un inferno"

    Per Gigi Del Neri l'addio con la Roma non è stato certo di quelli sereni. Il tecnico, dimessosi dopo il pesante 0-3 subito domenica a Cagliari, avrebbe confidato a un amico una serie di pensieri pesanti sull'ambiente giallorosso, che avrebbero fatto maturare la sua decisione. "Avevo deciso di andarmene già una settimana fa - avrebbe detto - non posso ammalarmi per la Roma: Trigoria era diventata un inferno".

    Dopo i complimenti e gli onori per il lavoro svolto nella realtà (anomala) del Chievo, per il tecnico di Aquileia è arrivato l'annus horribilis. Quello che doveva essere il salto di qualità della sua carriera di tecnico rischia un clamoroso scivolone all'indietro. Inziato con l'esonero clamoroso dal Porto campione d'Europa, arrivato dopo nemmeno un mese di lavoro e prima ancora che il campionato cominciasse. Un segnale preciso di una stagione nata male, ma il tecnico ha pensato che Roma fosse l'occasione per prendersi una pronta rivincita, e invece è stato il proseguimento di un incubo. A quanto trapela ora sulle confidenze fatte a un amico nelle ultime ore, il tecnico aveva già deciso di lasciare, prima ancora del capitombolo di Cagliari, dove è apparso palese a tutti ciò che già da qualche tempo: la squadra non lo seguiva più.

    Quel che è sicuro è che il tecnico non è riuscito a dare un'impronta tattica alla squadra, alla fine propendendo per lasciare libera iniziativa al terzetto davanti sperando gli togliesse le castagne dal fuoco. Ora Del Neri avrebbe parlato di "giocatori viziati": di certo il tecnico la sua volontà di imporre una disciplina ferrea non ha trovato terreno fertile, ma è anche vero che l'eccesso di intrasigenza gli è costato il posto anche al Porto. Proprio sul lato caratteriale il tecnico avrebbe mostrato la sua inadeguatezza a gestire un gruppo e un ambiente certamente difficile e che aveva per prima cosa bisogno di serenità: quella che ora si cerca attraverso il silenzio stampa e il ricorso a una bandiera come Bruno Conti. Ciononostante il tecnico sembra essere lontano da un'autocritica per quanto accaduto, e dopo aver invocato rispetto sabato scorso, avrebbe anche confidato che le condizioni della squadra sarebbero stati tali da rischiare una retrocessione "se non l'avessi portata in qualche modo a 38 punti...".


    Fonte: Tgcom
  2.     Mi trovi su: Homepage #3958571
    Roma: primo allenamento per il nuovo tecnico Bruno Conti

    Assente Francesco Totti

    E` in corso a Trigoria il primo allenamento di Bruno Conti come nuovo tecnico della Roma. La seduta è stata diretta da Francesco Conti, il vice di Delneri, con l`ex campione del mondo dell`82 che si è limitato a osservare il lavoro della squadra senza fare particolari osservazioni.

    Assenti Francesco Totti e gli infortunati Panucci, Dacourt, Pelizzoli, Tommasi e Cerci.
  3.     Mi trovi su: Homepage Homepage #3958576
    Originally posted by fabio cervini
    Del Neri via da roma....sei un uomo gea servo del potere!! per di più leghista!!! fuori dall'urbe immortale....la roma ai romani e romanisti...daje bruno!!!
    avete mandato via un ottimo tecnico...se i giocatori della roma nn vogliono lavorare lui ha poco da fare
  4. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #3958578
    Anche io penso che sia sopravvalutato!!! non puoi passare da Cossato Pellissier e Tiribocchi a Totti Cassano Montella....secondo me non ha ben capito che cosa significa stare in una piazza come roma!!

    p.s. in sette mesi ha preso due buone uscite...Porto e Roma....non deve essere male il conto in banca!!!:P
    IN UN CALCIO CHE NON HA BANDIERE....
    SIAMO SOLO NOI VECCHIE MANIERE....

    ASR ULTRAS
  5.     Mi trovi su: Homepage #3958579
    Originally posted by fabio cervini
    Anche io penso che sia sopravvalutato!!! non puoi passare da Cossato Pellissier e Tiribocchi a Totti Cassano Montella....secondo me non ha ben capito che cosa significa stare in una piazza come roma!!

    p.s. in sette mesi ha preso due buone uscite...Porto e Roma....non deve essere male il conto in banca!!!:P


    che discorso è?
    lippi è passato dal napoli alla juve vincendo tutto..del neri è un buon allenatore non ottimo ma adeguato alla roma che è una buona squadra ma nn ottima
  6.     Mi trovi su: Homepage #3958581
    Tecnico Roma, a fine stagione torno al settore giovanile
    (ANSA) - ROMA, 15 MAR - 'Il mio e' un incarico a termine'. Lo ha detto Bruno Conti, nuovo allenatore della Roma nel corso della conferenza stampa di presentazione. 'Finita la stagione ritornero' nel mio ruolo, quello che mi piace - ha affermato il campione del mondo '82 - Ora pero' non potevo dire no alla Roma in un momento cosi' particolare'. 'Ai ragazzi - ha aggiunto - ho detto che bisogna continuare ad inseguire gli obiettivi della Coppa Italia e della qualificazione in Champions'.
  7.     Mi trovi su: Homepage #3958582
    Non so , ma se non andava daccordo con i giocatori è stato giusto cacciarlo.
    In italia si ragiona così non si manda via il giocatore ma l'allenatore.
    Bruno Conti . Un rischio non ha mai allenato in serie A come può far bene può far male:sbam:
    DALL'ULTIMA VOLTA IL CALCIO E' CAMBIATO , MA ESSER ULTRAS E' ANCORA REATO.

    Memento Audere Semper
  8.     Mi trovi su: Homepage #3958583
    Ho l'impressione che siano stati proprio i giocatori a cacciarlo via ..

    piuttosto di parlare del conto in banca di Del NEri perchè non parli di quelli di tutti i giocatori ?
    Bene o male sono anche loro che scendono in campo e, in particolare Totti e Montella De Rossi (che dovevano essere gli ASSI portanti), hanno reso poco o pochissimo ... con un minimo di obiettività, secondo me, non dovrebbe essere difficile capire che è in primis a loro che si dovrebbe chiedere conto dei pessimi risultati della Squadra.

    Forse il difetto di Del Neri è aver pensato di trattarli come dei calciatori che dovrebbero comportarsi da Calciatori, invece questi ragionano da miliardari che vorrebbero fare quello che gli pare e piace. (perchè si sentono sempre giustificati dai tifosi)
    ED è una Cosa che non succede altrove, solo alla Roma

    (poi, nel novero totale, mettiamoci anche il plotoncino di giocatori SCARSI che la Roma si porta appresso ... I portieri e Ferrari in testa)
  9.     Mi trovi su: Homepage #3958584
    Tutti criticano Lotito, ma alla fine sta facendo il massimo.
    Troppi debiti per fare invstimenti folli.
    La Lazio si salverà, e probabilmente andrà anche in uefa.
    L'allenatore attuale non è un fenomeno, ma ha esperienza, ed ha saputo portare serenità nello spogliatoio. In società sapevano che i giocatori erano quelli e più di tanto non si sarebbe potuto fare, quindi hanno puntato a salvarsi e ripianare i debiti.
    :cool:

  Del Neri, addio al veleno

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina